Jump to content

L'odio per l'elettrico, mito, disinformazione o reale fondamento?


Recommended Posts

Apro un 3d di riflessione. L'odio online verso le elettriche è totale.

 

Lavatrici, elettrodomestici, gente che guida una Punto Sole che sputa veleno su macchine che non sa neanche come sono fatte, ecc..

 

Perchè? Perchè verranno imposte? Perchè il popolo non è pronto? Odia le novità?

Edited by __P
  • I Like! 1
  • Thanks! 2
Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, A.Masera scrive:

Apro un 3d di riflessione. L'odio online verso le elettriche è totale.

 

Lavatrici, elettrodomestici, gente che guida una Punto Sole che sputa veleno su macchine che non sa neanche come sono fatte, ecc..

 

Perchè? Perchè verranno imposte? Perchè il popolo non è pronto? Odia le novità?

Secondo me è dovuto al fatto di non riuscire in maniera definitiva superare la tecnologia precedente pur essendo però spinta dalle legislazioni. 

 

Finche non ci sarà un'elettrica in grado di performare come un benzina riguardo autonomia e/o tempi morti ci sarà sempre chi si lamenterà. Stesso dicasi per i "rifornimenti".

  • I Like! 5
Link to comment
Share on other sites

Non credo si tratti di odio. 

Credo si tratti che oggi, l'imposizione dall'alto tramite leggi di una motorizzazione porta ad una penalizzazione della mobilità delle fasce basse di reddito mai vista prima.

Ieri l'introduzione dell'ABS non ha limitato gli spostamenti di chi aveva un'auto senza.

Ed anche l'introduzione delle regole antiinquinamento ha avuto impatti blandi o comunque gestibili. Si pensi alla proibizione di questi giorni di percorrenza dei diesel euro 3, auto che se esistono ancora minimo hanno 17 anni sul groppone. 

Oggi invece, sotto le discutibili ali dell'ecologia, torna un classismo da Ancient Regime.

Chi può permettersi una Tesla o similari da 50k euro in su, ovviamente non ha alcun problema. 

Per gli altri, un bel gradito ritorno ai primi anni '60.

 

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

45 minuti fa, Gengis26 scrive:

cut

 

44 minuti fa, Albe89 scrive:

cut

 

 

36 minuti fa, stev66 scrive:

cut

 

 

Ecco, in questo caso state confondendo l'imposizione europea con la tecnologia.

 

L'odio è trasversale sulla tecnologia più che sugli obblighi futuri

 

 

25 minuti fa, Ciparisso scrive:

Nel nostro Paese credo che in gran parte questo odio sia scaturito da un ISU (Indice di Sviluppo Umano) molto basso.

 

Ecco questo credo che sia il punto.

 

Ma oggettivamente non lo comprendo.

Certo il sound è per molti parte integrante dell'esperienza.. ma per quanti? Quanti possiedono una macchina in grado di restituire un feeling così importante da non riuscire a star senza?

 

 

 

 

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

Il fastidio, più che odio, nasce se volete anche dai blocchi auto per superamento delle polveri sottili & c. ...perchè io onesto cittadino devo tenermi un diesel €5 a prendere polvere in garage (pagando regolarmente RC e bollo) mentre chi ha una Tesla scorre libero ed agevolato sulle strade con il plauso di avere un cuore ecologista?

  • I Like! 8
Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, A.Masera scrive:

Quanti possiedono una macchina in grado di restituire un feeling così importante da non riuscire a star senza?

 

 

 

 

Probabilmente nessuno di quelli che sputano odio su FB o simili. 

Anzi, nei tragitti comuni dovrebbero apprezzare la possibilità di fare sorpassi sicuri, il silenzio, la comodità di poter guidare nel traffico con un pedale ecc. 

 

Rimane però sempre un problema: alla famiglia media che comprava il pandino e si poteva permettere una vettura che era in grado anche di andare in vacanza in estate e che non ha il potere di acquisto per permettersi le migliori elettriche, si può fare una colpa se odia con tutto se stesso l'imposizione di una categoria di vettura che pone dei limiti sui costi, i tempi di ricarica ecc?
 

  • I Like! 5
Link to comment
Share on other sites

51 minuti fa, stev66 scrive:

Si pensi alla proibizione di questi giorni di percorrenza dei diesel euro 3, auto che se esistono ancora minimo hanno 17 anni sul groppone. 

 

Diesel euro 3?

A Torino si tratta sui blocchi strutturali delle diesel euro 5 e benzina euro 3.

  • I Like! 3

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

Però la state semplificando troppo, non è solo un problema sociale.

Io l'odio lo vedo molto anche da persone che comprano vetture a benzina o diesel da 60-70k.

Se da un lato c'è sicuramente l'ignoranza unita all'anonimato che fa emergere in molti il peggio di se, è indubbio che non a tutti piaccia l'elettrico, e che fra i motivi ci sia anche il volerlo imporre a tutti i costi, anche prima che sia una tecnologia matura.

Nel mio caso, non odio le elettriche, e anzi sono convinto che dovrebbero essere le uniche auto ammesse a circolare nei grandi centri urbani, però credo anche che sia una tecnologia ancora molto acerba per sostituire in toto le auto a carburante fossile.

Per l'auto da usare tutti i giorni, considererò l'elettrico solo quando avrà prezzi in linea con il termico, rete di ricarica capillare con costi competitivi, autonomia e tempi di ricarica più vicini a quelli del termico.

Essendo la mia passione per l'auto anche legata alla bella guida, per l'auto da divertimento da usare la domenica, invece, considererò l'elettrico quando peserà meno di una equivalente auto termica.

Edited by AlexMi
  • I Like! 6
  • Thanks! 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.