Jump to content

Restomod Fiat barchetta Legal


Recommended Posts

On 20/9/2022 at 18:26, slego scrive:

faccio il cagacazzi :)

 

mi piace il tuo lavoro e mi piace l'idea.

resto dubbioso sul cambio di trazione (TA > TP) perché al netto degli eventuali ipotetici ribilanciamenti dei pesi resta una base che nasce TA, e il design dell'anteriore non perdona: sbalzo e proporzioni generali sono da TA.

che non è un male a prescindere, ma forse diventa una zavorra quando si vogliono cambiare le carte in tavola.

il tutto con rispetto, of course.

 

 

 

Where's the problem????????? AWD for the win. :ahsi: E comunque l'aggravio di peso del differenziale posteriore si può tranquillamente limitare utilizzando albero in Carbonio, così come alcuni elementi della carrozzeria, come cofano, bagagliaio e porte.

 

 

On 20/9/2022 at 16:58, Tony ramirez scrive:

Barchetta Legal

La Fiat barchetta è una delle ultime spider disegnata, progettata e costruita in

Italia.

Il suo design firmato Andreas Zapatinas, risalente agli anni ’90 risulta ancora

oggi piacevole ed attuale.

La piccola roadster soffriva però della mancanza della trazione posteriore

nonostante una motorizzazione di 1,8 litri benzina che si dimostrava brillante e

scattante.

Delle 56.000 unità prodotte sono ancora molti gli esemplari circolanti, segno

che la vettura è entrata nel cuore dei loro proprietari, purtroppo però le

limitazioni antinquinamento limitano di molto la sua circolazione.

Da qui nasce l’idea del restomod. Un’aggiornamento che non ha voluto

stravolgere il riuscito design esterno, se non in alcuni particolari, mentre si è

concentrato in maniera importante sulla meccanica.

All’esterno spiccano i nuovi scudi paraurti integrati da nuovi elementi

aerodinamici, nuovi proiettori anteriori a Led e nuovi anche i gruppi ottici

posteriori.

L’elemento che ha subito più modifiche è il baule posteriore ora dotato di due

gobbe che richiama lo spirito delle roadster anni ’60.

Altre modifiche si concentrano all’interno, oltre ai nuovi sedili e pellami utilizzati

per rivestire i pannelli porta, viene integrato un moderno sistema audio, di

navigazione ed integrazione con smartphone, per questo motivo è stato

ridisegnato il tunnel e la consolle centrale. Gli strumenti davanti al guidatore

diventano ora digitali come anche i comandi del clima.

Al posto del brillante 1.8 litri a benzina montato trasversalmente sull’anteriore,

nel restomod della barchetta trova posto un motore elettrico da 177 Kw con

cambio automatico montato al posteriore rendendola di fatto una spider a

trazione posteriore.

Le batterie sono alloggiate in parte nel vano anteriore ed in parte dietro

l’abitacolo distribuendo in maniera equa i pesi sull’asse anteriore e posteriore.

La barchetta Legal (legale perché grazie al motore elettrico può circolare

legalmente senza infrangere le norme antinquinamento) non è dotata di soft

top, è pensata per circolare sempre in configurazione aperta.

 

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

spacer.png

eXByyGf.jpg

spacer.png

spacer.png

 

Congratulazioni per lo stile, che mi piace moltissimo.

 

Personalmente, tanto stiamo sognando, non la farei BEV, ma ibrida....come trade union tra gli amanti del roadster vecchio stile e chi invece ammicca alle nuove tendenze.

 

Come unità termica (ribadisco....stiamo sognando per cui mi spingo oltre) tanto ci sta come ingombri, ci metterei il 5 cilindri turbo della coupé, rivisto in chiave moderna, trazione integrale con supporto elettrico per renderla agile. utilizzerei un sistema simil 296, in cui la parte elettrica è di supporto al termico e magari, permette delle percorrenze contenute nelle ztl, tanto 25km in città sono più che sufficienti per piccoli spostamenti e comunque, una roadster non si usa come daily.

 

Extrema ratio, si allunga il passo, si monta un v6 longitudinale...o lo stesso 5 cilindri......la si fa tp, ibrido tra cambio e motore e via. Anche se...il manuale sarebbe obbligatorio su una vettura così...per cui voto una soluzione ibrida che possa utilizzare sia la trazione posteriore on demand che il manuale.

 

tuttavia........ora che me la fai guardare........in fiat avevano creato un capolavoro. trent'anni e ancora è splendida. Ne vedo una spesso (di bArchetta intendo) giallo ginestra a Mercato Vecchio di Montebelluna......e niente...la guardo sempre......

  • I Like! 1

in garage: MY17 BMW M140i F20 + MY22 BMW M3 Competition Xdrive G80 
in arrivo: 03/23 Ferrari 296 GTB Assetto Fiorano 

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, VuOtto scrive:

 

Where's the problem????????? AWD for the win. :ahsi: E comunque l'aggravio di peso del differenziale posteriore si può tranquillamente limitare utilizzando albero in Carbonio, così come alcuni elementi della carrozzeria, come cofano, bagagliaio e porte.

 

 

 

Congratulazioni per lo stile, che mi piace moltissimo.

 

Personalmente, tanto stiamo sognando, non la farei BEV, ma ibrida....come trade union tra gli amanti del roadster vecchio stile e chi invece ammicca alle nuove tendenze.

 

Come unità termica (ribadisco....stiamo sognando per cui mi spingo oltre) tanto ci sta come ingombri, ci metterei il 5 cilindri turbo della coupé, rivisto in chiave moderna, trazione integrale con supporto elettrico per renderla agile. utilizzerei un sistema simil 296, in cui la parte elettrica è di supporto al termico e magari, permette delle percorrenze contenute nelle ztl, tanto 25km in città sono più che sufficienti per piccoli spostamenti e comunque, una roadster non si usa come daily.

 

Extrema ratio, si allunga il passo, si monta un v6 longitudinale...o lo stesso 5 cilindri......la si fa tp, ibrido tra cambio e motore e via. Anche se...il manuale sarebbe obbligatorio su una vettura così...per cui voto una soluzione ibrida che possa utilizzare sia la trazione posteriore on demand che il manuale.

 

tuttavia........ora che me la fai guardare........in fiat avevano creato un capolavoro. trent'anni e ancora è splendida. Ne vedo una spesso (di bArchetta intendo) giallo ginestra a Mercato Vecchio di Montebelluna......e niente...la guardo sempre......

MINCHIA V6😳

www.idecore.it

www.madeineighties.it

Link to comment
Share on other sites

anche il 5L Turbo ha un bel peso & ingombro

vero che è un sogno , vero che si fantastica ma la mamma della barchetta era pur sempre una Punto 176 e come disse Zapatinas "ho trasformato una mucca in un puledro"

già averci messo il 1800 là dentro fu un bel esercizio il 5L mi sa che non ci starebbe ( se vogliamo mantenere gli ingombri coevi )

 

io la mia barchettina la guido tutti i w end e sarà che mi sono allargato parecchio in 22 anni però cavolo se è piccina come abitacolo , non era larga allora ma oggi è proprio piccina

Link to comment
Share on other sites

Ero con il mio meccanico qualche mese fa quando mi ha fatto la distribuzione della barchetta.
Non dico che ha dovuto tirar giù il motore, ma ha dovuto allentare i supporti. Il 1.8 è al limite come spazio.
OT
Una decina di anni fa, avevo visto un annuncio tedesco dove avevano fatto il downgrade, montando il 1.2 16v.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Tony ramirez scrive:

MINCHIA V6😳

 

ho visto piazzare un V12 davanti ad una E87 in germania. Poi quali doti dinamiche abbia è un altro discorso...ma a livello spazio tutto ci sta, basta volerlo....😄

in garage: MY17 BMW M140i F20 + MY22 BMW M3 Competition Xdrive G80 
in arrivo: 03/23 Ferrari 296 GTB Assetto Fiorano 

 

Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, Tony ramirez scrive:

ma il 1750 della 4c non è sufficiente? Tra l'altro resterebbe invariata la cilindrata originaria della barchetta che era 1.8

 

Data la leggerezza del tutto, secondo me già un T-Jet da 120/135CV basta e avanza.
Dopo tutto era sì 1.8 ma aspirato e da 131cv

Non saprei a pesi e ingombri però se si riuscisse a togliere un po' di peso dal muso forse male non farebbe.

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.

Or register (free) and login, to remove this warning.