Jump to content

Tony ramirez

Recommended Posts

Sono appena stato contattato con una mail, con l'invito a visitare il sito e richiedere il certificato di autenticità 8per la barchetta)

finalmente anche in fiat hanno capito che dietro il vendere c'è un mondo d'appasionati.

visitate il sito, troverete costine molto interessanti riguardo al restauro, consigli dei tecnici ecc.

https://www.fcaheritage.com

www.idecore.it

www.madeineighties.it

Link to comment
Share on other sites

Bell'idea, ma nome assolutamente senza senzo imho: di FCA non c'è alcun Heritage, tanto più che non c'è infatti alcun riferimento di marchi oltre-oceanici.

Una cosa con un riferimento più chiaro all'automobile italiana "by FCA" sarebbe stato più appropriato, a meno che abbiano ambizioni globali ed integrino i marchi a poco a poco (ma sarebbe comunque un accozzaglia strana da digerire).

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

49 minuti fa, Tony ramirez dice:

Sono appena stato contattato con una mail, con l'invito a visitare il sito e richiedere il certificato di autenticità 8per la barchetta)

finalmente anche in fiat hanno capito che dietro il vendere c'è un mondo d'appasionati.

visitate il sito, troverete costine molto interessanti riguardo al restauro, consigli dei tecnici ecc.

https://www.fcaheritage.com

avevo gia visto il sito mesi fa

 

io lo trovo poco utile, non vedo tutti sti consigli e dettagli tecnici

 

vedo solo che ti vogliono vendere il certificato della tua auto, io credo della mia di saperne piu' di loro

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

Certo non sarà come il ferrari classic, ed è noto che noi appassionati ne sappiamo molto e siamo piu ferrati nella ricerca di pezzi, rarità ecc! Ma è gia qualcosa di buono il fatto che ora esista! Certo errato il nome! Magari un domani poteanno ingrandirsi, dotarsi di un centro restauri! Vuol dire comunque valorizzare qualcosa che prima era lasciato a se! Meglio tardi che mai

  • I Like! 3

www.idecore.it

www.madeineighties.it

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, alfagtv dice:

Tra l altro loro non mi sembra abbiano mai ritirato una sola auto in europa.

 

5 ore fa, Tony ramirez dice:

Sono appena stato contattato con una mail, con l'invito a visitare il sito e richiedere il certificato di autenticità 8per la barchetta)

finalmente anche in fiat hanno capito che dietro il vendere c'è un mondo d'appasionati.

visitate il sito, troverete costine molto interessanti riguardo al restauro, consigli dei tecnici ecc.

https://www.fcaheritage.com

 

a me non è arrivato nulla e la mia punto cabrio è iscritta pure al registro storico fiat

PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Link to comment
Share on other sites

On 16/1/2017 at 12:19, Rohypnol dice:

Bell'idea, ma nome assolutamente senza senzo imho: di FCA non c'è alcun Heritage, tanto più che non c'è infatti alcun riferimento di marchi oltre-oceanici.

Una cosa con un riferimento più chiaro all'automobile italiana "by FCA" sarebbe stato più appropriato, a meno che abbiano ambizioni globali ed integrino i marchi a poco a poco (ma sarebbe comunque un accozzaglia strana da digerire).

 

Se partiamo dalla constatazione che Fiat Auto Spa è morta, è con essa tutto ciò che ne consegue al netto di sprazzi di fantasia estemporanei secondo me del tutto inutili (Giulia, Stelvio, praticamente un peschereccio che cerca di affondare la Bismarck), il comune sentire all'interno della divisione FCA Italy di FCA Group, era questo: bene abbiamo privato gli italiani di automobili ma non vogliamo resettarne la memoria.

 

I 4 brand un tempo solido collante di Fiat Auto Spa costituitasi nel Dicembre del 1978, l'avevano portata con Ghidella a metà anni '80 ad essere la 1^ casa produttrice Europea sforando i 2.000.000 di veicoli e superando Gruppo VAG. E' evidente che il progetto FCA Heritage stia mirando sopratutto a tenere viva almeno la loro memoria, e siccome è diretta emanazione della casa madre, sfrutta i rapporti con i relativi registri di marca da cui atttingere le informazioni tecnico amministrative funzionali a fornire un prodotto completo. 

 

Più che augurare loro una lunga vita non possiamo fare. Proprio perchè Fiat Auto è morta, e con lei l'auto italiana che non sia una luxury car.

 

  • I Like! 2
  • Confused... 1
Link to comment
Share on other sites

Io ho richiesto il certificato di origine del GTV.

Il costo del certificato è 20€.

Ti dicono quando è stata costruita (utile per eventuali esenzioni), quando è stata venduta, dove, colore esterni e interni in origine.

Mi sto informando sulla possibilità di sapere gli optional montati di fabbrica.

 

Certo, c'è tanto da migliorare (a partire dalla gestione ricambi, con riproduzione dei pezzi introvabili. Anche se costasse una tombola).

 

Però rispetto al nulla cosmico rispetto a prima dove ottenevi informazioni solo tramite l'Italica maniera delle conoscenze degli amici degli amici è già un inizio.

  • I Like! 4

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.