Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
reckoner00

Mazda 3 Hatchback e Sedan 2019

Quanto ti piace la Mazda 3 2019?  

145 members have voted

  1. 1. Quanto ti piace la Mazda 3 2019?

    • Molto
      52
    • Abbastanza
      36
    • Poco
      48
    • Per niente
      9


Recommended Posts

1 minuto fa, elancia scrive:

Mettici le molle, gli ammo e le gomme di Golf poi ne riparliamo. 😁

ma, a livello di sterzo mi pare meno comunicativo, meno diretto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, mmaaxx scrive:

Comunque più la guardo, più mi ricorda questa,.....anche per il retrotreno (che almeno era multilink per le 4x4) 😂

 

640x480.jpg

Eh, ma magari aveva il telaio in PONGO.. 😂

2 minuti fa, paolo22to scrive:

ma, a livello di sterzo mi pare meno comunicativo, meno diretto.

Idem, prova a cambiare quanto sopra e vedrai che cambierà pure lo sterzo. O meglio: quello che senti dallo sterzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
2 ore fa, TonyH scrive:

 

Come comfort,  in particolare nei posti posteriori e giunti trasversali la differenza è avvertibile, specie col passare dei km e quindi il decadimento delle prestazioni di silentblock e ammortizzatori.

 

 

 

probabilmente è una cosa che si vede nel tempo.

 

loro hanno supercazzolato sui silentblock completamente diversi dalle sospensioni precedenti, ma non abbiamo  evidenze se sia una cosa reale o meno.

19 minuti fa, paolo22to scrive:

Io sulla mia normalissima i30 crdi 110cv ho il multilink e devo dire che la differenza l'ho riscontrata a livello di comfort (prima avevo golf 6 e poi 208)

 

17 minuti fa, mmaaxx scrive:

 

Golf 6 aveva il multilink su tutte le motorizzazioni.

 

16 minuti fa, paolo22to scrive:

Vero, eppure la attuale i30 a livello di comfort la trovo superiore, non come dinamica di guida però

 

 

direi che anche questi tre post sono significativi.

 

messa a punto ,ammortizzatori ,telaio,  gomme e cerchi... last but not least, età di progetto.

 

non solo lo schema sospensivo conta.

Edited by Matteo B.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, TonyH scrive:

 

Come comfort,  in particolare nei posti posteriori e giunti trasversali la differenza è avvertibile, specie col passare dei km e quindi il decadimento delle prestazioni di silentblock e ammortizzatori.

 

 

Infatti secondo me non c'entrano le motorizzazioni. L'interconnesso è una sospensione povera, che ha il vantaggio di essere molto semplice, lasciare spazio al bagagliaio ed essere leggera. Ma è scomoda e da poco controllo sui movimenti delle ruote

 

Per questo va bene paradossalmente più su una Megane RS che è tutta sbilanciata davanti e ha un assetto di marmo e dietro se sculetta e scarroccia amen che tanto ti aiuta a chiudere la traiettoria, mentre su un'auto dalla vocazione più "tranquilla" e confortevole la trovo una scelta ridicola.

 

Aggiungo che viaggiando scarichi su molte auto l'interconnesso è scomodo anche per chi guida.

  • I Like! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, jeby scrive:

Infatti secondo me non c'entrano le motorizzazioni. L'interconnesso è una sospensione povera, che ha il vantaggio di essere molto semplice, lasciare spazio al bagagliaio ed essere leggera. Ma è scomoda e da poco controllo sui movimenti delle ruote

 

Per questo va bene paradossalmente più su una Megane RS che è tutta sbilanciata davanti e ha un assetto di marmo e dietro se sculetta e scarroccia amen che tanto ti aiuta a chiudere la traiettoria, mentre su un'auto dalla vocazione più "tranquilla" e confortevole la trovo una scelta ridicola.

 

Aggiungo che viaggiando scarichi su molte auto l'interconnesso è scomodo anche per chi guida.

 

valla a provare, Seb, non te ne frega niente, ma almeno ti fai un'idea .... al limite intanto fai collegare all'autodiagnosi dell' officina la tua  per vedere che sia tutto ok >:)

 

giphy.gif

  • Haha! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, jeby scrive:

Infatti secondo me non c'entrano le motorizzazioni. L'interconnesso è una sospensione povera, che ha il vantaggio di essere molto semplice, lasciare spazio al bagagliaio ed essere leggera. Ma è scomoda e da poco controllo sui movimenti delle ruote

 

Per questo va bene paradossalmente più su una Megane RS che è tutta sbilanciata davanti e ha un assetto di marmo e dietro se sculetta e scarroccia amen che tanto ti aiuta a chiudere la traiettoria, mentre su un'auto dalla vocazione più "tranquilla" e confortevole la trovo una scelta ridicola.

 

Aggiungo che viaggiando scarichi su molte auto l'interconnesso è scomodo anche per chi guida.

Esatto: i movimenti delle ruote!

 

Poi... cosetta, Megane RS aveva ed ha anche un bel differenziale autobloccante.. o no? Quella di adesso ha i revo knuckle tipo Focus RS davanti e 4 ruote sterzanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
2 ore fa, Matteo B. scrive:

 

probabilmente è una cosa che si vede nel tempo.

 

loro hanno supercazzolato sui silentblock completamente diversi dalle sospensioni precedenti, ma non abbiamo  evidenze se sia una cosa reale o meno.

 

 

 

 

direi che anche questi tre post sono significativi.

 

messa a punto ,ammortizzatori ,telaio,  gomme e cerchi... last but not least, età di progetto.

 

non solo lo schema sospensivo conta.

Io avevo Civic 2.2 e la differenza a favore della 3 non la vedo solo a livello di comfort ma anche a livello di stabilità e neutralità come percorrenza in curva e bilanciamento in generale, per non parlare dell'assorbimento delle sconnessioni e di come queste vengono neutralizzate senza che tutta l'auto subisca il contraccolpo.

 

Per contro Civic era fulminea nei cambi di direzione (non come MINI però) con una precisione molto maggiore in inserimento curva alle basse velocità.

Sembrava, alle medio-basse e basse velocità, pesare 500 kg meno della 3.

 

Vedremo la 3 come migliorerà con PS4 anzichè quelle di primo equip. e, forse tra un bel pò di km, anche con degli ammortizzatori più tosti.

Edited by elancia

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per l'uso che ne farei io, ovvero da segmento C "utile ma piaciuta", potrebbe starmi bene l'interconnesso al posteriore. 

 

In cambio però vorrei un bagagliaio capiente, a maggior ragione in virtù del fatto che tendenzialmente si recupera spazio con il ponte, ed un'abitabilità posteriore decente, soprattutto considerando i quasi 4 m 4 mezzo.

 

Purtroppo ciò non si è verificato... 😔

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spazio ma anche prezzo.

Su un mezzo simile

https://www.laterza.com/auto/km0/torino/fiat/tipo/diesel/1-6-mjt-s-s-5-porte-lounge/2235472/

 

va benissimo l’interconnesso. È un elettrodomestico da prezzo, ha lo spazio necessario, non vuole essere niente di più.

 

Ma su auto come Classe A, A3, la stessa Golf è questa Mazda...che chiedono di più perché vogliono essere di più, la semplificazione mi sta stretta.

 

Si cita la Megane RS. La Mk3 da 250cv era invivibile su strada. Auto come Focus ST, Golf GTI e Giulietta QV, pur con potenze simili si fanno usare quotidianamente senza problemi.

  • I Like! 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, J-Gian scrive:

Interessante questa cosa, minuto 4:55 circa: 

 

 

 

Copiato a piene mani dai cruscotti ferroviari :mrgreen:

E' una bella interfaccia, mi preoccupa solo l'incoerenza con la realtà di molti segnali. Dopo due giorni col Qashqai ho disattivato il riconoscimento perché faceva più casino che altro, mille messaggi per dire cose inutili o sbagliate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By ykdg1984
      via Peugeot
       








       
      Carscoops
       
       
    • By Beckervdo
      Conosciuta con il codice interno G16, la Serie 8 Gran Coupe' sarà presentata nella seconda metà del 2019 precisamente in occasione del prossimo evento #NextGen, un appuntamento che è stato organizzato dal marchio Bavarese al BMW Welt di Monaco tra il 25 e il 27 giugno. 
       
      Il modello noto internamente come G16 supererà i cinque metri di lunghezza. Tecnologicamente e meccanicamente non ci saranno sorprese nell’ “erede” della BMW Serie 6 Gran Coupé , in quanto beneficerà di tutti i progressi ed i motori che si possono trovare nella gamma della BMW Serie 8 Coupe’ . L’offerta meccanica iniziale consisterà in due blocchi di sei cilindri biturbo, un benzina (840i) e un altro diesel (840d).
       
      Inoltre, sarà possibile per configurare la nuova BMW Serie 8 Gran Coupe’ sia con la trazione posteriore sia con trazione integrale xDrive. Il cambio automatico sarà l’asse principale dell’offerta. In un futuro non troppo lontano, l’offerta sarà coronata dall’arrivo della BMW M8 Gran Coupe’, che è in pieno sviluppo.
       

       
      Via BMWNews
       














































       
       
      Topic Spy--> https://www.autopareri.com/forums/topic/65332-bmw-serie-8-grancoupé-spy
    • By Uomo dell'Ovest
      Visto e considerato che mi hanno già tamponato, significa che l’auto è ormai matura per essere raccontata...

      a parte gli scherzi (ma neanche troppo) volevo scrivere 2/3 cose su questa Mazda 3. Le impressioni sono parametrate gioco forza con la mia vecchia auto (mito 1.4 8v) e l’altra auto che utilizzo ancora (golf VI 1.4 tsi).

      L’intenzione, quando ho deciso di cambiare, era quella di mantenere le caratteristiche positive della mito, migliorando quelle negative.

      Nonostante l’età, la piccola Alfa secondo me faceva la sua figura. O meglio, bella o brutta, aveva quei due o tre tocchi (vetri a giorno, fari led posteriori, pochi spigoli) che la rendevano ancora attuale.
      Quando sono andato a vedere questa 3, che in foto non mi aveva convinto granché, mi è piaciuta subito. Tutti quelli che l’hanno vista, anche loro contrariamente alle foto, ne sono rimasti positivamente colpiti. Non passa certo inosservata, e il soul red fa la sua parte.

      All’interno la sensazione di qualità è davvero elevata. Volante, sedili, inserti in simil pelle sulla plancia, plastiche morbide, piccole ma intelligenti cromature, disegno generale, feedback dei tasti, tutto l’insieme è realizzato con cura e lontano da quello che è il classico stile giapponese.
      La posizione di guida è perfetta. Il sedile è perfettamente allineato a pedaliera e volante e, nonostante l’inclinazione a scatti, permette di sentirsi subito immersi nell’auto.
      Immersi perché ci si cala nell’abitacolo, tutto rivestito in nero (cielo compreso) e con tutto a portata di mano. Tunnel molto ampio e alto, con un grande bracciolo (morbidissimo) che nasconde un grande vano. Gli amanti della finestratura ampia, così come le taglie XXL, credo non si troveranno molto a proprio agio. Io apprezzo.

      Una volta in moto, si capisce come mai le Mazda siano rinomate per il loro comportamento stradale.
      L’assetto è solido ma mai scomodo, sulle buche dà l’idea di essere compatta, un blocco unico, senza somigliare ad una tavola da surf in quanto ad assorbimento. Allo stesso tempo, l’ingresso in curva è rapidissimo (molto più che mito, che già secondo me andava bene) con il posteriore che segue passo passo l’anteriore.
      Attenzione però: se si guida sporco, frenando in curva o forzando la sterzata, il posteriore allarga piacevolmente, aiutando a chiudere la traiettoria.
      Con limiti e compostezza ovviamente di un altro livello, ricorda un pochino la mito.
      Anche lo sterzo contribuisce all’ottimo comportamento: da fermo son quasi 3 giri lock to lock e temevo fosse poco diretto. Invece, complice l’assetto, le curve scorrono che è un piacere e si percepisce bene quello che passa sotto le ruote.
      Apprezzo molto il fatto che sia leggero, come quello sulla mito senza dna: ho avuto qualche giorno una Giulietta a noleggio e, in dynamic, l’ho trovato inutilmente pesante senza che aggiungesse nulla in quanto a precisione. Infatti poi molti si sono stupiti della leggerezza dello sterzo di Giulia. In realtà è giusto così, ad essere cannato è quello di Giulietta in posizione D.

      Del cambio non ne parlo, non è necessario. Perfetto. Non teme confronti, ad ogni livello.

      Capitolo motore: per alcuni va piano, per altri va forte. Per alcuni consuma poco, per altri è una petroliera.
      Sicuramente c’è chi va di più e anche chi consuma meno. Sono a 1000 km, in Mazda mi hanno detto di slegarlo subito senza aspettare.
      Inizia a spingere verso i 3000 giri ed è un piacere fino anche a 6000, limitatore un pochino più in alto. Rotondo, con un bel sound e piacevole anche in basso.
      Per riprendere con decisione bisogna scalare, poco ma sicuro. Ed è una fortuna!
      Per ora, non risparmiandomi, sono a 7,2 l/100 km. Tanto? Poco? A me va bene così. Mito, che ovviamente andava la metà, faceva i 6,5l /100km circa. Mi pare un consumo adeguato, e penso che scenderà.

      Adas presenti e con una taratura che lascia guidare. Ci sono tutti, ma intervengono solo “alla fine”.
      Il lane assist ad esempio prima fa vibrare il volante, poi agisce quando si è ormai sulla linea. Il lane centering ci sarebbe anche, ma è volutamente lasciato solo per le basse velocità (fino a 50 km/h circa) dove permette di seguire il veicolo che precede tenendo l’auto al centro della corsia.
      Cruise adattivo ben funzionante, lettore cartelli stradali acerbo: molte volte legge i cartelli delle stradine adiacenti.

      Fenomenali HUD e fari led a matrice. Il primo permette di guardare pochissimo la strumentazione, i fari fanno luce chiarissima e profonda. Due dotazioni che aumentano la sicurezza in modo percepibile da chiunque.

      Questi diciamo che sono i punti che mi premeva sottolineare.
      Non ho idea di come si stia dietro, credo di non aver mai aperto le porte posteriori.
      Baule più che sufficiente per le mie esigenze, sicuramente piccolo in relazione alla lunghezza dell’auto.

      Devo ancora scoprire tutte le funzionalità dell’auto, in caso aggiornerò!


      ☏ iPhone ☏
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.