Jump to content

Recommended Posts

Sotto sicuramente sarà tanta roba ma fuori è la sagra dell'anonimato! Sembra una di quelle macchine dei videogiochi che non hanno le licenze per usare marchi veri..

La vecchia, da questa punto di vista, aveva un'identità unica ed inequivocabile.

la frase che ho grassettato fu ripetuta n volte da sedicenti giornalisti dell'auto all'epoca del lancio della prima NSX: macchina senz'anima/perfetta ma vuota/vuol fare il verso alla Ferrari e basta.

Senna rifinì solo l'assetto e diede qualche indicazione su pedaliera e posto guida. il resto fu marketing.

comunque non mi va il fatto che è un progetto all'80% su indicazioni di Honda USA e la macchina made in Ohio. da l'idea della decadenza "politica" di Honda Casa Madre.

Link to comment
Share on other sites

la frase che ho grassettato fu ripetuta n volte da sedicenti giornalisti dell'auto all'epoca del lancio della prima NSX: macchina senz'anima/perfetta ma vuota/vuol fare il verso alla Ferrari e basta.

Senna rifinì solo l'assetto e diede qualche indicazione su pedaliera e posto guida. il resto fu marketing.

comunque non mi va il fatto che è un progetto all'80% su indicazioni di Honda USA e la macchina made in Ohio. da l'idea della decadenza "politica" di Honda Casa Madre.

Di questo non avevo la più pallida idea... :shock:

Il fatto di far progettare un'auto jappica agli americani è da

1474.gif

Link to comment
Share on other sites

la frase che ho grassettato fu ripetuta n volte da sedicenti giornalisti dell'auto all'epoca del lancio della prima NSX: macchina senz'anima/perfetta ma vuota/vuol fare il verso alla Ferrari e basta.

Senna rifinì solo l'assetto e diede qualche indicazione su pedaliera e posto guida. il resto fu marketing.

comunque non mi va il fatto che è un progetto all'80% su indicazioni di Honda USA e la macchina made in Ohio. da l'idea della decadenza "politica" di Honda Casa Madre.

Matteo, quello che ho scritto è un MIO pensiero ed è riferito a QUESTA NSX. Quello che hanno detto altri tempo addietro su un'altra vettura non è affar mio.

Quello che penso (e ho sempre pensato fin dall'uscita) della progenitrice l'ho scritto un paio di righe più in basso.

L'estetica è un fattore personale, che nulla a che vedere con la validità intrinseca del mezzo in questione, ed infatti non l'ho messo minimamente in dubbio.

Probabilmente sarà una macchina validissima ma IMHO anonima, avrei preferito avesse avuto una componente estetica all'altezza del comparto meccanico.

Più grave il problema che hai evidenziato tu, cioè l'input da Honda USA. Preferisco quando i jappi fanno le loro cose in autonomia come sanno fare loro.

Speriamo che i valori storici di base siano stati mantenuti e che le concessioni agli States siano solo per dettagli di contorno.

Link to comment
Share on other sites

Matteo, quello che ho scritto è un MIO pensiero ed è riferito a QUESTA NSX. Quello che hanno detto altri tempo addietro su un'altra vettura non è affar mio.

facevo solo notre che al lancio dell'altra c'era chi riteneva il design discutibile (tanti), oggi è un classico. questa è un'auto tipicamente giapponese come design.

mia opinione ma il design è una cosa che funziona di quest'auto, così come l'idea tecnologica. che non vanno sono le cose che ho detto prima. (e IMHO a livello di immagine sono pesanti)

Link to comment
Share on other sites

a me piace parecchio!

Non ho capito se è confrontabile con la nuova R8 come prezzo e prestazioni, ma rispetto a questa non avrei dubbi:mrgreen:

Il giorno che mi vedrete a bordo di una mercedes, sarà il giorno del mio funerale

Link to comment
Share on other sites

a me piace parecchio!

Non ho capito se è confrontabile con la nuova R8 come prezzo e prestazioni, ma rispetto a questa non avrei dubbi:mrgreen:

vabbeh l'hai fatta facile hai preso come paragone la sportiva meno emozionante sul mercato :D:D:D:D

guarda le facce emozionate e gasate di questi che sono i collaudatori

insomma se rompe le palle a loro, figurati a noi nel traffico ahahahahah (si scherza)

r8_600-620x414.jpg

Link to comment
Share on other sites

facevo solo notre che al lancio dell'altra c'era chi riteneva il design discutibile (tanti), oggi è un classico. questa è un'auto tipicamente giapponese come design.

Comprendo quello dici ma in questo caso specifico la vedo dura che in un futuro questa possa diventare un classico.

Mi vengono in mente altri esempi di auto giapponesi più o meno coetanee della prima NSX che si possono definire un classico, ti butto lì una Supra, 300ZX, CRX (entrambe le serie).

Che piacciano o meno (a me piacciono tutte per inciso) sono auto che credo calzino perfettamente con la tua definizione di "auto tipicamente giapponese". Concorderai con me però che non sono auto anonime, tutt'altro, hanno una personalità ben precisa e sono assolutamente riconoscibili, non le confondi con altro.

Se parliamo di roba moderna mi viene in mente LFA. Ha uno stile giapponese? Certo che sì. La posso confondere con qualcos'altro? Impossibile!

Questa NSX non sa di niente IMHO, non c'è una scelta stilistica (anche sbagliata al limite) che la definisca in modo inequivocabile.

Qualcuno sopra l'ha paragonata alla nuova R8, ed infatti anche l'Audi in quest'ultima versione IMHO ha perso carattere andando (tra le altre cose) a diluire una peculiarità tipica del primo modello: le sideblades.

Se mi concedi un ragionamento terra terra l'equazione prima era: sideblades=R8, non ti sbagli!

Portando lo stesso ragionamento su questa nuova NSX, visto che l'andamento stilistico generale della vettura è piuttosto "standard" per tipologia e disposizione meccanica, qual è l'elemento caratterizzante ed inconfondibile?

Io non ne vedo nessuno, ed è un peccato.

Poi son gusti, ci mancherebbe ;)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.