Vai al contenuto
Autopareri news
  • Benvenuti sul nuovo tema grafico! Scegli il tuo tema preferito in fondo alla pagina: chiaro (light) o scuro (dark).

Quanto ti piace la Toyota Corolla 2019?  

154 voti

  1. 1. Quanto ti piace la Toyota Corolla 2019?

    • Molto
      44
    • Abbastanza
      64
    • Poco
      36
    • Per niente
      10
  2. 2. Preferisci il nome Auris o Corolla?

    • Auris
      16
    • Corolla
      66


Messaggi Raccomandati

19 ore fa, trecca scrive:

Dai dati dichiarati invece sono praticamente identiche,

io non credo ai dichiarati...

 

il 2.0 da 120cv senza mild hybrid su cx3 ha registrato 0-100 in 9.3, quindi impossibile che pure aiutato dal mild hybrid impieghi 10.8 su mazda 3

mentre per contro la precedente auris ibrida dichiarava 11.2 e ha registrato 11.8 (anche se 9.5 km/h in più di vmax)

 

19 ore fa, trecca scrive:

Mazda 3 non può competere in questo ambito.

certo ma come hanno dimostrato i test di yaris hybrid vs suzuki swift 1.2 mild hybrid, solo in uso urbano toyota è ha un vero vantaggio sui consumi, in extraurbano ma sopratutto in autostrada il mild hybrid abbinato ad un più prestante benzina a maggiore rapporto di compressione e cambio manuale consuma meno

 

19 ore fa, led zeppelin scrive:

Secondo me a prezzo finito, non saranno molto distanti da Golf 1.6 e 2.0 TDI...

senza contare l' imbarazzante divario di dotazione di serie tra golf e mazda 3...

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Adesso, tonyx scrive:

 

 

certo ma come hanno dimostrato i test di yaris hybrid vs suzuki swift 1.2 mild hybrid, solo in uso urbano toyota è ha un vero vantaggio sui consumi, in extraurbano ma sopratutto in autostrada il mild hybrid abbinato ad un più prestante benzina a maggiore rapporto di compressione e cambio manuale consuma meno

 

Attenzione tuttavia che l'ibrido di Yaris è pensato per la città. Quello di Auris, è ben altra cosa, molto più efficiente nell'extra urbano.

  • Mi Piace 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
1 minuto fa, led zeppelin scrive:

Attenzione tuttavia che l'ibrido di Yaris è pensato per la città. Quello di Auris, è ben altra cosa, molto più efficiente nell'extra urbano.

vero ma è indubbio che l' ibrido toyota dia il meglio di se con continue variazioni di andatura mentre a velocità costante, l' abbinamento cambio manuale + benzina ad alto rapporto di compressione ha ancora molto da dire

 

un po come certi "auristi" affermano di fare 18 km/l in autostrada, quando la auris wagon hybrid (con cerchi da 17") è stata testata per 13.7 km/l a 130 da gps costanti, che sono 140 indicati visto il tachimetro allegro che ha e poi scopri che i proprietari di queste auris per autostrada intendono viaggiare a 120 indicati (su auris sono circa 112 reali) con il vento in favore e magari facendo un po di pulse&glide al minimo cambio di pendenza

 

l' ibrido si basa sul concetto "recupero energia nei rallentamenti e la rilascio quando si riprende velocità" ma se la velocità è costante, tutta l' energia viene fornita dal motore termico, il quale sarà pure a ciclo atkinson e sarà pur collegato alle ruote da un e-cvt ma visto che nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma, l' energia non è creata gratis

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Mi aspettavo un prezzo d'attacco più basso. :pen:

Vedremo come saranno le condizioni reali.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
3 minuti fa, tonyx scrive:

vero ma è indubbio che l' ibrido toyota dia il meglio di se con continue variazioni di andatura mentre a velocità costante, l' abbinamento cambio manuale + benzina ad alto rapporto di compressione ha ancora molto da dire

 

un po come certi "auristi" affermano di fare 18 km/l in autostrada, quando la auris wagon hybrid (con cerchi da 17") è stata testata per 13.7 km/l a 130 da gps costanti, che sono 140 indicati visto il tachimetro allegro che ha e poi scopri che i proprietari di queste auris per autostrada intendono viaggiare a 120 indicati (su auris sono circa 112 reali) con il vento in favore e magari facendo un po di pulse&glide al minimo cambio di pendenza

 

l' ibrido si basa sul concetto "recupero energia nei rallentamenti e la rilascio quando si riprende velocità" ma se la velocità è costante, tutta l' energia viene fornita dal motore termico, il quale sarà pure a ciclo atkinson e sarà pur collegato alle ruote da un e-cvt ma visto che nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma, l' energia non è creata gratis

 

Sono d'accordo che il termico abbia ancora qualcosa da dire.

 

D'altra parte, lo stesso ibrido si basa su motori termici ..

 

Un sistema ibrido come il Toyota, basato su un termico come quello di Mazda, sarebbe il non plus ultra in termini di efficienza.

 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
On 24/1/2019 at 14:09, Amleto scrive:
On 24/1/2019 at 13:55, trecca scrive:
 
A confronto, la Auris in Spagna costava (prezzi ufficiali da listino) dai 23.000 ai 27.000.
Con le promozioni dai 19.000 ai 23.000

Quindi anche qui ci potremmo aspettare un prezzo d'attacco intorno a 22-23000 euro? Se fosse così e ci fossero pure i 4000 euro di sconto (ma anche 3000), sarebbe molto interessante... L'allestimento base spagnolo è già dignitoso.

riprendo il mio post precedente...considerato che l'allestimento active nostrano sembra essere molto simile (se non identico...) a quello spagnolo, la differenza di prezzo di ben SEIMILA euro mi lascia basito ed amareggiato...è un listino a livelli nordeuropei...ma stiamo scherzando??? anche con i decantati 4500 euro di sconto, qualora ci fossero, scenderemmo ad un prezzo comunque di 1500 euro più alto rispetto agli spagnoli, e dubito che da loro le auto si comprino a prezzo di listino e zero sconti...

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Basta andare a prenderle in Spagna

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
1 ora fa, Amleto scrive:

riprendo il mio post precedente...considerato che l'allestimento active nostrano sembra essere molto simile (se non identico...) a quello spagnolo, la differenza di prezzo di ben SEIMILA euro mi lascia basito ed amareggiato...è un listino a livelli nordeuropei...ma stiamo scherzando??? anche con i decantati 4500 euro di sconto, qualora ci fossero, scenderemmo ad un prezzo comunque di 1500 euro più alto rispetto agli spagnoli, e dubito che da loro le auto si comprino a prezzo di listino e zero sconti...

 

Bisogna capire in Spagna a quanto ammonta lo sconto.

 

Oppure, se le politiche commerciali sono diverse: ad es., in Spagna Auris ha avuto meno successo e devono spingere di più la Corolla.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Da possessore di Auris HSD posso dire che secondo me i prezzi sono troppo alti, già CHR è prezzata altissimo, con Corolla hanno esagerato....

Andrò a vederla ma mi aspetto finiture e assemblaggi da Lexus a questo punto!

  • Mi Piace 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da J-Gian
      Un tempo, il metodo di calcolo dei consumi nel ciclo NEDC per un auto ibrida plug-in, era frutto di una formula matematica che teneva conto del presunto utilizzo medio, quindi una buona parte in modalità elettrica ed una piccola parte in modo ibrido. 
       
      La formula era questa: C = (De·C1 + Dav·C2)/(De + Dav)
       
      Dove:
      C = consumo di carburante in l/100 km  
      De = autonomia rilevata in modalità elettrica
      C1 = consumo carburante rilevato con la batteria carica (perché in certe condizioni del ciclo prova potrebbe accendersi il termico)
      C2 = consumo carburante rilevato con la batteria scarica (modalità ibrida)
      Dav = 25 km, presunto utilizzo medio in modalità ibrida, su percorrenze di 100 km
       
       
      Ad esempio, una Prius ibrida plug-in del 2009, il calcolo era questo 2,1 = (25 x 0,5 + 25 x 3,7) / (25+25)
      2,1 l/100 km, corrispondono a 49 g/km di CO2: questo bastava per stare sotto i 50 g/km ed ottenere certe agevolazione in alcuni paesi. Ecco che a quel punto non aveva nemmeno senso eccedere nella taglia della batteria, sarebbero stati solamente costi e peso che poteva incidere su C2.
       
      La fonte di quanto sopra è questa: km77.com - Va de consumos, perdón, emisiones
       
       
       
       
      Con il ciclo WLTP le cose sono cambiate, non a caso alcuni costruttori hanno anche temporaneamente bloccato la produzione di alcune plug-in, perché ritenute non più convenienti, in quanto con il nuovo ciclo avrebbero sforato la soglia utile per godere di certi incentivi e benefici in termini di tassazione.
       
      Riguardo al nuovo metodo di calcolo, non ho ancora trovato informazioni dettagliate. 
      Il ciclo WLTP per una ibrida plug-in comunque prevede questo (fonte: How are plug-in hybrids and electric cars measured? )
       
      inizio ciclo di omologazione WLTP a batteria completamente carica; si tratta delle medesime nuove prove sui rulli che fanno le auto a motore termico, o le elettriche con il nuovo iter;
        ripetere il ciclo fino alla scarica completa della batteria di trazione, misurando costantemente le emissioni di CO2 (quindi complementarmente, i consumi di carburante); 
        notare che durante i test, il motore termico potrebbe accendersi autonomamente per svariate esigenze, dipende dall'auto in oggetto; soprattutto il suo apporto diverrà via via predominante man mano che ci si avvicinerà alla scarica totale; il tutto viene misurato, come detto in precedenza e contribuisce al calcolo finale delle emissioni di CO2;
        a batteria  di trazione totalmente scarica, si effettua un ulteriore ciclo WLTP in modalità totalmente ibrida (termico+frenate rigenerative);
        a questo punto il test si dichiara concluso; si calcolano le emissioni di CO2, pesando il contributo dell'elettrico con la sua autonomia rilevata, ed il contributo del sistema ibrido e l'autonomia teorica consentita con i consumi rilevati durante i cicli di cui sopra. Qui probabilmente la formula dev'essere un po' più complessa rispetto a quanto fatto intuire a parole, infatti non viene riportata. La difficoltà nel restituire un dato realistico con questa tipologia di auto, sta nel valutare quale sia poi l'effettivo uso medio dell'utente, ovvero quanto la utilizzerà effettivamente come elettrica, quanto come ibrida.   
      Sicuramente quindi, i nuovi cicli di omologazione hanno messo un po' a soqquadro i piani delle case che puntavano sulle ibride plug-in come artifizio per farla franca. Tuttavia, una volta trovati i nuovi parametri per far rientrare il conteggio entro la soglia desiderata, le case hanno rapidamente adeguato accumulatori e/o sono ricorse a termici più efficienti, per raggiungere nuovamente un risultato che potrebbe non essere lo specchio reale dei consumi ed emissioni.
       
       
       
    • Da Pandino
      Variante Berlina qui: Toyota Corolla 2019
       




       
      Press release:
       
       
      TOYOTA
       
       
      Presentata anche la versione wagon della Corolla, a mio avviso molto più piacevole della hatchback. 
×

INFORMAZIONE IMPORTANTE

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Termini e condizioni di utilizzo.