Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
Sign in to follow this  
_hainz

Progetti Alfa fine anni '70 e inizio anni '80

Recommended Posts

Con il vostro aiuto volevo capire esattamente i progetti che Alfa Romeo aveva fatto alla fine degli anni '70 e nei primi anni '80 per sostituire sia Nuova Giulietta che Alfa 6. Ne parla sia Chirico nel suo libro ma in modo sparso e con anche alcuni "non so, non ricordo esattamente" che anche Surace in un'intervista rilasciata ad Evo nel 2005 (se qualcuno desidera l'ho come pdf).

Provo a elencare i progetti e a dare una data indicativa:

1) inizio nel gennaio 1980 e definizione complessiva sulla carta del marzo 1981 (come riportato da Chirico a pagina 153): progetti 154 e 156 a trazione posteriore e motore anteriore per sostituire le auto di segmento D ed E con una base unica (per modelli sinergici) con possibilità di installare un nuovo 4 cilindri in linea, il V6, il 5 cilindri diesel VM e il boxer per l'entry-level (quello di Alfasud per mantenere basso il costo e saturare l'impianto campano), cambio a 6 marce, auto più larghe di Nuova Giulietta e Alfetta con cx di 0,36 (poi rivisto in meglio visto la presentazione di Audi 100) dimensioni di 4,25 metri e 4,5 metri per il segmento E. La seguente è lo studio per il progetto 156

Alfa progetto 156 del 1981 a trazione posteriore segmento E(e D) | Flickr - Photo Sharing! (le ruote mi sembrano relativamente avanti e il cofano è anche molto basso....)

Vorrei sottolineare come il cambio a 6 marce fu portato avanti tanto che fu progettato e si stava per ordinare i pezzi per il primo prototipo.

Il progetto fu stoppato perché a maggio 1981 si incontrarono in Lancia per il progetto comune Tipo4 (la maquette fu utilizzato poi come base per gli studi della 164).

2) progetto il cui nome non è nominato (lo possiamo chiamare "Surace") con motore anteriore disposto longitudinalmente dietro l'asse anteriore e trazione anteriore (i motori 4 cilindri inclinati di 30° sull'orizzontale per diminuire ingombri verticali e migliorare l'aerodinamica) o integrale meccanica o, per le versioni top, con un controllo elettronico;

2) Definizione antecedente al giugno 1985 (Chirico riporta i "piani gamma" in tale data con tanto di previsioni sino al '94) e industrializzazione per il 1990 dell'autotelaio "43" su cui realizzare due auto con codici di progetto 433 e 434 con motore anteriore longitudinale boxer (stile Subaru) con trazione anteriore/integrale da commercializzare nel 1990 per la 433 e nel 1991 per la 434. Motore boxer 1,7 e nuovo boxer di 2 litri (dal quale ricavare anche un diesel come richiesto a Chirico dall'Ing.Innocenti) o 4 cilindri in linea "sub-orizzontale" (ruotato di 80°) e possibilità di boxer a 6 cilindri (ovviamente cambio a 6 marce).

Alfa Rome progetto 433-434 vista ingombri | Flickr - Photo Sharing!

Alfa Romeo progetto 433-434 boxer ta/ti segmento D ed E a | Flickr - Photo Sharing!

I primi due progetti potrebbero anche essere lo stesso anche perché Chirico non mi sembra che abbia parlato di dove fosse il motore esattamente.

Edited by _hainz
immagini non visualizzate

Share this post


Link to post
Share on other sites

Voi avete altre informazioni?

Inoltre non riesco a capire far combaciare quanto dice Chirico con quello di Felisa a livello di tempistiche. Nell'intervista a Quattroruote di novembre 2008 l'a.d. di Ferrari parla del suo rimpianto per non aver portato avanti l'erede dell'Alfetta e inquadra il periodo tra la fine del 1987 e l'inizio 1988 con lo sviluppo di un motore anteriore sub-orizzontale.

Inoltre il progetto "Surace" è in contrasto con quanto raccontatomi da un motorista Alfa al quale risulta per l'impostazione dell'erede dell'Alfetta il motore sempre longitudinale ma davanti o parzialmente sull'asse. Vetture piccole trazione anteriore, vetture grosse trazione posteriore e vetture speciali trazione integrale: grande flessibilità con un'unica impostazione di base.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest EC2277

Insomma, con buona pace degli Alfisti, sia la 1900 del '50 che L'Auto Creata da Dio dovevano nascere a trazione anteriore.

Sarà per questo che assistiamo a tante rivalutazioni postume delle cosidette Alfiat? :pen:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra l'altro rileggendo l'intervista di Surace parla di motore "appena dietro l'asse anteriore" al che potrebbe voler dire non che terminava appena dietro l'asse anteriore, come ho pensato io, ma che "partiva" da appena dietro l'asse anteriore e che si sviluppava sopra l'asse anteriore. Inoltre se a queste informazioni leghiamo quelle di Chirico sul progetto 154-156 con gamma motori V6, 4 cilindri in linea (magari ruotato) e 5 cilindri diesel VM sembra evidente che il 4 cilindri ma soprattutto il 5 cilindri avrebbe comportato un passo veramente lungo se disposto dietro l'asse anteriore soprattutto per l'epoca (oggi forse un 4 cilindri ci potrebbe stare dietro l'asse).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Insomma, con buona pace degli Alfisti, sia la 1900 del '50 che L'Auto Creata da Dio dovevano nascere a trazione anteriore.

Sarà per questo che assistiamo a tante rivalutazioni postume delle cosidette Alfiat? :pen:

Tra l'altro tutti quelli che pensano a Busso come colui che voleva portare avanti la trazione posteriore e il transaxle vorrei ricordare che lui pensò nel 1972 una trazione anteriore con motore trasversale per sostituire la Giulietta con un nuovo motore a 4 cilindri inclinato di 52° che potesse essere installato anche lonfitudinalmente "se si fosse continuato a fare le trazioni posteriori" (ho citato Busso).

Conferenza AISA: i progetti di Alfa Romeo a trazione anteriore di Giuseppe Busso | Virtual Car

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest EC2277

Figuriamoci, San Busso Patrono degli Alfisti voleva realizzare anche le Ferrari a trazione anteriore!

Ad ogni modo credo che tu abbia visto giusto: pensava ad uno schema simile a quello adottato oggi dall'Audi.

Ecco perché oggi la Casa di Ingolstadt è così rivalutata! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'impostazione di 154 e 156 era comunque di Surace che probabilmente la voleva un pò come sono le Bmw ora (motore che è per la maggior parte dietro l'asse motore), ma con il plus di avere motori più compatti rispetto a tale auto e la doppia disponibilità di trazione. penso infatti che volesse fare:

- 154 con trazione anteriore/integrale

- 156 con trazione posteriore/integrale

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest EC2277

Un simile schema tecnico non è compatibile con la trazione anteriore poiché non avresti abbastanza carico sull'avantreno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti il problema grosso delle Citroen Traction avant e delle Renault 4 / 5 / 16 / 12 e derivate era storicamente il sottosterzo in quanto avevano un'architettura che prevedeva il motore longitudinale entrobordo, ed il cambio davanti ( e la TA )

engine-installed.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By Pawel72
      Quanti di noi si sono chiesti.., ma il grande Drake oltre alle sue magnifiche Ferrari , quali automobili apprezzava e guidava nella vita privata ? 
      La E-Type  è rimasta in vendita per 14 anni, e ne sono stati assemblati oltre 70 mila esemplari.
      Ma quando si parla di macchine così eleganti i numeri non contano. Le parole però sì, come quelle di Enzo Ferrari, che nel 1961 vedendo una E-Type Roadster disse che era “l’auto più bella mai costruita”.
      Enzo Ferrari aveva una Renault 5 Turbo e ora va all’ asta per un prezzo base di 80.000 euro.
      Si tratta di un’ unità prodotta nel 1982, anno in cui “il commendatore” l’ha acquistata. E’ dotata di un quattro cilindri da 1,4 litri di cilindrata e turbocompressore. Associato ad un cambio manuale a cinque marce, eroga 160 CV e accelera da 0 a 100 km/h in 7,7 secondi. La velocità massima è 218 km/h.
      Una caratteristica speciale di questo modello è che Enzo Ferrari ha ordinato l’installazione di una radio Pioneer Ferrari originale. Inoltre, ha ordinato con la vernice rosso granata e tappezzeria dello stesso colore, e tappeti blu.
      Era 1960 all’epoca Ferrari aveva l’abitudine di viaggiare sei mesi su una Fiat, poi sei mesi con una Lancia e sei mesi su un’Alfa Romeo. Guidava anche una Peugeot 404, di proprietà di un suo cognato che viveva in Francia. Inoltre, aveva una Ferrari regolarmente acquistata e per la quale il direttore commerciale Gardini gli aveva praticato uno sconto, peraltro contenuto.
      Il grande Drake ha sempre apprezzato le Peugeot per il loro comfort, il design e la qualità costruttiva, al punto che aveva diverse 404 e 504 per uso personale e addirittura una versione Sw per l’assistenza in pista. Era anche un modo per stuzzicare i vertici della Fiat – erano gli anni successivi alla famosa trasformazione dell’accordo di collaborazione tecnica del 1965 in partecipazione societaria paritetica – che ovviamente non apprezzavano per nulla la cosa…
      Ma Ferrari era caparbio, si sa, e continuava ad andare con una Peugeot 404 all’Autodromo di Modena per assistere ai test di collaudo delle sue macchine… La Fiat, però, fingeva con eleganza di non accorgersi delle divertite provocazioni del Grande Vecchio. E in tanti anni di passeggiate in Peugeot a Ferrari non venne mai contestato nulla…
       






    • By nunoHGT
      La ALfa aveva fatto versioni quadrifoglio verde, quadrifoglio oro e come sembra aveva fatto anche per la Ingleterra versioni quadrifoglio blu per comemorare qualcosa... è vero questo? e piú importante avete qualche foto???
    • By Aymaro
      trasmesso in diretta su TV8
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.