Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

Press Releases

The Maserati GranCabrio, the first four-seater convertible in the Trident carmaker’s history, will make its world wide debut on September 15 at the upcoming Frankfurt Motor Show. The introduction of the GranCabrio – the Trident’s third prong – completes Maserati’s product line-up that now consists of three different families of models: Quattroporte, GranTurismo, GranCabrio.

The GranCabrio represents the very essence of Maserati in terms of open-top cars. It’s a Maserati in the purest sense of the word: from the unmistakable style by Pininfarina to the spacious interior, from the craftsmanship of each detail to the driving pleasure and performance. The Maserati GranCabrio enriches all five senses in a shared open-air experience, without sacrificing comfort and performance. A dream car designed and built for men and women who love to live life in an understated – though sophisticated - manner. Like all the made in Maserati open-top convertibles: special cars aimed at refined connoisseurs.

The GranCabrio is continuing the Maserati tradition in open-top fine automobiles, beginning with the 1950 A6G Frua Spyder, and continuing through a long list of significant and thrilling open air models. However, in adding to this tradition, the GranCabrio opens a new chapter, because never before have four-seater top-down models ever been produced at the Viale Ciro Menotti Maserati factory in Modena. Four proper seats are provided, so that the rear passengers are not merely supporting actors, but co-stars of the journey.

The GranCabrio is powered by a 4.7 liter V8, 323 kW engine and is the convertible with the longest wheelbase on the market. The GranCabrio’s roof is strictly canvas-made, emphasizing the link with the Maserati tradition.

The Maserati GranCabrio will be marketed this coming winter, and experienced by customers the world over from the following spring.

24/08/2009

Debutterà il 15 settembre al prossimo Salone dell’automobile di Francoforte la Maserati GranCabrio, la prima cabriolet a quattro posti nella storia della Casa del Tridente. Con la GranCabrio – la terza punta del Tridente - si completa la gamma Maserati, ora forte di tre famiglie di modelli: Quattroporte, GranTurismo, GranCabrio – cioè: berlina, coupé, cabriolet.

La GranCabrio rappresenta la sintesi Maserati in tema di vetture scoperte. E’ una Maserati nel senso più puro del termine: dallo stile inconfondibile di Pininfarina alla spaziosità degli interni, dalla artigianalità di ogni particolare al piacere di guida e alle performance. La Maserati GranCabrio arricchisce tutti i cinque sensi in un’esperienza condivisa en plein air, senza rinunciare al comfort e alle prestazioni. Un’auto da sogno pensata e costruita per uomini e donne che amano vivere all’insegna dell’understatement. Come tutte le scoperte made in Maserati: auto speciali destinate a raffinati intenditori.

La GranCabrio continua infatti la tradizione Maserati nelle vetture scoperte, andando ad aggiungersi a modelli che hanno fatto la storia della Casa modenese come la A6G Frua Spyder del 1950, la 3500GT Vignale Spyder del 1960, la Mistral Spyder del 1964, la Ghibli Spyder del 1968 e la Spyder del 2001 disegnata da Giorgetto Giugiaro, la vettura con la quale la Maserati è tornata negli Stati Uniti. Nel solco della tradizione, la GranCabrio apre un nuovo capitolo, perché mai dagli stabilimenti di Viale Ciro Menotti 322 sono usciti modelli open-air a quattro posti. Quattro posti veri, affinché i passeggeri posteriori non siano comprimari, ma co-protagonisti del viaggio.

La GranCabrio è spinta da un motore V8 di 4.7 litri e 440 HP ed è la cabriolet con il passo più lungo sul mercato. Per rimarcare il legame con la tradizione Maserati, il tettuccio della GranCabrio è rigorosamente in tela.

La Maserati GranCabrio sarà commercializzata a partire dal prossimo inverno, per essere vissuta a partire dalla successiva primavera.

Edited by max_pershin

Share this post


Link to post
Share on other sites

BELLISSIMA !

Mi piace molto il legno chiaro delle foto di Autobld per l'interno.

Il nome e quello giusto secondo me, anche se a prima "vista" suona strano.

Manca solo le variante Ghibli e Spyder a passo corto e due posti (con un estetica un po diversa di queste GranTurismo/Cabrio (magari utilizando il telaio delle 8C. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

piccolo ot : ItalianDriver ha accennato al telaio della 8c e mi è venuta una domanda , quel telaio è stato sviluppato esclusivamente per quel modello?? o il gruppo Fiat lo utilizzerà anche per altri marchi del gruppo ( vedi ipotetica baby Maserati ) ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
piccolo ot : ItalianDriver ha accennato al telaio della 8c e mi è venuta una domanda , quel telaio è stato sviluppato esclusivamente per quel modello?? o il gruppo Fiat lo utilizzerà anche per altri marchi del gruppo ( vedi ipotetica baby Maserati ) ?

se non erro il pianale della 8c è in comune (accorciato) con maserati.

E 8c credo abbia non il telaio ma la carrozzeria in carbonio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

come prima impressiona la trovo davvero bellissima, sia da aperta che -soprattutto- da chiusa. peccato per il nome :|

Share this post


Link to post
Share on other sites
se non erro il pianale della 8c è in comune (accorciato) con maserati.

E 8c credo abbia non il telaio ma la carrozzeria in carbonio.

Lo chassis di 8C è un pesante rimaneggiamento/evoluzione di quello di Quattroporte, sostanzialmente coevo come sviluppo rispetto a GranTurismo. 8C non è quindi una derivazione di GranTurismo, ma ne è sostanzialmente "sorella". Io che sono cattivello aggiungo anche "sorella maggiore"... diciamo che a Modena hanno usato e adattato un po' di cose che erano state in origine studiate per 8C. Come hai correttamente scritto, il telaio di 8C è in acciaio, mentre la carrozzeria è in carbonio. Da segnalare il fatto che il telaio in acciaio si ferma alla linea di cintura, tutto ciò che è sopra è solo carbonio. Questo vale sia per la Competizione che per la Spider.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ot: stavo cercando di capire la "lochescion" delle foto.......

Magari mister T, sà dare una risposta........

Miami ovviamente

Share this post


Link to post
Share on other sites

potente..però se l'avessero presentata con dei colori decenti, invece che con questo grigio pacco metallizzato e l'interno grabiscotto senza zuccheri aggiunti..

poi concordo con mister knight e touà, l'amico tuttofà: il nome fa un gran schifo:lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

non mi aspettavo questa notizia e... WOW! che auto!!!

Il nuovo corso Maserati è decisamente quello giusto, auto eleganti, sportive ed esclusive, la base della GranTurismo è ottima, auto dalle linee molto equilibrate, direi che il risultato, una CABRIO, finalmente (detesto quando da un coupè 4 posti derivano una spider come era per la precedente Coupè), è decisamente riuscito! Altro plauso per la capote in tela di cui sono accanito sostenitore.

Per quel che riguarda il nome di sicuro non passerà alla storia per la fantasia ma potrebbe farlo per l'auto, cosa di fatto molto più importante (sempre che l'auto non si chiami Jetta - oltre ad essere brutta :-D).

Il posteriore è effetticamente la parte meno riuscita anche nella Granturismo, a fronte di un frontale aggressivo e originale non ha certo l'originalità della 3200 GT... peccato, ma quando un'auto è bella una pecca come queste è assolutamente trascurabile visto che comunque sia il posteriore brutto non è di sicuro!!

Ora alla Maserati manca effettivamente un modello di serie dalle alte prestazioni a due posti, in questo caso anche con tetto rigido ripiegabile ;-)

Io continuo a vedere in Maserati la costola super lussuosa di Lancia... marchio di congiunzione tra Chivasso e Milano... peccato sia solo una mia idea...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By rafael02
      Update 11.06.2019
      Timeline modelli al 2023 secondo le dichiarazioni di H. Wester
       
      2020
      • M156 MCA - Quattroporte MCA 
      • M157 MCA - Ghibli MCA
      • M161 MCA - Levante MCA
      • M240 - Sportcar MC V6 Hybrid 
       
      2021
      • M189 Coupé - New GT (anche BEV)
      - M184 - D UV (anche BEV)
       
      2022
      - M189 Cabriolet - New GC (anche BEV)
       
      2023
      - New Quattroporte (anche BEV)
      - F UV (anche BEV)
       
      Inoltre
      - L4 2.0 in versione MHEV e PHEV;
      - V6 “Termoli” in progressiva sostituzione del V6 attuale prodotto a Maranello, anche in versione PHEV (sicuramente per M240, ma anche i nuovi modelli);
      - V8 potenziato per Ghibli MCA e Quattroporte MCA;
      - Piattaforma Giorgio evoluta per MHEV, PHEV e BEV.
       
       
      Update 07.03.2019
      - Produzione Alfieri confermata a Modena  
         nel corso del 2020;
      - D-UV probabilmente nel 2021;
      - Probabili restyling di Ghibli, Quattroporte
        e Levante;
      - Fine produzione GT e GC nel corso del
        2019;
      - Ristrutturazione impianto produttivo di
        Modena.
       
      Piano presentato a giugno 2018

    • By Beckervdo
      Maserati fa debuttare sul suolo Europeo il V8 della Trofeo e per farlo realizza questa Launch Edition. Nell'insieme presenta una nuova possibilità di personalizzazioni tra cui nuovi interni chiamati "Pelletessuta"
       

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.