Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
Sign in to follow this  
tumiturbi

I veri consumi di Prius 3

Recommended Posts

Salve a tutti, per chi non mi avesse ancora letto nei recenti topics che parlano dell'ibrida giapponese, spiego brevemente la situazione: da nove mesi possiedo una Prius3 con la quale ho percorso 20.000 km. Globalmente sono soddisfatto e sto cercando di descrivere nel modo meno partigiano possibile, le singolari caratteristiche di quest'auto che in Italia non è particolarmente stimata. Faccio un lavoro che con le auto non c'entra nulla e non ho interessi in Toyota; anzi mi dispiace che non ci siano sul nostro mercato alternative a Prius perchè credo molto nel full hybrid, un po' meno nei prodotti senza concorrenza.

In questo topic cercherò di raccontarvi quanto consuma veramente la nippo (ovviamente in relazione ai miei tragitti ed al mio piede).

Va detto che non sono un patito di economy run e quando posso sfrutto le buone doti di ripresa del mezzo garantite dalla coppia del motore elettrico e dalla trasmissione epicicloidale. In sostanza alterno momenti sportivi a fasi più tranquille e verifico (non sempre) il consumo con il sistema pieno/pieno presso la stessa pompa in self service. (non è comunque un metodo precisissimo).

Queste prove mi hanno comunque fatto stimare lo scarto ottimistico del c.d.b. che si aggira fra il 5 ed il 7%.

Ciò detto, passiamo ai consumi veri e propri: innanzi tutto bisogna dire che fra estate ed inverno le differenze sono notevoli. Il motore termico di Prius, infatti, serve a scaldare l'abitacolo e con le temperature rigide in inverno funziona molto di più, se poi fate tragitti brevi il motore termico si deve comunque scaldare ed in ultimo, almeno nel mio caso, ad ottobre si montano scarpe termiche fino a primavera (ed anche quelle fanno salire i consumi).

Tutto questo si conclude con un divario estat/ inverno che nel mio caso viaggia intorno al 15%.

Queste le differenze stagionali. Riguardo ai consumi vi riporto i dati del c.d.b. già depurati dell'ottimismo Toy:

-ieri ho fermato il conta km parziale A che non avevo mai azzerato (arriva a 9.999: risultato finale circa 4,9l/100km, cioè poco più di 20 km litro.

Diciamo che lo ritengo il dato che più rappresenta la mia guida perchè quei 10.000 km sono stati fatti sia al freddo sia con temperatura primaverile e con entrambe le gommature.

Adesso con questo clima si consuma molto meno: gli ultimi pieni li chiusi sempre sotto i 5. Facendo poca autostrada si resta sui 4,3-4,5 con molta autostrada (quasi sempre ai 130 reali) si passa a medie pieno vicine ai 4,8-5,1.

In ultima analisi, con clima non freddo mi sono fatto quest'idea;

extraurbano (appena finito un viaggio di quasi 200 km) 3,8l/100km (circa 26 km/l);

urbano (allegro) si attesta a 4,5-5,0 (21km/l circa);

autostrada 18 km/l.

Questi primi 20,000 km per chiarezza sono stati fatti 33/33/33 (autostrada, città extraubano).

Spero di avervi informato senza annoiarvi e saluto tutti i lettori specificando che questi dati sono stati ricavati per mezzo di calcoli "alla buona" e relativi al sottoscritto.

p.s.) per precisione occorre ricordare che monto 215/45 17" anzichè i 195 su cerchio 15" dei modelli più "scorrevoli"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caspita che successo i post su Prius!

Credo proprio di dover dare ragione a Maxwell61 riguardo ad una certa antipatia verso Toy. Un vero peccato perchè i preconcetti sono una brutta bestia.

Comunque non mollo ed intendo continuare la divulgazione con una precisazione relativa ai consumi.

In questo periodo faccio un sacco di autostrada ed ho studiato con più attenzione i risultati.

Già più volte ho azzerato il c.d.b. utilizzandolo solo per una tratta su A14 di circa 60 km.

I risultati sono i seguenti: A.C. accesa, velocità limite fissata su c.c. a 140 kmh (che sarebbero i 131 reali) poi qualche accellerazione per sorpassi (cauti per via del tutor).

In queste condizioni (quindi al limite massimo per non incappare in multoni) le medie variano da 5,5 a 5,7 litri per 100 km. Premesso che il c.d.b. mente con una percentuale di ottimismo stimata intorno al 7%, il dato medio di 5,6 sale a 5,99 che equivale a 16,69 km/litro.

La cosa che più mi lascia perplesso riguardo a questi dati è la differenza riportata su una nota rivista di settore che riporta 13,7 km/l. Ma a quale velocità l'hano provata?

p.s.) ragazzi non esagerate con le risposte! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Caspita che successo i post su Prius!

Credo proprio di dover dare ragione a Maxwell61 riguardo ad una certa antipatia verso Toy. Un vero peccato perchè i preconcetti sono una brutta bestia.

Con calma. Prima di parlare di antipatia e preconcetti ci penserei su 3 o 4 volte. Se ci fossero state tutta questa antipatia e tutti questi preconcetti avresti ricevuto parecchie risposte e quelle avrebbero espresso i preconcetti.

Il fatto che il tuo messaggio sia stato letto da oltre 180 persone significa innanzitutto che c'è stata attenzione e un certo interesse. La mancanza di commenti a questo punto può significare 2 cose: non avere niente da aggiungere/commentare; non avere niente di particolare da chiedere in quel momento.

Ma da qui a tirare fuori ancora sta storia dei preconcetti ce ne passa parecchio. Come ti è stato spiegato, quello che non piace agli utenti e in generale al forum sono i discorsi a senso unico, i preconcetti (quelli si) sulla intoccabilità e inattaccabilità di una determinata auto o una determinata idea e sopratutto l'indisponibilità da parte di qualcuno a mettere in discussione, ad analizzare, ad affrontare criticamente (in senso buono) quello che uno scrive, a accettare pareri differenti e ad accettare il fatto che il proprio parere e la realtà oggettiva sono due concetti diversi e spesso non si somigliano.

Il problema non è Prius (o altre specifiche auto). Il problema, in passato, sono state le persone e la loro indisponibilità al dialogo e alla critica che ha finito per impedire a tutti di discutere in modo pacato, dialettico e un po' oggettivo della Prius . ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' la tua prima Prius? In caso contrario che differenze hai percepito a livello di consumi (specialmente in autostrada)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certamente con calma e soprattutto senza volere sentenziare colpe ai moderatori oppure al forum. Ci mancherebbe!

Il fatto che la tecnologia ibrida giapponese non interessi tanto (forse l’ibrido in generale), non credo certo sia colpa di Autopareri oppure di Regazzoni; però il fatto che gli interventi siano pochini qualcosa significa e secondo me dipende dal fatto che il mercato del nostro continente, per ora, non intende propagandare un sistema che l’industria europea ha sottovalutato per scelta.

Rispetto poi alle trascorse vicende, mi dispiace molto per l’accaduto, soprattutto perché, non essendo nato ieri, ho capito vicende e protagonisti. Spero in proposito che ci possa essere un chiarimento, perché leggendo le opposte fazioni, ritengo si tratti di persone di “buona pasta”, certamente con un “caratteruccio spinoso” ma certamente preparate sulla materia.

Chiedo scusa per l’OT, ma era doveroso anche perché vorrei sottolineare nuovamente che lo spirito con il quale intendo partecipare a questo forum è unicamente quello del confronto automobilistico ed in particolare il sistema di Prius, visto che ho la fortuna di possederla.

@_hainz

Purtroppo è la mia prima Prius e quindi non posso testimoniare direttamente le differenze. Conosco comunque molti possessori di Prius V2 e posso dirti che i consumi della nuova versione sono del 5-10% inferiori rispetto al vecchio modello. I motivi di questa differenza sono tanti ma uno di quelli più importanti la gestione diversa dell’HSD. Il sistema di gestione elettronico che governa l’auto, infatti, è molto diverso. Te ne accorgi perché la nuova versione sfrutta molto più della vecchia il motore elettrico.Se lo ritieni interessante ed hai qualche domanda, posso cercare di spiegarlo nei post successivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedrai che non appena la tecnologia ibrida diventerà più accessibile come prezzi e meno "invasiva", ovvero riusciremo a trovarla su auto quasi normali, senza far venir meno il bagagliaio ad esempio... Allora, sì, ne sentiremo parlare molto di più... Forse verrà considerata semplicemente come un altro tipo di motorizzazione ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest EC2277
Caspita che successo i post su Prius!

Credo proprio di dover dare ragione a Maxwell61 riguardo ad una certa antipatia verso Toy. Un vero peccato perchè i preconcetti sono una brutta bestia.

Guarda un po' questo mio topic: [sBK 2010] Gran Premio della Repubbica Ceka; Brno. Nel momento in cui posto questo messaggio ha ricevuto 7 risposte e 204 visite.

Cosa ne devo dedurre?

Se mi basassi sulle risposte direi che a nessuno interessa la Superbike. Mentre, basandomi sulle visite, direi l'opposto.

Qual'è l'interpretazione giusta?

È la seconda.

Come faccio a saperlo?

Con l'esperienza ho imparato a conoscere il forum ed i suoi utenti.

I tuoi topic, per come sono scritti, non hanno bisogno d'essere commentati poiché sono dei piccoli articoli che sembrano essere stati scritti per Quattroruote; da qui le poche risposte e le tante visite che ricevono. ;)

P.S. Un ulteriore considerazione: il fatto che ottieni delle risposte immediate tutte le volte che adotti dei toni lievemente polemici, come quello dell'espressione alla quale sto rispondendo, non ti fa sospettare che i tuoi interventi siano letti con attenzione?

Cosa che è indice d'interesse verso quanto scrivi.

Edited by EC2277

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo una cosa: il mio commento nella testa alla tua discussione è stato: "mmm, interessante". Più o meno è stato come leggere un articolo di wikipedia, dove se ci fosse la zona commenti uno scriverebbe al massimo "grazie, interessante" o "contesto questo, questo e quest'altro..." Poiché nessuno ha scritto il secondo tipo di commento, allora probaiblmente ci sono stati solo complimenti. Perchè allora nessuno gli ha scritti? Perché sennò sarebbe spam... cioè, in un forum ben moderato si cercano di evitare i commenti cortissimi o monosillabici.

In tutto questo faccio cmq qualche domanda: ma la ripresa, cosa a quanto pare importante nelle auto elettrica, rispetto ad altro motori da 130-140 cv com'é? meglio, peggio, è lineare, sembra un TD, sembra un TB, sembra un aspirato, ecc.

Edited by margravio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per gli interventi dei più esperti forumisti, le precisazioni fatte sono corrette ed in un certo senso mi lusingano.

Riguardo alla domanda di margravio rischio di sembrare poco obbiettivo, ma devo dire che la ripresa di Prius è una di quelle cose che ritengo eccellente, forse perché fa parte di quelle caratteristiche alle quali, quando compri un ibrida, non dai importanza e quindi non te le aspetti.

Io stesso sono rimasto stupito dalla guidabilità di quest’auto, tant’è che più che i decantati aspetti ambientali dichiarati da Toyota mi hanno entusiasmato coppia, sterzo ed assetto (un po’ rigidino ma estremamente performante).

Inoltre da sempre prediligo la coppia alla potenza, sia perché nel traffico stradale avere ripresa è molto più utile della cavalleria, sia perchè ho penato non poco avendo avuto un Bmw con il primo 24v ed una Yaris 1.0 sol, entrambe, agli opposti come tipo di auto, ma ugualmente patetiche riguardo alla coppia motrice.

Riguardo a Prius, se uno si studia quest’auto capisce che, per forza di cose, la ripresa è il suo punto forte:

- il motore termico atkinson ha una coppia penosa, ma il motore elettrico è coppia pura (ed a questo si aggiunge, quando richiedi la massima prestazione anche il secondo motore elettrico che funge da generatore per la batteria);

- il sistema di trasmissione, senza frizioni e senza marce è quasi un “presa diretta” con assorbimenti di energia ridotti al minimo .

Per forza ‘sto momento torcente rende! Tra l’altro quando riprendi, magari rovesciando il gas in PWR (il settaggio power), l’auto ti parte con una progressione ottima, senza quel “calcio” tipico dei turbo, ma con un allungo che incrementa la spinta in modo impressionante! Non per la rapidità (in fini dei conti non è una sportiva), ma perché quello schizzare in avanti come una molla non è accompagnato, come si è abituati, dall’incremento del rumore del termico; il termico prius aumenta i giri, ma si fatica a sentire e va un po’ per i fatti suoi! Diavoli di nippo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Riguardo a Prius, se uno si studia quest’auto capisce che, per forza di cose, la ripresa è il suo punto forte:

- il motore termico atkinson ha una coppia penosa, ma il motore elettrico è coppia pura (ed a questo si aggiunge, quando richiedi la massima prestazione anche il secondo motore elettrico che funge da generatore per la batteria);

- il sistema di trasmissione, senza frizioni e senza marce è quasi un “presa diretta” con assorbimenti di energia ridotti al minimo .

Per forza ‘sto momento torcente rende! Tra l’altro quando riprendi, magari rovesciando il gas in PWR (il settaggio power), l’auto ti parte con una progressione ottima, senza quel “calcio” tipico dei turbo, ma con un allungo che incrementa la spinta in modo impressionante! Non per la rapidità (in fini dei conti non è una sportiva), ma perché quello schizzare in avanti come una molla non è accompagnato, come si è abituati, dall’incremento del rumore del termico; il termico prius aumenta i giri, ma si fatica a sentire e va un po’ per i fatti suoi! Diavoli di nippo!

Infatti gli ingegneri Toyota hanno diversificato i compiti con i due motori: l'uno adatto alle riprese e l'altro a spingere l'auto a velocità costante.

Sul rendimento della "presa diretta" non sono convintissimo, sicuramente rispetto alla precedente Prius hanno fatto enormi passi in avanti in quanto non vi è più una catena che porta il moto dal motore al riduttore ma una coppia di ruote dentate che hanno ben altri rendimenti. Per fare ciò hanno dovuto rifare il motore ruotandolo all'indietro e mettendo lo scarico posteriore (anche per mantenere più caldo tutta la linea di scarico visto che tale motore funziona ad intermittenza (a meno che non ci si trovi su un'autostrada libera).

Io penso che tale sistema sia valido, ma che comporta due motori elettrici e un riduttore ad hoc, perciò ritengo che il vero futuro dell'ibrido è quello che prevede un cambio a doppiafrizione da condividere con le auto montante al cui interno vi è un motore elettrico.

Una curiosità a 130km/h quanti km/l dice il computer di bordo?

Vedrai che non appena la tecnologia ibrida diventerà più accessibile come prezzi e meno "invasiva", ovvero riusciremo a trovarla su auto quasi normali, senza far venir meno il bagagliaio ad esempio... Allora, sì, ne sentiremo parlare molto di più... Forse verrà considerata semplicemente come un altro tipo di motorizzazione ;)

Condivido in toto e speravo infatti che la Lexus CT200 avesse posizionato le batterie al di sotto del piano di carico e non come Prius che è come portarsi dietro una valigia. Credo, opinione del tutto personale, che il posizionamento migliore delle batterie sia al di sotto dei sedili posteriore e cioè dove ora vi è il serbatoio. Quest'ultimo componente penso che lo si debba spostare e sfruttare l'essenza della benzina (o del gasolio) è cioè che sono dei liquidi. Perciò penso che la soluzione migliore sia quello di posizionarlo al di sotto dei sedili anteriori come fatto da Honda sulla Civic (potete trovare un'immagine nella sezione del mio gruppo al seguente link: File - Hainz | Google Gruppi ) sulla quale, però, avrei montato il bocchettone del rifornimento anteriormente come su Porsche!

Edited by Regazzoni
--- uniti messaggi ---

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By Dav_
      ieri sera sono stato in centro per l'uscita del sabato sera con gli amici. non ho voluto assomigliare al "branco" di auto della giungla cittadina, e mi sono messo a guidare, per tutta la sera (spostandoci da un pub a un altro, da quello verso altre parti ecc...) di minimo o con un filo di gas (non intendo il solito filo di gas, ma proprio tenere il pedale dell'acceleratore pressato di un cm o meno dalla sua posizione iniziale, un microfilo di gas, usato solo per partire, perchè una volta partiti ci vuole molto meno gas per cambiare velocità) usando marce alte arrivando alla massima velocità di 35-40 km/h in quinta (aiutandomi al massimo col microfilo di gas, e il motore non soffriva affatto, avrebbe sofferto se avessi premuto a tavoletta). Mi direte che sarò stato una lumaca? non proprio, ho spesso dovuto scalare in quarta o in terza per arrivare a 20 km/h (sempre di minimo), poi in coda addirittura camminavo al minimo di prima o seconda.
      Ma la cosa che mi ha fatto pensare di più sapete qual'è? che pur procedendo massimo a 35-40 all'ora, si, mi superavano, ma al primo semaforo o anche incrocio senza semaforo, tutti quelli che prima mi avevano superato affondando il pedale e tenendo il motore in seconda a giri abbastanza più alti dei miei (avrò fatto massimo 1000-1500 giri/minuto al massimo), me li ritrovavo accanto, e in alcuni casi li superavo! cioè io andavo pressochè col motore a giri bassissimi tenendo una velocità pressochè costante, tutti gli altri e dico tutti, usavano marce basse, salivano di giri, sgasavano inutilmente, per poi ritrovarci un pò più avanti, affiancati! diciamo che io sono andato sempre alla velocità media del traffico, tenendola costante, con marce alte, a giri bassissimi, gli altri non sono andati alla velocità media ma hanno toccato velocità istantanee molto più alte e basse (se mi superavano a 50-60 poi si fermavano se li raggiungevo, a un certo punto la loro velocità era zero!), ma la stessa velocità media ovviamente, facendo però velocità istantanee molto variabili hanno dovuto tenere marce basse e giocare molto col gas. Alla fine loro, a parità di motore, avranno consumato il doppio di me, ma io ho un 1.1 e un'auto leggera, loro chissà, quindi chissà quanto hanno consumato più di me! io personalmente ieri sera ho consumato pochissimo in città, e consiglio a tutti di evitare questi inutili picchi di velocità istantanee con conseguenti marce basse, gas premuto e consumi elevati (e emissioni nocive che respiriamo nella città stessa), tanto poi chi in centrocorre si deve fermare prima degli altri, questo è poco ma sicuro.
       
    • By J-Gian
      Ecco un test di 4R che quantifica come la velocità possa influire (spoiler: tanto!) sui consumi rapportandola a quanto la stessa ci consenta di risparmiare tempo (poco, specie su percorsi brevi).
       
      Vedere il video: Lab | Quanto ci costa risparmiare tempo? - LAB - QuattroruoteTV
       
      Velocità media 80 km/h 100 km/h 120 km/h 140 km/h Tempo per percorrere 100 km 1h e 15' 1 h 50' 43' Consumo medio 22,31 km/l 18,32 km/l 14,58 km/l 11,88 km/l Quantitativo carburante 4,48 l 5,55 l 6,86 l 8,42 l  
      Questo dimostra come a velocità elevate, sopra gli 80 km/h guarda caso, l'aerodinamica inizi ad aver un ruolo via via sempre più importante sulla richiesta di potenza e di conseguenza sui consumi.
      Leggi anche: C'è correlazione tra consumo di carburante e velocità della macchina? 
       
      Se fate tanta autostrada pensateci.
      Passare da una media di 120 ai 100 km/h, significa risparmiare solo 10 minuti su un percorso di 100 km. 
      Se fate metà della strada i minuti sono solo 5.
      E via a scendere se fate ancora meno strada.
       
      Dite che quei 10 preziosissimi minuti, non possano saltar fuori diversamente?
       
      Oltre i soldi, pensate a quanto stress in meno avrete addosso, rispetto a guidare con il coltello tra i denti 
       
       
       
       
    • By mare&monti
      Salve, ho dato un'occhiata su sprintmotor.de per vedere alcuni consumi reali rilevati sulle vetture.
      Vorrei capire quel loro simbolo "autostrada" che velocità media autostradale indica. Coincide alla nostra velocità max da codice (130 km/h) oppure cos'altro? Che velocità media autostradale di percorrenza indica, insomma? 
      Grazie mille
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.