Jump to content

F1 2024 - Australian Grand Prix - 22-24/03


F1 2024 - Australian Grand Prix - 22-24/03  

56 members have voted

  1. 1. Max Verstappen arriva "UNO" nella "QUALIFYING" (sabato) E nella "RACE" (domenica)?

  2. 2. Charles Marc Hervé Perceval Leclerc nella "QUALIFYING" (sabato) arriva...

  3. 3. Tra questi piloti chi otterrà il miglior piazzamento nella "QUALIFYING" (sabato)?

  4. 4. Tra questi piloti chi otterrà il miglior piazzamento nella "RACE" (domenica)?


This poll is closed to new votes

  • Please sign in or register to vote in this poll.
  • Poll closed on 03/23/2024 at 05:00 AM

Recommended Posts

On 24/3/2024 at 10:20, SaiKiSono scrive:

Jean Alesi. "I frutti della gestione Vasseur."

 

Frederic Vasseur ha parlato di Ferrari «perfetta» e non posso che essere d’accordo con lui. Di fronte alla straordinaria doppietta delle Rosse in Australia, vorrei partire proprio dalla profonda riorganizzazione messa in atto dal team principal arrivato all’inizio della scorsa stagione. Un lavoro che evidentemente sta cominciando a dare i suoi frutti. Sono stato sia in Bahrein sia in Arabia Saudita per le prime due gare del campionato e ho visto da vicino un team maggiormente sul pezzo, dotato di una migliore organizzazione generale nonché – come ha giustamente sottolineato due settimane fa il presidente John Elkann – animato dal giusto spirito di squadra.

Nella Scuderia non c’è più nessuno che dà le colpe agli altri, Fred è stato esemplare prima di tutto nel creare un gruppo. Mi riferisco anche ai piloti. Prendiamo Charles Leclerc, per esempio. In qualifica ha sbagliato qualcosa, ieri non è mai riuscito a impensierire Carlos Sainz, ma non si è nascosto, non ha cercato scuse, complimentandosi con il compagno. Un mea culpa che nel recente passato non sarebbe arrivato. Quanto allo spagnolo, reduce dall’appendicite di Gedda, ha compiuto una vera impresa. Ha attraversato un periodo complicato ma non ha mai creato problemi, neanche dopo il mancato rinnovo del contratto, pensando soltanto a dare il massimo e confermandosi a sua volta un grande uomo squadra. Credo che ieri avrebbe potuto vincere anche senza il ritiro di Max Verstappen, ne è la prova il ritardo con cui è arrivato al traguardo Sergio Perez sull’altra Red Bull.

È il segnale che questa Ferrari è molto competitiva, che la SF-24 si sta rivelando nettamente superiore alla monoposto dello scorso anno, soprattutto nel passo gara. Ieri la Rossa non ha avuto rivali nella gestione delle gomme, fino a pochi mesi fa il difetto principale da cancellare. A Melbourne potrebbe essere iniziato un nuovo Mondiale, a patto di ricordarsi che restano da correre 21 Gp su circuiti molto diversi e la Red Bull resta il punto di riferimento. Però non c’è dubbio che ora si aprano prospettive diverse, che il distacco si sia ampiamente ridotto con la conseguenza di costringere i campioni del mondo a prendere maggiori rischi a scapito dell’affidabilità. Il Cavallino può e deve puntare in alto, aspirando a togliersi altre soddisfazioni. Il Mondiale costruttori potrebbe essere un primo obiettivo concreto

 

 

Vi riporto questo articolo di Alesi scritto per La Stampa non tanto per i contenuti ma per evidenziare la parte in grassetto: il franco-siciliano assente per la prima volta in stagione a Melbourne et...voilà!Doppietta. Tutto ora ha un senso.

 

 

 

PS per i mod: non mi faceva condividere l'articolo e ho creato questo copia-incolla-autocitazione. 

  • Haha! 3
Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, AlexMi scrive:

C'è la giusta dose di veleno in squadra:

Verstappen ko, i dubbi di Van der Garde: “Non penso a un sabotaggio, però…”

Ritiro Verstappen, Van der Garde punge: "Sabotaggio? No, però..." - News - Formula 1 (formulapassion.it)

 

 

va beh, credo rientri ancora nella guerra mediatica tra i 2 schieramenti, guarda caso la nazionalità di chi accusa è olandese.. anche perché scherzare con i freni mettendo a rischio al vota del pilota mi par eccessivo

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, Aymaro scrive:

va beh, credo rientri ancora nella guerra mediatica tra i 2 schieramenti, guarda caso la nazionalità di chi accusa è olandese.. anche perché scherzare con i freni mettendo a rischio al vota del pilota mi par eccessivo

Andando al di là del titolo però non mi sembra scorretta la sua affermazione: quando c'è confusione è più facile fare errori come evidentemente è stato. In Ferrari ne sanno qualcosa

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.