Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it
contraxtor

Il futuro della mobilità

Messaggi Raccomandati

Su un punto,anche se si esce fuori tema,cerchiamo di essere d'accordo. Vogliamo uscire dalla logica di continuare a bruciare combustibili fossili?

Vogliamo iniziare a utilizzare energie ad impatto zero? Tutti i combustibili che fino adesso vengono utilizzati,emettono,chi più chi meno, sostanze nocive. L'elettrico è l'unico,che non produce nulla. Naturalmente sta a noi,produrre energia,da fonti inesauribili. Siamo agli inizi,la strada è in salita,ma non per questo dobbiamo continuare a ripetere gli stessi errori. Twizy spero che sia l'input per percorrere questa strada.

Modificato da Edolo
Sistemata la formattazione del messaggio.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Che l'elettrico sia a impatto zero è opinabile. Lo è nel luogo di utilizzo, ma non lo è affatto globalmente.

Il litio per le batterie e le terre rare necessarie per la componente elettronica hanno tecniche di estrazione molto invasive per l'ambiente. Idem il loro smaltimento a fine vita, è complesso per evitare danni.

A questo si aggiunge come si produce l'elettricità con cui si ricaricano le batterie.

Detto questo, volendo fare qualcosa in città, se si ha cuore l'ambiente, si può fare già oggi. Specie se parliamo di 100km settimanali, ovvero 20km giornalieri.

C'è una tecnologia a impatto (quasi :mrgreen:) zero, già collaudata, che non ha oneri accessori, e soprattutto che è alla portata di tutte le tasche.

Si chiama bicicletta :)

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Il futuro sarà quando non saremo costretti a spostare 1000-1500kg di materiali vari per spostare di qualche km 80-90kg di carne (spesso flaccida) :D

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
C'è una tecnologia a impatto (quasi :mrgreen:) zero, già collaudata, che non ha oneri accessori, e soprattutto che è alla portata di tutte le tasche.

Si chiama bicicletta :)

Beati voi che abitate in pianura con strade o marciapiedi sufficientemente larghi. :(

Domani esplicito il calcolo dell'elettricità per la Twizy. Dal cellulare mi è arduo.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Che l'elettrico sia a impatto zero è opinabile. Lo è nel luogo di utilizzo, ma non lo è affatto globalmente.

Il litio per le batterie e le terre rare necessarie per la componente elettronica hanno tecniche di estrazione molto invasive per l'ambiente. Idem il loro smaltimento a fine vita, è complesso per evitare danni.

A questo si aggiunge come si produce l'elettricità con cui si ricaricano le batterie.

Detto questo, volendo fare qualcosa in città, se si ha cuore l'ambiente, si può fare già oggi. Specie se parliamo di 100km settimanali, ovvero 20km giornalieri.

C'è una tecnologia a impatto (quasi :mrgreen:) zero, già collaudata, che non ha oneri accessori, e soprattutto che è alla portata di tutte le tasche.

Si chiama bicicletta :)

La bici ha costi elevati, perlomeno a Milano.

Devi contare che te ne fottono una all'anno, quando va bene.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Detto questo, volendo fare qualcosa in città, se si ha cuore l'ambiente, si può fare già oggi. Specie se parliamo di 100km settimanali, ovvero 20km giornalieri.

C'è una tecnologia a impatto (quasi :mrgreen:) zero, già collaudata, che non ha oneri accessori, e soprattutto che è alla portata di tutte le tasche.

Si chiama bicicletta :)

Vieni a Perugia che poi ne riparliamo. :mrgreen:

Imho, ad oggi, un buon scooterone non si batte.

Meglio se a tre ruote, così non ci rompre l'osso del collo.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
La bici ha costi elevati, perlomeno a Milano.

Devi contare che te ne fottono una all'anno, quando va bene.

Un'ottima bici da città sta sui 250€, prima di andare a pari con una twizy da 8000€ ne compri 32 :D

Vieni a Perugia che poi ne riparliamo. :mrgreen:

Imho, ad oggi, un buon scooterone non si batte.

Meglio se a tre ruote, così non ci rompre l'osso del collo.

A Perugia avete anche un centro piccolo, si gira a piedi, e ottime scale mobili dai parcheggi :D

E un veicolo elettrico dovendo affrontare salite avrebbe un'autonomia infima...

La bicicletta come proposta è ovviamente a metà tra la provocazione e il serio..ma sulle distanze cittadine riscoprire la trazione "muscolare" male non farebbe. A portafogli e alla linea :D

Per quelle più lunghe (sempre cittadine) mezzo pubblico ;)

P.s. A proposito di salite...prima di avere lo scooter per le colline vicino al paese giravo in bici :) rigorosamente 3 rapporti...una volta allenato 1-2km di salita andava liscia. Con la 21rapporti anche 5 :)

Oggi morirei a farla....mi son impigrito :( voglio rimediare quest'anno

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

La bicicletta come proposta è ovviamente a metà tra la provocazione e il serio..ma sulle distanze cittadine riscoprire la trazione "muscolare" male non farebbe. A portafogli e alla linea :D

Per quelle più lunghe (sempre cittadine) mezzo pubblico ;)

Stiamo ottando dibbrutto, ma qua mi trovi d'accordissimo.

Il problema e' quelle due volte che fai grosse spese, la roba da qualche parte la devi mettere. Ma anche li' ci sarebbe il taxi...

Per le salite in bici o scooter, io riesco ancora a farle in paese, ma con lo scooter i tempi sono meno che dimezzati. Anni fa scendevo in paese a fare le commissioni in bici, ma ora che sono sempre di corsa con lo scooter percorro le distanze in gioco in pochi minuti, e non torno a casa sudato marcio :P

APPELLO AI MODS

Ma se attaccaste questi ultimi post alla discussione che avevo cominciato io "Piedi, questi sconosciuti?"

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Beh, per quella volta che fai la spesona settimanale (per le cose di piccolo cabotaggio van bene i negozietti sotto casa) la macchina la si prende eh...:D

Son gli altri giorni in cui si dovrebbe far a meno della macchina.

O sennò compri il carrello-appendice per la bici :D all'estero lo usano molto per portare i pargoli!

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×