Jump to content

The Grand Tour


Recommended Posts

29 minuti fa, TonyH scrive:

Ahimè questo è quello che rimaneva della 037 di Attilio Bettega

E della Delta S4 di Toivonen/Cresto

2 celebri incidenti.. anche se da soli non spiegano se le Lancia fossero più fragili della concorrenza. Ad es. può essere che qui l'impatto sia stato particolarmente forte.

Ovviamente so che non è possibile fare un confronto diretto con le altre gruppo B.. cioè vedere come sarebbero uscite dallo steso incidente.

Però magari qualcuno è a conoscenza di dettagli tecnici che spiegano se ci fossero dei difetti sul progetto, oppure scelte volontarie fatte per risparmiare peso, ecc

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, HiTom scrive:

comunque, entrando un pò più nel merito, la 037 era veramente pericolosa come si dice? Il roll bar doveva pur essere confermato dalla federazione, mica puoi portare un roll bar sottodimensionato!

Anche la S4 su cui morirono Toivonen/Cresto viene spesso citata come poco sicura

 

No

In sintesi la 037 è l'ultima auto vincente a due ruote motrici ed è la prima auto che sfrutta quasi al massimo le libertà concesse dal regolamento del gruppo B

20201027-01.jpg.2ab4a15e78a716213304b7b04ba89fd9.jpg

Il roll bar è il telaio stesso dell'auto e l'ampio uso della vetroresina per le parti della carrozzeria portano ad avere un'auto molto leggera. La leggerezza era l'arma utilizzata dalla Lancia per vincere contro la maggiore potenza del motore turbo e la trazione integrale di Audi. Leggenda racconta che le auto erano tenute insieme dagli adesivi dello sponsor (concetto valido per tutte le Gruppo B).

 

La Peugeot con la 205 evolve il concetto della 037 (motore posteriore centrale, telaio a traliccio e vetroresina per la carrozzeria per un peso di circa 900 Kg) inserendo la trazione integrale (l'audi correva già con la trazione integrale ma l'auto aveva una concezione "più tradizionale" motore anteriore e telaio "vero"). Il motore turbo nella sua prima evoluzione aveva circa 400 CV via via arrivati a circa 600 CV.

20201027-03.jpg.3aa72291c74e5d3cb85bb3190167341d.jpg

20201027-02.jpg.d1e24e3dd3f95b71939b801f0db6b98c.jpg

 

Vatanen vivo per miracolo Argentina 1985

 

Per vincere nei rally a metà degli anni Ottanta quella era la strada da seguire...

 

... Lancia Delta S4

20201027-04.jpg.ad8f5ef3ffaa5fa7a224a0f056e35cfb.jpg

 

... Ford

20201027-07.jpg.2488d9353d1163e0839fb27283379edb.jpg

 

L'Audi ha provato a continuare per la sua strada

20201027-05.jpg.3be9f99a489720ac8f0a384e92807c49.jpg

 

ma non era vincente ed aveva iniziato i test per una versione della quattro a motore posteriore centrale. Vettura che non ha mai visto la luce per lo stop al Gruppo B

20201027-06.jpg.d7d9c95e7051391ff90242345bbeb730.jpg

 

In conclusione, le Lancia non era meno sicure delle dirette concorrenti, come tutti sfruttavano al massimo quanto concesso dal regolamento vigente in quel momento.

 

 

 

 

 

 

 

  • I Like! 6
  • Thanks! 2
Link to comment
Share on other sites

A quei tempi il concetto di sicurezza non era contemplato, come anche in Formula 1. C'era sempre il rischio, ed è forse anche per questo che viene definita l'epoca d'oro dei rally. Basta poi osservare il pubblico che c'era a bordo strada; migliaia di persone in mezzo alla strada che si spostavano un secondo prima del passaggio dell'auto...

Sul trio di GT, preciso che amano follemente la Lancia tanto da definirla in una puntata, la casa automobilistica più gloriosa di tutti i tempi...

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, johnpollame scrive:

 

❤️

 

simpatica pure la prova della 159 dove c'era la cassettina per mettere i soldi ogni volta che si utilizzava uno "stereotipo" italiano :D

PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Link to comment
Share on other sites

OT:

 

Nel caso di Toivonen e Cresto la "sfiga" (oltre alla botta) fu che ribaltandosi, il serbatoio (montato sotto ai sedili per distribuire meglio i pesi) subì una compressione (contro una roccia o un ceppo d'albero, non ricordo) e si ruppe, inondando l'abitacolo di benzina (l'auto intanto si era fermata con le ruote in aria): le temperature della parte meccanica (e la discreta presenza di parti in magnesio) fecero il resto, creando una "gabbia di fuoco"......

 

Era la seconda volta che io bambino piangevo per la morte di un pilota....

Henri_Toivonen.jpg.11f3de2a2ecdffaab30f6d123d723a92.jpg

 

...la prima era stata qualche anno prima...

Gilles_Villeneuve.jpg.a475089f9219c9724f400decd0eb7346.jpg

 

Scusate: adesso vado sotto ad aprire le vetrine dei modellini e mi immergo un po' nei ricordi.......

  • I Like! 3

Dino246GTS_1972.jpg.edd5a59f6846051aaf0975468b5985a7.jpg "A Ferrari is a scaled down version of god while a Porsche is a Beetle with mustard up its bottom." J.Clarkson

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...
21 minuti fa, MikeMito scrive:

Finalmente il 18 dicembre torna "The Grand Tour".

Qui il trailer della puntata: 

 

ci sono andati giù pesante con le modifiche :D

 

Peccato che a me gli "speciali" non piacciono...rivorrei le puntate come una volta dove si vedono anch e4\5 auto

PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.