Jump to content

Recommended Posts

Cita

La Tofaş, la joint venture creata dal gruppo FCA con la turca Koç Holding, ha annunciato 200 milioni di euro di investimenti per lo stabilimento turco di Bursa dove vengono attualmente prodotte le tre varianti carrozzeria della Fiat Tipo. L'iniezione di fondi, attesa entro la fine del 2020, permetterà di aggiornare le linee produttive della fabbrica in vista del facelift della compatta torinese.

 

In produzione fino al 2024. Il nuovo investimento ha portato la joint venture a ritoccare al rialzo anche le stime di produzione, passando dagli 1,3 milioni di esemplari totali previsti nel 2013 agli 1,45 milioni annunciati a seguito dell'estensione del ciclo vita della Tipo fino al 2024. "In questo contesto", ha dichiarato la Tofaş, "prevediamo di investire circa 225 milioni di dollari entro la fine del 2020 e di avviare la produzione di nuovi veicoli nell'ultimo trimestre del 2020". Impegnata nella produzione della Tipo, e della sorella turca Aegea, dal 2015, la fabbrica di Bursa ha una capacità annua di 450 mila unità e fornisce lavoro a 9.000 persone: nel 2018, anno in cui sono state assemblate 301.750 vetture, la Tofaş ha esportato l'80% della propria produzione di vetture.

 

Quattroruote

 

Tra un paio d'anni il FL della Tipo.

  • I Like! 1

My cars...

Autobianchi Y10 1.1 i.e. (1992) - Fiat Bravo 1.4 T-Jet Emotion (2008) - Fiat 500 1.2 Lounge (2017)

 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 95
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Non si era capito che le saldature del tetto sono il tuo feticcio. Ti prego, ripetilo altre cento volte! E ti dirò: mi hai contagiato. Anch'io non capisco come si possa acquistare e gui

una soluzione tipo questa?

Mi auguro che si mettano una mano sulla coscienza e almeno sulla SW introducano un "pacchetto famiglia". Composto da: - bocchette posteriori regolabili - tavolini - presa usb poste

Posted Images

4 minuti fa, Pandino scrive:

...

 

Tra un paio d'anni il FL della Tipo.

Giusto in tempo per quando non saranno più a norma i Fire...

 

D'accordo che la linea esterna è ancora piacevole  IMHO moderna, ma ce la farà a reggere fino al 2024 senza una variante SUV,?

Edited by nucarote
Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, nucarote scrive:

Giusto in tempo per quando non saranno più a norma i Fire...

 

D'accordo che la linea esterna è ancora piacevole  secondo me moderna, ma ce la farà a reggere fino al 2024 senza una variante SUV,?

Io credo che per il 2022 ci sarà anche il C-SUV

  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Beckervdo scrive:

Io credo che per il 2022 ci sarà anche il C-SUV

 

Si ma dovrebbe essere qualcosa di grosso tipo un 7 posti. 

 

2 minuti fa, TonyH scrive:

Mi auguro che si mettano una mano sulla coscienza e almeno sulla SW introducano un "pacchetto famiglia".

Composto da:

- bocchette posteriori regolabili

- tavolini

- presa usb posteriore

- isofix lato passeggero

 

(no, non è fantascienza, è quello che puoi avere su Skoda. Sia Scala che Octavia).

 

Lo spero, però credo che si limiteranno ad adottare la stessa elettronica di 500X/Renegade e Compass e al contempo svecchiare la plancia. 

 

Pur diludendomi come linea e ingombri al momento la Scala è il best buy del segmento.

Link to post
Share on other sites

Devo fare musina per potermi comprare la final edition saloon 4 porte del 2024...

 

  • Haha! 1

Fiat 127 - 903 ab | Fiat Regata 100 S i.e. | Daewoo Nubira SW 1600 SX-Fiat Panda Young 750 ab ('89) | Fiat Punto Easy 1.2 Nero Tenore

Camper CI-AR4 su Fiat  Ducato 10 1.9 TD 84 somari e 28 quintali

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, TonyH scrive:

Mi auguro che si mettano una mano sulla coscienza e almeno sulla SW introducano un "pacchetto famiglia".

Composto da:

- bocchette posteriori regolabili

- tavolini

- presa usb posteriore

- isofix lato passeggero

 

(no, non è fantascienza, è quello che puoi avere su Skoda. Sia Scala che Octavia).

La Ford focus non ha le bocchette posteriori, ed ha una plancia simile alla tipo. Quindi a mio modesto parere per il prezzo da utilitaria non ci vedo nulla di male

Link to post
Share on other sites

È una grave mancanza, altroché. Come tutte le avversarie che non le montano.

Una wagon la compri spesso per caricarci la famiglia. Certe piccole accortezze sarebbero gradite...l

  • I Like! 4

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to post
Share on other sites
  • Beckervdo changed the title to Fiat Tipo Facelift 2021 (Spy)

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Similar Content

    • By KimKardashian
      Eccolo 

       

       
      Autossegredos
    • By nucarote
      Tanto per curiosità, ma c'è mai stato qualcuno a qualsiasi latitudine, che ha swappato il 1.4 MJet con altro?
    • By Gianlu96
      Auto noleggiata con i miei amici, in vista delle vacanze estive. Percorsi 2.000km in 10giorni.
       
      ESTERNI: 9/10.
      Gusti sempre soggettivi, tuttavia è con la Tipo che si ha avuto una virata verso lo standard attuale nel design all’interno del segmento C. Attualmente la trovo una delle linee più piacevoli (5 porte, ovviamente). Le successive Focus, Classe A hanno preso diversi spunti dalla linea Tipo, che comunque la preferisco per pulizia stilistica, equilibrio. Mi piace particolarmente il frontale con la caratteristica griglia ed i fari molto aggressivi ed originali, oltre che il posteriore che scende deciso con lo spoiler piuttosto pronunciato. 
       
      INTERNI: 8/10.
      Spazio ce n’è in abbondanza, soprattutto dietro e nel baule, che è davvero grande per una segmento C. 
      In versione Lounge con il tablet centrale è più che piacevole. Non stupisce come design e plastiche, ma ti soddisfa a pieno nell’uso di tutti i giorni. Tutto è a portata di mano, feedback più che ottimo, l’ergonomia è particolarmente curata. Gli unici difetti (se così possiamo chiamarli), sono i comandi degli alzavetri troppo avanzati (e solo il guidatore ha la discesa e salita automatica) e il tessuto dei sedili che tende a sporcarsi con una eccessiva facilità. 
      Le famose goffrature interne dei pannelli porta e sulla plancia non sono un particolar problema, anche perché nella vita reale, di fatto non sono soggetti a scricchiolii ed a rumori passivi. 
       
      POSTO GUIDA: 9/10
      Anche qui, ottima posizione di guida, quasi di scuola “tedesca”. Si sta seduti correttamente, tendenzialmente in basso (come piace a me), sedile molto comodo (con regolazione lombare), un comodo bracciolo che non interferisce e con una ergonomia particolarmente curata.
      Visibilità ottima avanti, dietro problematica. Per fortuna sono di serie i sensori (solo posteriormente però). In effetti si va un po alla cieca dietro, per cui direi siano essenziali. Consiglio anche la retrocamera!
       
      Si fa tutto dal volante, con dei comodi tasti sul volante da cui si gestisce tutto. Comandi vocali, cruise control, chiamate, volume, cambio traccia, computer di bordo, tutto è particolarmente immediato. 
      Mi piace molto il sistema UConnect: fluido, ottima grafica, intuitivo, tante ed utili funzioni. I comandi del clima sono davvero intuitivi, in pochi clic si ottiene subito quel che si vuole. Climatizzazione potente, rapida, mai brutale nella gestione dei flussi. 
       
      MOTORE: 8/10 
      Il 1.6 Multijet in versione Euro 6B (senza AdBlue) è ormai un motore “maturo”. Ha smorzato molto le sonorità di un tempo, sebbene al minimo ed a freddo esternamente si fa sentire abbastanza. Con l’Euro 6B è un motore con meno turbolag rispetto al passato, generalmente più pronto ai bassi giri senza tralasciare un lieve incremento nell’allungo. Ha guadagnato talmente tanto in omogeneità che apparentemente sembra abbia perso quell’esplosione ai medi regimi (nell’arco compreso tra i 2.000 – 3.000 giri). Rispetto al passato è dunque un motore meno “nevrotico”, ma comunque molto incisivo.
       
      Il suo vero punto di forza è sempre l’abbondante coppia motrice (tanto da non far rimpiangere in gamma l’assenza di un 2.0 turbodiesel), che fa divertire tanto nei percorsi tutte curve, oltre a far riprendere agevolmente con la sesta marcia anche da velocità e regimi particolarmente bassi.
      Non si sente affatto la necessità di un automatico, complice anche un buona rapportatura (non particolarmente lunga che personalmente preferisco ad oscene rapportature da 2.000 giri a 130km/h.)
       
      Va da sé, che è un motore, che per chi ha il piede pesantuccio come il mio regala particolari soddisfazioni, perché ha sempre tanto tiro e nei giusti regimi ha prestazioni paragonabili ad un 2.0.
      Solo oltre determinate velocità (abbondantemente da ritiro patente in Italia), la progressione cala.
       
      ACCELERAZIONE: 8/10
      E’ un auto che scatta velocemente, soprattutto grazie all’abbondante coppia. Di allungo c’è, ma non lo si usa quasi mai, perché è un motore che va guidato di “coppia”.
       
      RIPRESA: 8,5/10
      Ottima in pianura, ce n’è in qualsiasi condizione. A pieno carico, in salita in montagna e con il clima acceso, è più che adeguata, ma si sente che l’omologazione Euro 6 in genere abbia reso il 1.6 Multijet più tranquillo, posato ed omogeneo rispetto al passato.
       
      CONSUMI: 7/10
      Sarà che è un motore di suo brillante, sarà che il mio piede non è stato particolarmente attento, in 2.000km ho riscontrato una media prossima ai 15 km/l. Il cdB addirittura è stato pessimistico, segnandomi 14.7km/l, a fronte dei 14,9 registrati pieno – pieno.
       
      C’è da dire che le andature, complice il buon tiro e l’agio nello stare fisso in corsia di sorpasso, appena le condizioni lo permettessero sono state spesso moderatamente fuori codice. Nonostante tutto nei ritmi autostradali, i consumi non sono particolarmente proibitivi; anzi, come tutti i turbodiesel il rendimento è particolarmente elevato in queste condizioni e prossimo ai fatidici 15km/l, sicuramente più vicini ai 16km/l con un un più ampio uso di Cruise control, con un piede meno pesante del mio e velocità nei dintorni stretti dei 130km/h.
       
      Nell’extraurbano moderato con un filo di gas nei dintorni dei 70 – 90 ed in città, il 1.6 Mjet consuma sì meno, ma non tanto meno rispetto ad un uso più disinvolto. Con un piede posato, rispettando diligentemente i limiti e con un filo di attenzione, credo non siano fattibili più dei 17-18km/l. 
       
      In città ci ho girato abbastanza poco, ma l’impressione è che sia piuttosto assetata di carburante in queste circostanze, tale da stimare un consumo non superiore agli 11 – 12km/litro.
       
      Con un pieno (43 litri), il massimo che ho raggiunto sono stati 650km, in un percorso quasi esclusivamente fatto di autostrada e strade extraurbane, sebbene con vari dislivelli. In conclusione, una vettura per cui nel ciclo misto siamo sui 15km/litro.
       
      STERZO: 7/10 
      Di sportivo non ha molto. Leggermente demoltiplicato e vuoto al centro, è l’ideale per viaggiare in souplesse e comodità, tuttavia se si da dentro, resta un comando tutto sommato valido, anche se resta un filo troppo filtrato ed indiretto per i miei gusti. Probabilmente l’unica cosa che non mi è piaciuta della Tipo.
       
      CAMBIO: 7,5/10
      Un cambio adatto ad una tradizionale vettura di segmento C. Non ti fa innamorare per qualche dote particolare, tuttavia ha innesti precisi e secchi
       
      HANDLING: 9/10
      Il telaio è di buon livello, il reparto sospensivo anche. Mi ha particolarmente sorpreso in positivo. Nonostante il ponte torcente al posteriore ed un tipico McPherson all’anteriore, l’auto è molto piacevole da guidare, è comoda, solida, piacevole nell’uso tranquillo ed assorbe bene le asperità. 
       
      Quando si guida col coltello tra i denti, l’auto è sorprendentemente precisa. Ha davvero poco rollio, il sottosterzo è molto moderato, è molto equilibrata nella ripartizione dei pesi. Avvicinandosi al limite (che è comunque non l’ho raggiunto per ovvie ragioni) è davvero molto progressiva, il posteriore segue e chiude molto bene. 
      Equilibrio è l’aggettivo più appropriato. Complice poi il 1.6 Mjet, nei percorsi tutti curve, da amanti della guida si esce più che soddisfatti. La motricità, pur con delle Ecocontact sull’esemplare in prova mi è parsa più che buona!
       
      FRENI: 8/10
      Impianto adeguato alle prestazioni della vettura. Buona escursione del pedale, l’auto frena piuttosto bene.
       
      COMFORT: 9/10
      Auto in generale comoda, silenziosa in qualsiasi condizione. Il 1.6 Multijet è incapsulato bene, in autostrada a velocità codice si viaggia su livelli più che adeguati. Mi ha sorpreso l’assenza di fruscii aerodinamici anche a velocità piuttosto elevate. Anche il rumore di rotolamento è tenuto a bada.
       
      Il mio punto di paragone nel seg. C è una nuova Mercedes A180d Sport. Qualitativamente l’ambiente acustico nella media di Stoccarda è più piacevole, ma non siamo chissà quanto lontani. 
      Da un punto di vista riguardante l’assorbimento, la Mercedes è leggermente più efficace all’anteriore, ma posteriormente la Tipo mi è parsa addirittura migliore (e non di poco) rispetto ai pochi piacevoli rimbalzi sulla Classe A al posteriore
       
      In genere la Tipo è una vettura versatile, a suo agio in ogni condizione d'uso, capace di fare tanti km senza stancare, complice un assetto ben riuscito, un comodo sedile ed a suo agio in ogni condizione d'uso.
       
      In conclusione.
      L’auto, che già avevo guidato, è probabilmente una dei prodotti più validi dell’intera gamma FCA, oltre che la scelta più “smart” all’interno del segmento C.
       
      Al prezzo al quale è proposta, è un’auto che ha davvero tante qualità, senza rivali, che non fa rimpiangere modelli ben più blasonati. Impossibile trovare rivali altrettanto intelligenti e di sostanza. A prezzi fortemente scontati più di qualche chance la darei al duo coreano Hyundai i30/Kia Ceed ed all’attuale generazione di Opel Astra e Renault Megane.
       
      Avendo sempre come punto di paragone la Mercedes Classe A (premium per definizione), alla fine si scopre che differenze sostanziali non sono così marcate, anzi.  Dovessi scegliere tra queste due, ad esempio, andrei tranquillamente sulla Tipo, perché da più l’idea in genere di un auto con la quale stai spendendo meglio i tuoi soldi. Quello che accadeva qualche anno or sono, quando si comprava una Golf, un’Astra, una Focus. Oggi la situazione è capovolta. La Tipo ha più sostanza delle sue rivali tedesche. 
       
      Con l’arrivo del restyling (nuovi motori mild-hybrid)e un’ondata di ADAS, con il nuovo sistema di infotainment questa vettura continuerà a restare una delle proposte più interessanti all’interno del segmento C. 
       
       
       
       
       
       
       


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.