Vai al contenuto
Imothep

Storia dell'innovazione Lancia....

Messaggi Raccomandati

Sapiamo , noi i Lancisti, che poche case hanno contribuito come Lancia al progresso dell'automobile, proponendo soluzioni tecniche inedite e RIVOLUZIONARI

Allora un po' di storia :

l'Alpha, stupisce nel 1907 per l'elevata potenza specifica.

la Theta (1913) presenta il primo impianto elettrico integrato nella vettura.

1918 :

Brevetto di un prototipo di motore a 8 CILINDRI disposti su due file a 45 gradi e un altro di un propulsore a 12 CILINDRI, sempre a V, di 30 gradi.

Quest'ultimo, presentato con il suo autotelaio ai Saloni di Londra e di Parigi del 1919 è veramente un gruppo impressionante, con basamento fuso in un solo blocco e albero a gomiti con 12 manovelle, sei delle quali (il gruppo destro) angolate di 40 gradi rispetto alle altre. Purtroppo non verrà mai prodotto in serie per ragioni fiscali e di mercato.

La Lambda

Nel 1922 anticipa due svolte tecniche FONDAMENTALI nell'evoluzione dell'automobile: la scocca portante e le sospensioni anteriori a ruote indipendenti.

1931 :

I tecnici Lancia brevettano, per l'Astura, un sistema di montaggio elastico del motore che puo oscillare liberamente e quindi non trasmette vibrazioni al telaio e alla carrozzeria

Augusta (1933)

PRIMA berlina al mondo (quindi prima vettura a guida interna) con carrozzeria monoscocca.

Questa vettura porta tante altre innovazioni importanti nella storia della tecnica automobilistica: dalle sospensioni anteriori indipendenti con molloni elicoidali racchiusi in foderi verticali (un altro brevetto Lancia) alla sospensione posteriore con balestre fulcrate su "silentbloc" davanti e su "biscottini" con perni a rulli dietro; dalla ruota libera comandabile dal posto di guida all'albero di trasmissione con giunti a dischi flessibili anziche a cardano, ai freni a comando idraulico che Lancia è tra le prime fabbriche europee ad adottare.

Negli anni Trenta, con la produzione dell'Augusta, dell'Artena e dell'Astura, viene anche inaugurato il sistema di apertura delle porte "a libro" (senza montante centrale), che permette ai passeggeri di salire in auto con grande comodità.

L'Aprilia (1937) introduce la ricerca aerodinamica e le sospensioni indipendenti sulle quattro ruote.

L'Ardea, dalla terza serie ha il cambio a cinque rapporti, l'impianto elettrico a 12 Volt e gli ammortizzatori Houdaille.

L'Aurelia , nel 1950, è la PRIMA auto con motore 6 cilindri a V di 60 e con il cambio sull'asse posteriore in blocco con il differenziale.

La Flavia, la Lancia torna ad essere all'avanguardia con la trazione anteriore, i freni a disco e l'iniezione della benzina. Poi � la volta della Fulvia, il cui motore superquadro (72x67 mm) adotta un'inedita e personalissima distribuzione con due alberi a camme in testa.

1982 :

La Trevi propone l'iniezione elettronica Jetronic e, per la PRIMA VOLTA su una vettura di serie, il compressore volumetrico di sovralimentazione, che prende il nome di Volumex

Thema 8.32 fa la sua comparsa (ed è la seconda volta in casa Lancia) un motore Ferrari, 8 cilindri 32 valvole, e l'idroguida a controllo elettronico Servotronic.

1986 :

La Delta HF 4WD che è (ancora...........) un concentrato di tecnica avanzata:

1) Trazione integrale,

2) Differenziale centrale con giunto viscoso Ferguson

3) Differenziale posteriore Torsen.

Nello stesso anno compare anche la Y10 4WD dotata di trazione integrale inseribile con servocomando a ruote libere.

1989 :

La Delta HF Integrale 16V, presenta l'ABS a 6 sensori e un sistema di trazione a tre differenziali: uno anteriore libero, uno centrale con ripartitore di coppia epicicliodale e giunto viscoso Ferguson, uno Torsen posteriore.

La Y10 Selectronic dotata di cambio a variazione continua con frizione elettromagnetica, o alla Dedra HF Turbo (1990), equipaggiata con "viscodrive" e turbompressore completo di boost-drive.

1995 :

La Lancia Y, è la prima vettura di grande serie disponibile in oltre cento tinte di carrozzeria.

1996 :

La Lancia k SW offre di serie il sistema idropneumatico autolivellante Nivomat, per la prima volta abbinato a sospensioni del tipo Mc Pherson.

Ma adesso, devo dire che quando vedo il posto MINISCULO che riserva la Fiat alla nostra tanta amata Lancia (ed aggiungo il "Filo-Alfismo" della Fiat), sono completamente DISGUSTATO

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Imothep hai fatto bene a scrivere queste date che pochi sanno anche per una politica sbagliata del marketing Lancia del passato (veramente da sempre scadente a differenza di quello Alfa) non è mai stato in grado di far comprendere alla gente quali e quante innovazioni ha fatto Lancia

Ne aggiungo altre, ma la lista è ancora da completare,

- La Lancia D50 è stata la prima auto di formula 1 ad avere il motore Portente, schema che ancora oggi le F.1 moderne adottano.

Sempre Lancia D50 con il suo motore 8cilindri a V è stata la prima F1 ad avere sospensioni anteriori interne alla scocca.

- Lancia Flaminia è stata la prima auto con telaio motore ausiliario, cosa poi ripresa sulle successive Fulvia, Flavia Gamma e poi da decine di auto supersportive

- Lancia S4 è stata la prima vettura che ha abbinato un turbo con Volumex

- Lancia Thema Ferrari è stata la prima vettura di serie con trazione anteriore a passare i 200cv...

-Lancia ha inventato il motore 6 cilindri a V di 60°, l'unico con questo numero di cilindri disposto a V che puo considerarsi equilibrato. La prima che introdotto i motori sia a 8 cilindri che a 4 cilindri a V stretto, schema poi ripreso in questi anni con successo da Vw (con tanto di riferimento nelle loro prime cartelle stampa!)

A livello di prima introduzione in italia e fra le prime al mondo va ricordato che

- Lancia Flavia è stata la prima auto di serie con 4 freni a disco

La prima trazione anteriore,

La prima ad utlizzare un motore boxer

La prima d utilizziare l'iniezione meccanica

La prima ad utilizzare l'iniezione elettronica (Lancia 2000)

a proposito di quest'ultima e per far capire quanto era miope il marketing Lancia di quel tempo (ma che comunque non ha fatto mai tanti danni alla Lancia come chi l'ha gestita in questo decennio), aggiungo queste righe di un exdiipendente Lancia

> In effetti la 2000berlina era un gioiello dell'automobilismio italiano,

> Piccolo problemino, per ogni vettura che vendevamo perdavamo qualcosa come

> il 10-15%. Insomma era una 2000 ma a noi costava come una vettura di 32

> litri della concorrenza.

> Io credo che sia stata il top della Lancia prima del declino .

> Le ultime commercilizzat dal 73 in poi avevavno anche qualche cavallo in più

> grazie a delle modifiche al'elettronica gestite dai tecnici Bosch . Quindi

> si parla nelle ultime di 130 CV anche se il ns. stupido marketing dell'epoca

> non fece nulla per comunicarlo al pubblico nè nelle omologazioni. Temevano

> che una vettura troppo potente avrebbe fatto perdere ancora più clienti, i

> fessi.

> Credimi, la Lancia si è affossata per colpa dle suo marketing. Avevano l'oro

> in mano e lo vendevano come fosse ferro.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Vedo con piacere che sei un maestro sulla storia della nostra tanta amata Lancia. :wink: :wink: :wink: :wink:

Mi ricordo anche i prototipi ECVI e ECV II : un capolavoro di tecnologia.

Invece, sei sicuro per la prima TA : credo che è la "traction avant" Citroën, no ?

Imothep

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Vedo con piacere che sei un maestro sulla storia della nostra tanta amata Lancia. :wink: :wink: :wink: :wink:

Mi ricordo anche i prototipi ECVI e ECV II : un capolavoro di tecnologia.

Invece, sei sicuro per la prima TA : credo che è la "traction avant" Citroën, no ?

Imothep

Ciao Imothep, guarda le cose da sapere sulla lancia sono un'infinita ogni volta che mi capita di incontrare persone che ne hanno fatto parte si scoprono cose incredibili su tutto (pensa che in Lancia c'erano macchinari che misuravano i decibel di ogni singolo ingranaggio dei cambi che si costruivano internamente e se il rumore superava il livello venivano buttati....)

Riguardo alla trazione anteriore e Flavia io ho scritto:

"A livello di prima introduzione in italia e fra le prime al mondo va ricordato che: ecc"

cioè quelle cose scritte dopo erano introduzioni prime in Italia (e fra le prime al mondo)

Riguardo alla ECV2, è un mostro, l'ho rivista dal vivo anche un mesetto fa alla collezione lancia, fa paura faceva i 0-200km/h in meno di 10 secondi!! Se non ricordo male aveva una particolare disposizione delle valvole in modo incrociato, creando una sorta di vortice all'interno della camera..

ecvbianca_4max.jpg

ecvbianca_5max.jpg

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Guest T a u r u s

Ehi la prima italiana con motore boxer....e la prima in assoluto con motore boxer a 12 cilindri e' stata l'alfa 512 compressore del 1940....

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Guest T a u r u s

Citroen Traction Avant non e' stata la prima auto a trazione anteriore ci sono state moltissime altre prima(Bucciali,BSA,DKW,Cord etc)........e non e' neanche la prima francese le prime vetture francesi a trazione anteriore erano le Bucciali(i fratteli Bucciali erano di origine italiana...)a partire dal 1926 con la serie TAV(che sta per Traction AVant...)le Bucciali erano delle coupe' e limousine molto potenti dai 6 ai 16 cilindri....

Ecco una Bucciali TAV30

Bucciali_TAV_30_cabriolet_by_Saoutchik_1932.JPG

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Ehi la prima italiana con motore boxer....e la prima in assoluto con motore boxer a 12 cilindri e' stata l'alfa 512 compressore del 1940....

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Guest Abarth03
Ehi la prima italiana con motore boxer....e la prima in assoluto con motore boxer a 12 cilindri e' stata l'alfa 512 compressore del 1940....

In realta ho speciifcato "di serie", la 512 era una monosposto da corsa unica peraltro e inoltre (potrei sbagliare) mi pare non aveva un motore boxer ma un V a 180°.....

ciao

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

ti ringrazio... in realta non sono un intenditore come vorrei e nemmeno minimamente paragonabile ai veri inteditori come il grande Forghieri... comunque i motori boxer sono una mia passione... a dire la verità la differenza tra boxer e V180° sta in questo:

nel V di 180 le bielle dei pistoni corrispondenti sono agganciate allo

stesso gomito dell'albero, per cui i due pistoni si muovono, guardando

il motore, entrambi verso destra o entrambi verso sinistra.

Nel boxer ogni biella ha il suo gomito, per cui i pistoni corrispondenti

si muovono entrambi verso l'esterno o entrambi verso l'interno (da cui

il nome boxer: il movimento dei pistoni ricorda i pugni di un pugile).

Per fare un'esempio in casa Ferrari il motore di F1 delle campionati di Lauda era un boxer mentre quello della BB di serie era un V180°, come dicevo non sono sicuro della configurazione del motore monoposto Alfa512 che pensavo fosse un V180 mentre Lancia Flavia, Gamma ma anche Alfasud e successivi sono Boxer effettivi

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Guest Abarth03
....nel V di 180 le bielle dei pistoni corrispondenti sono agganciate allo

stesso gomito dell'albero, per cui i due pistoni si muovono, guardando

il motore, entrambi verso destra o entrambi verso sinistra.

Nel boxer ogni biella ha il suo gomito, per cui i pistoni corrispondenti

si muovono entrambi verso l'esterno o entrambi verso l'interno (da cui

il nome boxer: il movimento dei pistoni ricorda i pugni di un pugile).

.....

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×