Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19
  • Rimanete al sicuro! Rispettate le distanze e le misure igieniche
  • Autopareri è sempre attivo e vi è virtualmente vicino per tenervi compagnia durante la fase di lockdown!

Recommended Posts

Buonasera

 

Lawrence Stroll sembra intenzionato a prendere il controllo di Aston Martin

https://www.autonews.com/automakers-suppliers/aston-martin-could-be-bought-canadian-billionaire-report-says

 

Sarebbe una mossa interessante da fare per Ferrari o Exor secondo me.

Non sapevo che Aston Martin stava perdendo soldi.

Edited by lukka1982

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Bertoz scrive:

A quale gruppo automobilistico appartiene Aston Martin?
 

 

nessuno.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Aston Martin dovrebbe esserci una partecipazione azionaria da parte di MB che fornisce powertrain e altre componenti ad AM. Certo che per questo povero marchio non c'è proprio pace. 

Edited by nucarote

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al momento i piccoli produttori inglesi a cui sono affezionato sono in parte sotto l'italiana Investindustrial (con la maggioranza in Morgan e con una forte influenza in AM), Team Lotus dalla malesia possiede Caterham, la Lotus e' cinese, la MG pure, McLaren non ricordo...


2010 Morgan Aero Supersports | 2010 Porsche Boxster Spyder | 1981 BMW R45

Share this post


Link to post
Share on other sites

McLaren Automotive è detenuta da Mclaren group. Aston  Martin Lagonda (AML) è anch’essa indipendente, con shares di proprietà di Investindustrial, ADEEM e Daimler. L’offerta da parte di Stroll sarebbe per rilevarne una parte (non so chi si tirerebbe indietro). 
 

PS - dopo la presentazione di DBX le azioni sono risalite di parecchio, con ulteriore rialzo dopo la dichiarazione di intenti da parte di Stroll. 

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, poliziottesco scrive:

è anch’essa indipendente, con shares di proprietà di Investindustrial, ADEEM e Daimler.


Ricordavo qualcosa come che due azionisti possedessero, assieme, piu o meno i 2/3 delle azioni e l’ultimo terzo fosse più o meno distribuito nel mercato. Comunque mi piace molto l’approccio investindustrial che lascia una certa dose di libertà al management locale.


2010 Morgan Aero Supersports | 2010 Porsche Boxster Spyder | 1981 BMW R45

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, Ale_72 said:


Ricordavo qualcosa come che due azionisti possedessero, assieme, piu o meno i 2/3 delle azioni e l’ultimo terzo fosse più o meno distribuito nel mercato. Comunque mi piace molto l’approccio investindustrial che lascia una certa dose di libertà al management locale.


Arrotondando un po’ i numeri,  italiani al momento sono al 33%, i Kuwaiti al  30% e Daimler al 4%, il resto public. 
Questo significa che per ottenere il controllo di maggioranza Stroll dovrebbe comprare Le 

quote dei due maggiori azionisti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi KW e IT al momento se la giocano come azionisti di riferimento/maggioranza relativa. In ogni caso queste iniezioni di capitale di certo non faranno male ai ragazzi di Gaydon.

Peccato solo che la DBX sia un SUV :D (non c'e' niente da fare. Capisco la necessita' e la volonta', ma davvero non riesco a tollerarli. A prescindere dal marchio).


2010 Morgan Aero Supersports | 2010 Porsche Boxster Spyder | 1981 BMW R45

Share this post


Link to post
Share on other sites

sicuramenti sono stati presi in contropiede dalla crisi delle auto sportive, ma certo aver manenuto a capo del design reichmann con il suo stile gotico non ha certo aiutato, i designer precedenti avevano interpretato meglio lo spirito aston

 

a questo punto devo ricredermi su Bonomi, a quanto pare i "milanesi" non sanno poi fare meglio dei "torinesi" quanto ad automobili....

 

diciamo che senza Massimo Tamburini che realizzó la 916 forse non sarebbe riuscito a far rinascere neanche ducati, e in aston un massimo tamburini non ha saputo trovarlo

 

 

peraltro con i canadesi é facile che finiscano a intortarsi ancora di piú nel "goticismo" goth anglosassone

Edited by shadow_line

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Beckervdo
      Dovevano esser presentata al Salone dell'Auto di Ginevra, ma Mercedes-Benz non si perde d'animo ed oggi presenta le nuove Classe E Cabrio e Coupe'. 
      Esternamente abbiamo il nuovo muso che ha già debuttato con la Classe E berlina, avendo un'uniformità di gamma. L'unica cosa che non cambia visivamente sono i fanali posteriori; gli stessi fanali posteriori sottili dello scorso anno riporto.
      All'interno della Classe E Cabrio e Coupe', gli aggiornamenti estetici sono più notevoli. Insieme alle nuove opzioni per gli interni ed il nuovo volante, le nuove Coupé e la Cabriolet di Classe E, ottengono il sistema di infotainment MBUX Mercedes-Benz. Questa configurazione è dotata di un enorme touchscreen centrale da 12,3 pollici con connettività Apple CarPlay e Android Auto ed un cluster di strumenti digitali altrettanto grande da 12,3 pollici. Entrambi i sistemi ora vengono gestito dal nuovo controller di infotainment touchpad ed aggiunge una serie di pulsanti touch capacitivi di nuova generazione sul volante, nonché l'ultimo sistema di comando vocale "Hey, Mercedes".
      In termini di sicurezza, la nuova Classe E Coupé e Classe E Cabriolet offrono funzionalità come la frenata automatica di emergenza, l'assistenza attiva al parcheggio con una telecamera a 360 gradi e il monitoraggio dei punti ciechi senza costi aggiuntivi. Cose come un display head-up e il pacchetto di assistenza alla guida più avanzato (Lane-Keep Assist, Cruise Control adattivo con stop-and-go, ecc.), Tuttavia, sono disponibili a dun costo aggiuntivo.
       
      Le novità maggiori si concentrano sotto al cofano motore.
      La E450 abbandona il V6 3.0 litri, guadagnando il 6 cilindri in linea 3.0 litri TwinTurbo con EQ Boost, in grado di esprimere 365 CV e 500 Nm di coppia. 
      LAMG E53, nel frattempo, ottiene la stessa configurazione ma eroga 436 CV e 520 Nm. Quel nuovo propulsore viene abbinato ad un automatico a nove velocità standard su tutti gli allestimenti ed invia potenza alle ruote posteriori o a tutte e quattro con la trazione integrale 4Matic. Mercedes non dice quanto velocemente i due possano arrivare a 100 km/h, ma ci tiene a far sapere che sono limitate a 210 km/h.
      Le Mercedes-Benz Classe E Coupé e Cabriolet saranno in vendita entro la fine dell'anno. Sfortunatamente, le informazioni sui prezzi non sono ancora disponibili su nessuno dei due modelli.

      Press realese 
       

       
       
       
       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       
       

       
       

       

       
      via Mercedes 
       
       
      ————————————————————————————————————
      SPY TOPIC ➡️ 
      ————————————————————————————————————
    • By j
      da Daimler
       
      Da notare come Geely sia l'azionista di maggioranza sia Daimler che di Volvo Group (che è un'azienda separata da Volvo Cars, di cui Geely è comunque proprietaria)  
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.