Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19
  • Rimanete al sicuro! Rispettate le distanze e le misure igieniche
  • Autopareri è sempre attivo e vi è virtualmente vicino per tenervi compagnia durante la fase di lockdown!
  • 0
gianmy86

Omicidio Stradale: revoca della Patente a vita. Cosa ne pensate?

Question

Buongiorno. Innanzitutto spero non sia un argomento già trattato, nel caso me ne scuso, ma ho provato a cercare e non è uscito fuori niente.

Impazza, di nuovo, in questi giorni la polemica sul reato di "omicidio stradale", ancora da legificare, e su come punire questo tipo di reato. Al netto dei populismi delle dichiarazioni di tipo politico, questo mi sembra l'unico posto dove poterne discutere civilmente e con cognizione di causa. Provo a esporre la mia opinione.

Sono d'accordo con l'istituzione di questo reato, tuttavia ritengo sia necessaria e fondamentale una riflessione sul concetto di incidente. Incidente è un qualcosa che capita per distrazione, per fatalità, per leggera incuria o imperizia: ritengo che a tutti possa capitare di causarne uno in qualsiasi momento, nonostante l'esperienza che si possa avere.

Tutto ciò invece che è causato dalla guida sotto effetto di stupefacenti, abuso di alcool, sorpassi in condizioni di traffico elevato o da velocità assolutamente folli in rapporto al limite vigente sulla strada percorsa, non può essere definito come "incidente", in quanto in qualche modo causato, messo in conto, quasi voluto.

Ecco, ritengo che si debba parlare di "omicidio stradale" solo nel secondo caso, e la reclusione mi sembra sacrosanta, così come impostare la gravità del reato a metà tra omicidio colposo e omicidio volontario.

Ciò invece, che non mi vede d'accordo, è quanto chiesto a gran voce da associazioni di vittime della strada e alcuni politici, ovvero la revoca della Patente a vita. La commissione Giustizia del Senato ha parlato di "norma incostituzionale" e mi sembra un parere sacrosanto, sopratutto considerando che, ovviamente, non sarebbe l'unica pena.

Credo che la revoca della patente a vita possa essere contemplata solo nel folle caso di un "omicidio stradale" reiterato, e provo a spiegarne, banalmente, il motivo. Chi di voi non rischierebbe di avere seri problemi, quando non addirittura di perdere, il lavoro se non potesse mai più guidare in vita sua? E i bimbi a scuola? Un'eventuale visita da uno specialista per sè o per i propri genitori anziani? Potrei continuare all'infinito.

Sono curioso di sapere l'opinione di voi Autopareristi a riguardo.


- '95 Fiat Cinquecento 900 cc MOTORE NUOVO(dal 1995 in garage, spero mia finchè campo)

- '10 Alfa Romeo MiTo 1.4 TB MultiAir 135 cv Distinctive Premium Pack (dal 2017)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0
Guest EC2277
[…]

Mi fate qualche esempio di situazioni in cui uno può avere colpa di un incidente avvenuto per cause al di fuori del suo controllo? :pen:

[…]

È capitato ad un mio amico: venne investito da una Yaris (per l'esattezza la Yaris colpì lo zaino del mio amico) e questi cadendo batté la testa contro il marciapiede. È stato per qualche mese in prognosi riservata ed ora vive sotto psicofarmaci.

Cos'era successo?

Il riflesso del sole ed il montante dell'auto avevano impedito al guidatore di vedere il mio amico, mentre quest'ultimo attraversava la strada. Certo l'automobilista avrebbe potuto usare gli occhiali da sole, ma non c'era abbastanza luce da renderli necessari; praticamente il sole filtrò attraverso due nubi che si erano appena aperte.

Analogamente io potrei uccidere qualcuno perché vado a frenare su un tratto d'asfalto viscido e pertanto non riesco a fermare in tempo l'auto,

Si tratta sicuramente di situazioni limite, ma consentono di fare una precisazione importantissima: quali sono le condizioni nelle quali si è verificato l'incidente? Ovvero come guidava l'automobilista, era sotto l'effetto di alcool, droghe, psicofarmaci, l'auto era in perfetta efficienza?

Sono tutti fattori che fanno la differenza tra la tragica fatalità e l'omicidio colposo. Purtroppo però nel 90% dei casi si tratta di un vero e proprio omicidio causato dalla negligenza del conducente e pertanto si rende necessario agire in maniera drastica e brutale per inculcare nella testa della gente che guidare non è un diritto, ma una responsabilità.

Edited by EC2277

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Ragazzi adesso non fate i supermen che non sbagliano mai... nella vita si può sbagliare, l'incidente per distrazione ci sta, una volta ho leggermente tamponato quello che mi stava davanti perchè lui ha inchiodato di colpo, io ero sovrapensiero e tenevo d'occhio quello dietro che sembrava ubriaco... questa combinazione mi ha fatto perdere quel secondo di tempo che mi avrebbe fatto evitare l'incidente. Tra l'altro con l'automobilista che ho tamponato ho visto che non c'era nessun graffio sulla sua macchina. Unico incidente stradale in 15 anni di patente.

Una volta ho sfiorato l'incidente perchè il sole mi ha accecato all'improvviso...

Ci devono essere maggiori controlli per quanto riguarda il tasso alcolico e droga e poi (ma qui il discorso diventa più ampio e interminabile) ci vorrebbe una rieducazione del senso civico sulla strada e in generale.

Qualche sera fa ero fermo al semaforo di un viale principale e un pazzo su una Audi A6 targata Romania (l'avevo vista nello stesso pargheggio dove avevo pargheggiato io) mi ha superato come una saetta a oltre 100 km/h passando col rosso...

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
Ragazzi adesso non fate i supermen che non sbagliano mai... nella vita si può sbagliare, l'incidente per distrazione ci sta, una volta ho leggermente tamponato quello che mi stava davanti perchè lui ha inchiodato di colpo, io ero sovrapensiero e tenevo d'occhio quello dietro che sembrava ubriaco... questa combinazione mi ha fatto perdere quel secondo di tempo che mi avrebbe fatto evitare l'incidente. Tra l'altro con l'automobilista che ho tamponato ho visto che non c'era nessun graffio sulla sua macchina. Unico incidente stradale in 15 anni di patente.

Una volta ho sfiorato l'incidente perchè il sole mi ha accecato all'improvviso...

Ci devono essere maggiori controlli per quanto riguarda il tasso alcolico e droga e poi (ma qui il discorso diventa più ampio e interminabile) ci vorrebbe una rieducazione del senso civico sulla strada e in generale.

Qualche sera fa ero fermo al semaforo di un viale principale e un pazzo su una Audi A6 targata Romania (l'avevo vista nello stesso pargheggio dove avevo pargheggiato io) mi ha superato come una saetta a oltre 100 km/h passando col rosso...

Certa gente è pericolosa anche nel pargheggio...

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Si, ma un conto è un incidente con danni a cose, un altro con danni a persone.

Il secondo, richiede nel 99.99% dei casi una catena di negligenze di gran lunga superiore.

E si, anche non moderare la velocità in caso di abbagliamento o essere troppo distratti é una negligenza grave.

Non si tratta di fare "gli eroi senza macchia e senza paura", semplicemente avere coscienza che si è sopra a un mezzo che in caso di errore può comportare conseguenze permanenti a sè e/o agli altri. E agire di conseguenza ;)

In fondo, quando si è passeggeri su autobus/treni/aerei ci si preoccupa che il conducente non si comporti da cazzone. Perché non usare le stesse accortezze quando siamo noi al posto di comando? :)


[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
Si, ma un conto è un incidente con danni a cose, un altro con danni a persone.

Il secondo, richiede nel 99.99% dei casi una catena di negligenze di gran lunga superiore.

E si, anche non moderare la velocità in caso di abbagliamento o essere troppo distratti é una negligenza grave.

Non si tratta di fare "gli eroi senza macchia e senza paura", semplicemente avere coscienza che si è sopra a un mezzo che in caso di errore può comportare conseguenze permanenti a sè e/o agli altri. E agire di conseguenza ;)

In fondo, quando si è passeggeri su autobus/treni/aerei ci si preoccupa che il conducente non si comporti da cazzone. Perché non usare le stesse accortezze quando siamo noi al posto di comando? :)

Sono d'accordo con quello che dici, però ripeto tutti possono sbagliare, sopratutto chi guida molto per lavoro moltiplica la possibilità di errori e distrazioni, chi non va in giro in macchina non fa incidenti.

Un taxista o autista/fattorino guida per vivere e di questi tempi la revoca a lungo termine della patente può rappresentare la rovina per i lavoratori di questa categoria e le loro famiglie.

Bisogna saper valutare chi commette un incidente per errore dovuto a imprevisti ecc e a chi è indisciplinato o addirittura incoscente.

Io guido l'auto aziendale tutti i giorni e ne vedo di cotte e di crude... e mi sembra che anche tu guidi per lavoro e probabilmente ne hai viste ancora peggio di me :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
Guest EC2277
[…]

E si, anche non moderare la velocità in caso di abbagliamento o essere troppo distratti é una negligenza grave.

[…]

Se ti riferisci al mio aneddoto, posso dirti che la vettura procedeva a non più di 20 chilometri orari: stava facendo una curva in città e si è arrestata a 5 metri da dove è caduto il mio amico; il conducente è stato il primo soccorritore. Insomma, quell'incidente fu un concentrato di sfiga cosmica.

Per il resto io ho sempre sostenuto che tra una pallottola ed un'automobile esistono solo due differenze: il calibro ed il fatto che la pallottola non può essere guidata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Chi lavora con la patente....e fa più attenzione diamine! :pen:

Un errore medico mica é "poverino, lavora tutto il giorno come medico....."

- - - - - - - - - - AGGIUNTA al messaggio già esistente - - - - - - - - - -

Se ti riferisci al mio aneddoto, posso dirti che la vettura procedeva a non più di 20 chilometri orari: stava facendo una curva in città e si è arrestata a 5 metri da dove è caduto il mio amico; il conducente è stato il primo soccorritore. Insomma, quell'incidente fu un concentrato di sfiga cosmica.

Quell'incidente rientra nello 0.01% da me contemplato. Però non si può partire da quello per non far niente in tutti gli altri casi.

In caso di sfiga cosmica, accertata, si applica il minimo con le attenuanti...


[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
Io non riesco ad immaginare una "semplice distrazione" con cui si finisca con l'auto contro qualcosa o qualcuno.

Non sto scherzando, non riesco ad figurarmi come si possa cannare così di brutto solo perché si ha il pensiero da un'altra parte...

Mi fate qualche esempio di situazioni in cui uno può avere colpa di un incidente avvenuto per cause al di fuori del suo controllo? :pen:

Forse conviene chiarire il dettaglio che il problema prioritario non è di punire per ciò che è stato fatto, ma impedire che accada di nuovo. Uno che ha già dimostrato una tale imperizia, che garanzie mi dà che la cosa non accadrà ancora?

Ragazzi, forse non è chiaro che siete voi con la vostra guida a dover tutelare il mondo attorno a voi, e non la società a tutelare il vostro diritto alla guida.

Un guidatore che per primo non tutela la sicurezza degli altri non ha diritto a niente. Avrà dei problemi? Ci poteva pensare prima, non l'ha obbligato nessuno a guidare male.

Uno che stira qualcuno HA GIA' DIMOSTRATO di non essere capace, vogliamo pure dargli la possibilità di dimostrarcelo ancora? Dove sta il limite finale? Due, tre, dieci incidenti?

Ma perdio, se a uno parte un colpo perché non è capace a maneggiare una pistola, voi gliene rimettete un'altra in mano? :pz

Caso simile al precedente, vissuto in prima persona.

Napoli alta, strada a doppio senso, in leggera salita, che conosco benissimo, traffico scorrevole: ore 15.30, sole dritto in faccia. Nonostante gli occhiali da sole il riverbero è fastidiosissimo, cammino a 25 km/h facendo molta attenzione, ad un tratto sento un gran botto e realizzo cos'è successo con la coda dell'occhio, ma ho la certezza solo guardando nel retrovisore. Un tale, apre lo sportello e glielo prendo in pieno; una frazione di secondo prima non so cosa sarebbe successo, l'avrei evitato/frenato, o preso in pieno anche lui che esce dal veicolo? E se invece fosse stato un ragazzino/a con cuffie nelle orecchie a sbucare all'improvviso?

E' andata bene, chiaramente avevo pure ragione, e comunque non c'ho dormito la notte...

Edited by Wilhem275
doppio

- '95 Fiat Cinquecento 900 cc MOTORE NUOVO(dal 1995 in garage, spero mia finchè campo)

- '10 Alfa Romeo MiTo 1.4 TB MultiAir 135 cv Distinctive Premium Pack (dal 2017)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Mi fate qualche esempio di situazioni in cui uno può avere colpa di un incidente avvenuto per cause al di fuori del suo controllo? :pen:

babbo del mio amico.

Doveva svoltare a sinistra. Zona 50 km\h con un lungo rettilineo

un motociclista proveniente dalla parte opposta a oltre 160 km\h ha colpito la parte laterale(quasi sulla ruota dietro) della sua vettura...lui non l'ha visto arrivare (ma anche se l'avesse visto da lontano...chi avrebbe immaginato andasse a 160?) purtroppo il motociclista è deceduto sul colpo.

E al babbo del mio amico hanno sospeso la patente


PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.