Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
vpn

Avvistamenti vari di auto storiche o quasi-storiche

Recommended Posts

On 8/4/2019 at 00:17, v13 scrive:

 

niente male!

la targhetta mi pare dica GTS, ossia una 2.0 carburatore

non so se esisteva la GTX, soprattutto nell'85 e se esisteva non veniva venduta in Italia

 

Nell'85 forse non era a listino in Italia, ma negli anni successivi mi pare di averla vista sui listini di 4R la GTX prima serie.

Teniamo presente che molti allestimenti e motorizzazioni delle Renault in generale, non arrivavano proprio.

Ad esempio le R9/11 modello '87 sono esistite anche con motore 1.7, che da noi si sono guardati bene dall'importare.

 

 

On 9/4/2019 at 18:04, pixhell scrive:

La Jaguar che è in ottime condizioni ma comunque con 200k sul groppone è in vendita a 18k €

 

 

 

 

 

Stupenda la XJ-S. Quella della foto poi dovrebbe appartenere all'ultima serie a giudicare dai gruppi ottici posteriori, decisamente più affidabile (da quello che so) rispetto alla prima serie nata in epoca BL.

(Anche se il fascino era diverso)

9 ore fa, mister_x scrive:

...

 

 

 

 

Povera 600. Avrebbe meritato maggiore cura.
PS. Sembra una macchina giocattolo, come dimensioni, in rapporto alla Duster che le sta accanto.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minutes ago, Abarth03 said:

 

Nell'85 forse non era a listino in Italia, ma negli anni successivi mi pare di averla vista sui listini di 4R la GTX prima serie.

Teniamo presente che molti allestimenti e motorizzazioni delle Renault in generale, non arrivavano proprio.

Ad esempio le R9/11 modello '87 sono esistite anche con motore 1.7, che da noi si sono guardati bene dall'importare.

 

Anche la supercinque all'estero aveva il 1.7

 

Tornando alla 25, la GTX dovrebbe aver avuto il 2.2, o sbaglio? Probabile che all'estero esistesse anche prima dell'88, quando gli misero l'iniezione elettronica. L'Espace pre-restyling, per esempio, mi pare che esistesse sia GTS che GTX (entrambe versioni che in Italia non erano importate). In Italia, comunque, il GTX non credo sia mai arrivato.

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minutes ago, v13 said:

 

Anche la supercinque all'estero aveva il 1.7

 

Tornando alla 25, la GTX dovrebbe aver avuto il 2.2, o sbaglio? Probabile che all'estero esistesse anche prima dell'88, quando gli misero l'iniezione elettronica. L'Espace pre-restyling, per esempio, mi pare che esistesse sia GTS che GTX (entrambe versioni che in Italia non erano importate). In Italia, comunque, il GTX non credo sia mai arrivato.

Quella 25 GTX deve essere stata importata dalla Francia da usata 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma la supercinque con il 1.7 è arrivata ad un certo punto anche in Italia, in allestimento extra lusso .

La 600 è una D II serie, viste le portiere controvento .

Sulla piccolezza delle auto storiche,  basta mettere a fianco un 112 ad una Seicento, od una 127 ad una C1.

quello che si nota di più è quanto fossero "strette" le auto storiche, tanto che sembrano molto più piccole anche quando la lunghezza è paragonabile ( Es Fiat Ritmo vs Peugeot 208 )

 

  • I Like! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
1 ora fa, stev66 scrive:

Ma la supercinque con il 1.7 è arrivata ad un certo punto anche in Italia, in allestimento extra lusso .

La 600 è una D II serie, viste le portiere controvento .

Sulla piccolezza delle auto storiche,  basta mettere a fianco un 112 ad una Seicento, od una 127 ad una C1.

quello che si nota di più è quanto fossero "strette" le auto storiche, tanto che sembrano molto più piccole anche quando la lunghezza è paragonabile ( Es Fiat Ritmo vs Peugeot 208 )

 

Aggiungo al confronto due macchine che ho guidato per alcuni anni: Uno vs Panda III.
Lunghezza esterna identica, ma una decina di centimetri in più per la Panda III rispetto alla Uno in larghezza... per non parlare dell'altezza!
Qualche pagina fa' scrivevamo delle stesse questioni, mi sembra confrontando in foto una Tipo con una Polo attuale.
In 30 anni (quelli che riesco a ricordare) è praticamente "lievitato" tutto.

Edited by asda
  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, stev66 scrive:

Ma la supercinque con il 1.7 è arrivata ad un certo punto anche in Italia, in allestimento extra lusso .

...

 

Precisamente la Limited, con interni in pelle. Ricordo di averla vista sempre in un solo colore, tipo un marrone metallizzato.

  • I Like! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 30/3/2019 at 12:55, Tempra Veloce scrive:

difficile capire di che serie si tratti.. forse un'indy su base 1800 coi cerchi 155, se fosse stata ts le II serie avevano gli specchietti in tinta, la freccia rotta era arancione allora mi fa pensare ad un 1.8 ie indy ma è difficile... è molto pastrocchiata... potrebbe essere anche un 1800 normale coi paraurti verniciati e pezzi presi qua e là..

 

Piccola precisazione: le uniche ts ad avere gli specchietti in tinta furono le Asn.

 

Detto ciò la vettura mi sento di escludere sia una ts o indy perchè le minigonne non sono quelle originali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, stev66 scrive:

...

La 600 è una D II serie, viste le portiere controvento .

 

...

 

E' una 600 D III serie (alias 600 F, alias Fanalona), visti i fari da 170 mm. L'ultima serie. 😉

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
 
Precisamente la Limited, con interni in pelle. Ricordo di averla vista sempre in un solo colore, tipo un marrone metallizzato.

Esatto, da noi si chiamava Limited: ne ho vista solo una anni fa, ma di colore grigio scuro metallizzato.
La versione Baccara (chiamata Monaco in UK) era disponibile anche color champagne, nero e verde scuro oltre che marrone metallizzato: tutte se non ricordo male con interni in pelle beige Cordoba.
  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Beckervdo
      Ecco la nuova Porsche 911 RSR che parteciperà al campionato WEC 2020.
      Come la precedente RSR, il motore Boxer 6 cilindri  da 4.2 litri è posizionato centralmente, e non più a sbalzo sul posteriore. La potenza, ufficiosa, è di 384 kW / 522 CV e dipende dai restrittori che saranno utilizzati sui tromboncini di aspirazione. Ovviamente, trazione posteriore e cambio sequenziale a 6 rapporti. 

    • By Pawel72
      Quanti di noi si sono chiesti.., ma il grande Drake oltre alle sue magnifiche Ferrari , quali automobili apprezzava e guidava nella vita privata ? 
      La E-Type  è rimasta in vendita per 14 anni, e ne sono stati assemblati oltre 70 mila esemplari.
      Ma quando si parla di macchine così eleganti i numeri non contano. Le parole però sì, come quelle di Enzo Ferrari, che nel 1961 vedendo una E-Type Roadster disse che era “l’auto più bella mai costruita”.
      Enzo Ferrari aveva una Renault 5 Turbo e ora va all’ asta per un prezzo base di 80.000 euro.
      Si tratta di un’ unità prodotta nel 1982, anno in cui “il commendatore” l’ha acquistata. E’ dotata di un quattro cilindri da 1,4 litri di cilindrata e turbocompressore. Associato ad un cambio manuale a cinque marce, eroga 160 CV e accelera da 0 a 100 km/h in 7,7 secondi. La velocità massima è 218 km/h.
      Una caratteristica speciale di questo modello è che Enzo Ferrari ha ordinato l’installazione di una radio Pioneer Ferrari originale. Inoltre, ha ordinato con la vernice rosso granata e tappezzeria dello stesso colore, e tappeti blu.
      Era 1960 all’epoca Ferrari aveva l’abitudine di viaggiare sei mesi su una Fiat, poi sei mesi con una Lancia e sei mesi su un’Alfa Romeo. Guidava anche una Peugeot 404, di proprietà di un suo cognato che viveva in Francia. Inoltre, aveva una Ferrari regolarmente acquistata e per la quale il direttore commerciale Gardini gli aveva praticato uno sconto, peraltro contenuto.
      Il grande Drake ha sempre apprezzato le Peugeot per il loro comfort, il design e la qualità costruttiva, al punto che aveva diverse 404 e 504 per uso personale e addirittura una versione Sw per l’assistenza in pista. Era anche un modo per stuzzicare i vertici della Fiat – erano gli anni successivi alla famosa trasformazione dell’accordo di collaborazione tecnica del 1965 in partecipazione societaria paritetica – che ovviamente non apprezzavano per nulla la cosa…
      Ma Ferrari era caparbio, si sa, e continuava ad andare con una Peugeot 404 all’Autodromo di Modena per assistere ai test di collaudo delle sue macchine… La Fiat, però, fingeva con eleganza di non accorgersi delle divertite provocazioni del Grande Vecchio. E in tanti anni di passeggiate in Peugeot a Ferrari non venne mai contestato nulla…
       






×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.