Jump to content

[RETROSPETTIVA] Piaggio Ape Cross


Gabri Magnussen

Recommended Posts

3 ore fa, ilfato scrive:

Però scendendo nella bassa al confine con Cremona c'è un discreto giro di appassionati. Ricordo della gare di Ape in off road dalle parti di Spino d'Adda. Ricordo un Ape con il Twin Spark della 75

 

Quella è già bassa-bassa-bassa, non mi sto spiegando bene ma sono sicuro tu abbia capito cosa intendo ;)  Detto ciò, un conto era avere  l'Ape off road per gare, un'altra era girarci a 14/15 anni per locali. Nella fascia Bg-Treviglio, a memoria, non ne ricordo uno. Nonostante il freddo e svariati sottozero, scooter tutta la vita, soprattutto perché potevi smanettarci con i vari blocchi pollini, malassi e top. Già chi aveva le motorette tipo RS 50 erano visti con diffidenza perché non poterli truccarli a dovere, o meglio, non con la stessa facilità e disponibilità di materiale per ciclomotori. Motard/enduro 50ini era una scelta un po' naif, da fighettino di città alta ed era una sorte di passaggio propedeutico in attesa dei sedici anni per i vari 125 tipo KTM, Kawasaki e così via.

 

Ora che ci penso, anche nelle estati in Sicilia, mai visto in mano a ragazzini ma solo come mezzo di lavoro dei...lapari. 

Link to comment
Share on other sites

On 3/3/2023 at 14:34, nucarote scrive:

Oltre al fatto che ad ogni MY secondo me acquista maggior fascino. 

chi l'ape o la capotondi?

 

se non ricordo male ne venne fatta anche una versione radio 105 con Marco Galli come promoter

 

comunque in montagna non erano in pochi ad avere l'ape , arrivavano alla partenza delle piste con l'ape e gli sci nel cassone magari non erano ape cross però quello era l'uso

Edited by giopisca
  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

Qua da me tra tutti quelli col motorino (rigorosamente Booster, Phantom e Aerox) solo uno aveva l'Ape.

Comunque quella di VR46 non era affatto una marchetta; lo utilizzava per essere indipendente, per andare a scuola da solo anche d'inverno col freddo (appena dopo aver rivisto per la 70° volta la gara della 500 a Suzuka con uno spericolato Abe wild card) abitando a qualche km da Pesaro (e arrivando sempre tardi com'è tipico suo😂).

Inoltre è un racconto che in ogni epoca, anche recente, ha tirato fuori anche quando non era in orbita Piaggio già da un pezzo.

Pure nell'estate 2021 ha pubblicato una storia alla guida di un'Ape modificata che dovrebbe essere sua (ha conservato tutto).

Edited by MauroAlfaGT
Link to comment
Share on other sites

44 minuti fa, giopisca scrive:

chi l'ape o la capotondi?

...

Mi riferivo ovviamente alla Capotondi😀, all'Ape Cross ho sempre preferito l'Ape "liscia" ma a quei tempi e all'età che avevo mai mi sarei sognato di andare in giro su un apetta o laparella com'è chiamata dalle mie parti.

Link to comment
Share on other sites

17 ore fa, SaiKiSono scrive:

 

Quella è già bassa-bassa-bassa, non mi sto spiegando bene ma sono sicuro tu abbia capito cosa intendo ;)  Detto ciò, un conto era avere  l'Ape off road per gare, un'altra era girarci a 14/15 anni per locali. Nella fascia Bg-Treviglio, a memoria, non ne ricordo uno. Nonostante il freddo e svariati sottozero, scooter tutta la vita, soprattutto perché potevi smanettarci con i vari blocchi pollini, malassi e top. Già chi aveva le motorette tipo RS 50 erano visti con diffidenza perché non poterli truccarli a dovere, o meglio, non con la stessa facilità e disponibilità di materiale per ciclomotori. Motard/enduro 50ini era una scelta un po' naif, da fighettino di città alta ed era una sorte di passaggio propedeutico in attesa dei sedici anni per i vari 125 tipo KTM, Kawasaki e così via.

 

Ora che ci penso, anche nelle estati in Sicilia, mai visto in mano a ragazzini ma solo come mezzo di lavoro dei...lapari. 

Si si. Da Treviglio in giù prima il Fifty e le Aprilia dalla Red Rose 😍all'RS passando per RX, Tuareg Rally ed Europa spopolavano. Poi con l'avvento degli scooter F10 Booster e compagnia cantando. Io stesso apprezzo di più l'APE come concetto; da ragazzino lo vedevo come mezzo del "vecio" che aveva l'orto o che recuperava rottami nelle cantine

 

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

Ricordo l'Ape molto in voga negli anni '90 tra i ragazzini autoctoni nelle località montane del Nordest (anche quelle chic): per loro era sostanzialmente l'equivalente della Vespa, ma usabile col freddo, e con il cassone utile anche per le attività di famiglia e per portare l' attrezzatura sportiva.

 

Da imberbe adolescente, stante il paternale veto assoluto alle perigliose due ruote, iniziavo a guardare il mezzo, eventualmente da pimpare opportunamente, come una possibile via d'aggiramento.

 

L' Ape Cross però, pur non malvagia come idea, era saltata fuori una cosa di un kitch raggurdevole francamente di difficile sdoganamento.

Edited by johnpollame
  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

On 6/3/2023 at 13:37, Damynavy scrive:

Ci voleva una certa perizia, per "domarlo".

 

 

 

Mostra perfettamente quanto sia pericoloso questo mezzo. Mamma mia che odio che mi fa.

Now: Jeep Compass MY20 1.3 GSE Longitude (Me - 2021) - Dacia Spring Plus (Wife - 2022)

Previously: Fiat 500L ('68); Autobianchi Avenue Y10 1.1 ('93); Fiat Panda 900 ('98); Fiat Panda 1.2 ('04); Ford Focus SW 1.6 Tdci ('09); Fiat Punto Evo 1.4 GPL ('10); Lancia Ysilon 1.2 Argento ('16)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.