Jump to content
  • 0

Brutta situazione con la concessionaria Jeep: chiedo un aiuto al forum


libbio

Question

Buongiorno,

ho bisogno di alcune informazioni specifiche per cercare di dipanare un annoso problema con la concessionaria Jeep ufficiale della provincia di Ascoli Piceno con cui ho un contenzioso legale.

Spiego brevemente cosa è successo e cosa devo fare per uscirne: fine gennaio 2023 firmo per l'acquisto di una Avenger BEV Summit con consegna prevista entro fine luglio 2023. Passano i mesi, nessuno si fa sentire ed inizio a chiamare a Giugno (ho con me i tabulati Telecom che indicano le chiamate fatte da me in concessionaria). Mi viene detto che l'auto non è arrivata e che arriverà, se va bene, entro l'8 agosto 2023. Cerco di far capire le mie esigenze lavorative per fare in modo di avere qualche possibilità di ricevere l'auto prima, vengo rassicurato ma tutto tace. Il 9 agosto chiamo e ovviamente l'auto non è arrivata e mi viene chiesto di aspettare ancora.

A quel punto decido di rispettare i termini contrattuali che esplicitamente indicano in 4 settimane il termine ultimo per poter recidere il contratto. Il 1 settembre mi reco in concessionaria per disdire il contratto. Non mi viene posta obbiezione e mi viene detto che a causa del "maltempo Europeo di Agosto" tutte le consegne sono in ritardo. Io, per premura, registro tutta la conversazione. Chiedo se devo firmare qualche foglio, mi viene detto di no e che ci penseranno loro. Dopo mezz'ora il venditore mi chiama dicendo che non vogliono ridarmi i soldi ma che in esposizione c'è un'auto uguale alla mia e che devo prendere quella; cerco di far capire che l'auto di esposizione NON è la mia e, in quanto d'esposizione, non posso pagarla come auto nuova. 

Insomma...ci devo mettere di mezzo l'avvocato e qui viene il bello: dopo un colloqui tra il mio avvocato e l'avvocato della concessionaria in cui il mio avvocato prova a far capire la situazione e che, per venire incontro alla concessionaria, ero disposto a cedere sugli interessi maturati (pari al 10% annui) per il deposito cauzionale versato, mi viene intimato di pagare entro il 15 settembre il rimanente per immatricolare quella macchina. Ovviamente non cedo e a marzo andiamo davanti al giudice di pace visto che l'importo che ho versato, come deposito cauzionale, è di 6500€.

Davanti al giudice, che non sapeva neanche di cosa si trattasse la disputa, mi viene negato (senza aver letto nulla delle motivazioni mie e della concessionaria) il decreto ingiuntivo provvisorio per recuperare quanto versato, mi viene negato e che la controparte chiede ulteriori giorni per integrare ulteriori documentazioni che attestino che quell'auto sia effettivamente la mia.
A questo punto, dopo questo riassunto vi chiedo una mano facendovi alcune domande:

1) Io so che, di solito, per identificare l'auto di un cliente viene associato al numero di telaio il possessore dell'auto e solitamente la concessionaria chiama l'acquirente per indicare questo codice e che l'auto è effettivamente in produzione..anche per la Jeep è così? 
2) Nella loro difesa viene allegata una bolla generica di consegna risalente a giugno in cui si parla di "Jeep Avenger Open Edition" e non di "Summit Edition". Possibile che loro provino a vendermi la loro auto di esposizione presa a giugno e da tenere in concessionaria pur di sbarazzarsene e lucrarci ulteriormente?
3) Se la Open Edition si intende la "versione di lancio o Launch Edition" che presentarono ad ottobre, qualcuno mi sa dire fino a che giorno era ordinabile? Ricordo che ad un certo punto, non era più ordinabile, e che venne sostituita dalla Summit, quella da me scelta, con una dotazione più povera e quando andai in concessionaria mi dissero che, appunto, la "Launch" non era disponibile.

4) che diritto hanno loro di trattenere un Deposito Cauzionale visto che non ho usato nessun servizio da parte loro?

5) qualcuno ha contatti con qualche persona di Jeep Italia per capire questa macchina che loro vogliono darmi di chi è? Possibile che non abbia un proprietario? E se fosse mia, e se fosse in concessionaria da Giugno, perchè non mi è stato comunicato? E perchè è stata messa in esposizione nel salone piuttosto che in un deposito in attesa del ritiro?

 

Vi chiedo di aiutarmi su questi piccoli dettagli perchè possono essere molto utili ai fini della causa.

Se servono altre info più specifiche fatemi sapere. Grazie

 

Link to comment
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0
1 ora fa, libbio scrive:

C'è stata solo un'udienza davanti al giudice di pace di conciliazione due settimane fa che non è andata a buon fine nel senso che loro mi hanno proposto di usare quei 6500 euro per prendere sempre un'altra auto da loro e che ho rifiutato visto il modo in cui mi hanno trattato e l'avermi costretto a portarli in giudizio per provare una conciliazione. Ci sarebbe anche una penale del 10%annuo del deposito versato che mi spetta e che sono disposto a lasciare pur di svincolarmi da loro. 

Io mi sono fidato, in fase d'acquisto,non tanto del venditore ma della struttura e dell'essere la concessionaria ufficiale jeep purtroppo.

Beh, visto che ormai in via bonaria non hai ottenuto niente, io agli interessi non rinuncerei più. Anzi chiederei all'avvocato se ci sono gli estremi per richiedere anche un risarcimento extra visto il tempo che ti stanno facendo perdere

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

  • 0
18 minuti fa, lucagiak scrive:

Beh, visto che ormai in via bonaria non hai ottenuto niente, io agli interessi non rinuncerei più. Anzi chiederei all'avvocato se ci sono gli estremi per richiedere anche un risarcimento extra visto il tempo che ti stanno facendo perdere

Già fatto ma non ci sono gli estremi anche se, formalmente, stanno trattenendo soldi come "deposito" e non come "caparra" in modo illegale. 

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

  • 0

Non ho capito se il tuo legale ha proceduto solo civilmente o anche penalmente. Secondo me dovresti procedere penalmente, depositando, oppure integrando quanto già esposto, tramite una querela già scritta, in cui racconti in maniera dettagliata quello che hai già narrato nel primo post. Fai una denuncia a carico di ignoti chiedendo che vengano sentiti a verbale tutti quelli della concessionaria con cui hai avuto a che fare ed il legale rappresentante della stessa. Come reati da te patiti io vedo truffa, appropriazione indebita e violenza privata. La denuncia se puoi depositala direttamente in Procura facendo cenno al procedimento già in atto dal Giudice di Pace. Copia della denuncia la mandi anche via pec alla casa madre ed al customer care, chiedendo tutela per la questione verso il comportamento scorretto della concessionaria (che spero non sia quella che comincia per Em...), e opzionalmente anche alla Guardia di Finanza.

Il Giudice di Pace lavora sostanzialmente a cottimo, in un sistema giudiziario gravato da una marea di processetti per questioni minime (liti tra vicini, lesioni lievi da sinistro ecc.) che bloccano l'intero sistema giudiziario, a scapito di chi come te necessita di una giustizia rapida ed equa.

Link to comment
Share on other sites

  • 0
3 ore fa, Octavia2016 scrive:

Non ho capito se il tuo legale ha proceduto solo civilmente o anche penalmente. Secondo me dovresti procedere penalmente, depositando, oppure integrando quanto già esposto, tramite una querela già scritta, in cui racconti in maniera dettagliata quello che hai già narrato nel primo post. Fai una denuncia a carico di ignoti chiedendo che vengano sentiti a verbale tutti quelli della concessionaria con cui hai avuto a che fare ed il legale rappresentante della stessa. Come reati da te patiti io vedo truffa, appropriazione indebita e violenza privata. La denuncia se puoi depositala direttamente in Procura facendo cenno al procedimento già in atto dal Giudice di Pace. Copia della denuncia la mandi anche via pec alla casa madre ed al customer care, chiedendo tutela per la questione verso il comportamento scorretto della concessionaria (che spero non sia quella che comincia per Em...), e opzionalmente anche alla Guardia di Finanza.

Il Giudice di Pace lavora sostanzialmente a cottimo, in un sistema giudiziario gravato da una marea di processetti per questioni minime (liti tra vicini, lesioni lievi da sinistro ecc.) che bloccano l'intero sistema giudiziario, a scapito di chi come te necessita di una giustizia rapida ed equa.

Solo civilmente e non penalmente. 

Non ho mai pensato di procedere come mi hai suggerito e ti ringrazio. Aspetto l'integrazione da parte della controparte che ha chiesto, ed ottenuto, la possibilità di integrare materiale a loro disposizione per poi capire come muovermi. Ne parlo con l'avvocato nei prossimi giorni e vediamo che dice. La concessionaria non è quella ma un'altra ma sempre nella stessa città ed è ufficiale Jeep. 

Link to comment
Share on other sites

  • 0

A reato penale, vabbè...

Comunque, io mi sono espresso per aiutare un forumista che si trova in necessità di un'auto che per colpa di una concessionaria non gli arriva. 

So benissimo che l'inadempienza contrattuale si tratta in ambito civile.

Però.

Una marea di questioni di natura civilistica sfociano nel penale per "sprone" a controparti indisposte a cedere (si veda la marea di sinistri stradali che originano in querele per lesioni personali colpose, querele magicamente ritirate non appena le parti si accordano sui risarcimenti).

Ho voluto dare un parere al forumista, parere che un legale si farebbe scucire per almeno 2k euro.

Quando mezza concessionaria viene convocata per rendere dichiarazioni innanzi alla polizia giudiziaria (e magari la finanza da una controllatina), vedi come poi nel civile la controparte cede ed il rimborso magicamente salta fuori.

Male che vada la Procura archivia, ma non è che il procedimento civile escluda il penale o viceversa.

Le fattispecie di reato sono ben definite, io nei fatti accaduti a Libbio ci ravviso quelle dei reati detti in precedenza, poi comunque le valutazioni per i reati effettivamente ravvisabili le fa la Procura, non la polizia giudiziaria, non l'avvocato, non la parte offesa.

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

  • 0

Diciamo che vi piace dare i soldi agli avvocati. A meno che non sia un amico, si spende più per quello che quello che si guadagna dal conflitto in situazioni come queste.

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

  • 0
59 minuti fa, Octavia2016 scrive:

A reato penale, vabbè...

Comunque, io mi sono espresso per aiutare un forumista che si trova in necessità di un'auto che per colpa di una concessionaria non gli arriva. 

So benissimo che l'inadempienza contrattuale si tratta in ambito civile.

Però.

Una marea di questioni di natura civilistica sfociano nel penale per "sprone" a controparti indisposte a cedere (si veda la marea di sinistri stradali che originano in querele per lesioni personali colpose, querele magicamente ritirate non appena le parti si accordano sui risarcimenti).

Ho voluto dare un parere al forumista, parere che un legale si farebbe scucire per almeno 2k euro.

Quando mezza concessionaria viene convocata per rendere dichiarazioni innanzi alla polizia giudiziaria (e magari la finanza da una controllatina), vedi come poi nel civile la controparte cede ed il rimborso magicamente salta fuori.

Male che vada la Procura archivia, ma non è che il procedimento civile escluda il penale o viceversa.

Le fattispecie di reato sono ben definite, io nei fatti accaduti a Libbio ci ravviso quelle dei reati detti in precedenza, poi comunque le valutazioni per i reati effettivamente ravvisabili le fa la Procura, non la polizia giudiziaria, non l'avvocato, non la parte offesa.

Ma cosa stai dicendo, scusa?! Se vai dalle autorità e cerchi di fare una denuncia penale per una storia del genere, non te la fanno mica fare la denuncia.

Si può denunciare un reato penale , ad esempio le lesioni colpose o l’omicidio stradale sono reati.

L’inadempienza contrattuale non è reato, e non è che se vai in procura e dici “appropriazione indebita” automaticamente si trasforma magicamente in reato.

 

  • Sad! 1

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • 0
8 ore fa, savio.79 scrive:

Ma cosa stai dicendo, scusa?! Se vai dalle autorità e cerchi di fare una denuncia penale per una storia del genere, non te la fanno mica fare la denuncia.

Si può denunciare un reato penale , ad esempio le lesioni colpose o l’omicidio stradale sono reati.

L’inadempienza contrattuale non è reato, e non è che se vai in procura e dici “appropriazione indebita” automaticamente si trasforma magicamente in reato.

 

A denuncia penale mi sanguinano gli occhi.

La Procura riceve tutto, specie per iscritto, poi fa le sue valutazioni. 

Link to comment
Share on other sites

  • 0
12 ore fa, savio.79 scrive:

Ma cosa stai dicendo, scusa?! Se vai dalle autorità e cerchi di fare una denuncia penale per una storia del genere, non te la fanno mica fare la denuncia.

Si può denunciare un reato penale , ad esempio le lesioni colpose o l’omicidio stradale sono reati.

L’inadempienza contrattuale non è reato, e non è che se vai in procura e dici “appropriazione indebita” automaticamente si trasforma magicamente in reato.

 

Già il fatto che tu lo chiami "reato penale" dimostra la tua distanza dalla disciplina. Se entro i termini di rescissione chiedo indietro i soldi, devo riaverli. Punto. Successo molte volte a clienti che si sono stufati di aspettare una X1 per più di un anno. Concessionario restituisce e amici come prima. Fine.

  • I Like! 1

Ora: BMW M135i xDrive 306 cv

Nato su Alfa Giulia GT Junior 1600 >>> esordito su Opel Corsa 90 cv 1996 e BMW Serie 3 Compact 318td 90cv >>> fortificato su Alfa 147 1.6 120 cv 2002 e Alfa 156 1.9 JTD 116 cv >>> posteriorizzato su BMW E81 120d 177 cv e BMW E84 18d sDrive 143 cv

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.