Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19 - E' un momento particolarmente difficile
  • ma grazie alla collaborazione di tutti
  • ne usciremo sicuramente vincitori! Nel quotidiano occorre rispettare alcune regole ed accortezze
  • ma nel mondo virtuale non c'è pericolo
  • ed Autopareri vi è virtualmente vicino ed attivo
  • per tenervi compagnia!
  • 0
multiplex

Guidare SUV stando alti o no?

Question

Ho visto che spesso parliamo di guida alta e guida bassa nel senso che molti non capiscono le ragioni che portano all'acquisto di un SUV quando una berlina, magari piccola e sportiva, è meglio. Beh mi piacerebbe aprire qui una confronto tra le preferenze, cercando di comprendere, oltre al guidare appunto alti, cosa porta a scegliere oggi i Suv.

Ho cominciato a guidare alto su una Multipla dopo di che realizzai il mio sogno, la 147. Mi piaceva la precisione di guida che aveva quel'auto. Metteva le ruote dove volevi tu,  descriveva esattamente le curve come le sognavi e se percorrevi un percorso tortuoso, era una gioia. Sognavo quest'auto da tanto e quando la vidi pronta per essere ritirata, quasi piansi dall'emozione. Quelle ruote, quel volante col marchio Alfa, quella pelle rossa di quei sedili....mannaggia a quei sedili, terza alfa (dopo 2 Alfasud in passato 1974/1982) ritornavo su un'Alfa e ritornavano i dolori alle mie 2 ernie bilaterali che quasi mi hanno portato all'intervento. Con le Alfasud fu proprio un calvario, con la 147 meno ma ahime dovetti scendere. Venne così un Rav4 3° serie e ritornai a guidare alto, serio. Passato lo spavento delle ernie, mi ritrovai su una vettura che dava soddisfazioni di guida, per carità poi quella era ancora TI, tanto perfetta da essere noiosa ma la mia 147 era un'altra cosa. Notai però che mentre quando avevo la Multipla, era piacevole guidare stando seduti alti perchè avevi una visione diversa del traffico, adesso a guidare alti cominciavamo a diventare in tanti e le berline che sognavo pian piano lasciavano il posto a tanti nuovi suv e suvvetti, quindi il primo dei vantaggi della guida alta se ne andava come dice qualcuno su questo forum, a donnine dai facili costumi. 

LO spazio non era poi più tanto diverso da quello delle berline normali ma se era lo spazio che cercavi, allora ancora c'erano le monovolume che te ne davano e tanto. E allora perchè scegliere un SUV? Beh io oggi, anziano e forse nonno di tutti voi con i miei 71 anni, lo faccio per salire e scendere più comodamente e stare anche seduto più comodamente ma la C3 di mio figlio non è poi così scomoda, anzi. Lo è il salire/scendere e basta, Anche la C1 di mia cognata, tolte le peripezie dell'entrarci, non è poi così scomoda, poi io sono medio/piccolo quindi a cosa caspita servono sti suv? Tutti a fare Indiana Jones forse? Quando vedo una Giulia GT darei la vita per salirci e guidarla; so che dopo le mie due erniette due griderebbero vendetta ma sai la soddisfazione, altro che Stelvio, Tonale, X4 (mamma mia nse pò vede) e poi c'hanno adesso anche il coraggio di chiamarle coupe. Ma dai su, senza vergogna. Per me hanno fatto andare avanti questa moda solo per guadagnarci, anzi come dicono da queste parti, guadambiarci un pò di più., così come stanno facendo con l'elettrico ma mannaggia alla miseria un Duetto coi controcavoli ce lo volete da?

  • I Like! 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0

Io ho subito un intervento alla schiena, per una discopatia. Discorso diverso dalle ernie. 

Sto meglio su vetture che consentono di avere una seduta più distesa delle gambe e con regolazione del l'inclinazione sedile. Quando si sente parlare di sedili "sportivi" scomodi, boh. Dipende, se sono contenitivi e completamente regolabili sono invece più comodi. 

 

In più non dimentichiamo la maggiore rigidezza delle rialzate. L'ideale sarebbe una escursione più ampia, sospensioni regolabili e che consenta di avere una seduta come su MX5, Gt86 ma pure come sulla mia Serie 1. 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
6 ore fa, mikisnow scrive:

Quando si sente parlare di sedili "sportivi" scomodi, boh. Dipende, se sono contenitivi e completamente regolabili sono invece più comodi. 


E non solo.

D’accordo che non ci faccio più di 10/15k km all'anno in totale, però in due macchine su due ho sedili in cui non si può regolare l'inclinazione o l'altezza e ne io ne la moglie (praticamente un secolo in due) abbiamo mai avuto problemi, a parte lei che si lamenta perché sono scomodi per dormire. Mia mamma, 74 anni, invece trova solo scomoda la spalletta della seduta quando deve caderci dentro ma anche l'ultima volta che abbiamo fatto i soliti 480km per andare a trovare i suoceri, è scesa senza lamentare alcun acciacco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0



i miei due cents:
 
1. soffrendo anch'io di mal di schiena, quantomeno nella mia situazione mi sono reso conto che non è tanto l'altezza che conta, quanto il punto H (cioè l'altezza della seduta dell'anca rispetto al pavimento)


Questa è la cosa più importante ... Ma la gente vede il SUV grande e grosso e pensa automaticamente che sia la soluzione più confortevole

Idem per le moto: quelle più confortevoli non sono le enduro stradali




perchè le varie berline, pur aumentando di dimensioni esterne, presentano abitacoli così claustrofobici e piccoli? perchè tutte hanno una linea di cintura così alta e una superficie vetrata così ridotta? Perchè hanno rivestimenti interni degli sportelli e tunnel larghi quanto una petroliera? perchè oramai non c'è più spazio per il quinto passeggero? Perchè devono montare cerchi da 20 pollici senza spalla per apparire esteticamente decenti, salvo poi distruggere una gomma ogni mese con le strade di merda che abbiamo? Se saliamo su una berlina anni 90, ancorchè più piccola di una attuale, abbaiamo molta più luminosità e spazio per gambe e bagagli... come mai?


è vero che le mille dotazioni delle auto moderne hanno costretto a ingrandirle talvolta senza corrispondenti vantaggi in termini di spazio disponibile ma credo che oggi anche una berlina a trazione posteriore (la più svantaggiata in questo senso) offra una quantità di spazio accettabile nel segmento D e buono in quelli superiori ... Dopodiché si può sempre comprare una Mondeo per dire

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
11 ore fa, Lagarith scrive:

A tal punto forse sarebbe da chiedersi: perchè le varie berline, pur aumentando di dimensioni esterne, presentano abitacoli così claustrofobici e piccoli? perchè tutte hanno una linea di cintura così alta e una superficie vetrata così ridotta?

mai pensato che i montanti sottili come un grissino di una volta non supererebbero affatto i crash test e non potrebbero mai e poi mai contenere al loro interno gli airbag?

 

comunque, salendo su vari suv in esposizione ho avuto spesso la sensazione che la visibilità anteriore non sia molto buona, nel senso che si vede il cofano e quindi l' angolo cieco anteriore non è solo piuttosto lungo ma anche alto quindi le storie eh ma la visibilità, eh ma "domini la strada" 🤣 non mi convincono molto

inoltre se sei seduto alto, lo sguardo tenderà verso il basso e in tal modo non sei naturalmente portato a guardare lontano come invece accade se sei seduto più in basso, la cosa mi è saltata al occhio passando dalla mia auto a quella di mia madre e viceversa, il modello è lo stesso, ma il mio sedile è regolato molto più basso, per poter stare leggermente più disteso, sentire meno il rollio.

pur essendo 1.84 la linea di cintura mi arriva così alla base del collo e non è mica una coupé 

 

poi come giustamente citato da qualcuno, sedersi eretti porta tutto il peso sul bacino e le gambe te le ritrovi con le ginocchia piegate

 

senza ovviamente parlare di rollio e beccheggio, amplificati da massa e baricentro

per tenerli a bada quindi sospensioni più rigide e pneumatici ribassati ma a quel punto il confort va a quel paese

 

mio padre nel 2001 ha preso una vw passat ma soffriva di mal di schiena allora è passato a monovolumi, poi nel 2018 ha cambiato auto, inizialmente era interessato a C-suv ma anche considerando i prezzi non proprio popolari di molti di essi, l' ho convinto a valutare una station wagon, hyundai i30.

beh afferma che è l' auto più comoda che abbia mai avuto, pneumatici non ribassati, sospensioni non rigide, spazio per allungare le gambe... niente effetto barca come potrebbe avere una monovolume con ammortizzatori scarichi.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
1 ora fa, tonyx scrive:

mai pensato che i montanti sottili come un grissino di una volta non supererebbero affatto i crash test e non potrebbero mai e poi mai contenere al loro interno gli airbag?

 

comunque, salendo su vari suv in esposizione ho avuto spesso la sensazione che la visibilità anteriore non sia molto buona, nel senso che si vede il cofano e quindi l' angolo cieco anteriore non è solo piuttosto lungo ma anche alto quindi le storie eh ma la visibilità, eh ma "domini la strada" 🤣 non mi convincono molto

inoltre se sei seduto alto, lo sguardo tenderà verso il basso e in tal modo non sei naturalmente portato a guardare lontano come invece accade se sei seduto più in basso, la cosa mi è saltata al occhio passando dalla mia auto a quella di mia madre e viceversa, il modello è lo stesso, ma il mio sedile è regolato molto più basso, per poter stare leggermente più disteso, sentire meno il rollio.

pur essendo 1.84 la linea di cintura mi arriva così alla base del collo e non è mica una coupé 

 

poi come giustamente citato da qualcuno, sedersi eretti porta tutto il peso sul bacino e le gambe te le ritrovi con le ginocchia piegate

 

senza ovviamente parlare di rollio e beccheggio, amplificati da massa e baricentro

per tenerli a bada quindi sospensioni più rigide e pneumatici ribassati ma a quel punto il confort va a quel paese

 

mio padre nel 2001 ha preso una vw passat ma soffriva di mal di schiena allora è passato a monovolumi, poi nel 2018 ha cambiato auto, inizialmente era interessato a C-suv ma anche considerando i prezzi non proprio popolari di molti di essi, l' ho convinto a valutare una station wagon, hyundai i30.

beh afferma che è l' auto più comoda che abbia mai avuto, pneumatici non ribassati, sospensioni non rigide, spazio per allungare le gambe... niente effetto barca come potrebbe avere una monovolume con ammortizzatori scarichi.

Ok per il discorso del montante, ma non capisco perché avere plance super avvolgenti e tunnel larghi un metro e lunghi 2 kilometri. Qualche tempo fa c'era un topic in cui veniva studiato il progressivo mutamento di design delle berline 3 volumi, con il terzo volume che man mano diventa sempre più piccolo e la linea di cintura più alta. Se rimpicciolisci l'abitacolo sei costretto a tenere il punto H alto, a meno che non aumenti a dismisura le dimensioni esterne (cosa che peraltro sta avvenendo comunque). I suv risolvono questo problema alzando il punto H di tutti gli occupanti, così danno una sensazione di maggiore spaziosità longitudinale, il che va bene per i passeggeri (d'altronde le prime auto del secolo scorso erano delle carrozze) ma non per i guidatori

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
2 ore fa, Lagarith scrive:

Ok per il discorso del montante, ma non capisco perché avere plance super avvolgenti e tunnel larghi un metro e lunghi 2 kilometri. Qualche tempo fa c'era un topic in cui veniva studiato il progressivo mutamento di design delle berline 3 volumi, con il terzo volume che man mano diventa sempre più piccolo e la linea di cintura più alta. Se rimpicciolisci l'abitacolo sei costretto a tenere il punto H alto, a meno che non aumenti a dismisura le dimensioni esterne (cosa che peraltro sta avvenendo comunque). I suv risolvono questo problema alzando il punto H di tutti gli occupanti, così danno una sensazione di maggiore spaziosità longitudinale, il che va bene per i passeggeri (d'altronde le prime auto del secolo scorso erano delle carrozze) ma non per i guidatori

Ma il discorso "claustrofobia" secondo me è a parte. Ad esempio a me piace di più come sensazione. Quella che ho con la mia, con una Gt86 ed ancor di più con una MX5. Forse qui un po' esasperata ecco. Ma ciò non significa che dentro si stia male, perché quello che fa la differenza sono : il sedile, la posizione di guida, lo spazio per le gambe e la distanza fra pedali e loro collocazione. 

La i10 ad esempio ha un sacco di spazio e visibilità per il segmento. E persino la distanza fra la pedaliera e divano posteriore è identica ad una C come la Serie 1 e87 o Audi A3, ma hai maggiore "aria" intorno a te. in viaggio però trovo molto più comode la Serie 1 o una Giulia per dire per quanto riguarda la seduta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Oggi possiedo un Qashqai prima serie oramai da quasi 9 anni. Tranquilla, paciosa, adatta alle mie esigenze anche se oggi le mie esigenze potrebbero benissimo essere risolte anche da una Panda e chissà che magari prossimamente, ora che è anche .... HYBBBBBRIDA, non possa essere la soluzione ideale.  Oggi percorro poco più di mille km al mese ma nemmeno, ma c'è stato un tempo che 30/40mila km all'anno me li ciucciavo come niente e fra le tante auto possedute che mi rifarei a occhi chiusi ( e no perchè sia considerata all'unisono, tranne da me, brutta) è la Multipla. La comodità offerta da quest'auto credo che fra le tante che ho avuto, sia stata unica. Poi quel cambio, ragazzi, era una favola.

Ritornando al discorso del suv/non suv penso che soprattutto le Case automobilistiche abbiano spinto verso questa moda per il semplice motivo, a mo avviso, che è un'ottima scusa per fare auto più care e costose per l'acquirente guadagnandoci ovviamente molto di più. Stesso discorso che, complici anche i vari governi e sentimenti di umana ecologia, spingono oggi verso l'elettrico, Chissà, come qualcuno qui ha asserito, può essere che tra l'elettrico e la guida autonoma, si torni ai monovolumi. Tante uova elettrificate che si muoveranno all'unisono in città silenziose e pulite e mentre queste ci porteranno in qualche destinazione che si spera sia quella voluta da noi, in un angolo apparirà una Mercedes 230 SL e allora forse qualche lacrimuccia segnerà le vostre gote. Le mie?  A  meno che non diventerò centenario, sarà difficile.

6.jpg

 

Edited by multiplex
  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
Posted (edited)

Quando si parla di preferenze degli automobilisti bisogna stare bene attenti. Vorrei capire bene una cosa: quanto siano veramente gli automobilisti a preferire a tutti i costi il SUV, oppure sono le case che con pubblicità e marketing stanno spingendo sempre di più questa tipologia di auto, perchè, come ha già fatto notare qualcuno, le vendono a prezzi più alti di un'auto normale e quindi ci guadagnano di più?

Chiaro se dai listini delle case spariscono le monovolumi, spariscono le berline, le coupè e vengono sostituite dai SUV, alla fine il cliente non ha più molta scelta. Gli rimane se secieglere una crossover, o SUV.

Questo vale per le auto, ma vale per qualsiasi altro prodotto di massa. Il cliente ha una limitata capacità di condizionare il mercato con le proprie scelte e sono sempre di più le grandi aizende ad imporre ai consumatori, ciò che fa comodo vendere.

 

 

Edited by infallibile_GF
  • I Like! 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
On 20/1/2020 at 10:21, tonyx scrive:

salendo su vari suv in esposizione ho avuto spesso la sensazione che la visibilità anteriore non sia molto buona, nel senso che si vede il cofano e quindi l' angolo cieco anteriore non è solo piuttosto lungo ma anche alto quindi le storie eh ma la visibilità, eh ma "domini la strada" 🤣 non mi convincono molto

 

Hai centrato appieno. 

Infatti il 90 % dei SUV in città o in strade con corsie non larghissime sembrano sempre guidati da imbranati assoluti.

E la conferma ce l'ho spesso da passeggero sul 3008 ritirato dal mio capoarea qualche mese fa.

 

E il problema si amplifica a dismisura su strade del genere.

 

https://www.google.it/maps/@40.6435527,14.6977557,3a,16.8y,151.63h,87.05t/data=!3m6!1e1!3m4!1sHKODymYwAHGeumCeMEtERA!2e0!7i16384!8i8192?hl=it

 

Dove, guardacaso, il guidatore di SUV/crossover non sia mai che non si tenga ad almeno un metro dal ciglio della strada, rischiando spesso di toccare lo specchietto di chi incrocia. E che ovviamente ha la colpa perchè sta davanti ai co******

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

eh si, strade del genere ce ne sono un sacco anche in provincia di trento

 

io sulla mia auto ho si abbassato nettamente il sedile di guida ma il cofano (peraltro piuttosto corto) non lo vedo, il lunotto è vicino e non troppo piccolo, l' auto è compatta e non ha grossi sbalzi della carrozzeria.

 

ma anche sul auto di mio padre che è 80cm più lunga e leggermente più bassa non ho problemi, basta solo tenere conto che il cofano è più lungo (ma è spiovente quindi totalmente invisibile dal abitacolo), poi la visibilità laterale e posteriore è ok

 

 

poi aggiungiamo i finestrini sempre più risicati e dalle forme irregolari ed ecco serviti, su buona parte delle auto moderne senza sensori o ancora meglio retrocamera sarebbe impossibile fare manovre ravvicinate senza rischio di appoggiarsi da qualche parte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.