Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
  • 0
J-Gian

Smartphone alla guida: sospensione della patente! Proibito fumare alla guida (Ed altre novità del CdS)

Question

Sono numerose le proposte di modifica del CdS, raccolte in un testo unificato, ora al vaglio della Commissione trasporti della Camera.

 

Nei mesi scorsi ci sono già state alcune novità trasformate in legge, vedi l'innalzamento delle sanzioni per chi circola senza assicurazione (con fermo amministrativo e punti sulla patente, in alcuni casi), l'obbligatorietà di dotare i seggiolini di un sistema anti-abbandono (dal 1° luglio 2019) ed anche la stretta sulle auto con targa estera.

 

 

Tra le nuove proposte spiccano:

 

- stretta sugli smartphone e dispositivi analoghi, dov'è prevista la sospensione immediata della patente

Cita

[...] Non più solo “radiotelefono”. La proposta di legge estende il divieto anche a “smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento della mani dal volante”.
La multa passa da 165 a 322 euro (ma c’è chi propone 422 euro) e sarà accompagnata dalla sospensione della patente da uno a tre mesi e dalla perdita di 10 punti (attualmente sono cinque).
Alla seconda violazione in un biennio la multa salirà a 319 euro (ma c’è chi propone 644) e la sospensione della patente sarà da due a sei mesi.

Fonte Quattroruote

 

- il divieto di fumo in auto, pena una sanzione di i 83 euro;

 

- il "giallo" del semaforo deve durare almeno 5 secondi. Prevista l'accensione di rosso+giallo in concomitanza, prima del verde;

 

- le biciclette (previa ordinanza comunale e cartelli appositi) potranno circolare contromano nei sensi unici dei tratti urbani con limite di 30 km/h e su corsie riservate a certi mezzi.

Servirà un casco omologato ed in caso di rifacimento di un incrocio, se il proprietario della strada lo consentirà, sarà possibile ricorrere ad una nuova segnaletica, che dovrebbe garantirne la precedenza su certe intersezioni;

 

Segway, hoverboard e monopattini elettrici verranno disciplinati dal CdS (pare saranno utilizzabili sono in zone urbane con limite di 30 km/h);

 

- per la verifica copertura RCA, diventa valido qualsiasi dispositivo di rilevamento infrazioni, o di videosorveglianza;

 

-  tra autovelox e segnale di preavviso, dovranno esserci almeno 300 m;

 

- autocarri per trasporto di merci pericolose e massa  superiore a 3,5 t pieno carico,  dovranno avere sistemi di frenata automatica, ESP, sistema anti colpi di sonno e mantenimento di corsia;

 

- 150 km/h in autostrada, ma solo se c'è un sistema simil-tutor e se le condizioni di traffico lo consentono (pannelli a messaggio variabile?);


- nelle ambulanze, se il trasportato lo richiede, potrà salire anche un accompagnatore;

 

 

Ci sarebbero anche molte altre novità riguardanti l'età massima della patente, aree di sosta riservate, disposizioni alla circolazione di moto elettriche, categorie protette, pubblicità, ecc.

Vi rimando a questo articolo di Quattroruote, che è molto esaustivo: https://www.quattroruote.it/news/sicurezza/2019/02/11/codice_della_strada_dalle_bici_contromano_ai_segway_su_strada_tutte_le_modifiche_allo_studio.html

 

 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0

Beh ma a chi guidando concentrato nei limiti e con le mani sul volante capita di stirare un pedone che attraversa sulle strisce guardando lo schermo del benedetto smartphone?
Perche molto spesso i pedoni sono i peggiori quando a uso dello strumento!

☏ DRA-L01 ☏

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
12 ore fa, sarge scrive:

Si e io ci credo che tutte le amministrazioni locali hanno i denari da spendere per rifare la segnaletica.🤨

 

Se non hanno i denari non lo permettono, fine.

La concessione del contromano è una FACOLTÀ, non un OBBLIGO.

 

E, ripeto, in ottica sicurezza può essere persino migliorativa.

Non pochi centri storici sono diventati sensi unici perché troppo stretti per l’incrocio delle auto.

 

E il ritorno o è lungo (penso al paese della mia famiglia) o addirittura passa per la provinciale (il paese vicino). Con rischi conseguenti e diventa un forte disincentivo all’utilizzo della bici (tutti quelli che abitano sul senso unico saranno poco invogliati a usare la bicicletta).

Con questa facoltà, permetti percorsi più brevi e anche più sicuri (meglio incrociarsi in una zona 30 o pedalare su una provinciale?), e diventa un incentivo.

  • I Like! 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Sono d'accordo in parte sull'inasprimento delle sanzioni. Come detto da altri credo che sarebbe molto piu' efficace rafforzare i controlli (che tra l'altro permetterebbero di valutare una serie di cose, come lo stato del mezzo ecc, e non solo se uno ha il telefono all'orecchio). Posso citare un esempio. Nonostante le sanzioni previste a chi viola il limite di velocita', su alcune strade che percorro quotidianamente il limite non lo rispetta nessuno (non parlo di limiti assurdi..). Per un periodo era comparso un cartello che avvertiva del controllo elettronico della velocita' e in quel periodo il limite era religiosamente rispettato. Quando tutti si sono resi conto che l'autovelox non c'era mai, tutto e' tornato come prima

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
On 14/2/2019 at 12:01, GL91 scrive:

Verissimo, dieci anni di patente e MAI mi hanno fermato per un controllo stradale. MAI!!! Possiamo introdurre le sanzioni più dure al mondo, ma s nessuno le fa rispettare sono inutili.

Guarda, non voglio fare il moralista, anche a me capita di prendere il telefono che squilla mentre sto guidando per vedere chi è, o per il tempo di mettere in vivavoce, ma so che è un comportamento sbagliato, e cerco di controllarmi, e in genere cerco di accostare. Sono comportamenti (anche i miei) ormai ingiustificabili, siamo arrivati a un punto di non ritorno, mio padre quest'anno ha rischiato di essere investito da una ragazza che mandava i messaggi e che aveva lo sguardo completamente abbassato sul telefono, l'incidente non c'è stato solo perché mio padre ha avuto la prontezza di fare un salto in avanti.

Ma dove abitate, che vengo a vivere da voi? 😁 in tre anni di patente mi avranno fermato almeno 15 volte, se non di più.

 

Ottimo il discorso dei 150kmh in autostrada, che vuol dire poter viaggiare tranquillamente a 165/170 di tachimetro! Va bè che tanto lo fanno già tutti, ma almeno smettiamo di preoccuparci dei tutor..

Edited by danicube

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
6 minuti fa, danicube scrive:

Ma dove abitate, che vengo a vivere da voi? 😁 in tre anni di patente mi avranno fermato almeno 15 volte, se non di più.

 

Dopo l'11 settembre fermano di continuo anche il sottoscritto, ma li capisco :D 

 

13 ore fa, Wilhem275 scrive:

Eh no, io voglio continuare a massaggiare la passeggera!

 

Però tengo lo sguardo sulla strada :mrgreen:

 

Consentito solo con i massaggi orali :D 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Ecco, il problema di autorizzare il limite a 150 si porta dietro il poter arrivare a 168 con uno schiaffetto sulle mani e 200 prima che la patente vada via, il che è decisamente troppo.

Ci potrei stare se si mantenessero delle soglie di multa oltre limite coerenti con le attuali.

(cioé, passi la tolleranza rispetto ai 150 e sei già in fascia punti)

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
14 minuti fa, danicube scrive:

Ma dove abitate, che vengo a vivere da voi? 😁 in tre anni di patente mi avranno fermato almeno 15 volte, se non di più.

 

credo dipenda molto dall'auto che guidi :D

 

da giovane, con la mia vecchia e gloriosa Peugeot 405, ero abbonato ai posti di controllo: appena mettevo le ruote in strada taaaac.... paletta.

poi quando l'ho cambiata per una serie 3 sono diventato pressoché invisibile agli agenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Ma saranno utopici.....3 corsie con tutor ci sono sulla A4 dopo Milano fino a Venezia e sulla A1 da Piacenza fino a Bologna che ricordi.

 

Che permettono i 150 giusto quando gioca l’Italia ai mondiali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
1 ora fa, Wilhem275 scrive:

Ecco, il problema di autorizzare il limite a 150 si porta dietro il poter arrivare a 168 con uno schiaffetto sulle mani e 200 prima che la patente vada via, il che è decisamente troppo.

Ci potrei stare se si mantenessero delle soglie di multa oltre limite coerenti con le attuali.

(cioé, passi la tolleranza rispetto ai 150 e sei già in fascia punti)

Sollevo sempre il dubbio del come facciano in Germania ad andare a 250 all'ora di velocità consigliata su metà della rete autostradale facendo meno incidenti di noi.

54 minuti fa, TonyH scrive:

Ma saranno utopici.....3 corsie con tutor ci sono sulla A4 dopo Milano fino a Venezia e sulla A1 da Piacenza fino a Bologna che ricordi.

Quelle sono 4. La A1 adesso è tutta a tre corsie con tutor, almeno lo era prima che li sgamassero col brevetto rubato.

Edit: Quasi tutta. Il tratto Bologna-Firenze mi pare che è ancora a 2 su entrambi i percorsi.

Edited by jameson

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
7 minuti fa, Wilhem275 scrive:

Ecco, il problema di autorizzare il limite a 150 si porta dietro il poter arrivare a 168 con uno schiaffetto sulle mani e 200 prima che la patente vada via, il che è decisamente troppo.

Ci potrei stare se si mantenessero delle soglie di multa oltre limite coerenti con le attuali.

(cioé, passi la tolleranza rispetto ai 150 e sei già in fascia punti)

 

Se verrà inserito con giudizio, nei tratti adatti, non vedo il problema. secondo me già il 95% del gra è adatto ai 150 (escluderei il  tratto tortuoso del ponte sul tevere in zona salaria, e il tratto tra appia e tuscolana), ed è pieno di tratti in cui i 180 si possono fare in tranquillità (rettilineo salaria, rettilineo casal del marmo, rettilineo pisana-magliana e via dicendo).

 

4 minuti fa, slego scrive:

 

credo dipenda molto dall'auto che guidi :D

 

da giovane, con la mia vecchia e gloriosa Peugeot 405, ero abbonato ai posti di controllo: appena mettevo le ruote in strada taaaac.... paletta.

poi quando l'ho cambiata per una serie 3 sono diventato pressoché invisibile agli agenti.

 

Mi fermavano spessissimo con la meriva e con l'sj410. Ora con la 156 un pochino meno.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By indeciso88
      In assenza di segnaletica, è secondo voi multabile il veicolo che sosta sulle strisce bianche all'interno di una Ztl?
      Mi hanno fatto la multa perché sprovvisto di tagliando residenti, ma non l'ho esposto solo perché stavo appunto sulle strisce bianche e non sulle blu (dove, da residente, appunto non pago). 
    • By trittico69
      Salve questa enorme rotonda è composta da una strada molto larga quindi si viaggia su due corsie però non ci sono le strisce.
      dove si vedono le due striscette blu e rosse sono le due macchine dove è venuto un incidente .
      Nella strada dove si stanno immettendo è stretta quindi non ci passano due macchine contemporaneamente.
      Chi ha ragione la rossa o la blu?
       

    • By ziokernel
      l'auricolare con il filo, messo solo in un orecchio collegato allo smartphone è ancora "in regola" con il codice della strada?
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.