Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!
  • 0

Funzionamento/malfunzionamento cambio TCT


Yakamoz
 Share

Question

Come alcuni nel forum già sanno, avendo trattato la stessa questione in passato all'interno di altre discussioni, non ho avuto vita facile fin'ora con il doppia frizione di casa Fiat, montato sulla mia Giulietta JTDM 175 cv MY 2016.

In estrema sintesi, ho sempre avuto a che fare con alcune caratteristiche di funzionamento discutibili:

 

- avvertibile slittamento delle frizioni, nei cambi marcia a salire, nelle forti accelerazioni

 

- eccessivo slittamento delle frizioni, nelle medesime situazioni, in condizioni di pioggia

 

- sporadiche difficoltà di innesto della I marcia al riavvio del motore con stop&start. Il cambio (selettore innestato in D) deve passare da N alla prima marcia in automatico, ma alcune volte invece del normale passaggio N - 1, fa N - 1 - N - 1, come se il primo innesto non riuscisse.

 

- leggerissimi seghettamenti di erogazione, a gas costante, nei rapporti di IV e V. Non avviene sempre, ma solo a bassi giri, richiamando leggermente il gas dopo un rilascio. Dopodiché si stabilizza. In accelerazione invece va bene.

 

A questo devo aggiungere due episodi:

1) nel dicembre dello scorso anno mi è stato sostituito il cambio (circa 17 mila km) in quanto affetto da una perdita d'olio. Me ne sono accorto per via di gravi malfunzionamenti, tra cui difficoltà di innesto della retromarcia e della prima marcia, e da ultimo il passaggio in modalita recovery, con innesto dei soli rapporti pari.

2) un mese fa porto l'auto in assistenza per un controllo generale, e riscontrano una nuova perdita d'olio, per la rottura di un paraolio, che aveva bagnato le frizioni causando un eccessivo slittamento.

 

Riavuta l'auto con il pacco frizioni e il paraolio sostituiti, guido per un mese senza problemi particolari. La gestione del cambio è pressoché identica a prima, ma nel complesso non posso lamentarmi di come va. Lo slittamento delle frizioni è sempre presente, ma entro i limiti fisiologici.

Stamattina, primo giorno di pioggia dopo l'ultima riparazione, mi accorgo fin da subito che i cambi marcia sono diventati secchi e quasi violenti, tipo Formula 1, specie in II e III.

Auto parcheggiata in garage, per cui nei primi metri non può aver preso se non minima parte dell'umidità esterna. Appena ho strada libera provo ad andare a tavoletta per saggiare i cambi marcia in quelle condizioni. Ho lo spazio giusto per un IV - V in rettilineo, e lo slittamento torna quello che avevo (sul bagnato) prima del cambio del pacco frizioni. Una lunga slittata, con un innesto secco nel finale.

 

A questo punto, prima di far smontare la macchina per la terza volta, vorrei capire da chi ne sa di più che cosa devo considerare alla stregua di un normale funzionamento, sia pure "bizzarro", e cosa sia invece un'anomalia vera e propria.

Soprattutto mi lascia dubbioso quasta differenza di comportamento con la pioggia. E' normale che il TCT risenta così tanto delle condizioni atmosferiche?

 

Edited by Yakamoz

Senza_titolo_3.jpg

Link to comment
Share on other sites

6 answers to this question

Recommended Posts

  • 0
58 minuti fa, Yakamoz scrive:

Soprattutto mi lascia dubbioso quasta differenza di comportamento con la pioggia. E' normale che il TCT risenta così tanto delle condizioni atmosferiche?

No, non può essere normale ;)

 

Prima cambiate secche (frizioni che chiudono in modo brusco, o a regime scoordinato), poi cambiate lunghe con slittamento: c'è qualche altra anomalia, probabilmente connessa a qualche rilevazione errata della sensoristica, o in alternativa problemi di attuazione delle frizioni :pen:

Link to comment
Share on other sites

  • 0

Molto probabile. Tra l'altro ieri sera è tornata normale. Farò presente in officina le tue ipotesi, anche per capire se ci hanno mai controllato. Non so se l'installazione di un nuovo pacco frizioni richieda d'ufficio anche il controllo o il reset di sensori, centraline o attuatori.

Anche stamattina comunque andava bene. Mai avuto lo spazio per una tirata, ma temo che lo slittamento nelle cambiate ad alto regime sia rimasto.

Non so che dire. Secoli fa avevo una Smart primissima serie, il suo robotizzato era lento, rudimentale, sfigato, ma le cambiate erano sempre impeccabili, a qualsiasi regime e con qualsiasi clima.

Senza_titolo_3.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 0
7 ore fa, Yakamoz scrive:

Molto probabile. Tra l'altro ieri sera è tornata normale. Farò presente in officina le tue ipotesi, anche per capire se ci hanno mai controllato.

Sicuramente la prima cosa che fanno è una diagnosi elettronica, poi una prova magari concomitante con una lettura dati. Ovviamente in casa madre hanno delle procedure da seguire e tempi molto ristretti, soprattutto se l'auto è in garanzia. Quindi a meno che non vedano delle specifiche anomalie, seguono gli step previsti e, se alla prova finale si comporta bene, per loro è a posto. 

 

Cita

Non so se l'installazione di un nuovo pacco frizioni richieda d'ufficio anche il controllo o il reset di sensori, centraline o attuatori.

Dipende, a volte c'è una procedura da seguire indotta via diagnosi, con reset dei parametri autoadattativi: se qualcosa a livello elettrico/elettronico non funziona, la procedura non va a buon fine.

 

Oppure c'è un autoapprendimento: all'inizio va male, poi dopo un po' di km inizia a ritararsi... A patto che non vi siano altri problemi ai sensori e/o attuatori.

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

  • 0
2 ore fa, boygrunge scrive:

Leggendo i tuoi problemi e conoscendo quelli dei vari DSG, altro che cambio automatico sulla prossima auto... a convertitore, forse, altrimenti il solito palloso manuale.....

 

Stesso discorso mio . Tra l'altro il TCT FCA è tra quelli meno problematici. 

Al massimo un CVT Honda, turandomi il naso per l'effetto scooter .

 

 

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

  • 0
4 ore fa, boygrunge scrive:

Leggendo i tuoi problemi e conoscendo quelli dei vari DSG, altro che cambio automatico sulla prossima auto... a convertitore, forse, altrimenti il solito palloso manuale.....

 

2 ore fa, stev66 scrive:

 

Stesso discorso mio . Tra l'altro il TCT FCA è tra quelli meno problematici. 

Al massimo un CVT Honda, turandomi il naso per l'effetto scooter .

 

 

Automatico con convertitore tutta la vita, non c’è paragone. Il doppia frizione va benissimo nell’impiego normale. Appena cominci a esigere sul pedale del gas, sulla mia almeno, viene fuori tutta l’approssimazione nell’accoppiamento con il motore. Il quale motore è generoso e ci mette una pezza, ma il feeling di guida è un’altra cosa. Poi boh, sarò esoso io, non lo so.

 

L’AT6 della CX-5 di mio papà, pur votato al comfort, pur non essendo l’ultimo grido nel campo delle trasmissioni automatiche, è molto più gustoso, hai l’impressione di sfruttare sempre tutta la potenza del motore, senza ritardi e senza slittamenti.

  • I Like! 1

Senza_titolo_3.jpg

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.