Jump to content

F1 2026 - Spy, Notizie, Ecc


jeby

Recommended Posts

Pat Symonds: “Vetture più piccole e leggere dal 2026”

Il Circus è alla vigilia di una svolta epocale, ma la FIA sta già pensando al passo successivo

...

L’eccessiva pesantezza delle auto attuali fa storcere il naso agli appassionati ed anche agli stessi piloti, che più volte hanno invocato un ritorno alla leggerezza. Questa linea di azione potrebbe essere seguita per la prossima rivoluzione prevista dai vertici del motorsport, che dovrebbe avere luogo nel 2026, quando sarà anche introdotta una nuova tipologia di motori, con il possibile ingresso di marchi quali Audi e Porsche. Il capo tecnico della FIA, Pat Symonds, ha esposto i piani della Federazione per il prossimo futuro al sito tedesco Auto Motor und Sport.

“Non solo i motori devono diventare più sostenibili ma anche le auto – ha dichiarato l’ingegnere inglese – l‘unico modo per farlo è usare la formula ‘più piccolo, più leggero, più efficiente'”. Le voci suggeriscono dunque che nel 2026 le vetture di Formula 1 saranno più piccole e più leggere, con un passo più corto e un telaio più stretto. Anche i freni saranno più piccoli, grazie ad una maggiore dipendenza dall’aerodinamica e dal freno motore. “Teoricamente, il freno motore potrebbe prendere il sopravvento su tutto – ha concluso Symonds – ma ci saranno ancora momenti in cui il pilota dovrà frenare senza che vengano ricaricate le batterie“.

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/pat-symonds-vetture-piu-piccole-e-leggere-dal-2026-f1-regolamento-tecnico-peso-591167.html

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • AleMcGir changed the title to F1 2026: Notizie

Le tre condizioni di Porsche per l’ingresso in F1

Aumento della componente elettrica, budget cap esteso anche ai piloti e condizioni di partenza identiche tra i partecipanti i requisiti che il Circus deve offrire ai nuovi partecipanti secondo l'amministratore delegato della casa di Stoccarda Thomas Laudenbach

...

Il gruppo Volkswagen è in prima linea in vista dell’ingresso in F1 a partire dal 2026 ed è pronta a schierare due marchi, Audi e Porsche. L’amministratore delegato della casa di Stoccarda, Thomas Laudenbach, alla vigilia dell’ultimo appuntamento del WEC in Bahrain ha spiegato che Porsche è pronta ad entrare in F1 se verranno esaudite tre condizioni in vista del 2026: “L’aumento della componente elettrica per avere dei benefici anche nella produzione di serie – ha elencato Laudenbach ai microfoni dell’emittente tedesca RTLl’estensione del budget cap anche ai piloti e un regolamento che permetta di gareggiare ad armi pari. Attualmente ci sono soltanto due team in lotta per le vittorie”. 

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/le-tre-condizioni-di-porsche-per-lingresso-in-f1-elettrico-salary-budget-cap-piloti-laudenbach-2026-volkswagen-591304.html

Edited by AleMcGir
Link to comment
Share on other sites

Wolff-Marko, la strana alleanza contro Porsche

Anche il consigliere della Red Bull ha espresso critiche all'approccio della casa di Stoccarda, seriamente interessata a entrare in Formula 1

...

Il team principal Mercedes Toto Wolff ha messo subito in chiaro che Porsche non può pretendere di scriversi un regolamento ad hoc. L’austriaco ha trovato l’appoggio del suo connazionale – nonché rivale – Helmut Marko. Una strana alleanza, con il consigliere Red Bull che ha puntato il dito contro la casa di Stoccarda: “Se arrivano altre case, vogliono fare test illimitati al banco. E non pensiamo che sia una buona cosa“, ha detto ad Auto Motor und Sport. Un attacco, ma anche una strizzata d’occhio. Perché Marko ha ribadito l’apertura a una collaborazione proprio con Porsche: “Noi ci vediamo come un nuovo costruttore, perché le power unit che useremo fino al 2026 non sono state sviluppate da noi. Abbiamo la proprietà intellettuale e possiamo usarle, ma non possiamo svilupparle ulteriormente. Dal 2026 potremo fare tutto da soli. Certo, se ci sarà un’opportunità di collaborazione che potrà migliorarci, allora ne parleremo“.

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-team/wolff-marko-strana-alleanza-porsche-toto-helmut-mercedes-red-bull-591454.html

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

McLaren avrebbe respinto proposta di acquisto Audi

La storica scuderia britannica non sarebbe interessata a cedere la propria attività al marchio di casa Volkswagen

Da mesi si sta parlando nel paddock del probabile ingresso di due brand del gruppo Volkswagen – Audi e Porsche – in Formula 1 a partire dalla stagione 2026. Saranno due gli snodi fondamentali del progetto: a inizio dicembre ci sarà il consiglio d’amministrazione in cui si deciderà il definitivo via libera e il 15 dicembre sarà poi la volta del Consiglio Mondiale della FIA, chiamato a ratificare le modifiche regolamentari in vista del 2026. Tra queste, com’è noto, l’abolizione della MGU-H, appositamente chiesta dal marchio tedesco per l’ingresso nella massima categoria dell’automobilismo. Audi e Porsche stanno così cercando possibili partnership future e nel mirino sono finite quattro scuderie attualmente presenti sulla griglia di partenza: McLaren, Red Bull, Williams e Sauber.

...

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-team/mclaren-respinge-proposta-di-acquisto-audi-volkswagen-porsche-red-bull-592260.html

 

  • Wow! 1
Link to comment
Share on other sites

Binotto contrario alle concessioni per Porsche ed Audi

Il team principal della Ferrari non è d'accordo che i nuovi motoristi possano ottenere determinati vantaggi nel momento in cui dovessero entrare a far parte del Circus

...

Uno scenario che non è gradito dal team principal della Ferrari Mattia Binotto, contrario ad un assist tecnico a favore dei motoristi intenzionati ad entrare in F1: “Non sono sicuro sulle concessioni di alcune risorse come l’OpEx (un tetto di spesa più elevato rispetto alle concorrenti) o le ore Dyno (le prove che si possono effettuare sul banco dinamico) – ha commentato il manager emiliano – se sei un esordiente, hai il vantaggio di esser concentrato solo su un nuovo tipo di sviluppo, mentre tutti gli altri concorrenti devono sforzarsi non solo per quanto concerne le operazioni tecniche attuali, ma anche per quelle nuove che verranno. La rimozione dell’MGU-H, come è stata concordata, implica che sia un progetto che costituisca una novità per tutti. Non credo che i nuovi entrati possano dunque avere uno svantaggio se tutti partono da zero. In questo caso – ha aggiunto – queste realtà hanno competenze sia a livello di biocarburanti che sull’elettrico: non credo proprio che gli manchino le competenze per sfidare gli attuali costruttori”.

Una linea di pensiero che è condivisa da un altro team principal, in questo caso della McLaren, come Andreas Seidl. L’ingegnere tedesco, che aveva ricoperto il medesimo ruolo proprio in Porsche – vincendo la 24 Ore di Le Mans dal 2015 al 2017 – ha espresso così il proprio parere sulla questione: “La mia filosofia è sempre stata quella che un nuovo costruttore, come lo eravamo noi quando siamo entrati a Le Mans – ha commentato – non debba ricevere concessioni. Voglio competere con i miei avversari a parità di livello, e credo che bisogna accettare il fatto che, prima di essere competitivi, sia necessario tempo per costruire il proprio potenziale. Allo stesso modo, con il tempo che trascorrerà prima che questi regolamenti entrino in vigore, penso che ci siano tutte le credenziali per far sì che ogni nuovo costruttore, chiunque esso sia, possa presentarsi al suo primo anno già con la possibilità di essere competitivo”.

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/binotto-contrario-alle-concessioni-per-porsche-ed-audi-motori-2026-seidl-power-unit-ferrari-592514.html

 

---

Sorpresa: Mercedes apre alle concessioni a Porsche

Il CEO di Daimler, Ola Kallenius, è pronto a rinunciare a qualche vantaggio competitivo per permettere ai 'colleghi' di Stoccarda di entrare in Formula 1

...

Mattia Binotto aveva chiarito di essere fermamente contrario al concetto stesso delle concessioni, citando lo stesso esempio del futuro ingresso del Cavallino a Le Mans. “Bisogna accettare il fatto che, prima di essere competitivi, sia necessario tempo per costruire il proprio potenziale“, il pensiero del numero uno di Maranello.

Sulla stessa linea di pensiero sembrava muoversi Toto Wolff, che aveva scomodato un esempio calcistico. “Non puoi entrare per la prima volta in Champions League e pensare di andare in finale e vincere”, il commento dell’austriaco, team principal Mercedes. Ora però le parole del manager viennese sembrano essere state smentite da quelle di Ola Kallenius, CEO di Daimler. Parlando al sito tedesco Bild sul possibile ingresso in F1 di Porsche infatti, il 52enne dirigente svedese ha sorprendentemente dettato una linea molto diversa.

Normalmente direi ‘ho un vantaggio, voglio mantenerlo’. Ma in questo caso bisogna pensare più in grande – ha dichiarato – stiamo parlando dei nuovi regolamenti, dove ci sarà una significativa semplificazione dei componenti per il motore a combustione. Per fare questo, stiamo aumentando le prestazioni sul lato elettrico. Se un costruttore come la Porsche volesse entrare in Formula 1 in queste condizioni, saremmo molto contenti, nell’interesse dello sport”, ha concluso. Una dichiarazione, quella di Kallenius, che potrebbe avere forti ripercussioni sulle dinamiche interne al Circus e sulle valutazioni dei vari team.

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-team/sorpresa-mercedes-apre-alle-concessioni-a-porsche-kallenius-wolff-ferrari-binotto-2026-592640.html

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Ufficializzate le linee guida per le power unit 2026

La FIA ha reso note le caratteristiche della prossima generazione di motori, con il regolamento tecnico previsto a inizio 2022

...

In primo luogo, è stato ufficializzato il 2026 quale anno per il debutto delle nuove motorizzazioni, posticipando così di dodici mesi rispetto alla data iniziale del 2025. Con le nuove power unit la Formula 1 continuerà sulla strada dell’ibrido, sfruttando la spinta combinata del motore a combustione e della propulsione elettrica, sulla quale la Federazione ha annunciato che si concentrerà l’attenzione principale.

Gli attuali motori a combustione a sei cilindri da 1.6 litri continueranno a essere la base delle nuove unità motrici. È stata confermata l’eliminazione dell’MGU-H, il motogeneratore elettrico collegato al gruppo del turbocompressore, spesso criticato per i suoi costi eccessivi. Non sono state fornite informazioni in merito al compressore, ma vi sono elementi sufficienti per ritenere che anche nel 2026 i motori continueranno a essere provvisti del turbo. Il propulsore sarà inoltre alimentato da una nuova generazione di carburanti sintetici definiti ecologicamente sostenibili al 100%, di cui erano già stati forniti i dettagli nel recente passato. Nel comunicato redatto dalla FIA infine si allude all’elevato regime di rotazione che raggiungeranno i motori del 2026, senza però fornire dati più specifici.

La potenza elettrica erogata dal motogeneratore MGU-K direttamente alle ruota salirà dagli attuali 120 kW a 350 KW, l’equivalente di 476 cavalli.  Considerando l’incremento della potenza elettrica di oltre 310 cavalli,  è plausibile che il motore termico possa essere depotenziato, ma non sono state fornite indicazioni a riguardo. Analogamente, la Federazione non ha alluso alla possibilità discussa negli ultimi mesi circa l’eventuale aggiunta di un secondo generatore sull’asse anteriore.
In chiusura, la FIA ha anticipato l’introduzione di un budget cup anche per i motoristi, con la stesura in parallelo di documenti per regolare gli aspetti tecnico, operazionale e finanziario. Nei primi mesi del 2022 infine sarà redatta la prima versione del regolamento tecnico per le nuove power unit, che sarà poi soggetto all’approvazione del Consiglio Mondiale del Motorsport.

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/ufficializzate-linee-guida-power-unit-2026-motori-mercedes-ferrari-renault-porsche-597797.html

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.