Jump to content

Recommended Posts

Cita

La General Motors lascia il Centro Ricerche di Torino

Attivo da 15 anni, è stato ceduto alla multinazionale belga Punch Group

 

gm.jfif%3Ff%3Ddetail_558%26h%3D720%26w%3

C. LUI.PUBBLICATO IL27 Febbraio 2020 ULTIMA MODIFICA27 Febbraio 202017:02
 
 
 
 
 

TORINO. General Motors lascia Torino. Il Centro Ricerche adiacente al Politecnico, infatti, è stato ceduto alla multinazionale belga Punch Group. Il centro di ingegneria GM di Torino è una eccellenza a livello mondiale nella ricerca e sviluppo di propulsori diesel e sviluppo di centraline presente a Torino da 15 anni. Occupa circa 700 lavoratori, in larga prevalenza ingegneri e tecnici, e in questi anni ha avviato numerosi progetti di ricerca con il Politecnico di Torino. Era l’ultima realtà europea di General Motors dopo la cessione di Opel. «È interesse non solo dei lavoratori, ma della città tutta, che quest'attività rimanga un punto di riferimento importante per il futuro industriale di Torino, come lo è stato in questi anni», commenta Federico Bellono, Cgil Torino.

L'acquisizione è stata annunciata oggi, giovedì 27 febbraio, con una nota in cui si precisa che la transazione tra le due società include un accordo sulla fornitura di servizi di ingegneria per supportare lo sviluppo di prodotti globali Gm per i prossimi 2 anni.  L'accordo, prosegue la nota,  garantisce la prosecuzione delle attività̀ del centro di ingegneria e l'impiego dell'intera forza lavoro. Pertanto da oggi i dipendenti di Gm Torino diventano  parte del Punch Group e continueranno a sostenere i futuri programmi Gm attraverso l'accordo di fornitura di servizi di ingegneria.  Punch prevede di espandere le attività̀ dell'azienda in nuovi segmenti di mercato, in parallelo alla fornitura di servizi di ingegneria a Gm. 

Dal 2005, Torino è un centro di eccellenza globale nell'ambito dei sistemi di propulsione diesel e dello sviluppo centraline per Gm. «L'aggiunta al nostro portfolio globale del Centro torinese aiuterà̀ il Gruppo Punch a realizzare la sua vision, ovvero posizionarsi come azienda leader nell'integrazione e produzione di sistemi di propulsione - commenta  Guido Dumarey, fondatore e ceo  di Punch Group - l'obiettivo sarà fornire servizi di ingegneria di alto livello a Gm e a nuovi clienti, così come lo sviluppo di nuovi motori ed applicazioni, il supporto alla produzione di motori e la fornitura di trasmissioni e motori sul mercato globale». «L'esperienza del nostro team nel campo dell'ingegneria meccanica ed elettronica, unita alla nostra flessibilità̀, faciliterà̀ l'inizio di un percorso di espansione del nostro business» aggiunge  Pierpaolo Antonioli, ad del centro di ingegneria. Per Gm l'accordo intende assicurare la continuità dei servizi di ingegneria su prodotti-chiave Gm,  mentre la società continua il suo percorso di trasformazione e consolidamento delle attività. 

 

Da https://www.lastampa.it/torino/2020/02/27/news/la-general-motors-lascia-il-centro-ricerche-di-torino-1.38524497

 

AlfaRomeoAlfasud_QuadrifoglioOro.jpg.54d8d4789689b7fed7bdcf7d3b003ec7.jpg 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.