Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
  • 0
Sign in to follow this  
unoferrari

Richiesta opinioni sui motori a doppia alimentazione.

Question

Messaggio a tutti voi di autopareri:

Secondo voi, è giusto che le case costruttrici continuino a spendere un mucchio di soldi per mettere a punto e sviluppare i motori ad idrogeno, anzichè concentrarsi sui motori a doppia alimentazione tipo benzina-metano?

Ricordiamoci che il prezzo di un motore ad idrogeno è ancora molto distante da cifre "popolari",senza contare la costruzione di punti di rifornimento, mentre gli altri motori esistono già, insieme alla rete di distribuzione e sarebbe sufficiente ottimizzarli al meglio i motori e migliorare la rete di distribuzione. Inoltre il metano è un gas naturale presente sul pianeta in gran quantità (più del petrolio) ed il suo costo è nettamente inferiore sia come estrazione che come trasporto. In più grazie al sistema di alimentazione mista, anche i motori diesel possono andare a metano.

N.B. : nella mia città esiste un autobus che va al 40% a metano e al 60% a diesel.

Aspetto con ansia i vostri pareri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0

Ciao e benvenuto, voglio precisare che per me è giusto che si punti sullo sviluppo dell'idrogeno perchè comunque sarà il futuro (anche se non immediato). Per quanto riguarda i diesel che vanno anche a metano... bhè, penso proprio che non costino due lire (pardon due euro) perchè accendere il metano a in un motore diesel nn è semplicissimo e sopratutto impossibile da fare su un motore di piccola cubatura (a quello che ne so io).

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Quello che scrivi è vero, comunque il mio quesito è più indirizzato verso i motori a benzina-metano. Molto probabilmente mi sono espresso in maniera generica (mea maxima culpa!).

Il problema è che oggi molti automobilisti convertono i motori delle loro auto (di tutte le cilindrate) a metano o gpl.

Questo tipo di pratica non solo stravolge il progetto di quel motore (non è stato costruito per funzionare a doppio combustibile), ma secondo me riduce l'affidabilità totale di una macchina.

Tutt'altra cosa sarebbe costruire da zero o comunque migliorare un progetto che già dall'inizio prevede la doppia alimentazione (multipla, ducato bi-power, zafira, subaru).

A PROPOSITO CHE FINE HA FATTO IL MOTORE 1.2 BIPOWER CHE DOVEVA EQUIPAGGIARE LA PUNTO?

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

sono d'accordo con te... un motore ottimizzato per l'uso di 2 combustibli funziona senza ombra di dubbio meglio di uno studiato per funzionare a benzina...

La punto di cui parli è in listino e si chiama Punto Natural Power

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Grazie per la precisazione!

Comunque mi sembra che solo tu sei interessato a questo argomento. E' un peccato perchè credo che il metano visto come combustibile per autotrazione dovrebbe raccogliere un po' più di discussioni. :evil:

Davvero un peccato!!! :cry: :cry: :cry:

Tutta colpa del DIESEL!!! :evil::evil::evil:

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
Messaggio a tutti voi di autopareri:

Secondo voi, è giusto che le case costruttrici continuino a spendere un mucchio di soldi per mettere a punto e sviluppare i motori ad idrogeno, anzichè concentrarsi sui motori a doppia alimentazione tipo benzina-metano?

Secondo le due strade vanno percorse parallelamente.

Il metano è la soluzione attuale, ma credo sia necessario guardare avanti e cercare soluzioni sempre più ecologiche e l'idrogeno potrebbe essere una di queste (sempre che l'idrogeno non venga ricavato da un combustibile fossile ... soluzione al momento più semplice/economica :( )

Al momento il metano credo sia l'alternativa più ecologica in assoluto, sia in termini di emissioni di anidride carbonica che di altre emissioni nocive (credo praticamente assenti).

Segue il Gpl e il diesel; mi sembra che il Diesel sia più ecologico in termini di anidride carbonica ma ha il grosso problema delle emissioni di polveri sottili mentre il GPL ha emissione di CO2 un po' più alte ma 0 polveri sottili.

Infine abbiamo la benzina.

Il problema del metano secondo me è quello della rete di distribuzione. Ad esempio qui in Trentino Alto Adige ce ne sono solamente due, uno a Trento e uno a Bolzano.

So che c'è un progetto di ampliamento della rete ma temo che in Val di Fiemme non arriveranno mai :( .

Altro problema è la sensibilità ecologica ... e qui siamo messi davvero male. La soluzione metano spesso viene presa in considerazione valutando solamente l'aspetto economico e non quello ecologico.

Per finire, qualcuno di voi ha uno schema sintetico e chiaro con il confronto delle emissioni (CO2, polveri, altri inquinanti) dei quattro carburanti maggiormente utilizzati (GPL, metano, benzina, Diese)?

A che punto siamo con l'olio di colza?

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Per rafforzare la mia opinine pubblico un testo preso dal sito WWW.METANO.IT:

Le qualità ecologiche del gas naturale ne fanno il carburante "azzurro" per eccellenza ed i veicoli che l'utilizzano sono pertanto definiti a "minimo impatto ambientale". Le emissioni di anidride carbonica del motore a metano sono inferiori del 25% e quelle di ossidi di azoto del 90% rispetto ai carburanti tradizionali. La combustione del gas naturale non rilascia sostanze o gas ad effetto cancerogeno come polveri ultrasottili PM10 (presenti in misura rilevante nel gasolio) o benzene (presente nella benzina). Scegliere la mobilità ecosostenibile, consentita dall'uso del gas naturale, equivale a migliorare concretamente ed in misura rilevante la qualità della vita di tutti e la conservazione del patrimonio artistico urbano. Le automobili e gli autobus a metano costituiscono la soluzione semplice ed economica al problema dell'inquinamento e consentono un abbassamento del disturbo acustico del 30%. Il metano è l'unico carburante che rispetta la delicata salute dei bambini !

L'idrogeno sarà pure il futuro, ed è giustissimo, ma il metano deve essere il presente, almeno per le nostre città.

Per guinness:

appena trovo le informazioni da te richieste le pubblico in questo forum. CIAO! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
Come promesso eccoti delle informazioni che ti saranno utili:

vai a pag.7 del file *.pdf che si trova a questo indirizzo.

http://www.ngvsystem.it/Docs/PDF_54_171.PDF

Grazie mille per il documento.

Acquisterei volentieri una macchina con alimentazione a metano ma come gia detto qui in Trentino Alto Adige la rete di distribuzione è carente.

Al momento posseggo una Fiat Punto con doppia alimentazione benzina / GPL.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Avrei forse intenzione di acquistare una multipla bipower ma il distributore piu' vicino e' a 200 km!!!

Ci sono incentivi per l'acquisto di una vettura a metano? E a gpl?

Esiste ancora la multipla gpower presentata appena l'anno scorso? Su www.buy@fiat.com non la si contempla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Nella concessionaria dove ho acquistato la mia fiat STILO (fantastica 8) ) c'era un cartello in cui si potevano avere fino a 1500€ di contributi per un'auto con impianto a metano! Erano i primi di Ottobre.

Appena avrò altre informazioni le pubblicherò.

Nel frattempo cercate di coinvolgere più persone a questo forum.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.