Jump to content

F1 2022-2025 - Spy, Notizie, Ecc.


Sarrus
 Share

Recommended Posts

7 ore fa, Dodicicilindri scrive:

Fortuna che c'e' anche Horner di mezzo, mi sento un po' piu' sicuro.

 

Che poi, fra le altre cose, quelli col diritto di veto saremmo noi, vai a capire perché non ce lo ricordiamo.

Personalmente io posso pure accettare una modifica regolamentare per la prossima stagione, è il cambio a campionato in corso che mi fa andare in bestia.

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, GL91 scrive:

 

Che poi, fra le altre cose, quelli col diritto di veto saremmo noi, vai a capire perché non ce lo ricordiamo.

Personalmente io posso pure accettare una modifica regolamentare per la prossima stagione, è il cambio a campionato in corso che mi fa andare in bestia.

 

Per questioni di sicurezza il veto non si puo' porre.

Il Lupo l'ha fatta sporca, con la pantomima delle schiene spezzate e della sicurezza. Credo l'abbiano studiata a tavolino per essere inattaccabili.

Comunque mi aspetto che si chiudera' con un compromesso, diffusori inalterati e +10/15mm altezza bordi laterali fondo.

  • I Like! 2
  • Thanks! 1

"All truth passes through three stages. First, it is ridiculed, second it is violently opposed, and third, it is accepted as self-evident." (Arthur Schopenhauer)

65540b21bc9c02fae8a50143b3dfab8c.jpg

Automobili

Volkswagen Scirocco 1.4 TSI 160cv Viper Green (venduta)

BMW M4 DKG Competition Package 450cv Sapphire Black

Link to comment
Share on other sites

Direttiva tecnica: porpoising misurato solo in rettilineo

La metrica che la Federazione introdurrà a partire dal GP del Belgio non riuscirà a misurare le oscillazioni verticali in curva

...

Ma tornando al porpoising, nelle scorse settimane la FIA ha fornito ai team il complesso calcolo per valutare le oscillazioni verticali, il cui limite sembra essere stato fissato a 10G. In merito alla questione i tedeschi di Auto, Motor und Sport hanno dedicato un interessante approfondimento: “Se le piste di riferimento fossero Silverstone, Spielberg e il Paul Ricard, non ci sarebbe alcun problema per le squadre. Due team ci hanno confermato che i loro valori massimi erano compresi tra i 3 e i 5G”, e ha proseguito, evidenziando un punto critico delle misurazioni: “La FIA determina il valore di carico in questione esclusivamente sui rettilinei, perché nelle curve le forze sono tridimensionali ed è complesso derivare la sola componente verticale. C’è da osservare tuttavia che il rimbalzo in rettilineo non causa rischi di sicurezza per i piloti, che soffrono maggiormente sulle curve veloci. In questo aspetto vediamo il bouncing persistere in alcune auto, ad esempio a Silverstone a Copse a 290 km/h le forze hanno superato i 5G. Quando le sollecitazioni sono state troppo pesanti per i piloti, i team hanno aumentato l’altezza da terra della vettura, riducendone così velocità, carico e conseguente pompaggio. L’Eau Rouge in questo senso potrebbe diventare un problema“.

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/direttiva-tecnica-porpoising-misurato-solo-in-rettilineo-627672.html

Link to comment
Share on other sites

F.1: Imparato "L'Alfa Romeo correrà anche nel 2023"

ITALPRESS) - "Ho firmato poco fa il rinnovo per la stagione 2023 in Formula 1". Così Jean-Philippe Imparato, amministratore delegato dell'Alfa Romeo, in una call con la stampa ha annunciato il rinnovo della partnership, anche per la prossima stagione, che vede, in Formula 1 l'Alfa Romeo come title sponsor e partner tecnico del team svizzero Sauber. "La Formula 1 per noi è l'eccellenza e fa parte della nostra storia", ha spiegato Imparato.

 

  • Confused... 1
  • Thanks! 1

1486064684650356737.gif.a00f8cace62773a93b9739b2906757ee.gif

Link to comment
Share on other sites

Binotto: “Quando facciamo errori, giudizi sempre duri sulla Ferrari”

Il team principal del Cavallino Rampante ha evidenziato la severità dei commenti ai quali è sempre sottoposto il suo team

Ricoprire il ruolo del team principal della Ferrari sicuramente è un lavoro di grandissimo prestigio, quanto di enormi responsabilità. Lo sa bene Mattia Binotto, che ricopre il ruolo dal 7 gennaio 2019, con il compito di riportare a Maranello quei titoli mondiali che sfuggono dal 2007 (ultimo mondiale piloti con Kimi Raikkonen) e dal 2008 (alloro più recente tra i costruttori con la coppia Felipe Massa-Kimi Raikkonen). Sia all’estero, ma ancor più in Italia, la Rossa è vissuta come una sorta di religione – come la nazionale dell’automobilismo – e con il rinnovato interesse verso la Formula 1 da parte del pubblico, gli errori commessi in pista tra muretto, piloti e guai di affidabilità diventano immediatamente argomento di discussione. Nell’epoca dei social le critiche sono ancor più amplificate e si aggiungono a quelle dei giornalisti e dei siti specializzati.

E la stagione 2022 della Ferrari, a tratti inspiegabile per il mix di circostanze negative nonostante una F1-75 decisamente competitiva – probabilmente la più veloce degli ultimi tre lustri – ha visto gli uomini del box della Rossa duramente criticati, nonostante l’evidente cambio di rotta rispetto agli ultimi due anni. Interpellato dagli inglesi di Channel4 sulla pressione che verte sul team di Maranello a margine dell’Ungheria, Mattia Binotto ha spiegato: “Le aspettative sono sempre molto alte. Si può vedere quando commettiamo degli errori – e forse oggi li abbiamo commessi, ma anche in passato – i giudizi nei nostri confronti sono molto duri, ci sono sempre tante discussioni. Si dice che la nostra squadra, la nostra gente non siano abbastanza bravi, e non credo sia questo il caso. Abbiamo portato in pista una grande macchina nella prima parte di stagione, abbiamo preso anche delle decisioni giuste – penso all’Austria o Francia. Delle volte facciamo delle scelte corrette, altre ci complichiamo la vita, ma fa parte delle corse”, ha concluso l’ingegnere reggiano.

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-team/binotto-quando-facciamo-errori-giudizi-sempre-duri-sulla-ferrari-628518.html

  • Absurd! 1
Link to comment
Share on other sites

33 minuti fa, AleMcGir scrive:

Binotto: “Quando facciamo errori, giudizi sempre duri sulla Ferrari”

Il team principal del Cavallino Rampante ha evidenziato la severità dei commenti ai quali è sempre sottoposto il suo team

 

Ma che dice? Io "godo come una scimmia"......

 

tafazzi-1-2.jpg

 

Edited by AndreaB

Dino246GTS_1972.jpg.edd5a59f6846051aaf0975468b5985a7.jpg "A Ferrari is a scaled down version of god while a Porsche is a Beetle with mustard up its bottom." J.Clarkson

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, AleMcGir scrive:

Binotto: “Quando facciamo errori, giudizi sempre duri sulla Ferrari”

Il team principal del Cavallino Rampante ha evidenziato la severità dei commenti ai quali è sempre sottoposto il suo team

Ricoprire il ruolo del team principal della Ferrari sicuramente è un lavoro di grandissimo prestigio, quanto di enormi responsabilità. Lo sa bene Mattia Binotto, che ricopre il ruolo dal 7 gennaio 2019, con il compito di riportare a Maranello quei titoli mondiali che sfuggono dal 2007 (ultimo mondiale piloti con Kimi Raikkonen) e dal 2008 (alloro più recente tra i costruttori con la coppia Felipe Massa-Kimi Raikkonen). Sia all’estero, ma ancor più in Italia, la Rossa è vissuta come una sorta di religione – come la nazionale dell’automobilismo – e con il rinnovato interesse verso la Formula 1 da parte del pubblico, gli errori commessi in pista tra muretto, piloti e guai di affidabilità diventano immediatamente argomento di discussione. Nell’epoca dei social le critiche sono ancor più amplificate e si aggiungono a quelle dei giornalisti e dei siti specializzati.

E la stagione 2022 della Ferrari, a tratti inspiegabile per il mix di circostanze negative nonostante una F1-75 decisamente competitiva – probabilmente la più veloce degli ultimi tre lustri – ha visto gli uomini del box della Rossa duramente criticati, nonostante l’evidente cambio di rotta rispetto agli ultimi due anni. Interpellato dagli inglesi di Channel4 sulla pressione che verte sul team di Maranello a margine dell’Ungheria, Mattia Binotto ha spiegato: “Le aspettative sono sempre molto alte. Si può vedere quando commettiamo degli errori – e forse oggi li abbiamo commessi, ma anche in passato – i giudizi nei nostri confronti sono molto duri, ci sono sempre tante discussioni. Si dice che la nostra squadra, la nostra gente non siano abbastanza bravi, e non credo sia questo il caso. Abbiamo portato in pista una grande macchina nella prima parte di stagione, abbiamo preso anche delle decisioni giuste – penso all’Austria o Francia. Delle volte facciamo delle scelte corrette, altre ci complichiamo la vita, ma fa parte delle corse”, ha concluso l’ingegnere reggiano.

 

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-team/binotto-quando-facciamo-errori-giudizi-sempre-duri-sulla-ferrari-628518.html

ma questo qua non lo picchia nessuno manco per sbaglio?

 

ma crede di comandare la scuderia di "coccolino"?

 

Giudizi sempre duri...hanno inanellato una serie infinita di cazzate-problemi-errori che è roba da barzelletta...

 

Pure quando si vince ci son problemi (l'altro va a fuoco e l'acceleratore ha problemi)

 

Edited by LucioFire
  • I Like! 1

PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.