Vai al contenuto
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
  • Autopareri era presente al Salone di Ginevra 2019 nelle giornate stampa del 5-6 marzo
  • Guarda le numerose immagini e video sulla nostra pagina Facebook!
Marc255

Punta tacco ?

Messaggi Raccomandati

Ciao a tutti, domanda puramente di curiosità.

Nell’eseguire il punta tacco, il colpetto di gas va dato solamente quando il cambio è in folle? (Nel passaggio da una marcia all’altra)

Avere la frizione premuta non è la stessa cosa ?

grazie in anticipo 

Modificato da Marc255

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Se dai il colpetto mentre sei in folle e riesci a portare tutto ai giri corretti potenzialmente vai a ridurre le sollecitazioni sui sincronizzatori.

In pratica viene quasi da sè visto che viene fatto durante il cambio marcia.

La buona riuscita dipende moltissimo dal pedale dell'acceleratore:

Con la Panda per me era praticamente impossibile fare le cose decentemente e in modo rapido perchè il pedale è estremamente filtrato e con una risposta lenta ( ma comunque è pure abbastanza inutile su questa),

sulla 124 viene naturale sia grazie alla risposta più rapida del pedale e sia per la posizione stessa dei comandi che facilita la manovra.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

bisogna anche avere lo spazio per farlo....se sto frenando tra le mia gambe lunghe e il piantone dello sterzo non ho spazio se invece scalo e basta è una goduria.

Dai un colpo (con gli attuali acceleratori elettronici io praticamente spingo il pedale fino a fondo corsa per un istante) un instante prima che la frizione attacchi, serve pratica.

Questo giova a un po tutto dal comfort di marcia al cambio e ai vari supporti elastici.

Alcune auto (BMW) lo fanno in automatico.    

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

Nella mia prima macchina  (Fiat 1100 R del 1966) comprata usata, avevo il sincronizzatore della seconda praticamente distrutto  (il precedente proprietario la usava in città), e la prima a denti dritti (non sincronizzata)

Quindi si è reso necessario imparate a fare le  "doppiette" in modo scientifico  (calcolate al contagiri). disegnando fisicamente il  "grafico"
velocità/giri per ogni marcia

(questo è quello che usavo quando avevo un 132...
https://photos.app.goo.gl/srcH8u88VfobzRYN9).

 

Il punta tacco altro non è che una doppietta fatta frenando.

Se i sincronizzatori funzionano, e non lasci la frizione in folle ...meglio di niente.

Ma non è una  "vera" doppietta...  e se i sincronizzatori non sono efficienti gratterai.

 

Sul vetusto 1100 il punta tacco veniva naturale: tutti e tre i pedali attaccati in basso  (con il buco nel pavimento) che riproducono in modo più naturale il movimento del piede, e soprattutto NIENTE servofreno  (quindi premi con forza sulla  "punta" del piede destro, e il movimento che fai con il  "tacco" non altera significativamente la frenata).

Sulle altre vetture che ho guidato  (con servofreni...  con comandi sempre più  "leggeri"... |||)

la forza che devo applicare sul pedale freno è talmente leggera, che con il movimento del piede si altera in modo orribile.  Mi viene una schifezza.

 

A me i servocomandi...  "non piacciono" !!

 

(ma perchè fanno pedali freno così leggeri? Vanno spinti con i PIEDI...  abituati a portare tutto il peso della persona ...  )

 

 

...quindi, tornando alla domanda...

trovo strano che il problema sia  "lasciare la frizione" passando per il folle  (il piede sinistro deve fare una cosa sola...)
Per me il problema è riuscire a dosare bene la frenata con la  "punta" del destro muovendo il "tacco"

(già è un problema dosare bene la frenata con il tacco appoggiato...

...con i freni  "a sfioramento" che fanno adesso !)

Modificato da mariopagnanelli

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
5 ore fa, mariopagnanelli scrive:

trovo strano che il problema sia  "lasciare la frizione" passando per il folle  (il piede sinistro deve fare una cosa sola...)

Per me il problema è riuscire a dosare bene la frenata con la  "punta" del destro muovendo il "tacco"

(già è un problema dosare bene la frenata con il tacco appoggiato...

...con i freni  "a sfioramento" che fanno adesso !)

Il suo dubbio era: perché devo essere in folle e non è la stessa cosa che spingere la frizione, se in entrambi i casi ruote e motore non sono collegati?

La risposta è che lo scopo della doppietta è far girare a vuoto l'albero primario del cambio; se sei in folle con la frizione attaccata gira, se premi la frizione no, perché il motore viene disconnesso prima del cambio.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×

INFORMAZIONE IMPORTANTE

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Termini e condizioni di utilizzo.