Jump to content

Fiat Tipo, progetti Tipo 2 e 3, ma chi è nato prima?


PaoloGTC
 Share

Recommended Posts

Andò controcorrente,  ma ho sempre trovato di una banalità eccessiva le calandre Fiat anni '80, mi davano l'idea di una certa pigrizia stilistica. Faceva molto "'na macchina", tolte le barre diagonali poteva essere la calandra di un qualsiasi marchio. 

Link to comment
Share on other sites

28 minuti fa, 3volumi3 scrive:

Andò controcorrente,  ma ho sempre trovato di una banalità eccessiva le calandre Fiat anni '80, mi davano l'idea di una certa pigrizia stilistica. Faceva molto "'na macchina", tolte le barre diagonali poteva essere la calandra di un qualsiasi marchio. 

Mi sa che Ron Howard la avrà pensata allo stesso modo. :-) 

561338_525199714189306_343050947_n.jpg?_nc_cat=106&ccb=1-7&_nc_sid=924451&_nc_ohc=Jmn-w58IC7cAX9DfV7g&_nc_ht=scontent-fco2-1.xx&oh=00_AT9RQrKYEOOV4Vf3BanlKR09kJo2vqiheB3jAwzrFKnf_g&oe=6306A1D1

 

PS. Visto che il film non era propriamente a bassissimo budget potevano farsi fare un 20/50 mascherine nere completamente "liscia" senza l'alloggiamento del logo Fiat su cui appiccarci il logo della casa automobilistica fittizzia.

 

 

Edited by nucarote
Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, Mazinga76 scrive:

 

Può darsi, anche se non mi convince molto la tua tesi. In ogni caso, quali che fossero le intenzioni di FIAT, il posizionamento di mercato di riferimento quello era. Quattroruote, all'epoca autorevole rivista di settore, nella classifica di vendite per segmento le collocava tutte nel D, proprio insieme a tutte quelle che hai citato. Forse addirittura anche le Jetta/Vento/Bora e poi di nuovo Jetta, ma non vorrei ricordare male.


QR metteva la Marea come D e la Megane Classic come C. Ed erano auto equivalenti sotto ogni punto di vista (motori, dimensioni e allestimenti).

Le coeve D vere come Mondeo, Laguna, Passat, 406 e Vectra erano superiori in tutto (motori, soluzioni tecniche, allestimenti e dimensioni).

Bora merita un discorso a parte, era una Golf Sedan ma aveva motori da D.

  • I Like! 2
  • Thanks! 1

1983 Citroen 2CV6 Charleston bordeaux/nera

2019 Citroen C3 1,2 110cv EAT6 Shine

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, leon82 scrive:


QR metteva la Marea come D e la Megane Classic come C. Ed erano auto equivalenti sotto ogni punto di vista (motori, dimensioni e allestimenti).

Le coeve D vere come Mondeo, Laguna, Passat, 406 e Vectra erano superiori in tutto (motori, soluzioni tecniche, allestimenti e dimensioni).

Bora merita un discorso a parte, era una Golf Sedan ma aveva motori da D.

 

Probabilmente non ci capiamo, spero di essere più chiaro: La tua classificazione, secondo il tuo modo di percepire quei determinati modelli, è un conto. E a me, tutto sommato potrebbe anche trovarmi parzialmente d'accordo. Ma, francamente, che quella o quell'altra automobile fosse di seg. C piuttosto che D, perchè io o tu abbiamo stabilito che sta meglio di qua piuttosto che là, non mi interessa. Quando parlerò di queste automobili ne parlerò come auto di seg. C oppure D o altro ancora secondo quelli che all'epoca erano i posizionamenti ufficiali di mercato che le case davano e che ho sempre conosciuto da letture decennali di riviste del settore. 

La Mègane Classic, tanto per dire, era giustamente una seg. C perchè era "solo" una Mègane a 3 volumi. La Marea, già nella scelta del nome, nonchè alcune differenze estetiche nel frontale (fari, maschera, paraurti ecc.) sottintendeva una chiarissima volontà di FIAT di spingere più in alto la sedan rispetto alla Brava. E detto per inciso, Marea non si percepiva affatto come una mera Brava a 3 volumi come invece era per la Mègane Classic. Capitolo motori: la soglia di accesso di Marea era l'1,6 litri e non l'1,4 (poi diventata 1.2) di Brava, a maggior conferma del fatto che FIAT aveva l'esigenza di diversificare i segmenti. Mègane Classic replicava fedelmente la gamma motori della 5 porte, a dimostrazione del fatto che non c'era nessuna intenzione (e nessuna necessità) di collocare la Classic più in alto, che di fatto non lo era. Marea inoltre aveva in gamma anche motorizzazioni  5L da 2 litri 147/154 cv e un 5L da 2,4 litri turbodiesel 124/131 cv che non erano esattamente motorizzazioni da seg. C e nel contempo non mi pare figurassero nella gamma Mègane, dove non avrebbero avuto ragione di esistere. Poi, per ciascuno di noi, può essere vero tutto e il contrario di tutto e potremmo discuterne da qui all'infinito. Io mi attengo alle classificazioni ufficiali e STOP.

Edited by Mazinga76
  • I Like! 8
Link to comment
Share on other sites

Nessuno però ha mai messo in discussione il fatto che Lancia Dedra fosse una D, nonostante le parentele con Tipo. 

Tempra aveva anche versioni 4x4, tipiche della categoria superiore. 

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

Appunto. Anche 155 mi pare fosse posizionata come D, ma pure lei era una costola del segmento inferiore. Che facciamo, mettiamo nel C pure lei? E Lybra? Che superava solo di qualche cm Marea (addirittura la S.W. era un paio di cm più corta) e ne ricalcava quasi per intero motorizzazioni e cilindrate, pure lei è una C?

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Mazinga76 scrive:

 

Probabilmente non ci capiamo, spero di essere più chiaro: La tua classificazione, secondo il tuo modo di percepire quei determinati modelli, è un conto. E a me, tutto sommato potrebbe anche trovarmi parzialmente d'accordo. Ma, francamente, che quella o quell'altra automobile fosse di seg. C piuttosto che D, perchè io o tu abbiamo stabilito che sta meglio di qua piuttosto che là, non mi interessa. Quando parlerò di queste automobili ne parlerò come auto di seg. C oppure D o altro ancora secondo quelli che all'epoca erano i posizionamenti ufficiali di mercato che le case davano e che ho sempre conosciuto da letture decennali di riviste del settore. 

La Mègane Classic, tanto per dire, era giustamente una seg. C perchè era "solo" una Mègane a 3 volumi. La Marea, già nella scelta del nome, nonchè alcune differenze estetiche nel frontale (fari, maschera, paraurti ecc.) sottintendeva una chiarissima volontà di FIAT di spingere più in alto la sedan rispetto alla Brava. E detto per inciso, Marea non si percepiva affatto come una mera Brava a 3 volumi come invece era per la Mègane Classic. Capitolo motori: la soglia di accesso di Marea era l'1,6 litri e non l'1,4 (poi diventata 1.2) di Brava, a maggior conferma del fatto che FIAT aveva l'esigenza di diversificare i segmenti. Mègane Classic replicava fedelmente la gamma motori della 5 porte, a dimostrazione del fatto che non c'era nessuna intenzione (e nessuna necessità) di collocare la Classic più in alto, che di fatto non lo era. Marea inoltre aveva in gamma anche motorizzazioni  5L da 2 litri 147/154 cv e un 5L da 2,4 litri turbodiesel 124/131 cv che non erano esattamente motorizzazioni da seg. C e nel contempo non mi pare figurassero nella gamma Mègane, dove non avrebbero avuto ragione di esistere. Poi, per ciascuno di noi, può essere vero tutto e il contrario di tutto e potremmo discuterne da qui all'infinito. Io mi attengo alle classificazioni ufficiali e STOP.

In tutto questo c'è da dire che Renault non aveva interesse ad elevare la Megane Sw perché aveva comunque la Laguna SW, mentre Fiat aveva solo Marea. Per il resto sono in linea con te per quanto riguarda percezioni di segmento. diciamo comunque che le italiane sono sempre state delle D zoppicanti. forse l'ultima vera D fu la 131 anche solo come dimensioni visto che come motorizzazioni proponeva anche la 1100.

 

  • I Like! 3
  • Thanks! 1

www.idecore.it

www.madeineighties.it

Link to comment
Share on other sites

21 minuti fa, Tony ramirez scrive:

In tutto questo c'è da dire che Renault non aveva interesse ad elevare la Megane Sw perché aveva comunque la Laguna SW, mentre Fiat aveva solo Marea. Per il resto sono in linea con te per quanto riguarda percezioni di segmento. diciamo comunque che le italiane sono sempre state delle D zoppicanti. forse l'ultima vera D fu la 131 anche solo come dimensioni visto che come motorizzazioni proponeva anche la 1100.

 

 

La 131 era sicuramente una segmento D.

Quando ero piccolo i miei avevano la 2.5 diesel SuperMirafiori wagon, e ti assicuro che non aveva nemmeno la parvenza di una segmento C coeva.

 

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.