Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

A mio avviso l'errore principale è stato quello di non voler abbandonare il telaio 1-11.

 

Il vva di Project Eagle / aka Evora, nato sotto la presidenza Kimberley imho era la base giusta per la nuova ELise.

 

E' modulare, si aiutava nei numeri a ridurre i costi, e in versione swb era perfetta per una 4cil.

 

Se fosse uscita nel 2012/13 , già coi motori 2zr attuali , imho poteva essere veramente eccezionale, e poi si poteva pianificare la nuova esprit etc etc etc

 

Quella imho è la vera occasione persa, adesso vediamo l'elise 2020 , potrebbe essere la stessa idea, con nuova meccanica chissà.

Invece si è trovata la soluzione exige v6 , che è metà elise e mezza evora, forse accontentando pochi utenti.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Cosimo dice:

sempre figa

 

Sempre uguale. Ok che funzionicchia, ma... a parte il passaggio al V6 è ormai è da una decade che non c'è niente di particolarmente nuovo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

vero, sempre uguale. Mi piace anche per questo. Vista però l'impostazione corsaiola, qualcosa se lo sarebbero dovuti in effetti inventare

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Cosimo dice:

vero, sempre uguale. Mi piace anche per questo. Vista però l'impostazione corsaiola, qualcosa se lo sarebbero dovuti in effetti inventare

 

Alemeno a livello telaistico dovrebbero fare qualcosa. L'impostazione è sempre la stessa in cui è stato cacciato a forza un V6... già con il L4 non è che fosse un mostro di affidabilità... boh. La cosa più scandalosa secondo me rimangono gli interni:

cq5dam.web.960.800.jpeg

 

OK che è una roba da pista ma non si possono vedere! Il quadro strumenti è una di una merdosità epica, il volante pare l'abbiano comprato al mercato dei cinesi... sul resto sorvolo, ci sono comandi in alluminio torniti e poi quelle bocchette dell'aria che boh... fanno tanto punto mk2

Share this post


Link to post
Share on other sites

il mio idraulico mi parlava di problemi al telaietto delle sospensioni posteriori, soprattutto se usata in pista o se usata da un ciccione come lui :mrgreen: 

 

non so se l'hanno mai risolto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora , di problemi ai telaietti non ne conosco ,  semmai in pista alcuni particolari vanno modificati (toe link in primis).

 

Io ne ho avute 3 , adesso ho una R my2007 , son auto delicate ma le ultime , specie dal 2014 in poi son affidabili per essere auto semiartigianali , certo se poi uno le scanna in pista ogni weekend .....diventano sempre delicate ma come tutte le auto !

 

La v6 l'ho provata è un auto ben diversa dalle 4 cil.

 

 

 

 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh non trovo nulla di interessante in questa versione cup, oltre al fatto che essere immutabili negli anni non sia per forza un vantaggio

☏ ALE-L21 ☏

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 20/4/2017 at 23:53, nicogiraldi dice:

Nuova veste , essenzialmente aerodinamica dell'exige 380.

 

https://www.thelotusforums.com/latest-news/lotus-cars-news/lotus-reveal-exige-cup-380/

 

]vcsPRAsset_3296311_68467_b7a27bee-6123-4[

 

vcsPRAsset_3296311_68512_7efda354-cb8f-4

Bellissima,ma quello spoiler anteriore durera' al massimo tre giorni....

5 ore fa, jeby dice:

 

Alemeno a livello telaistico dovrebbero fare qualcosa. L'impostazione è sempre la stessa in cui è stato cacciato a forza un V6... già con il L4 non è che fosse un mostro di affidabilità... boh. La cosa più scandalosa secondo me rimangono gli interni:

cq5dam.web.960.800.jpeg

 

OK che è una roba da pista ma non si possono vedere! Il quadro strumenti è una di una merdosità epica, il volante pare l'abbiano comprato al mercato dei cinesi... sul resto sorvolo, ci sono comandi in alluminio torniti e poi quelle bocchette dell'aria che boh... fanno tanto punto mk2

Ma perche' guardi gli interni in una macchina del genere?Deve avere volante,pedali e cambio,nulla di piu'....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se voglio vedere degli interni belli mi piglio una Porsche
Semmai possiamo parlare del se valga o meno il prezzo del biglietto una 111 in relazione alla qualità/cura con cui è costruita/assemblata ma a mio avviso fa tutto parte dell'esclusività e esoticita' intrinseca di queste vetture.
Non sono auto per tutti, e non solamente perché costano un fottio...


☏ iPhone ☏

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Pandino
      Motor1.com
       
      Non è sicuro, ma è abbastanza probabile che questi siano i patens del tanto annunciato terzo modello della gamma BMW i.
      Design originalissimo, non c'è che dire  
    • By MotorPassion
      US-Spec


















      carscoops
       
       
       
       
      Press Release:
       
      Toyota
       
       
    • By Beckervdo
      Arriva il M.Y. 2020 per la Lotus Evora che vede scomparire gli allestimenti Evora Sport 410 ed Evora 400, per un più classico "GT".
      Il V6 3.5 Toyota sviluppa ora 416 CV e 430 Nm di coppia - con cambio manuale - che salgono a 450 Nm con la trasmissione automatica.
      Per scaricare al suolo, efficacemente, la potenza, Lotus aggiunge un differenziale LSD di tipo Torsen. Con questi numeri, lo scatto da 0 a 100 km/h è coperto in 3.9 secondi (sia manuale, sia auto secondo Lotus).
       
      Rispetto alla Evora Sport 410, la nuova Lotus Evora GT è dimagrita di circa 32 kg, di cui 22 kg sono abbattuti grazie all'utilizzo - optional - del Carbon Package, che aggiunge cofani, portiere, estrattore posteriore e tetto in fibra di carbonio.
      Altri 10 kg (circa) sono limati grazie all'utilizzo dell'impianto di scarico in Titanio (optional).
      Nuovi cerchi in lega in alluminio forgiato da 19 e 20 pollici, contribuiscono a ridurre le masse non sospese.
       
      L'impianto frenante è costituito da 4 dischi AP Racing (anteriori ventilanti) che vengono morsi da pinze a 4 pistoncini.
       
      Grazie ad una rivisitazione dell'aerodinamica ed all'utilizzo di un nuovo labbro inferiore, nuove feritoie sui passaruota, condotti in fibra di carbonio sulle ruote posteriori, il carico aerodinamico sviluppato dalla Lotus Evora GT 2020 è aumentato a 64 kg.
      I conducenti possono scegliere tra quattro modalità di controllo della stabilità per modificare l'esperienza di guida: Guida, Sport, Race e Off. Quest'ultimo spegne tutte le diavolerie elettroniche, mentre le modalità Sport e Race aumentano la risposta dell'acceleratore e danno maggior libertà al controllo di trazione.
       
      All'interno la nuova Evora GT troviamo sedili  in Alcantara con cuciture a contrasto; l'utilizzo di pregiati pellami è optional. La pelle e l'Alcantara rivestono un volante in magnesio ed il gruppo strumenti è realizzato con fibra di carbonio a vista. Un sistema di infotainment con uno schermo da 7 pollici viene fornito con Apple CarPlay e Android Auto, connettività Bluetooth e navigazione. La Lotus Evora GT del 2020 parte in USA da $ 96.950 ( + TASSE). Inoltre, per ottenere la più leggera Evora GT possibile, il Carbon Pack costa altri $ 10.000, mentre lo scarico in titanio costa altri $ 8.000. 
       
      Lotus Evora GT US-Spec 2020


       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.