Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

Un nuovo concorrente per il Piaggio


Recommended Posts

Guest DESMO16

Porter

getimage.jsp?idImage=141814

Il successo dei quadricicli leggeri sembra inarrestabile e con un listino che va da 8000 euro in su debutta in questi giorni l’Aixam Megà, il primo veicolo commerciale ultraleggero fatto apposta per le piccole attività di trasporto nei centri urbani e nelle aree industriali.

Prodotto dalla casa automobilistica francese Aixam, azienda con una solida tradizione nella produzione di quadricicli ed automobili da competizione, viene lanciato in Italia nelle versioni telaio, doppio pianale, pick-up e furgone. Una gamma completa. E, per assicurare una perfetta manovrabilità negli ambienti operativi più ristretti, la lunghezza dell’interasse presenta due varianti: 2.66 e 2.92 m. La capacità di carico consente di trasportare fino a 550 Kg.

La gamma Mega è omologata per il trasporto merci ed ha un telaio interamente in alluminio, assemblato senza saldature garantendo così una buona rigidità. La carrozzeria in ABS/PMMA assorbe la maggior parte degli impatti e il motore Kubota Diesel garantisce la proverbiale robustezza e facilità di manutenzione. I veicoli Mega sono inoltre in regola con la normativa europea per quadricicli in materia di emissioni di scarico (Euro 2).

Il fatto che sia economico è normale per un mezzo del genere, ma per capire “quanto”, basta dire che per il veicolo di cilindrata 400 cc, la quota annuale per il bollo equivale a quella di un motorino (19 €). Il consumo di carburante è molto basso, 3-4 litri per 100 km per la versione diesel; l’autonomia prevista per la versione elettrica in fase di realizzazione è di 100 km.

Il bello è che essendo omologato come quadriciclo leggero o pesante, Megà gode della libertà di circolazione di un normale ciclomotore o motociclo: in molte città può muoversi liberamente nelle zone a traffico limitato, dove i veicoli normali non possono accedere; non è tenuto a pagare il parcheggio ed è anche esente, in alcuni centri cittadini, dalle misure antinquinamento che prevedono blocchi della circolazione o targhe alterne. Per consentire una circolazione illimitata anche alle versioni 500 cc con targa, Megà verrà poi presto realizzato anche in versione elettrica.

Tanta capacità produttiva deriva dal fatto che il gruppo Aixam è controllato dalla finanziaria FinAixam, presieduta dal Sig. Patric Giraud. Gli stabilimenti di produzione hanno sede ad Aix-les-Bains Cedex e a Chanas, in Francia. E la produzione annuale è di 12.000 veicoli, cifra che fa dell’azienda il leader europeo del mercato, con uno share di vendita del 44.2%.

Nel corso del 2002, poi, il gruppo Aixam è stato acquisito dal gruppo Norbert Dentressangle; ciò ha portato all’avvio di un piano di sviluppo della gamma prodotti e ad una nuova politica di presenza sui mercati europei, in un momento di sviluppo del settore dei quadricicli. Basti dire che nel corso di quest’ultimo anno la gamma Aixam si è arricchita di ben 3 nuovi modelli (la berlina 500.4, il pick-up ed il minivan); con l’obiettivo di identificare Aixam come il marchio leader per eccellenza nel segmento dei quadricicli destinati alla mobilità a corto raggio e con l’ambizione di coprire con i diversi modelli le esigenze dei vari segmenti in cui si sta articolando il mercato (persone senza patente, giovani fra i 14 ed i 18 anni, utenti che circolano in centri storici, utenza femminile che richiede un veicolo piccolo, agile, economico ed automatico).

Insomma, siamo solo all’inizio di un nuovo boom dei quadricili leggeri: l’idea della Aixam verrà di certo copiata: il mercato dei veicoli commerciali entro i 10 quintali rappresenta in Italia più di 300.000 veicoli l’anno, a cui si aggiungono circa 15.000 tricicli.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.