Jump to content

Recommended Posts

image.png.9bb43093734c425ba265ea30b5253e59.png

image.png.1baba90edc081f6109bdc9efb00057c8.png

image.png.be4bdd69f3ce5e5c0872fb21cba5cfa1.png

image.png.3b482649e40a04ac62b59214ed18ffbb.png

image.png.3cdcac41ebede0f230a233639cae1fd0.png

image.png.0fe82f057d95e9bf431ded33bcc884ce.png

 

Cita

KIMERA AUTOMOBILI: IN ARRIVO DUE NUOVI MODELLI E UN PROGETTO MOTORSPORT

 

Ad agosto, grandi anteprime a Pebble Beach, St. Moritz e Torino Autolook

Dopo il grande successo della EVO37, sono in arrivo una versione a quattro ruote motrici e una vettura estrema progettata per le corse e (forse) per pochissimi fortunati

 

Torino, 5 settembre 2023 – Il roadshow internazionale di Kimera Automobili, iniziato in Aprile con la presentazione dell'edizione speciale Martini 7 in Costa Smeralda, è proseguito ad Agosto sulle coste californiane di Monterey e Pebble Beach dove è stato consegnato il secondo esemplare di Martini 7, per approdare poi nell'esclusiva località Svizzera di St. Moritz, dove sono stati tolti i veli a Gioia, un’altra EVO37 clienti (l’ottava prodotta) in un leggendario giallo ginestra che ha raccolto apprezzamenti entusiastici.

Il primo weekend di Settembre ha visto poi Kimera Automobili protagonista di Torino Autolook, con la presenza di ben 4 esemplari di EVO37 che hanno scaldato i cuori di un pubblico di appassionati di tutte le età.

 

A distanza di soli due anni dal debutto estivo al Goodwood Festival of Speed 2021, Kimera Automobili si prepara ora al lancio di un nuovo capitolo della sua storia. Anzi due!

Infatti, in occasione degli ultimi appuntamenti estivi, sono stati anticipati i prossimi capitoli del brand.

Dopo la serie limitata a 37 esemplari della EVO37 e la versione Martini 7, una vettura tributo per le 7 vittorie del Martini Racing Team nel Campionato del Mondo Rally, è stato preannunciato l’arrivo di due nuove vetture, previsto per il 2024.

 

La prima novità, il cui debutto è previsto per la prima metà del prossimo anno, prenderà il nome di EVO38. Questo progetto, in continuità con lo spirito del Brand, riprende una storia interrotta nel passato, a metà degli anni '80, quando “l’ultima Regina” a due ruote motrici fu prematuramente sostituita dalle 4wd.

All’epoca, infatti, in tanti avrebbero voluto sviluppare questa tecnologia senza un cambio radicale di modello; e oggi Kimera Automobili, come in una sorta di “multiverso”, ridà vita al mitico progetto SE038 evolvendo la vettura precedente (e non attraverso un cambio radicale di modello, come avvenne all’epoca).

La EVO38 sarà dunque la versione “integrale” di una vettura considerata “perfetta, se solo avesse avuto quattro ruote motrici…”. Anche per questo progetto, Kimera Automobili intende mantenere quel profondo rispetto e quella attenzione e delicatezza negli interventi per rendere questo “omaggio” sempre coerente e fedele a una filosofia che ha reso grande l’Italia nel mondo. Al tempo stesso, tuttavia, si preannunciano interessanti evoluzioni e innovazioni che rendono molto interessante la vettura anche dal punto di vista delle soluzioni tecniche adottate, che verranno svelate al momento della presentazione ufficiale del nuovo modello.

 

La seconda novità, identificata come K-39, sarà invece una vettura che avrà l'obiettivo di riportare il brand Kimera Automobili nel mondo del Motorsport. Le corse automobilistiche, e in particolare i rally, sono infatti fortemente presenti nel DNA di questo marchio automobilistico. Non solo Luca Betti è stato un Campione e grande protagonista sui tracciati internazionali di rally come pilota professionista per più di quindici anni, ma anche i tecnici, gli ingegneri, i meccanici e molti fornitori hanno profonde radici e legami con il mondo del Motorsport. Inoltre, gli inconfondibili colori Martini Racing, che hanno decorato e ulteriormente impreziosito le fiancate della EVO37, hanno fortemente rimarcato quanto Kimera abbia raccolto quell’eredità sportiva e portato avanti la filosofia ed i valori della scuola torinese di piloti, tecnici e uomini che hanno reso orgogliosa l’Italia nel mondo del Motorsport.

Forte di questo spirito di responsabilità, orgoglio e onore verso ciò che oggi il Brand rappresenta a livello internazionale, Kimera Automobili intende ora rivolgere il proprio sguardo anche verso il mondo delle corse e sta valutando l'opportunità di partecipare ad un progetto estremamente ambizioso. Nel corso del 2024 verranno svelati tutti i dettagli.

Anche in questo caso la vettura di ispirazione per la K-39 rientra fra quelle che hanno reso glorioso il passato di Martini Racing: quella “Silhouette” leggera e veloce che fra gli anni ’70 e ’80 ha corso nel Campionato del Mondo Sport Prototipi, conquistando due titoli mondiali.

Come per la EVO37, anche la K-39 riprenderà quelle linee affascinanti e quelle geniali soluzioni tecniche che hanno donato un carattere unico ad un mezzo ancora oggi indimenticato. Sarà una vettura fortemente “allargata ed allungata”, una hyper-restomod dalla coda lunga e dalle linee disegnate dal vento.

Questo progetto, che come anticipato nasce con l’intento di prendere parte a una delle ultime leggendarie sfide del Motorsport, potrebbe essere anche essere prodotto in un limitatissimo numero di esemplari per pochi e fortunati clienti.

 

E’ una bella storia quella di Kimera Automobili che, giorno dopo giorno, sta corroborando con grande determinazione e dedizione la reputazione e l'immagine che è stata in grado di conquistarsi a livello internazionale grazie alla presenza scenica e al livello qualitativo dei suoi prodotti.

La consegna delle vetture ai clienti prosegue con lo stesso ritmo con il quale il brand sta raccogliendo ammirazione e affetto da parte di collezionisti e appassionati, che riconoscono a Kimera Automobili il merito di mostrare concretamente nel mondo l'estro, la creatività e le capacità tecniche ed imprenditoriali che hanno reso e rendono grande il "made in Italy", e in particolare in ambito automobilistico.

 

Come compare oggi nel video trailer e nel sito di Kimera Automobili è bello leggere “our story has just begun”, “la nostra storia è appena cominciata”!

Via Kimera.

Edited by Osv
  • Thanks! 2
Link to comment
Share on other sites

  • Osv changed the title to Kimera Automobili EVO38 2024
9 minuti fa, Auditore scrive:

Però la SE038 "Mazinga" sarebbe questa, ossia una 037 quasi S4. Curioso di vedere cosa verrà fuori

Progetto-SE038-Mazinga_webp.jpg.05ea641f73ed14929918991cf7d54b2f.jpg


La silhouette però è quella della K37. Appendici aerodinamiche più invasive non se ne vedono… 🤷🏻‍♂️

Link to comment
Share on other sites

Più che altro , e mi sembra che il Kimera la stori Lancia la conoscano , la 038 era la S4 la Mazinga era una 037 cui montarono solo il motore volumex+turbo per fare delle prove sul motore stesso in vettura ed in dinamica

il bozzetto da una 037 un filo più sinuosa però poi la targhetta , anche lei di pura ispirazione lancia come forma e caratteri , parla di mazinga e integrale .. mah !!!

Link to comment
Share on other sites

14 ore fa, kire_06 scrive:

Ma è legale copiare così un modello iconico di Lancia?

i brevetti credi siano scaduti da un po' (e non credo li abbiano rinnovati) inoltre usando come base delle Beta Montecarlo, possono anche tenere il logo Lancia*

 

*e comunque per loro che non è Ferrari, è tutta pubblicità positiva se vogliamo

  • Thanks! 2
Link to comment
Share on other sites

14 ore fa, kire_06 scrive:

Ma è legale copiare così un modello iconico di Lancia?


Beh in realtà il telaio è Lancia, ed un restomod di base è un pesante tuning. 
Inoltre, se non si violano patent e copyright il problema non si pone.

Anzi, penso che in questo momento storico, dove Lancia è un brand da rilanciare, dove lo stesso management porta in giro le glorie del passato, non intralciare legalmente queste operazioni, dia ulteriore visibilità positiva.

Edited by __P
Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, kire_06 scrive:

Ma è legale copiare così un modello iconico di Lancia?

 

26 minuti fa, Aymaro scrive:

i brevetti credi siano scaduti da un po' (e non credo li abbiano rinnovati) inoltre usando come base delle Beta Montecarlo, possono anche tenere il logo Lancia*

 

*e comunque per loro che non è Ferrari, è tutta pubblicità positiva se vogliamo

 

25 minuti fa, __P scrive:


Beh in realtà il telaio è Lancia, ed un restomod di base è un pesante tuning. 
Inoltre, se non si violano patent e copyright il problema non si pone.

Anzi, penso che in questo momento storico, dove Lancia è un brand da rilanciare, dove lo stesso management porta in giro le glorie del passato, non intralciare legalmente queste operazioni, dia ulteriore visibilità positiva.

 

Hanno l'autorizzazione UFFICIALE dalla Martini per le livree.

 

Quindi figuriamoci se non hanno l'autorizzazione per il resto.

  • I Like! 1
  • Thanks! 1

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.