Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri, il forum dell'Automobile!
Message added by J-Gian

Recommended Posts

Cita

TECNICA

 

Layout e funzionamento del sistema di propulsione ibrida Jeep 4xe PHEV 

Il sistema di propulsione delle Jeep Renegade e Jeep Compass 4xe integra due motori elettrici e un pacco batteria da 11,4 KWh con l’efficiente motore da 1,3 litri turbo benzina e cambio automatico a sei marce. Questa architettura permette di avere due vetture in una: la prima con propulsione a batteria, che fa funzionare un motore elettrico alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio ad alta tensione situato sull’asse posteriore, la seconda a propulsione termica con motore a combustione interna montato sull'avantreno.

Elementi fondamentali del sistema di propulsione dei modelli Jeep 4xe sono:

  • Il motore a combustione interna, turbo quattro cilindri a benzina da 1,3 litri, con due livelli di potenza complessiva: 130 o 180 CV e 270 Nm di coppia
  • Due motori elettrici: il primo, quello sull’asse anteriore, è collegato al motore a combustione interna e, oltre a funzionare in sinergia con esso, può all’occorrenza agire da generatore ad alta tensione; il secondo, sull’asse posteriore, con riduttore e differenziale integrato ("e-axle") da 60 CV di potenza, 250 Nm di coppia che genera la forza di trazione e recupera energia in frenata
  • Il pacco batteria agli ioni di litio (nichel-manganese-cobalto) da 11,4 KWh e 400 volt che alimenta lo “e-axle” – collocato al centro della vettura, in posizione protetta sotto i sedili posteriori
  • Un modulo integrato che controlla la ricarica delle batterie del veicolo, sia quella alta tensione, sia quella convenzionale da 12V, grazie al suo ingombro contenuto è stato collocato all’interno del bagagliaio.

La potenza combinata tra i due propulsori (elettrico e termico) è pari a 190 CV o 240 CV.

 

Il motore turbo benzina da 1,3 litri che alimenta le Renegade e Compass 4xe fa parte della nuova famiglia Global Small Engine di FCA. Questo propulsore si basa su una struttura modulare ed è disponibile sulle versioni 4xe nella configurazione a quattro cilindri con due livelli di potenza: 130 o 180 CV. La struttura di base del motore 1.3 turbo benzina delle Renegade e Compass 4xe garantisce efficienza, modularità, un notevole livello di standardizzazione dei componenti e del processo produttivo, flessibilità e predisposizione a future evoluzioni. E’ stato interamente realizzato in alluminio per garantire la massima leggerezza (il peso è pari a 106kg). Il basamento cilindri, sviluppato in collaborazione con Teksid, è realizzato in lega d’alluminio pressofuso ad alta pressione. Dopo lo studio di diverse soluzioni di basamento motore, è stata selezionata un’architettura con sottobasamento capace di garantire la miglior sintesi tra peso, prestazioni strutturali, rumorosità e vibrazioni. Come tutte le versioni turbo della famiglia di propulsori Global Small Engine dispone dell’esclusiva tecnologia MultiAir di terza generazione, che migliora la combustione regolando l’alzata e la fasatura delle valvole e ottimizza ulteriormente il controllo indipendente dell’apertura e della chiusura delle valvole di aspirazione.
Con l’integrazione della macchina elettrica sulla cinghia degli ausiliari è stato possibile progettare logiche di controllo che ottimizzano dinamica ed efficienza del motore termico e del cambio automatico a valle, realizzando un assale anteriore superiore ad ogni equivalente motopropulsore convenzionale, dal comportamento brillante, fluido ed efficiente.

 

Il pacco batteria mantiene intatto la capacità del bagagliaio e lo spazio interno

Il pacco batteria agli ioni di litio da 11,4 kWh e 400 volt sfrutta la chimica nichel manganese cobalto /grafite. Si trova al di sotto dei sedili posteriori, al riparo dagli agenti esterni. Racchiuso in un alloggiamento di acciaio, il pacco batteria dispone di circuiti di riscaldamento e di raffreddamento dedicati, che consentono di mantenere la batteria alla temperatura ottimale a vantaggio delle prestazioni.
Il pacco batteria da 11,4 kWh consente alla Renegade e Compass 4xe di percorrere in media 50 chilometri in modalità full electric* a zero emissioni. Il sistema ibrido include anche un inverter di potenza (PIM) alloggiato all’interno del pacco batteria, anch’esso protetto da eventuali danneggiamenti.
Una nota riguardo al layout dei modelli Jeep 4xe: la dimensione limitata del modulo di ricarica posto nel bagagliaio, e l’allocazione del motore elettrico sotto il pianale, ha consentito di mantenere la capacità del bagagliaio praticamente inalterata rispetto alla versione con motore tradizionale (pari a 330 litri per Renegade e 420 litri per Compass – nella configurazione con sedili in posizione eretta). Al contempo è stato possibile mantenere la doppia funzionalità del bagagliaio, che consente di disporre del piano di carico sollevato nella parte alta e massimizzare la capacità di carico nella parte bassa. Non meno importante, il layout ha permesso di alloggiare sulle versioni 4xe di entrambi i modelli la ruota di scorta sotto il bagagliaio.

 

Modalità di guida elettrificate 

I clienti delle nuove Jeep Renegade e Compass 4xe potranno personalizzare l’esperienza di guida in base alle diverse necessità e tipologie di viaggio che si troveranno ad affrontare - sia che si tratti di spostamenti quotidiani in città per cui è ideale la guida in modalità full electric, sia che si affrontino percorsi extraurbani o una piacevole avventura off-road su strade sterrate a pieno contatto con la natura, in puro stile Jeep.

 

Il sistema presenta tre modalità di funzionamento - hybrid, electric e e-save. Il guidatore può attivare la modalità desiderata tramite l’apposito selettore situato sul tunnel centrale prima della leva del cambio. In tutte le modalità di guida sopra citate il sistema di frenata rigenerativa consente di recuperare energia durante le fasi passive della marcia (quali le decelerazioni o le lievi frenate). Inoltre, indipendentemente dalla modalità selezionata, Renegade e Compass 4xe viaggiano in modalità ibrida quando la batteria raggiunge il livello di carica minimo.

Nel dettaglio:

  • HYBRID è la modalità predefinita e selezionata alla messa in moto della vettura. Questa modalità è concepita per gestire e utilizzare nel modo più efficiente il sistema: ottimizza infatti la potenza per ridurre al minimo il consumo di carburante. Motore a combustione interna e motore elettrico lavorano insieme a seconda del tipo di fondo stradale, con fasi di recupero energetico in frenata. Inizialmente, il sistema privilegia la guida elettrica (quindi la potenza è erogata dal motore elettrico). Quando la batteria raggiunge il livello di carica minimo (stato di carica "SOC" della batteria), invece, viene sfruttata la propulsione del motore termico. Il sistema ne gestisce l'accensione e l'intervento tramite un algoritmo di ottimizzazione (Hybrid Control Processor - HCP) concepito per massimizzare i livelli di efficienza del sistema.
  • ELECTRIC è la modalità completamente elettrica che consente in media un'autonomia in full electric di 50 chilometri a zero emissioni*. E’ concepita per massimizzare l’esperienza di guida elettrica grazie ad una differente taratura dell'algoritmo di ottimizzazione HCP. La vettura funziona in modalità solo elettrica fino a quando vi sia un livello sufficiente di carica nella batteria. Il sistema passa automaticamente alla modalità HYBRID quando la batteria è completamente scarica o quando il conducente preme a fondo corsa l'acceleratore in modalità kick-down. Consente inoltre di raggiungere una velocità massima fino a 130 km/h. E’ la modalità ideale se si viaggia nei centri cittadini contraddistinti da limitazioni al traffico e restrizioni sulle emissioni.
  • E-SAVE invece è la modalità che consente di mantenere la carica della batteria o di ricaricarla durante la guida attraverso il motore a combustione interna. La modalità E-SAVE supporta due modalità secondarie, denominate Battery Save (E-SAVE passiva) e Battery Charge (E-SAVE attiva), entrambi attivabili tramite lo schermo del sistema Uconnect:
     
    • E-SAVE passiva o Battery Save: consente di mantenere lo stato di carica della batteria mediante l'utilizzo predominante del motore a combustione interna;
    • E-SAVE attiva o Battery Charge: consente di ricaricare la batteria sino all'80% tramite il funzionamento del motore a combustione interna su cui interviene il generatore elettrico anteriore abbinato.

 

In modalità HYBRID - l'algoritmo di ottimizzazione (HCP) garantisce l'efficienza del sistema modulando l'intervento congiunto dei motori elettrici e del motore endotermico in considerazione del livello di carica presente nella batteria. L'algoritmo HCP modula automaticamente la ripartizione di coppia tra i motori elettrici e quello endotermico. Il motore endotermico interviene ogni volta che le prestazioni richieste superino quelle erogabili dal solo motore elettrico. L'algoritmo di ottimizzazione della guida in modalità ibrida (HYBRID) è concepito per gestire la vettura nella configurazione più efficiente in funzione dei seguenti fattori:

  • Livello di energia (stato di carica) presente nel pacco batteria
  • Mappe di efficienza dei motori elettrici e di quello endotermico
  • Richieste di prestazione da parte del conducente.
  • Situazioni di marcia e ambientali (percorsi in pendenza, temperature ambiente, ecc.)

 

L'intervento del motore endotermico durante la guida potrebbe dipendere da varie combinazioni di questi fattori. Quando il livello di carica della batteria è basso, viene acceso il motore endotermico per fornire la coppia richiesta alle ruote anteriori, supplendo alla carenza di propulsione elettrica dalle ruote posteriori.

 

Frenata rigenerativa

La frenata rigenerativa è un elemento fondamentale della natura ecologica dei modelli 4xe, poiché consente di recuperare l'energia cinetica in ogni fase di decelerazione o di frenata. Invece di venire dispersa sotto forma di calore sui dischi freno, questa energia viene accumulata nel pacco batterie. In caso di brusche frenate di emergenza o quando si viaggia a velocità molto basse, per arrestare la vettura interviene il sistema freni tradizionale.

 

E-Coasting

Questa modalità interviene in sostituzione del freno motore al rilascio del pedale dell'acceleratore, consentendo il recupero di energia in fase di rallentamento, anche con il pedale del freno rilasciato. E’ differenziabile attraverso un pulsante sul tunnel centrale, situato sotto la leva del cambio.
La frenata rigenerativa, sempre attiva indipendentemente dalla modalità di guida (quindi sia che si proceda con motore endotermico o elettrico), consente di massimizzare il recupero di energia al rilascio dei pedali dell'acceleratore e del freno. Sulle Renegade e Compass 4xe la guida in modalità "e-Coasting" è attivabile quando il selettore del cambio è in posizione "D" (Drive).
Premendo il pulsante dell’’e-Coasting’, si può impostare l'intensità dell’azione frenante su due  livelli, più o meno intesa. Quando interviene la funzione e-coasting, la spia a LED si illumina per segnalarne l’attivazione, mentre sul display del quadro strumenti, una spia segnala l’inserimento dell’intensità attraverso due diverse colorazioni:

  • Bianca (“Normal”) se è stata selezionata ma non è attiva la funzione più intensa (pedale dell’acceleratore non rilasciato);
  • verde, se è stata selezionata ed è attiva la funzione più intensa (pedale dell’acceleratore rilasciato).

 

Una volta attivata la funzione più intensa, la calibratura della frenata rigenerativa risulta più decisa quando il veicolo procede in modalità di veleggiamento (coasting), ovvero senza che il guidatore agisca sul pedale dell'acceleratore. Questa funzione consente di ridurre la velocità più rapidamente di una frenata rigenerativa standard e di generare una quantità di elettricità maggiore da convogliare al pacco batteria.
Durante il passaggio tra le due regolazioni, sul quadro strumenti compare il rispettivo messaggio di indicazione.

 

Capacità off road e sistema e-AWD ibrido di Jeep

Le leggendarie capacità off-road del marchio Jeep, sono assicurate dal sistema Jeep Active Drive Low, disponibile su tutte le versioni di Compass e Renegade 4xe. La nuova tecnologia ibrida migliora ulteriormente la capability off-road di entrambi i modelli grazie alla coppia più elevata offerta dalla combinazione delle due propulsioni. Basti pensare che la versione Trailhawk 4xe – quella specialistica per l’off-road e con potenza da 240 CV – può contare fino al 50% di coppia in più rispetto alla versione Trailhawk con motore diesel da 170 CV. Inoltre, con la nuova tecnologia 4xe, la trazione all’assale posteriore non è fornita tramite albero di trasmissione, ma con motore elettrico dedicato. Questo permette di svincolare i due assi e gestire la coppia erogata in maniera indipendente e migliore rispetto a un sistema meccanico, e fornire immediatamente la trazione alle ruote posteriori quando necessario.

 

Sistema Jeep Selec–Terrain

Per garantire capacità off-road di livello superiore, il sistema di controllo della trazione Jeep Selec-Terrain dispone fino a cinque modalità di guida, oltre al sistema di controllo della velocità in discesa (Hill-descent Control).  Grazie a questo sistema il conducente può scegliere la modalità di guida ideale per affrontare in sicurezza qualsiasi tipologia di terreno:

  • Auto: è la modalità standard, garantisce la gestione continua della trazione, ed è utilizzabile sia nella guida su strada che in fuoristrada.
  • Sport: consente di utilizzare sia il motore elettrico che il motore endotermico per prestazioni di guida sportive. Sia su Renegade sia su Compass è una modalità dinamica nuova, e garantisce un’esperienza di guida quotidiana in città ancora più divertente, andando ad agire sulla risposta dello sterzo e del pedale dell'acceleratore e regolando il comportamento del cambio durante il passaggio alle marce più alte per consentire l’erogazione della potenza e della coppia massime. 
  • Snow: consente di avere maggiore aderenza in condizioni estreme. E’ stata concepita per la guida sia su strada che fuoristrada su superfici con scarsa aderenza, come i fondi stradali innevati.
  • Sand/Mud: modalità di guida fuoristrada da utilizzare su superfici con scarsa aderenza, come terreni fangosi o sabbiosi per fornire la massima capacità di trazione.
  • Rock (solo per le versioni Trailhawk): questa modalità è disponibile esclusivamente quando è inserita la modalità 4WD Low. Il sistema configura la vettura in modo da fornire i livelli massimi di trazione e di capacità sterzante su superfici in fuoristrada a bassa aderenza. Inoltre, consente di ottenere prestazioni "off-road" di riferimento. Viene utilizzata per superare ostacoli, come per esempio grandi massi rocciosi.

 

Inoltre, Selec-Terrain consente di gestire il sistema 4x4 della Renegade e Compass 4xe abbinando le cinque modalità di guida: Auto, Sport, Mud/Sand, Snow e Rock (quest’ultima specifica della versione Trailhawk) a differenti modalità di trazione 4x4, a seconda della situazione da superare:

 

  • 4WD Lock: Innesta in modo permanente la trazione 4x4 a velocità fino a 15 km/h, mantenendo costantemente in funzione il motore elettrico posteriore (P4) per garantire la trazione integrale sulle 4 ruote a basse velocità con una costante distribuzione di coppia tra i due assali (il rapporto di distribuzione varia in funzione del tipo di terreno selezionato. A velocità superiori a 15 km/h, la trazione 4x4 diventa "on-demand“. Rispetto ai convenzionali sistemi meccanici di trazione 4x4, la rapidità di risposta del motore elettrico posteriore (P4) consente di ridurre i tempi di inserimento. Quando la batteria ha un basso livello di carica, la piena funzionalità della trazione integrale 4xe è garantita dalla modalità “Powerlooping”. Questa modalità fa in modo che il motore elettrico anteriore, meccanicamente collegato al combustione interna, generi in continuo corrente ad alta tensione per alimentare il motore elettrico posteriore e garantire la massima trazione indipendentemente dallo stato di carica della batteria.  
  • 4WD Low: è la modalità più estrema, che consente di sfruttare al massimo le prestazioni e la potenza della vettura per affrontare tratti particolarmente difficili, come terreni sabbiosi o rocciosi.  Nella versione Trailhawk, la modalità Rock è selezionabile solo con 4WD Low.

 

Il risultato finale è la capacità dei modelli Jeep 4xe di adattarsi ad ogni situazione nella modalità più efficiente, sicura e performante.

 

L’esperienza di guida 4xe

L’esperienza di guida elettrificata Jeep 4xe ha inizio dal momento in cui il guidatore lascia la vettura in carica nel proprio garage la sera prima, collegata alla normale presa domestica tramite il cavo fornito in dotazione, oppure collegata alla pratica easyWallbox. Con la funzione “E-Control” il conducente può programmare l’ora d’inizio e la durata della ricarica batterie, scegliendo anche la tariffa più conveniente. La ricarica può essere programmata anche da casa attraverso il proprio smartphone.

 

L’energia dalla rete elettrica si trasferisce attraverso il modulo di controllo inserito nel bagagliaio all’interno della batteria che è posizionata al centro della vettura, sotto i sedili posteriori, e prosegue fino alla parte anteriore, in corrispondenza della plancia. Questa architettura permette di avere due vetture in una: una con propulsione a batteria, che fa funzionare un motore elettrico alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio ad alta tensione situato sull’asse posteriore, e una con motore a combustione interna montato sull'avantreno.

 

Prima di raggiungere la propria vettura, tramite App il conducente può controllare da remoto lo stato di carica, e in generale lo stato d’uso della vettura, e accendere anche il climatizzatore se necessario. Una volta scollegata la vettura dalla presa di carica il guidatore può iniziare a guidarla: la modalità predefinita e selezionata in automatico dalla vettura alla messa in moto è la ‘Hybrid’, una modalità ibrida automatica che gestisce in automatico i flussi di energia. Alla partenza, inoltre lo smartphone si collega al sistema Uconnect di bordo, consentendo al conducente di continuare ad utilizzare le diverse applicazioni tramite il touchscreen 8.4” della vettura.

 

Per muoversi in città, tendenzialmente si viaggia in elettrico, pertanto il guidatore inserisce la modalità di guida ‘Electric’. In questo modo può accedere tranquillamente anche alle aree a traffico “limitato”, perché la vettura utilizzerà il motore elettrico che fornisce energia alle ruote posteriore per la guida a zero emissioni. I modelli Renegade e Compass 4xe possono viaggiare in elettrico in media 50 km*, a zero emissioni e raggiungono fino a 130 km/h di velocità massima in full Electric. Il motore a combustione interna si accende solo in caso di kick-down – o di esaurimento delle batterie.

 

Il viaggio può proseguire poi fuori città. Per viaggiare su una strada extraurbana il guidatore inserisce la modalità ‘E-save’, che consente la massima efficienza energetica attraverso due opzioni: quella denominata Battery Save che consente di conservare il livello di carica della batteria, quindi nel caso l’autonomia fosse al 70%, mantenendola al 70%. In questo caso il motore termico, tramite il gruppo motogeneratore elettrico montato all’anteriore, carica la batteria e la mantiene al livello impostato. La seconda opzione, Battery Charge invece, utilizza il motore termico per ricaricare la batteria fino all’80%. Questa funzionalità è particolarmente utile quando attivata nei trasferimenti verso la città poiché consente di arrivare nelle aree centrali con la batteria carica e procedere in elettrico senza pensieri sapendo di poter disporre della piena autonomia.

 

Immaginiamo il conducente debba aumentare la velocità e la potenza, o abbia bisogno di maggiore trazione, per esempio, nel caso di una giornata nevosa o di una salita più impegnativa. È questo il momento in cui la Jeep Renegade e la Compass 4xe diventano, autentiche 4x4 con relativi vantaggi in termini di handling, sicurezza attiva e prestazioni. Il sistema in automatico infatti accende il motore termico all’anteriore. Questo motore termico all’anteriore comincia a far muovere le ruote anteriori e automaticamente la vettura si trasforma in eAWD: ovvero è una 4x4 e è al tempo stesso anche una vettura ibrida.

 

In questa configurazione ibrida - funzionamento del motore termico all’anteriore, funzionamento del motore elettrico al posteriore - i modelli 4xe garantiscono fino a 240 cavalli di potenza massima e 200km/h di velocità massima, negli allestimenti top di gamma S e Trailhawk. Con 240 cavalli di potenza sono gli esemplari Renegade e Compass dalla massima potenza erogata, pertanto i più abili in fuoristrada e al tempo stesso i più performanti e divertenti da guidare. Tutto questo senza tralasciare la sicurezza garantita del sistema di trazione 4x4. Sul fronte dei consumi la modalità ibrida consente la massima efficienza, attestandosi su circa 2 litri/100 km (con la batteria carica).

 

Effettuata la salita con l’ausilio della trazione e della potenza generate dalla combinazione tra i due motori, il guidatore si trova a dover affrontare una discesa. In questa fase è possibile sfruttare l’energia cinetica della vettura in discesa rigenerando energia e accumulando questa energia all’interno della batteria. In questa fase, denominata e-coasting, il trascinamento della vettura al rilascio dell’acceleratore, quindi con il movimento delle ruote, rigenera energia e accumula carica all’interno della batteria.

 

Questo assicura una serie di vantaggi, da un lato, il risparmio di energia, a vantaggio dell’efficienza e dell’ecologia, dall’altro consente di aumentare l’autonomia totale in elettrico della vettura. Inoltre rigenerando energia, aumenta anche la potenza frenante delle Renegade e Compass 4xe. Il settaggio nella modalità e-coasting può essere su due livelli, meno o più intenso. Nel caso del settaggio più intenso si sentirà un maggiore recupero dell’energia e si garantirà anche un migliore incremento dell’autonomia della vettura.

 

Leggendarie capacità off-road contraddistinguono da sempre ogni modello Jeep, e quindi anche le Renegade e Compass 4xe plug-in hybrid. Il sistema di trazione 4x4 ibrido plug-in progettato e sviluppato per i modelli 4xe prevede la perfetta integrazione dell’alimentazione elettrica nel sistema di trazione 4x4 e porta le prestazioni fuoristradistiche dei due modelli ad un livello superiore: il sistema di trazione ibrido plug-in risulta infatti ancora più performante in termini di capability del sistema 4x4 endotermico.
Per la guida in off-road il guidatore selezionerà la modalità HYBRID 4x4, e il sistema metterà in funzione in automatico entrambi i sistemi di propulsione su entrambi gli assi. Disporrà inoltre della modalità 4WD Low per ottimizzare la risposta su terreni sabbiosi o rocciosi, e 4WD Lock per mantenere la trazione 4x4 permanente fino a 15 km/h, oltre che del sistema di controllo della trazione Selec-Terrain a quattro modalità (cinque per la Trailhawk) che contraddistingue tutti i modelli Jeep (ad eccezione della Wrangler).

 

Grazie all’elevata coppia motrice scaricabile a terra in maniera pressoché istantanea dal motore elettrico posteriore – fino a 2500 Nm – e alla possibilità di regolarla con estrema precisione nelle fasi di spunto e nella guida off road più impegnativa, quando è necessario un rapporto di trasmissione molto ridotto, l’esperienza di guida su percorsi in fuoristrada risulta più precisa e controllata. Non è necessario far salire i giri del motore per far muovere le ruote mentre il carico dinamico della trasmissione è ridotto al minimo, con conseguente vantaggio della maneggevolezza e della velocità. Con la nuova tecnologia di trazione elettrica integrale (eAWD), la trazione all’assale posteriore non viene fornita tramite albero di trasmissione ma con motore elettrico dedicato. Questo permette di svincolare i due assi e gestire la coppia erogata in maniera indipendente e migliore rispetto ad un sistema meccanico.

 

Tutti i componenti elettronici ad alta tensione, compresi i moduli di controllo e i cablaggi tra pacco batteria e motori elettrici, sono completamente sigillati e impermeabili. Ciò consente a tutti gli allestimenti 4xe di Renegade e Compass capacità di guado pari a 40 cm e all’allestimento più specifico per l’off-road Trailhawk contraddistinto dal badge ‘Trail Rated’ una capacità di guado pari a 50 cm (sulla Compass). Sulle versioni Trailhawk inoltre sono installati sistemi di protezione sottovettura in acciaio per assicurare una marcia sicura anche su terreni sconnessi, e dotazioni specifiche come gli angoli di riferimento nella categoria (angolo di attacco pari a 28 gradi, angolo di uscita pari a 28 gradi, angolo di dosso pari a 18 gradi, oltre ad un’altezza da terra di 20,1 cm su Renegade Trailhawk; angolo di attacco pari a 30,4 gradi, angolo di uscita pari a 33,3 gradi, angolo di dosso pari a 20,9 gradi, oltre ad un’altezza da terra di 21,3 cm su Compass Trailhawk), cerchi e pneumatici maggiorati (da 17” 235/60R17 M+S con Snow Flake per Compass e da 17” 235/55R17 M+S con Snow Flake per Renegade).

 

Ciò consente ai modelli 4xe di essere, prima di tutto, autentici SUV Jeep – ecologici, ma al contempo estremamente performanti e divertenti da guidare, sia su strada che in fuoristrada.

 

  • I Like! 5
Link to post
Share on other sites
14 ore fa, lukka1982 scrive:

Due motori elettrici: il primo, quello sull’asse anteriore, è collegato al motore a combustione interna e, oltre a funzionare in sinergia con esso, può all’occorrenza agire da generatore ad alta tensione

Si tratta di un BSG oppure di un P1 "vero"?

I'm considered quite an expert on the subject of going off the road (A. De Portago)

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Scott scrive:

Si tratta di un BSG oppure di un P1 "vero"?

Lo schema PHEV di Renegade/Compass e P1/P4. Non credo sia BSG.

 

P1 per il motore elettrico anteriore e P4 per l'e-axle (motore elettrico) posteriore.

Edited by iDrive
Link to post
Share on other sites
Lo schema PHEV di Renegade/Compass e P1/P4. Non credo sia BSG.
 
P1 per il motore elettrico anteriore e P4 per l'e-axle (motore elettrico) posteriore.
Vero che lo schema è definito P1P4, però in FCA chiamano (a mio parere in modo discutibile) P1 anche i BSG, da cui nasce il dubbio.

☏ BAH-L09 ☏

  • I Like! 1

I'm considered quite an expert on the subject of going off the road (A. De Portago)

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...
On 23/7/2020 at 11:20, iDrive scrive:

Non credo sia BSG.

 

Il moto/generatore anteriore è connesso al termico mediante cinghia, ma a differenza dei classici a 12/48 V, questo lavora ad alta tensione (non si sa quale sia però) ed è raffreddato a liquido.

 

Si parla di 20 CV e 24 Nm, ma non specificano il regime della coppia di picco, inoltre temo che il dato sia errato.

 

Cita

[...]

Il motore elettrico posteriore da 60 CV e 250 Nm, denominato E-Axle, nasce dalla collaborazione fra GKN, che ha curato la parte meccanica e LGe, azienda coreana nel settore dell’elettronica e che si è occupata del motore elettrico. Al suo interno oltre al vero e proprio motore elettrico troviamo anche il riduttore a ingranaggi e il differenziale per un peso complessivo di soli 78 kg e un regime di rotazione massimo di 18.000 giri/min. 

 

Il motore anteriore, o meglio il moto-generatore anteriore da 20 CV e 24 Nm, collegato tramite cinghia al motore termico, è prodotto dalla LGe, è raffreddato ad acqua e ha un peso di soli 12 kg. 

 

La batteria, prodotta dalla LG Chem, ha una forma allungata perché prende il posto dell’albero di trasmissione e contiene al suo interno l'inverter e il sistema di climatizzazione.

[...]

spaccato.jpg

B_jeep-4xe-hybrid-3.jpg
 

Fonte ed articolo completo: Jeep Compass e Renegade 4Xe: come è fatto il sistema ibrido plug-in?

 

 

 

Altre foto, estratte da questi video:
https://www.youtube.com/watch?time_continue=242&v=dGeLSp3Jn0c&feature=emb_logo

https://www.youtube.com/watch?v=XyTwQXgyr1U&feature=emb_logo

 


Moto-generatore anteriore:

 

jeep renegade ibrida moto generatore anteriore (1).png

 

jeep renegade ibrida moto generatore anteriore (2).png

 

jeep renegade ibrida moto generatore anteriore (3).png

 


Motore elettrico posteriore e disposizione batteria/serbatoio benzina:

 

jeep renegade ibrida batteria e motore posteriore (1).png

 

jeep renegade ibrida batteria e motore posteriore (2).png

 

jeep renegade ibrida batteria e motore posteriore (3).png

 

full.jpg

 

 

 

  • I Like! 1
  • Thanks! 1
Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, J-Gian scrive:

Si parla di 20 CV e 24 Nm, ma non specificano il regime della coppia di picco, inoltre temo che il dato sia errato.

 

La puleggia dell'alternatore è sempre molto più piccola di quella calettata all'albero motore, la coppia all'albero di conseguenza sarà quella nominale dell'unità moltiplicata X volte

 

Cinghia Poly-V o dentata? 

 

Curioso di sapere quanto verrà a costare il kit cinghia servizi.... 🤑

  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites
2 ore fa, ISO-8707 scrive:

Cinghia Poly-V o dentata? 

 

Curioso di sapere quanto verrà a costare il kit cinghia servizi.... 🤑

 

E' una Poly-V, non particolarmente costosa, circa 45 euro

 

L'alternatore invece dovrebbe costare circa 1.200 euro, mentre la batteria HV, siamo sui 14.600 €, come ricambio... in Linea con le concorrenti. W gli 8 anni di garanzia. 

  • I Like! 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Similar Content

    • By Cole_90
      Finalmente ufficializzata la 508 PSE, disponibile anche in variante Wagon.
      Il nuovo dipartimento sportivo di Peugeot ha scelto un 1.6 benzina da 200 cv abbinato a due motori elettrici per un totale di 360 cv.

       
       
      Oltre alle ufficiali vi agevolo foto con dovizia di particolari tratte dal test del francese L’Argus!
       
      Io ne sono follemente innamorato.









































       
      Topic Spy ➡️Clicca qui!
    • By Cole_90
      Non abbiamo dovuto attente molto per vedere le ufficiali della Swace, con frontale derivato dalla Levin e Corolla USDM.
      Sarà proposta con la sola motorizzazione hybrid.
       
       







       
      Press Release
       
      Suzuki
       
      Topic Spy ➡️Clicca qui!
       
      @lukka1982 ma il quote è morto e sepolto? Non riesco piu ad inserire le press come citazione
    • By Beckervdo
      Debuttano due novità motoristiche:
      Il diesel 6 cilindri 3.0 litri TwinTurbo (D300) della famiglia Ingenium - MHEV 48V - che con 300 CV di potenza e 650 Nm di coppia si piazza come pinnacolo della gamma diesel (da 0 a 100 km/h in 6.3 secondi per la Defender 90)
      Il modello PHEV, mosso dal 2.0 litri turbo Si4 da 300 CV abbinato ad un motore elettrico ad alta tensione che erogano una potenza combinata di 400 CV che muovono la Defender P400e. Lo scatto da 0 a 100 km/h è coperto in 5.4 secondi ed è autolimitata a 210 km/h. Può muoversi in modalità elettrica per 43 km
       






























×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.