Jump to content

Recommended Posts

 La Volvo P1800 che vediamo in queste foto spia è registrata come una Volvo P18335 VD del 1964 ed è di proprietà di Mattias Evensson, responsabile dello sviluppo del motore di Cyan Racing AB, ossia per la Lynk & Co 03 Cyan che gareggia nel campionato WTCR con un 2.0 litri turbo da 535 CV e trazione anteriore. 

L'esemplare, che ricorda totalmente le forme della P1800, sebbene abbia dei vistosi parafanghi allargati, non ha sistema di scarico, quindi tutto lascia presupporre che abbia alimentazione esclusivamente elettrica.

 

volvo-p1800-electrico-fotos-espia-202069462-1595840164_1.jpg

volvo-p1800-electrico-fotos-espia-202069462-1595840173_2.jpg

volvo-p1800-electrico-fotos-espia-202069462-1595840181_4.jpg

  • I Like! 2
  • Wow! 1
  • Adoro! 5
Link to post
Share on other sites
  • Beckervdo featured this topic
  • 1 month later...
7 ore fa, Beckervdo scrive:

(Peccato sia una EV Full, il suono di sfondo è della Lynk con il 2.0 litri turbo da + 500 CV)

Autocar (che a onor del vero qualche cantonata ultimamente l'ha presa) sostiene sia a benzina, più precisamente che usi una versione rivisitata del motore originale. Incrociamo le dita

 

https://www.autocar.co.uk/car-news/new-cars/update-mystery-volvo-p1800-mule-petrol-powered-not-ev

Link to post
Share on other sites
14 ore fa, GL91 scrive:

Autocar (che a onor del vero qualche cantonata ultimamente l'ha presa) sostiene sia a benzina, più precisamente che usi una versione rivisitata del motore originale. Incrociamo le dita

 

https://www.autocar.co.uk/car-news/new-cars/update-mystery-volvo-p1800-mule-petrol-powered-not-ev

MMM sono dubbioso che sia PHEV.

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
  • Similar Content

    • By GL91
      La nuova generazione di Porsche Macan, prevista non prima del 2021, avrà una motorizzazione elettrica, che secondo Quattroruote sarà anche l'unica. Il comunicato stampa ufficiale Porsche dice "fully electric", ma onestamente non saprei dire se ciò implica che sarà l'unica e che non ci saranno versioni con motore termico o ibrido plug-in. In ogni caso la piattaforma della versione elettrica sarà la PPE della Taycan, sviluppata con Audi, e lo stabilimento di produzione sarà quello di Lipsia, che sarà rinnovato appositamente.
       
      P.S. mods se la sezione non è adatta mi scuso
    • By Beckervdo
      Christian Dahl, fondatore e CEO di Cyan Racing.
       
      Con la Volvo P1800 Cyan, il team non ha voluto creare un'auto moderna con le ultime tecnologie. L'auto quindi non ha motore elettrico, né aiuti alla guida, funzioni di guida autonoma o opzioni di connessione. La P1800 Cyan non ha nemmeno un sistema ESP, ABS o servofreno. È "tornato alla base", come lo era prima quando è nata l'auto originale.
      La base è una Volvo P1800 rosso chiaro del 1964 che è finita alla Cyan Racing nel 2018. È scomparsa la carrozzeria originale che è stata sostituita con una molto simile in fibra di carbonio che aiuta a irrigidire l'auto. Come dice Cyan Racing, le auto degli anni '60 si flettono molto e questo era qualcosa che dovevano contrastare. Il corpo in fibra di carbonio ad alta resistenza è incollato alla struttura del telaio, che è rinforzata con acciaio ad alta resistenza. Oltre all'elevata rigidità torsionale, i materiali e la tecnologia offrono un altro vantaggio: il peso ridotto. La Volvo P1800 Cyan pesa solo 990 chili.
      La carrozzeria differisce dall'originale in quanto l'abitacolo è in una posizione leggermente diversa e, come si può chiaramente vedere nelle immagini, dove si nota una vettura notevolmente allargata per ottenere una carreggiata più ampia. La parte anteriore misura 1466 mm e la parte posteriore 1489 mm. È molto più dei 1315 mm della vettura originale sia davanti che dietro.
      Il passo è di 244,6 centimetri, quattro millimetri più corto delle dimensioni tradizionali della P1800. Alla lunga, molti centimetri sono scomparsi con il paraurti molto più ordinato della P1800 Cyan. 420,3 centimetri sono quasi 15 centimetri in meno. In larghezza è 174,8 centimetri, poco meno di cinque centimetri più larga, e in altezza 122 centimetri, circa sei centimetri più bassa della vettura originale.
      Prima che questa P1800 diventasse la P1800 Cyan, aveva sotto il cofano il famoso motore Volvo B18, cioè un motore da 1,8 litri che in questo caso raggiungeva i 108 cavalli. Cyan Racing ha pensato di mantenere questo motore originale, ma ha anche esaminato altre alternative, tra cui il motore Volvo B230 da 2,3 litri, l'immensamente popolare cinque cilindri in linea di Volvo e il sei cilindri in linea della casa automobilistica svedese. La scelta alla fine è ricaduta sul quattro cilindri turbo di Volvo da 2,0 litri, ovvero il motore VEA di oggi, ma con più o meno lo stesso progetto dell'auto vincitrice del WTCC 2017 - Volvo S60 Polestar Cyan Racing TC1 con cui Thed Björk è diventato campione del mondo. Ciò significa 420 cavalli di potenza e 455 Newton metri di coppia e la possibilità di allungare sino a 7.700 giri / min. La potenza massima viene raggiunta a 7.000 giri / min e la coppia massima a 6.000 giri / min.
      La sovralimentazione con singolo turbocompressore BorgWarner da 2.7 bar è progettata in maniera tale da avere un comportamento da aspirato ad alta capacità. Il motore è collegato alle ruote posteriori tramite un cambio manuale a cinque marce di Holinger, che si dice sia selezionato con cura perché offre quella sensazione meccanica del passato. Tuttavia, la precisione è superiore rispetto ai cambi degli anni '60, mentre il nuovo cambio può gestire forze significativamente maggiori.
      L'assale posteriore, che è stato sostituito da uno nuovo sviluppato da Cyan Racing, è dotato di freno differenziale.
      Come su molte vetture da pista e sportive, gli ammortizzatori sono regolabili per un controllo totale sia della compressione che del ritorno.Oltre agli ammortizzatori regolabili, è possibile avvitare anche gli angoli di camber e di caster e lo sterzo.
      I cerchi sono larghi 18 pollici, larghi 8,5 pollici nella parte anteriore e 9,5 pollici nella parte posteriore. Su questi sono montati Pirelli P Zero, 235 millimetri con profilo 40 sulle ruote anteriori e 265 millimetri con profilo 35 sulle ruote posteriori. Dietro questi c'è una pinza a quattro pistoncini sia anteriore che posteriore. Queste impugnano dischi larghi 362 millimetri nella parte anteriore e 330 millimetri nella parte posteriore. Un dettaglio ispirato alle auto da pista è il bullone centrale dei cerchi.
      Oggi non troviamo alcun dato sulle prestazioni, ma siccome l'auto pesa poco meno di una tonnellata (distribuzione del peso 47/53 anteriore / posteriore) e che ha avuto il C30 Polestar Performance Prototype; la C30 PCP, che era la prima vettura stradale della Cyan Racing (allora ancora chiamata Polestar), aveva 405 cavalli e faceva 0-100 km / h in 4,1 secondi, ma pesava anche quasi 400 chili in più della P1800 Cyan.
      Cyan Racing non menziona un cartellino del prezzo, ma scrive che i potenziali clienti possono ottenere tali informazioni insieme ad altre specifiche (dai 500.000 dollari che abbiamo successivamente ricevuto come informazioni sui prezzi da Cyan Racing).
       
      Topic Spy➡️ Clicca Qui!
       
       
       





















    • By Pawel72
      Electric automaker startup Lucid Motors has just taken the covers off its very first model, dubbed the Air.

      Teased on multiple occasions in recent months, the Lucid Air will directly target top-of-the-range Tesla Model S versions and a number of ICE executive sedans. Priced from around $160,000 in the U.S., it doesn't come cheap but does promise a lot.

      For starters, the Lucid Air is powered by two electric motors, one driving the front wheels and one powering the rear, making for a grand total of 1,000 hp. Customers then have the option between a 100 kWh or 130 kWh battery pack, the latter of which provides a range of up to 400 miles on a single charge.

      Like the Model S P100D, the Air's dual electric motors make it exceptionally quick in a fast line. As a matter of fact, the company claims it will sprint from a standstill to 60 mph (96 km/h) in a mere 2.5 seconds, identical to the P100D.

      Although the Air has yet to be revealed in production-guise, the concept pictured and the prototype revealed to the press combines a stunning exterior with a futuristic and glamorous interior. Among the exterior highlights is the short front overhang and stumpy hood combined with sleek LED headlights and vertical daytime running lights.

      Elsewhere, the Air includes a panoramic glass roof and a windshield which stretches up above the driver's head, not too dissimilar to the Tesla Model X. At the rear, there is a short decklid and an extended roof line, aimed at increasing interior space.

      Inside, Lucid has designed the Air to be incredibly opulent. It includes a set of reclined rear seats wrapped in white leather and surrounded by glass. The rear also includes a number of interactive displays. Up front, you'll find a minimalist dashboard dominated by two screens making up the gauge cluster and a large square display at the base of the center console.

      Lucid intends on bringing the Air to the market in 2018 and says that the first 250 cars sold will be fully equipped and priced from around $160,000. Reservations have been opened for customers with a $25,000 deposit required. After the range-topping Air hits the market, a less expensive version will launch.
      http://www.carscoops.com/2016/12/lucid-air-unveiled-with-stunning-design.html
       

       

       

       

       

       

       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.