Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
Sign in to follow this  
J-Gian

Automobile - Com'è fatta? Come funziona? Domande di tecniche varie [RIASSUNTO 1° Messaggio]

Recommended Posts

Ho letto da qualche parte che è così solo in Italia per motivi fiscali, in altri paesi esteri costa addirittura di più.

P.S. Dopo una rapida ricerca non sono tanto sicuro di quel che ho letto in passato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto grazie per le varie risposte date alle mie domande...

Ora... altra domanda: :mrgreen:

spesso si parla nelle discussioni di coppia del motore...

Cosa si intende? Come si calcola? Che differenza esiste e che vantaggi/svantaggi porta una coppia più bassa o una più alta? ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Proprio questo è il punto: per fare un confronto esaustivo tra i motori ad accenzione spontanea e quelli ad accenzione comandata, bisognerebbe partire dalla descrizione dei loro cicli termodinamici e poi, sfruttando le equazioni dei rendimenti, spiegare come e perché i motori ad accenzione spontantea hanno un miglior rendimento di quelli ad accenzione comandata.

Il grosso della differenza lo fa il rendimento limite, dove i diesel si avvantaggia(va) dei rapporti di compressione di gran lunga maggior.

In secondo luogo il rendimento organico (le perdite di pompaggio finiscono qua dentro per comodità)

Non dovrebbe essere più importante la capacità del combustibile di espandersi quando scoppia?

Il potere calorifico è l'energia ricavabile da una unità di massa di combustibile. Va da sè che più è alto, meglio è ;)

p.s. il carburante non scoppia! Brucia.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
spesso si parla nelle discussioni di coppia del motore...

Cosa si intende? Come si calcola? Che differenza esiste e che vantaggi/svantaggi porta una coppia più bassa o una più alta? ;)

E qui ti rimando a questa discussione: http://www.autopareri.com/forum/meccanica-ed-innovazioni-tecniche/49682-cos-la-coppia-nei-motori.html ;)

In merito a questo argomento prego tutti di rispondere nel topic segnalato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il grosso della differenza lo fa il rendimento limite, dove i diesel si avvantaggia(va) dei rapporti di compressione di gran lunga maggior.

In secondo luogo il rendimento organico (le perdite di pompaggio finiscono qua dentro per comodità)

Il potere calorifico è l'energia ricavabile da una unità di massa di combustibile. Va da sè che più è alto, meglio è ;)

p.s. il carburante non scoppia! Brucia.....

In effetti il termine "motore a scoppio" è un po' vecchiotto. :roll:

A parte questo, per potere calorifico quindi non si intende solo il potenziale di sviluppare calore puro e semplice. Altrimenti il metano sarebbe il combustibile migliore in assoluto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
In effetti il termine "motore a scoppio" è un po' vecchiotto. :roll:

A parte questo, per potere calorifico quindi non si intende solo il potenziale di sviluppare calore puro e semplice. Altrimenti il metano sarebbe il combustibile migliore in assoluto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Grosso svantaggio è che come gas serra una molecola di metano è 23 volte peggio di una di CO2....motivo per la quale le scorreggie sono tossiche :mrgreen:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
Quello che non capisco è: viene comunque iniettato carburante e/o, nel caso dei benzina, vengono alimentate le candele? L'iniezione avviene come se il motore dovesse mantenersi al minimo, o viene tagliata del tutto, quindi di fatto spegnendo il motore e lasciandolo girare senza accensioni in camera di combustione? O magari con solo le candele attive ma senza miscela da accendere?

O una quantità di carburante viene comunque accesa per questioni di mantenimento di temperatura o lubrificazione di valvole e pistoni?

Mi piacerebbe capirlo per questi tipi di iniezione:

- benzina carburatore

- benzina i.e. indiretta

- benzina i.e. diretta

- diesel indiretta (si chiama precamera?)

- diesel diretta

Avevo letto tempo fa che un vantaggio della i.e. rispetto al carburatore è che a carico zero l'iniezione taglia il flusso, mentre nel carburatore la benzina viene "tirata" comunque.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma quindi se sono fermo ad un semaforo con macchina accesa in folle l'auto non consuma? e il motore come fa a restare acceso?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By Beckervdo
      Nissan presenta sul concept IMQ il nuovo sistema e-Power. 
      Il sistema consta di due motori elettrici con una potenza complessiva di 250 kW / 340 CV e 700 Nm che sono supportati - eventualmente - da un 1.5 turbo benzina a 4 cilindri che funge da generatore. 
       

       
      Via Nissan
    • By OUTATIME
      Ciao a tutti!
      Ho pesato fosse interessante creare questa discussione (sperando non sia un doppione) per discutere su eventuali soluzioni tecniche che vorreste nell'auto di domani. 
      Fino ad oggi sono stati fatti passi da gigante nel mondo dell'automotive riguardo questo tipo di souzioni sia a livello prettamente ingegneristico, sia a livello stilistico, che il più delle volte, vanno di pari passo. 
      Basti pensare al passaggio dalle porte controvento a quelle odienrne, oppure alle porte ad ali di gabbiano sinonimo di auto sportiva tanto quanto l'apertura a forbice. Ci sono auto che sono passate alla storia grazie a soluzioni innovative che hanno poi influenzato il mondo dell'automotive. Mi vengono in mente le Italdesign Asso di Picche e Fiori, le prime ad avere vetri incollati senza guarnizioni e a non avere i classici gocciolatoi sul tetto, nascondendo all'interno le saldature. Oppure alla Renault Supercique, altro esempio ma di grande produzione, ad avere i vetri a filo carrozzeria. La Renault 5 con i paraurti avvolgenti in plastica, o la Delta con i paraurti in tinta carrozzeria, o la Panda, piena di soluzioni votate alla praticità ed al contenimento dei costi produttivi (teoricamente). 
      Di esempi ce ne sono moltissimi, e mi piacerebbe sapere cosa ne pensate anche voi. Quale potrebbe essere una soluzione, anche di piccolo conto, che può magari risolvere un problema estetico o tecnico a tal punto da influenzare in parte le auto a seguire? 
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.