Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
lukka1982

F1600C1B-AB04-4643-8956-901A7689010E.thumb.jpeg.512415698b894b71044b699a206be233.jpeg

 

Aggiornato il primo messaggio con press release, video ed immagini ufficiali ➡️ CLICCA QUI!

Message added by lukka1982

Recommended Posts

Lamborghini é quella lí, senza i colpi da 380 piazzati da marcello gandini a fine anni 60 primi 70 lamborghini non esisterebbe, si sarebbe estinta come altre supercar anni 60

 

quindi dietro lamborghni c'é una "legacy" un'eredità che é legata a quello che é stato il piú grande disegnatore di carrozzerie di supercar della seconda metà del 900, gandini appunto

 

l'idea di auto fatta "con una sola linea" continua dal muso alla coda che é appunto countach di fatto é un marchio di fabbrica talmente forte, talmente presente che non puó essere superato, e neanche aggirato, senza quella "unica linea" lamborghini non esisterebbe piú da decenni

 

inoltre anche le forme con disegni complessi sono del tutto italiane, il barocco é lí a dimostrarlo, gandini é torinese e come tutti i torinesi, ha vissuto e lavorato in una città che é la capitale italiana dell'architettura barocca! torino é quasi completamente barocca nel suo centro storico, non é come firenze dove si respira ad ogni angolo lo stile del rinascimento e del manierismo del 400/500

 

torino é tutta architettura barocca, ed é uno stile tutto, completamente, italiano!

Share this post


Link to post
Share on other sites

questa é la cupola di san lorenzo a torino, torino non ha architetture nella semplicità dello stile rinascimentale, il centro storico é tutto barocco:

 

 

cappella della sindone.jpg

 

 

 

 

 

thumb2_leeIb_widget_900x400_mr_px.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Pure Pinin era torinese, ma non per questo la Battista è un auto barocca!

Scusami ma trovo la tua disamina esageratamente forzata.

 

Concordo con chi invece dice che il design Lamborghini è frutto della proprietà tedesca della casa, e della loro passione per l’overdesign. Basta vedere le ultime Audi: sempre il stesso design di base che differisce dalla generazione precedente per più linee e dettagli. Una Audi A3 nuova, anche barbon, è più agghindiata di una RS3 della generazione precedente.


Auto come Miura e Countach erano fuori dal tempo pur con linee semplici... queste Lamborghini moderne sono semplicemente delle caricature e che tra le cose, a livello di prestazioni le prendono alla grande da auto molto più understated. Non vi è nessun guizzo di originalità che le distingue dal resto delle sportive... 

Vedi anche la Urus... 

Da bravi economi e markettari hanno rivestito una Touareg (esagero volutamente) e c’hanno infilato un motore Porsche. Spero che almeno il tuning della ciclistica sia made in Sant’Agata perché sennò spiegatemi cos’ha di Lamborghini quest’auto? Vende e fa utile? Meglio, buon per i dipendenti dell’azienda e per l’indotto italiano.
Dite quel che volete, ma è dall’approccio che hanno avuto con questa SUV che si capiscono tante cose della gestione del brand bolognese.

La poca passione... molto poca 😌

 

 

Edited by lukka1982

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sia Pininfarina che Gandini ma anche Giugiaro, hanno realizzato auto sul filone della pulizia stilistica. L'overdesign, come detto anche da De Silva è una moda usata solo per distrarre il consumatore fornendogli una visione effimera del design...

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 1/8/2020 at 16:51, lukka1982 scrive:

Pure Pinin era torinese, ma non per questo la Battista è un auto barocca!

Scusami ma trovo la tua disamina esageratamente forzata.

 

Concordo con chi invece dice che il design Lamborghini è frutto della proprietà tedesca della casa, e della loro passione per l’overdesign. Basta vedere le ultime Audi: sempre il stesso design di base che differisce dalla generazione precedente per più linee e dettagli. Una Audi A3 nuova, anche barbon, è più agghindiata di una RS3 della generazione precedente.


Auto come Miura e Countach erano fuori dal tempo pur con linee semplici... queste Lamborghini moderne sono semplicemente delle caricature e che tra le cose, a livello di prestazioni le prendono alla grande da auto molto più understated. Non vi è nessun guizzo di originalità che le distingue dal resto delle sportive... 

Vedi anche la Urus... 

Da bravi economi e markettari hanno rivestito una Touareg (esagero volutamente) e c’hanno infilato un motore Porsche. Spero che almeno il tuning della ciclistica sia made in Sant’Agata perché sennò spiegatemi cos’ha di Lamborghini quest’auto? Vende e fa utile? Meglio, buon per i dipendenti dell’azienda e per l’indotto italiano.
Dite quel che volete, ma è dall’approccio che hanno avuto con questa SUV che si capiscono tante cose della gestione del brand bolognese.

La poca passione... molto poca 😌

 

 

BEh...dell'urinus ne hanno vendute 10.000....mica pizza e fichi :(

Però se guardiamo la produzione "normale"...a me la huracan piace e apre abbastanza pulit aper essere una lambo

 

110824463-59805f64-5dea-4f93-89c2-028128

sono le auto a produzione limitata a far cagare :D

La produzione di serie è aventador e huracan...e trovo entrambe belle

 

  • I Like! 3
  • Adoro! 1

PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche secondo me sia Aventador che Huracan di produzione sono belle e non le cambierei, perche' sono immediatamente identificabili come Lambo.

  • I Like! 1

"All truth passes through three stages. First, it is ridiculed, second it is violently opposed, and third, it is accepted as self-evident." (Arthur Schopenhauer)

65540b21bc9c02fae8a50143b3dfab8c.jpg

Automobili

Volkswagen Scirocco 1.4 TSI 160cv Viper Green (venduta)

BMW M4 DKG Competition Package 450cv Sapphire Black

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
On 1/8/2020 at 16:51, lukka1982 scrive:

 

 

io penso che oggi si studia un mucchio di cosiddetta "comunicazione" mentre non si studia piú Arte, nessuno sa piú niente di Arte che é anzi sembra diventata ininfluente nel panorama attuale

 

la gente sa qualcosa di bansky, che é un vetrinista che lavora per l'ufficio del turismo inglese, ma piú che altro per sentito dire, se non facessero continuamente titoli, quelli dell'ufficio turismo inglese appunto, anche quello passerebbe inosservato come un qualsiasi writer

 

quindi diventa difficile fare ragionamenti di quella che é a tutti gli effetti la seconda metà della filosofia occidentale, che é costituita da Etica ed Estetica vale a dire Arte, in un momento in cui nessuno sembra saperne piú niente

 

potrei dire che di base esistono due categorie Estetiche che sono l'Apollineo e il Dionisiaco, e che quindi dato che pininfarina già prima aveva scelto lo stile Apollineo, se marcello gandini voleva distinguersi in maniera netta e non risultare un semplice emulatore di pininfarina, doveva spostarsi e scegliere il Dionisiaco, un po' come beethoven dopo che era già passato mozart

 

ma, direi,  piú che stare a discutere qui,  mi rivolgo direttamente al centro stile lamborghini e gli dico: andate avanti cosí, va benissimo come sta andando al momento, non per la urus che é solo un mezzuccio per raggranellare denaro, ma per quanto riguarda le sportive a motore centrale e le limited edition, vanno benissimo nello stile che si sta portando avanti    👍🚀

Edited by shadow_line

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, shadow_line scrive:

banksy

 

fixed.

 

BANKSY non BANSKY. E' un errore che spesso sento anche alla TV. ;)

 

comunque Banksy ha saputo portare la street art ad un altro livello, e ha creato di fatto, volti conosciuti, seppur  meno di lui, come Mr. Brainwash. Ma è un altro discorso.

 

Sul discorso dell'arte, non posso che essere d'accordo con te. Io sono un benemerito ignorante, ho un laurea disegno industriale e ho sempre concettualizzato il design come una forma moderna ed accattivante che nulla aveva a che fare con il passato, ma era una pura ricerca di nuovi stilemi, la bellezza risiedeva nella percezione da parte di terzi di quell'oggetto. Quanto mi sbagliavo.....l'ignoranza in materia porta anche a credere a paradigmi come questo. Mi sono poi trovato una ragazza estremamente intelligente e colta (che è ancora lei...per fortuna) che si è laureata in questo campo con il massimo dei voti, ed opera nel settore delle belle arti qui in Veneto e a Venezia. Mi ha fatto conoscere l'arte sotto un'altra luce, e devo dire che resto sempre incantato quando mi porta (anzi portava...pre covid...) in giro per l'Europa a visitare monumenti...ma anche musei e soprattutto palazzi storici, tramite i quali ho scoperto che il mio personale apprezzamento delle case "cubiche" per esempio, volgarmente definite moderne, non sono altro che una trasposizione ai giorni nostri di quanto introdussero Grophius e Hitter all'inizio degli anni '20 in Germania: pulizia e razionalità, geometria pura che consente il massimo sfruttamento dello spazio disponibile con sobrietà e linee senza tempo. Mi ha portato a vedere la sede storica della Bauhaus (che conoscevo...ma evidentemente non come avrei dovuto) e mi ha dimostrato ciò che mi diceva. Poi, a livello architettonico un po' più datato, apprezzo molto lo stile gotico per le cattedrali/chiese, poiché se per molti sono lugubri ed angoscianti, io invece ritrovo miliardi di particolari da far restare a bocca aperta. Se vi capita di andare al Duomo Milano, o a Parigi a Notre Dame, date un occhio, per esempio ai famosi "gargoil" per lo scolo dell'acqua piovana...e leggete perché hanno quelle sembianze e perché sono stati messi lì....resterete stupefatti. Ma questo è solo un esempio!

 

E' proprio vero quello che mi dicevano da piccolo....e solo ora rimpiango di non aver ascoltato ancor di più i miei insegnanti, quando mi ripetevano: "a te piace e sei bravo a disegnare, ma non c'è disegno senza conoscere l'arte, non basta saper tenere in mano una matita o un pennello per saper disegnare o essere artisti...bisogna conoscerne la storia per saper usare al meglio questi strumenti". Li snobbavo...invece avevano ragione

 

Quanto mi rammarica essere rimasto ignorante.....ci sto lavorando....ma sempre ignorante rimango....

 

Per cui.....se andate a leggere le biografie di coloro che sono riusciti a creare automobili che sono nella storia, come Fioravanti, Gandini, Giacosa, Pinifarina, Giugiaro, Bertoni (e molti altri) o più recentemente, Sacco, De Silva o Manzoni...hanno tutti comunque una vasta conoscenza dell'arte a 360°, per esempio, Bertoni era anche scultore e pittore. Come dici tu, si sta perdendo la conoscenza dell'arte stessa in favore di una mera opulenza di facciata che dura il tempo di una stagione.

 

Edited by VuOtto
  • I Like! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, VuOtto scrive:

Come dici tu, si sta perdendo la conoscenza dell'arte stessa in favore di una mera opulenza di facciata che dura il tempo di una stagione.

 

applausi, un post da applausi a scena aperta!

 

 

 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.