Jump to content

Motori a combustione interna "alternativi"


maxsona

Recommended Posts

In questo thread si potrebbe parlare dei concept passati, presenti e futuri che, dal punto di vista dell'architettura, si discostano dal motore "tradizionale"

 

In queste settimane sono usciti un paio di articoli sul motore e-REX sviluppato dalla startup INNengine

 

Qui un paio di video

 

 

Edited by maxsona
  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

Queste soluzioni sono sempre molto interessanti, ma poi difficilmente arrivano alla produzione di serie. Il problema principale credo sia il rapporto costi benefici.

 

Il range extender rotativo di Mazda si sta facendo ancora attende, era previsto per il 2022, poi hanno detto ottobre 2022, adesso si parla di 2023. Non capisco se ci siano problemi di messa a punto o se ritengono che alla fine il gioco non valga la candela, per cui prima di commercializzarlo aspettano di capire come si muove il mercato.

 

Nel frattempo le EV diventano sempre più competitive, anche se in futuro l'elevata richiesta di batterie potrebbe avere problemi ad essere soddisfatta, per cui delle auto con batterie più piccole ed un range extender potrebbero essere la soluzione di transizione.

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

On 27/10/2022 at 18:30, xtom scrive:

Queste soluzioni sono sempre molto interessanti, ma poi difficilmente arrivano alla produzione di serie. Il problema principale credo sia il rapporto costi benefici.

 

Il range extender rotativo di Mazda si sta facendo ancora attende, era previsto per il 2022, poi hanno detto ottobre 2022, adesso si parla di 2023. Non capisco se ci siano problemi di messa a punto o se ritengono che alla fine il gioco non valga la candela, per cui prima di commercializzarlo aspettano di capire come si muove il mercato.

 

Nel frattempo le EV diventano sempre più competitive, anche se in futuro l'elevata richiesta di batterie potrebbe avere problemi ad essere soddisfatta, per cui delle auto con batterie più piccole ed un range extender potrebbero essere la soluzione di transizione.

 

 

 

Purtroppo non vedo nessun miglioramento nel rapporto Wh/kg dei pacchi batterie, che è il vero discriminante tra l'adozione in massa delle BEV e la sopravvivenza delle ICE. 

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, stev66 scrive:

Purtroppo non vedo nessun miglioramento nel rapporto Wh/kg dei pacchi batterie, che è il vero discriminante tra l'adozione in massa delle BEV e la sopravvivenza delle ICE. 

 

Probabilmente per molti è così, ma non per tutti.

 

Complice il weekend lungo nei giorni scorsi ho fatto circa 700 km, con una media di 140 km al giorno, se mantenessi questa media tutto l'anno farei più di 50.000 km all'anno, mentre nell'ultimo anno ne ho fatti 20.000, comunque molti di più degli 11.200 medi del parco circolante italiano.

 

Metà dei km sono stati fatti in autostrada, l'altra metà in statale, con una ventina in città.

 

          km  ore sosta
Venerdì 64 3
Venerdì 120 10
Sabato 20 15
Domenica 50 5
Domenica 50 4
Domenica 140 12
Lunedì 84 1
Lunedì 40 4
Lunedì 40 28
Martedì 84  
Totale 692 82

 

 

Il chilometraggio più alto è stato fatto domenica con 240 km, quasi tutti in autostrada, ma con 2 soste intermedie.

Tra un giorno ed il successivo l'auto è stata ferma almeno 10 ore, nelle vicinanze era presente una colonnina o una presa di ricarica o entrambe.

 

Alla luce di questi dati un'elettrica con 250 km di autonomia autostradale per me sarebbe sufficiente, per l'ansia da autonomia e la comodità magari è meglio una ICE, oppure una EREV se ce ne fossero.

 

Sto ancora cercando di capire.

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, xtom scrive:

 

Probabilmente per molti è così, ma non per tutti.

 

Complice il weekend lungo nei giorni scorsi ho fatto circa 700 km, con una media di 140 km al giorno, se mantenessi questa media tutto l'anno farei più di 50.000 km all'anno, mentre nell'ultimo anno ne ho fatti 20.000, comunque molti di più degli 11.200 medi del parco circolante italiano.

 

Metà dei km sono stati fatti in autostrada, l'altra metà in statale, con una ventina in città.

 

          km  ore sosta
Venerdì 64 3
Venerdì 120 10
Sabato 20 15
Domenica 50 5
Domenica 50 4
Domenica 140 12
Lunedì 84 1
Lunedì 40 4
Lunedì 40 28
Martedì 84  
Totale 692 82

 

 

Il chilometraggio più alto è stato fatto domenica con 240 km, quasi tutti in autostrada, ma con 2 soste intermedie.

Tra un giorno ed il successivo l'auto è stata ferma almeno 10 ore, nelle vicinanze era presente una colonnina o una presa di ricarica o entrambe.

 

Alla luce di questi dati un'elettrica con 250 km di autonomia autostradale per me sarebbe sufficiente, per l'ansia da autonomia e la comodità magari è meglio una ICE, oppure una EREV se ce ne fossero.

 

Sto ancora cercando di capire.

Honda ad oggi ha solo EREV a listino 😁

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

@xtomGiusto per curiosità un che zone hai girato? 

 

Io ho fatto l'anno scorso il giro della Sicilia, quest'anno Sardegna e Umbria (quest'ultimo ho fatto 2400 in una settimana) e con un elettrica non sarei riuscito a fare nessuno di questi viaggi se non aumentando il numero di giorni o modificando pesantemente il percorso. 

 

A volte arrivavo in zone con colonnine ma erano perennemente occupate... 

 

Link to comment
Share on other sites

22 minuti fa, Albe89 scrive:

@xtomGiusto per curiosità un che zone hai girato? 

 

Io ho fatto l'anno scorso il giro della Sicilia, quest'anno Sardegna e Umbria (quest'ultimo ho fatto 2400 in una settimana) e con un elettrica non sarei riuscito a fare nessuno di questi viaggi se non aumentando il numero di giorni o modificando pesantemente il percorso. 

 

A volte arrivavo in zone con colonnine ma erano perennemente occupate... 

 

 

In realtà è stato un accorpamento delle solite mete tra Piemonte e Liguria con alcune deviazioni per esigenze familiari.

Le tratte sono state le seguenti:

- Torino -> Alba

- Alba -> Savona

- Savona

- Savona -> Genova

- Genova -> Savona

- Savona -> Torino

- Torino -> Sauze d'Oulx

- Sauze d'Oulx -> Briancon

- Briancon -> Sauze d'Oulx

- Sauze d'Oulx -> Torino

 

A giugno sono stato una settimana in Sicilia, ho noleggiato un'auto, mi hanno dato una 208 diesel, ed ho fatto 1500 km, in media 250 km al giorno, ma un giorno ne ho fatti 400.

Nel parcheggio dell'hotel dove stavo non ho notato colonnine, però ci fossero state con una ricarica notturna sarebbe stato fattibile con un'auto elettrica, per la tratta di 400 km sarebbe stata necessaria una ricarica intermedia o un'auto con molta autonomia.

 

In Sicilia ho notato più auto elettriche che colonnine, forse anche perché non sono andato a cercarle, ho visto diverse 500e e la prima ID.5 esposta in piazza a Taormina dove ci sono anche una serie di colonnine.

 

image.png.16094e20759c27bb426a06eb65880288.png 

 

 

 

Edited by xtom
Link to comment
Share on other sites

Siamo sicuri che la piattaforma Honda si possa definire EREV? Ho sempre pensato che questo termine identificasse un'auto in cui motore elettrico è normalmente alimentato da batterie, e quello termico serve da backup in caso di assenza/lontananza di colonnine (tipo la i3).

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.