Jump to content

Recommended Posts

1 ora fa, ferro-mo scrive:

in autostrada i consumi di un'elettrica quasi si dimezzano, a 130km/h consumano come ossesse. Le Tesla M3 ai 130 in autostrada hanno autonomie di 300km, consumando 60 kwh, quindi la vedo sempre molto dura per le elettriche in autostrada.

300 km ci si mette 2 ore a farli...

 

Un povero cristo come me che fa il commerciale, NON ha FV, non ha possibilità di ricaricare a casa (non ho garage), nè in ufficio (non ci sono colonnine) come diavolo farà fra qualche anno? Devo completamente ripensare la mia mobilità, svegliandomi mezz'ora prima per ricaricare ad una fast (trovarla poi), andare in giro sperando di non sforare i 300 km totali, e fermarmi in autogrill con colonnine fast. Mi ci vedo proprio ad aspettare mezz'ora in macchina mentre cazzeggio, magari prima di rincasare la sera, per ricaricare il più possibile.

 

Se questo vogliono, dall'alto, mi dovrò adattare, ma dire che non ci siano disagi, soprattutto in zona non piene di colonnine, o per chi non ha possibilità di ricaricare a casa, è un discorso da sognatori distaccati dalla realtà.

300km in due ore vuole dire 150 km/h di media. 

Cioè punte di 180 km/h. 

 

Devo ricordare la policy di AP? 

 

Ps il consumo a 130 km/h costanti varia dai 22/23 kWh/100 km per le elettriche più virtuose come Tesla e le CMPine ai 30 abbondanti di certe SUV MB. 

Ipotizzando una ragionevole media di 25 kWh, i 73 kWh di batterie danno quasi i 300 km voluti e necessari. 

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, ferro-mo scrive:

Io rientro nel 10% che fa tanti km(40-50k/anno) con tragitti minimi di 100 km/giorno (casa-ufficio, che non sono un problema) e tipici dai 300 ai 600 km al giorno (tralasciamo i tratti, rari, di oltre 600 km/giorno).

 

Certo che mi fermo a mangiare, però ti descrivo una condizione che nel mio caso sarebbe normale:

 

Arrivo a casa con auto carica al 40% (NONho possibilità di ricarica domestica), il giorno dopo mi devo ciucciare 450km, quindi dovrò:

 

Entrare in autostrada (nessun problema)

Trovare una colonnina fast e caricare per quanto? 20-30min? Arrivo all'80-90% cioè max 400km di autonomia in autostrada

 

Andare dal cliente X a 250km, che nel 99,9% dei casi non avrà colonnina, ed arrivare a quanto? Al 35% residuo?

 

Sperare di non avere un 2' appuntamento

 

Tornare verso casa per altri 250km,ma qui non è un problema, appena entro in autostrada mi fermo a pranzo 30 min in autogrill (fuori autostrada dovrei impazzire a trovare un ristorante con colonnine), sperare che le colonnine vadano ed arrivare ad un 70-80?

 

Farmi i rimanenti km ed arrivare a casa con un 50% di autonomia

 

Questa potrebbe essere una mia giornata tipo, riuscirei a sfruttare solo il pranzo

 

Sono unodi quei tipici casi che dovrà attendere altri 10 anni, per avere auto da 800 km di autonomia autostradale REALE e che si ricaricano completamente in 5-10 min massimo

 

A quel livello sarò contentissimo di passare alle bev!

 

NB: neanche da dire che oggi io ho la nafta pagata, quindi nemmeno per quel punto di vista mi conviene

 

NB2: non parliamo del prezzo attuale delle bev, se dovessi prendere una premium simile alla mia CLA shooting brake (che di premium ha il marchio, non è una C o una E, ma almeno è rinifita benissimo ed è di rappresentanza) dovrei spendere almeno 80k€ contro i 50k€ della mia, altrimenti andare su brand cheap come Tesla o le cinesi, scordandomi marchi premium 

Chiaro che tu sei in una situazione totalmente limite. Che si risolve nel modo che hai detto o con un parcheggio privato vicino a casa dove ricaricare o con un infrastruttura di collonnine talmente capillare che ti viene facile ricaricare dappertutto. 

Comunque a scanso di equivoci non ho detto che usare ev oggi sia semplice e comodo.

Ho solo detto che dal punto di vista dell'auto in sé una generalista c come 3008 con 700 km di autonomia wltp e ricarica veloce comincia a essere una roba ragionevole.  

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, ferro-mo scrive:

Io rientro nel 10% che fa tanti km(40-50k/anno) con tragitti minimi di 100 km/giorno (casa-ufficio, che non sono un problema) e tipici dai 300 ai 600 km al giorno (tralasciamo i tratti, rari, di oltre 600 km/giorno).

 

Certo che mi fermo a mangiare, però ti descrivo una condizione che nel mio caso sarebbe normale:

 

Arrivo a casa con auto carica al 40% (NONho possibilità di ricarica domestica), il giorno dopo mi devo ciucciare 450km, quindi dovrò:

 

Entrare in autostrada (nessun problema)

Trovare una colonnina fast e caricare per quanto? 20-30min? Arrivo all'80-90% cioè max 400km di autonomia in autostrada

 

Andare dal cliente X a 250km, che nel 99,9% dei casi non avrà colonnina, ed arrivare a quanto? Al 35% residuo?

 

Sperare di non avere un 2' appuntamento

 

Tornare verso casa per altri 250km,ma qui non è un problema, appena entro in autostrada mi fermo a pranzo 30 min in autogrill (fuori autostrada dovrei impazzire a trovare un ristorante con colonnine), sperare che le colonnine vadano ed arrivare ad un 70-80?

 

Farmi i rimanenti km ed arrivare a casa con un 50% di autonomia

 

Questa potrebbe essere una mia giornata tipo, riuscirei a sfruttare solo il pranzo

 

Sono unodi quei tipici casi che dovrà attendere altri 10 anni, per avere auto da 800 km di autonomia autostradale REALE e che si ricaricano completamente in 5-10 min massimo

 

A quel livello sarò contentissimo di passare alle bev!

 

NB: neanche da dire che oggi io ho la nafta pagata, quindi nemmeno per quel punto di vista mi conviene

 

NB2: non parliamo del prezzo attuale delle bev, se dovessi prendere una premium simile alla mia CLA shooting brake (che di premium ha il marchio, non è una C o una E, ma almeno è rinifita benissimo ed è di rappresentanza) dovrei spendere almeno 80k€ contro i 50k€ della mia, altrimenti andare su brand cheap come Tesla o le cinesi, scordandomi marchi premium 

Credo che uno dei cambiamenti che la transizione elettrica porterà sarà anche la diminuzione degli spostamenti per lavoro. Molti saranno sostituiti da video conferenze, etc. 

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

Adesso, stev66 scrive:

300km in due ore vuole dire 150 km/h di media. 

Cioè punte di 180 km/h. 

 

Devo ricordare la policy di AP? 

 

Ps il consumo a 130 km/h costanti varia dai 22/23 kWh/100 km per le elettriche più virtuose come Tesla e le CMPine ai 30 abbondanti di certe SUV MB. 

Ipotizzando una ragionevole media di 25 kWh, i 73 kWh di batterie danno quasi i 300 km voluti e necessari. 

Ho visto video e prove REALI di utilizzo autostradale e le percorrenze quelle sono, 350km di media, che ti devo dire?

 

Mica sono contro le bev, è che nel mio specifico caso sono completamente acerbe, attenderò con ansia una decina di anni, non ho fretta!

 

 

Link to comment
Share on other sites

Adesso, TurboGimmo scrive:

Peugeot-3008-1200x675.jpg

 

64f45986607bf.r_d.1104-1004-4051.jpeg

 

Hanno lo stesso muso.

Poi li trovo anche belli, ma questa convergenza di design si sta facendo inquietante.

 

Non vorrei dire una cavolata ma il designer dovrebbe essere lo stesso 

1486064684650356737.gif.a00f8cace62773a93b9739b2906757ee.gif

Link to comment
Share on other sites

10 minuti fa, davos scrive:

Chiaro che tu sei in una situazione totalmente limite. Che si risolve nel modo che hai detto o con un parcheggio privato vicino a casa dove ricaricare o con un infrastruttura di collonnine talmente capillare che ti viene facile ricaricare dappertutto. 

Comunque a scanso di equivoci non ho detto che usare ev oggi sia semplice e comodo.

Ho solo detto che dal punto di vista dell'auto in sé una generalista c come 3008 con 700 km di autonomia wltp e ricarica veloce comincia a essere una roba ragionevole.  

Sull'ottima e-3008 sono completamente d'accordo, anche se costerà, e qui lo dico e vediamo se ci becco, 60k€.

 

Per una Peugeot

 

Sipario!

 

Come sono d'accordo sul mio caso, purtroppo, limite

 

Anche a me piacerebbe fare 10km/anno, avere il FV pagato da Pantalone, avere la colonnina a casa ed avere la colonnina aziendale

 

Ma non le ho

 

7 minuti fa, stev66 scrive:

Credo che uno dei cambiamenti che la transizione elettrica porterà sarà anche la diminuzione degli spostamenti per lavoro. Molti saranno sostituiti da video conferenze, etc. 

Per il mio lavoro, dove si devono effettuare demo specifiche sulle esigenze del cliente, sui particolari che produce, è impossibile

 

1 mese fa ero in Maserati a testare i loro pacchi batteria per la Folgore, per esempio.

 

2 mesi fa ero in Ferrari per testare dei particolari della Purosangue

 

Mi sembra comunque una visione molto naif della vita, spero che non si arrivi come ai tempi del covid, capisco ottimizzare delle attività/meeting, ma autoisolarsi per una follia green di massa mi sembra ridicolo

Edited by ferro-mo
  • I Like! 3
  • Thanks! 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.