Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19
  • Rimanete al sicuro! Rispettate le distanze e le misure igieniche
  • Autopareri è sempre attivo e vi è virtualmente vicino per tenervi compagnia durante la fase di lockdown!

Recommended Posts

Fiat/Seat 127 4 porte, ovviamente per la Spagna dove la Renault fece una 3 volumi su base R5 ovvero la R7 o Siete.

seat_127_4p.jpg

  • I Like! 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
On ‎20‎/‎10‎/‎2017 at 17:08, isogrifo dice:

Fiat/Seat 127 4 porte, ovviamente per la Spagna dove la Renault fece una 3 volumi su base R5 ovvero la R7 o Siete.

seat_127_4p.jpg

L'ispirazione è come detto della Renault 7 e sarebbe stata l'erede diretta della 850 4 puertas

 

Siete.jpg

Seat 850 4P.jpg

Poi in realta nel 1983 arrivò in Brasile la 127 (o meglio 147) a 3 volumi, ma solo a 2 porte

 

Fiat Oggi.jpg

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà i mercati emergenti ancora oggi preferiscono le vetture a tre volumi, come dimostra il successo della Dacia Logan, che da noi ha venduto con il lumicino.

Sono più "importanti" rispetto ad una due volumi di pari cilindrata e lo sbalzo posteriore consente di creare un bagagliaio più capiente, sufficiente per le esigenze di una famiglia (dove spesso è l'unica auto) o per l'uso come taxi. Tenendo bassi i costi di gestione per via della cilindrata ridotta.

 

Poi ogni mercato ha le sue peculiarità.

In Brasile fino agli anni '80 le vetture a quattro porte erano poco gradite, considerate poco sportive.

 

In Spagna, il contrario, la clientela voleva o vetture a quattro porte possibilmente tre volumi, anche se piccole, o furgoncini ad uso promiscuo (che loro chiamano "furgoneta", in pratica veicoli come il nostro Fiorino ma con la panca posteriore come quella di una vettura e senza la grata (da noi obbligatoria per l'immatricolazione come autocarro) tra l'abitacolo e il vano bagagli. Vetture come la Renault Express e la Citroen C15 e la Seat Terra hanno venduto benissimo da quelle parti nella versione promiscua.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, Phormula dice:

In realtà i mercati emergenti ancora oggi preferiscono le vetture a tre volumi, come dimostra il successo della Dacia Logan, che da noi ha venduto con il lumicino.

Sono più "importanti" rispetto ad una due volumi di pari cilindrata e lo sbalzo posteriore consente di creare un bagagliaio più capiente, sufficiente per le esigenze di una famiglia (dove spesso è l'unica auto) o per l'uso come taxi. Tenendo bassi i costi di gestione per via della cilindrata ridotta.

 

Poi ogni mercato ha le sue peculiarità.

In Brasile fino agli anni '80 le vetture a quattro porte erano poco gradite, considerate poco sportive.

 

In Spagna, il contrario, la clientela voleva o vetture a quattro porte possibilmente tre volumi, anche se piccole, o furgoncini ad uso promiscuo (che loro chiamano "furgoneta", in pratica veicoli come il nostro Fiorino ma con la panca posteriore come quella di una vettura e senza la grata (da noi obbligatoria per l'immatricolazione come autocarro) tra l'abitacolo e il vano bagagli. Vetture come la Renault Express e la Citroen C15 e la Seat Terra hanno venduto benissimo da quelle parti nella versione promiscua.

 

Vero! In Spagna oltre alle piccole 3 volumi andavano molto i furgoncini promiscui come la Siata Formichetta, che oltre alla porta passeggeri aveva proprio una panchetta ribaltabile

 

 

Siata Formicheta.jpg

  • I Like! 1
  • Wow! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, savio.79 dice:

Riuscite ad andare clamorosamente OT anche nei topic da cazzeggio come questo!!1!1!!

E' che se si va a curiosare nella produzione automobilistica di paesi che ai tempi erano mercati protetti, si scopre che la realtà spesso supera i photoshop.

  • I Like! 3
  • Haha! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 25/10/2017 at 15:07, isogrifo dice:

L'ispirazione è come detto della Renault 7 e sarebbe stata l'erede diretta della 850 4 puertas

 

Siete.jpg

Seat 850 4P.jpg

Poi in realta nel 1983 arrivò in Brasile la 127 (o meglio 147) a 3 volumi, ma solo a 2 porte

 

Fiat Oggi.jpg

mio nonno invece ha avuto l alfa romeo dauphine:oddio: altro che arna e compagnia bella!!:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 2/10/2017 at 10:52, nubironaSW dice:

:rotfl:

 

Detto ciò, torniamo seri.... :lol:

New Mito on 147 profile and Stelvio lights...

Mito-147-stelvio.jpg.6cc0af1016fcb2849c0f8060c6f53c33.jpg

Bravo! Sempre detto che la Mi.To è stata una grossisima occasione mancata. Quel frontale da tapiro... :azz:

  • I Like! 1
  • Wow! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Guglielmi
      In attesa che @Aymaro esca il suo omaggio alla Brabham BT 44B colgo l'occasione di mostrarvi un mio progettino.
      Sono anni che non facevo un progetto del tutto personale (se escludiamo quelli in università) e gli ultimi sono ancora presenti qui sul forum.
      Dato che ricordo con estrema nostalgia le collab con @TONI @crisho ed altri e visto che sono sempre state fonti di continua crescita e di stimolo sono molto felice di condividere anche quest'ultimo lavoro.

       
       




×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.