Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Fiat Cinquecento


Mat7502
 Share

Recommended Posts

1 ora fa, Mat7502 scrive:

Ma infatti la linea della Cinquecento, per quanto semplice sia, la trovo gradevole.

 

La 500 attuale invece la ritengo SENZA SENSO, e purtroppo rispecchia il tipo di società attuale: la priorita è APPARIRE, non essere.

 

Infatti la 500 odierna è scomodissima, i posti posteriori sono peggiori di quelli della 600, il baule è inesistente, rispetto agli ingombri esterni lo spazio interno è sfruttato malissimo ma purtroppo piace come estetica...quindi vende.

A me esteticamemte fa schifo, mi ricorda un Buondì Motta...però a giudicare da quante ne circolano c'e n'è poca ormai di gente coi miei gusti. 😔

 

Pur non piacendomi per nulla le auto moderne, se per assurdo dovessi acquistarne una sceglierei la nuova Panda, la preferisco anche esteticamente.

Magari coi paraurti neri della Van.

500 innegabilmente evoca la genialità dell’originale, ammicca con il sorriso, è dall’altro lato la vetrata al posto del tettuccio è un linguaggio di modernità. 
non  assolve alla funzione di trasporto di gente e bagagli, anche perché a ben vedere chi ha davvero bisogno di un mezzo di quelle dimensioni che trasporti più di una persona in un centro urbano a bassa velocità 

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, Mat7502 scrive:

La 500 attuale invece la ritengo SENZA SENSO, e purtroppo rispecchia il tipo di società attuale: la priorita è APPARIRE, non essere.

 

Io ritengo invece esagerate le tue considerazioni al riguardo. Che vuol dire "purtroppo"? Saranno libere le persone di scegliere in base al proprio gusto, anche se può non coincidere con il tuo, senza dover addirittura arrivare a conclusioni di tipo sociologico?

 

10 ore fa, Mat7502 scrive:

 

ma purtroppo piace come estetica...quindi vende.

 

Come sopra...

 

10 ore fa, Mat7502 scrive:

A me esteticamemte fa schifo, mi ricorda un Buondì Motta...però a giudicare da quante ne circolano c'e n'è poca ormai di gente coi miei gusti. 😔

 

Quindi, se ho ben capito, tu saresti il depositario del buon gusto? Mi sembra che tu stia incentrando i tuoi ragionamenti in maniera molto autoreferenziale, avendo un'altissima considerazione delle tue argomentazioni ed escludendo a priori, quasi sentenziando negativamente e condannando, chi la pensa e la vede diversamente da te. La realtà è diversa, puoi non condividere i gusti e le tendenze del prossimo, ma vanno rispettati in ogni caso.

 

  • I Like! 3
  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

16 ore fa, slego scrive:

 

Cinquecento, nella sua semplicità, aveva un design bilanciato, pulito e funzionale. niente fronzoli ma tutto al suo posto. a me piaceva pure, nella sua poraccitudine.

non un capolavoro, ma una cosa disegnata bene.

Seicento invece era - per me - il classico "nozze coi fichi secchi": operazione dichiaratamente povera in cui si è cercato di dare una veste nuova a un progetto vecchio spendendoci giusto due soldi: linee curve e bombature laddove c'erano nativamente linee dritte e superfici piane, solo per dire "ve', guarda com'è moderna".

l'effetto era di una Cinquecento passata sotto le mani di un tuner (stesso effetto mi faceva la Fiesta III rispetto alla Festa II: una bella "gonfiata" ai lamierati ed ecco il modello nuovo. meh...)

 

per me no invece...la seicento era bellina e decisamente diversa dalla cinquecento (e anche dentro ci son belle differenze)

 

http://www.archivioprototipi.it/storia/cinquecento/cinquecento1.jpg

fiat_seicento_900i_s_1998.jpg?itok=kB12E

420x315.jpg

440px-Fiat_Seicento_and_Cinquecento.jpg1024px-Fiat_Cinquecento_rear_20081127.jp

Edited by LucioFire

PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, Mat7502 scrive:

La 500 attuale invece la ritengo SENZA SENSO, e purtroppo rispecchia il tipo di società attuale: la priorita è APPARIRE, non essere.

Non è che la 500 attuale non abbia senso, però come tutti i modelli “revival” è l’emblema di un problema che affligge un certo design contemporaneo (e quindi la creatività contemporanea). Mi spiego.
La Fiat 500 del 2007 è innegabilmente un bel oggettino, una vettura carina che ispira simpatia e che ha salvato la Fiat dalla morte per inedia (anche se da un certo punto di vista ne è stata la sua condanna, ma questo è un altro discorso).
Ma (ed è un "ma" gigantesco) è il segno della recente tendenza della creatività a ripiegarsi su se stessa. Anziché fare quello che ci si aspetta da un buon design, ossia proporre nuovi linguaggi visivi e nuove soluzioni di stile, si percorre la scorciatoia dell'effetto nostalgia, si rimane nella confort zone della rivisitazione del classico, della rassicurazione del "già visto e digerito".
Nel migliore industrial design, il design viene sviluppato in base alla soluzione tecnica deliberata. È il progetto tecnico a guidare lo stile. E se i designer sono designer di prim'ordine (quindi con competenze sia ingegneristiche sia di design) vengono fuori prodotti innovativi e armonici che passeranno alla storia. Penso alla Nuova 500 di Giacosa, alla VW Beetle di Porsche, alla Mini di Isigonis, alla Panda di Giugiaro.
Nei revival, invece, si mette in atto il processo inverso: si parte dal design già stabilito e si adatta la meccanica. Niente di più sbagliato a mio parere: vetture le cui proporzioni avevano un senso per la loro disposizione meccanica (come i "tutto dietro" VW e Fiat 500), nelle versioni moderne non hanno più senso.
Poi, ripeto: anche a me esteticamente piacciono queste nuove rivisitazioni, ma trovo questa tendenza deleteria per la creatività. Pensiamo a come considereremo il design automobilistico "popolare" di oggi tra 50/60 anni? Di cosa potremmo fare un revival se già adesso i modelli più popolari sono a loro vola dei revival di vetture di 60 e più anni fa?

 

Tornando alla Cinquecento (non "500"), l'idea di partenza era giusta: sviluppare un design minimale e pratico per vestire una meccanica collaudata. Peccato che il risultato fosse un po' troppo tristanzuolo. Mancava quel "guizzo" che caratterizzava le precedenti citycar Fiat e le quasi coeve proposte che ho postato prima (Twingo e Ka).

 

E per concludere questo pistolotto, una piccola digressione. Questa tendenza a riproporre (attualizzandoli) successi del passato per essere sicuri di non sbagliare ha afflitto anche la creatività artistica mainstream. Lo vediamo ad esempio con le sempre maggiori proposte filmiche: prequel, sequel, reboot revamp. Ormai sembra che sia solo la nostalgia a guidare la creatività.

 

Link to comment
Share on other sites

On 26/9/2021 at 14:05, Tempra Veloce scrive:

all'epoca tutte le volte che usciva un'auto italiana c'erano servizi a nastro in tv, il rinfresco e i carrozzieri che presentavano modifiche o varianti. Era festa per tutta la nazione. Si facevano modellini promozionali e si regalavano su topolino, vi erano tutte le testate giornalistiche che le provavano... ora è tutto in mano ai francesi speriamo che facciano qualcosa..

Ho ancora il modellino della Punto 176 che mi hanno dato con Topolino. :si:

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, jameson scrive:

Ho ancora il modellino della Punto 176 che mi hanno dato con Topolino. :si:

Io feci la "posta" al venditore durante il porte aperte della Punto. :-D E ad oggi è uno dei due modellini Bburago della mia infanzia sopravvissuti.

Comunque per quanto riguarda i gadget distribuiti durante i porte aperte degli anni 80/90, Renault era molto più generosa di Fiat.

 

Edited by nucarote
Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, 3volumi3 scrive:

Non è che la 500 attuale non abbia senso, però come tutti i modelli “revival” è l’emblema di un problema che affligge un certo design contemporaneo (e quindi la creatività contemporanea). Mi spiego.
La Fiat 500 del 2007 è innegabilmente un bel oggettino, una vettura carina che ispira simpatia e che ha salvato la Fiat dalla morte per inedia (anche se da un certo punto di vista ne è stata la sua condanna, ma questo è un altro discorso).
Ma (ed è un "ma" gigantesco) è il segno della recente tendenza della creatività a ripiegarsi su se stessa. Anziché fare quello che ci si aspetta da un buon design, ossia proporre nuovi linguaggi visivi e nuove soluzioni di stile, si percorre la scorciatoia dell'effetto nostalgia, si rimane nella confort zone della rivisitazione del classico, della rassicurazione del "già visto e digerito".
Nel migliore industrial design, il design viene sviluppato in base alla soluzione tecnica deliberata. È il progetto tecnico a guidare lo stile. E se i designer sono designer di prim'ordine (quindi con competenze sia ingegneristiche sia di design) vengono fuori prodotti innovativi e armonici che passeranno alla storia. Penso alla Nuova 500 di Giacosa, alla VW Beetle di Porsche, alla Mini di Isigonis, alla Panda di Giugiaro.
Nei revival, invece, si mette in atto il processo inverso: si parte dal design già stabilito e si adatta la meccanica. Niente di più sbagliato a mio parere: vetture le cui proporzioni avevano un senso per la loro disposizione meccanica (come i "tutto dietro" VW e Fiat 500), nelle versioni moderne non hanno più senso.
Poi, ripeto: anche a me esteticamente piacciono queste nuove rivisitazioni, ma trovo questa tendenza deleteria per la creatività. Pensiamo a come considereremo il design automobilistico "popolare" di oggi tra 50/60 anni? Di cosa potremmo fare un revival se già adesso i modelli più popolari sono a loro vola dei revival di vetture di 60 e più anni fa?

 

Tornando alla Cinquecento (non "500"), l'idea di partenza era giusta: sviluppare un design minimale e pratico per vestire una meccanica collaudata. Peccato che il risultato fosse un po' troppo tristanzuolo. Mancava quel "guizzo" che caratterizzava le precedenti citycar Fiat e le quasi coeve proposte che ho postato prima (Twingo e Ka).

 

E per concludere questo pistolotto, una piccola digressione. Questa tendenza a riproporre (attualizzandoli) successi del passato per essere sicuri di non sbagliare ha afflitto anche la creatività artistica mainstream. Lo vediamo ad esempio con le sempre maggiori proposte filmiche: prequel, sequel, reboot revamp. Ormai sembra che sia solo la nostalgia a guidare la creatività.

 

Come non sottoscrivere per intero . 

Anche io trovo esteticamente riuscita 500 2007, ma ad essere onesti l'unica funzione del suo design è... essere carina, e anche  evocativa ma di qualcosa che non è, la 500 di Giacosa. 

Ora mi domando quale è dunque la reale misura del successo del design industriale, è forse il successo sul mercato, è solo il successo sul mercato? Se così fosse il design di 500 2007 ha perfettamente raggiunto la missione per cui era stato concepito, totalmente forma-funzione (vendere!) e rimane comunque un oggetto attraente al di la di tutto. 

  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

@nucarote al lancio della tipo restyling avevano allestito una pista interna con balle di fieno e go kart ber ragazzini\bambini a motore...in più ti regalavano il modellino della tipo fatto da burago.

inutile dire che abituato alle scarsissime auto elettriche a gettoni della riviera ,salire su quella a motore a scoppio...ho caricato una balla alla prima curva...rimesso tutto a posto ho iniziato poi a girare di buona lena :D

  • Haha! 1

PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Link to comment
Share on other sites

Ricordo il clamore mediatico. Io stesso avevo preso la copia di Topolino ed il modellino (Burago?) In allegato.
La provò pure Alboreto su Auto Oggi.
Io ho avuto per qualche mese in prestito una Seicento Young con il pessimo 900 e non è ho un gran ricordo.
In compenso erano auto che ai tempi pagavi cash (8mln di lire) e venivano usate come tender per la città.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.