Vai al contenuto

Messaggi Raccomandati

8 ore fa, hot500abarth dice:

Se la lampada xeno è fatta bene ti posso garantire che il fanale (testato su provafari) ha fascio regolare esattamente come con la lampada alogena..

In alcuni casi può anche essere che venga fuori un lavoro fatto bene, tuttavia se non è previsto di serie rischi la multa comunque. E se è di quel calibro sono davvero tanti soldi, più grane varie per revisione, fermo auto, ecc.

 

PS. la storia della multazza da 600 € sta facendo il giro in fretta tra gli operatori del triveneto! :) 

  • Like! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Sarebbe cosa cosa buona e giusta esportare quest'abitudine.

L'unico caso che conosco capitò a mio suocero, bonanima, che fece montare un kit xenon alla Meriva su consiglio di un pessimo meccanico: quando fu fermato dai Carabinieri fu "graziato" e corse subito mortificatissimo a rimontare quelli di serie. Rimase anche piuttosto sorpreso che fossi al corrente dell'illegalità della pratica.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Ovviamente, siccome gli idioti non si possono eliminare dalla faccia terra, e siccome ci sarà sempre quello più furbo degli altri che monta il kit, sono ben contento che chi li produce* stia cercando di fare in modo che il punto della sorgente luminosa del tarocco corrisponda geometricamente al punto della sorgente della H7 alogena, in modo da sfruttare bene la parabola e ridurre le rifrazioni moleste... ma resta il fatto che, come già altri hanno detto prima di me, non si fa ed è giusto perseguire e sanzionare pesantemente chi lo fa.

Meglio far cassa così (aumentando la sicurezza) che disseminando le strade di autovelox assurdi dove non servono (come da prassi ormai consolidata); sacrosanti quelli utili, ovviamente.

 

*ma eliminare il problema alla fonte (produttori/importatori) non era più facile?

Modificato da savio.79

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
37 minuti fa, savio.79 dice:

*ma eliminare il problema alla fonte (produttori/importatori) non era più facile?

Se la merce è tecnicamente pericolosa (non è a norma elettricamente, non certificata CE, ecc.) allora si può farlo, altrimenti no. 

 

D'altronde, loro te lo dicono che non puoi utilizzarle su strada, ma solo su circuiti chiusi!

 

Ci sono anche produttori seri che realizzano lampade ben fatte, basta pensare alle ultime Philips X-tremeUltinon LED [~H4], sicurissime dal punto di vista elettrico ed ottimamente realizzate, ma non utilizzabili su strada, come specifica Philips. Infatti, pur avendo l'attacco delle H4, non vengono (e non possono) essere definite tali, infatti vengono denominate "~H4"

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Per eliminare le varie dicerie da bar e leggende vi illumino io:

 

lenticolare xenon 4kECE.jpg

 

 lenticolare alogeno xl-led-dett1.jpg

 

 

Fascio%20luminoso%20lenticolari.jpg

 

Quindi potete avere la miglior lampada al mondo, la miglior centratura ma darete sempre e comunque fastidio perchè il taglio del fascio luminoso è ben diverso.

Oltre al fatto che il voltaggio in gioco nelle centraline allo xenon è molto alto, con il forte rischio di gravi danni alla macchina fino ad arrivare all'incendio. 

Modificato da Nicola_P
  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Giusto per chiarire non sto dicendo sia in regola eh;) però come in ogni cosa c'è modo e modo di farla...io giravo con gli xeno aftermarket regolati in modo da non rompere le palle e con lampade di colorazione equivalenti a quelle di serie e anche se mi han fermato più volte non mi hanno mai contestato la cosa. Se si parla di fascio allora bisognerebbe contestare anche chi monta le lampade del cazzo cinesi che costano 1euro: viste sul provafari fanno luce ovunque tranne dove dovrebbero e abbagliano di brutto..

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
8 minuti fa, hot500abarth dice:

Giusto per chiarire non sto dicendo sia in regola eh;) però come in ogni cosa c'è modo e modo di farla...io giravo con gli xeno aftermarket regolati in modo da non rompere le palle e con lampade di colorazione equivalenti a quelle di serie e anche se mi han fermato più volte non mi hanno mai contestato la cosa. Se si parla di fascio allora bisognerebbe contestare anche chi monta le lampade del cazzo cinesi che costano 1euro: viste sul provafari fanno luce ovunque tranne dove dovrebbero e abbagliano di brutto..

 

Ma infatti, non ti fanno la multa per gli xenon ma per modifiche al veicolo.

La lampada deve essere omologata per il faro in questione.

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Ma una cosa che mi sono sempre chiesto è: posso montare gli xeno disponibili come optional su un esemplare che non li prevedeva? Per esempio la Mito aveva fra gli optional i fari xeno, ma la mia non li monta. Posso comprare il kit xeno originale della Mito e montarlo sulla mia? È legale la cosa?

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Ma una cosa che mi sono sempre chiesto è: posso montare gli xeno disponibili come optional su un esemplare che non li prevedeva? Per esempio la Mito aveva fra gli optional i fari xeno, ma la mia non li monta. Posso comprare il kit xeno originale della Mito e montarlo sulla mia? È legale la cosa?


Cercando l’ago nel pagliaio se per un’auto di un determinato anno la casa non ha omologato gli xenon questi non si potrebbero montare.
Tuttavia se, ad esempio, su una 500 del 2007 monto gli xenon originali a regola d’arte le probabilità di essere beccati sono estremamente basse.


☏ iPhone ☏

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

In aggiunta a tutto questo, vorrei sottolineare che prima di lanciarsi in avventure di dubbia (o sicuramente assente) legalità, spesso la soluzione ad una cattiva illuminazione comincia con delle lampade H7/H4 di alta qualità.

In aggiunta a questo si può valutare, specie su veicoli datati, una messa a punto dell'impianto elettrico a monte del faro.

 

Che è ciò che ho fatto sul camper: un modello di H4 non da discount, una bella pulizia ai fari, e la modifica dell'impianto per evitare cadute di tensione prima della lampada.

Il risultato è stato valido.

 

 

...ad averci pensato prima avremmo magari evitato di comprare un pessimo kit xeno H4 che oltre ad avere una precisione di minchia aveva anche la simpaticissima abitudine di far sballare la centralina iniezione all'accensione dei fari... :roll::roll::roll: e che forse è stato pure il responsabile della morte di un sensore della pompa, a rischio che volassero 2000+ €.

Mi sono rifiutato di rivenderlo, ha preso la via della discarica.

  • Like! 4

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da J-Gian
      Lo dico subito: ho usato un titolo un po' fuorviante Ma lo stesso, potrebbe diventare una proposta interessante...
       
      Rinfreschiamo la memoria: secondo l'articolo 173 ( 2 e 3-bis) del nuovo CdS, chi viene sorpreso alla guida (anche al semaforo) mentre usa lo smartphone, viene punito con una sanzione amministrativa che va dai 161 ai 647 euro ed una decurtazione di 5 punti dalla patente. Per chi è recidivo nel biennio successivo, è prevista anche la sospensione della patente da 1 a 3 mesi.
       
      Dal 26 giugno 2018, la Procura di Pordenone, con la direttiva n. 4414, stabilisce che in caso d'incidente grave (con feriti o decessi), gli organi di polizia potranno verificare telefoni o dispositivi di comunicazione dei coinvolti, per verificare se siano stati utilizzati durante l'incidente e quindi ne siano concausa. La mancata collaborazione da parte del proprietario, farà scattare la perquisizione personale, con il sequestro del dispositivo stesso.
       
      Lo riporta il quotidiano d'informazione giuridica dirittoegiustizia.it:
      Il provvedimento per ora riguarda il solo Friuli-Venezia Giulia, ma potrebbe esser presto recepito ed esteso ad altre regioni d'Italia.
       

       
       
      Personalmente auspico ad una severità ancora maggiore: multa, sospensione immediata della patente e sequestro del dispositivo.
      Ma questo è un mio pensiero, scaturito del fatto che per colpa dello smartphone durante la guida, si muore. Voi come la pensate?
    • Da Stiletto
      Ragazzi, ho un dubbio sulle patenti di guida. Riassumo. Ho conseguito la patente B mercoledì 17 dicembre del 2008, dunque dovró rinnovarla entro la fine di quest'anno. Il problema? É che la B per la moto (125 cc) non mi basta piú e vorrei passare ad una A3 per poter mettere in garage un mezzo un po' piú performante. Patente che se tutto va come deve, dovrei avere entro la fine dell'estate. Ecco, stoppati. A questo punto cosa succede? Dovró rinnovare lo stesso la patente B a dicembre o basteranno i controlli fatti al momento di prendere la A3? E in generale, come funziona il rinnovo di patente A+B? Grazie
    • Da Caronte89
      Ho trovato la materia sempre molto fumosa, dove spesso vengono date interpretazioni personali elevate a legge.
      La domanda forse è più banale della risposta ma per me è abbastanza difficile divincolarmi in queste faccende.
      Io, titolare di partita IVA in regime forfettario, dovessi trovarmi nell'eventualità di acquistare un autocarro per il mio lavoro:
      - Comprandolo come privato potrei farne un libero uso per il tempo lavorativo e quello libero senza vincoli di sorta?
      - Comprandolo come azienda, senza però poter usufruire di ammortamenti e scaricare le tasse, NON potrei usarlo per il tempo libero. Corretto?
       
       
×