Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19
  • Rimanete al sicuro! Rispettate le distanze e le misure igieniche
  • Autopareri è sempre attivo e vi è virtualmente vicino per tenervi compagnia durante la fase di lockdown!

Recommended Posts

In realtà, come sctitto anche nell'articolo della stampa, ci saranno due pseudo-Microlini: una assemblata da Artega, col nome di Karo-Isetta, e poi la Microlino vera a propria di Ouboter, assemblata da Cecomp

 

https://www.quattroruote.it/news/nuovi-modelli/2020/01/08/artega_karo_isetta_in_vendita_la_gemella_della_microlino.html


Sono le condizioni sfavorevoli a rendere le imprese straordinarie

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 9/3/2017 at 08:30, Sandro scrive:

Non credo che possa essere omologabile come quadriciclo, a causa della velocità e della potenza.

E nemmeno mi sembra possa passare le varie norme sui crash test, a causa dell'unico portone frontale.

Quindi, come può esser commercializzata? :pen: 


Mi è stato spiegato dall’ingegnere di questa macchina, che l‘uscita di emergenza dopo un incidente è il tetto in tela.

Edited by Kyalami
  • Confused... 2
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ci sono salito, è super carina ma se fai un'incidente la vedo brutta

PS. Leggo ora, anche a la stampa scrivono dei disgraziati:

 "la quattro ruote ispirata al glorioso modello Bmw Isetta"

La quale era costruita su licenza della Iso, ovviamente essendo questa Italiana non esiste, mentre la produzione teutonica su licenza diventa gloriosa!

 

  • I Like! 8

Non ti curar di loro, ma sgomma e sorpassa....

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 9/3/2017 at 15:49, Cosimo scrive:

ma bmw non costruiva solo su licenza iso?

 

 

 

3 ore fa, pixhell scrive:

Io ci sono salito, è super carina ma se fai un'incidente la vedo brutta

PS. Leggo ora, anche a la stampa scrivono dei disgraziati:

 "la quattro ruote ispirata al glorioso modello Bmw Isetta"

La quale era costruita su licenza della Iso, ovviamente essendo questa Italiana non esiste, mentre la produzione teutonica su licenza diventa gloriosa!

 

 

Il progetto Isetta fu ceduto alla BMW dalla ISO, poiché in Italia non aveva riscosso il successo sperato. In Germania invece, la Isetta ha salvato la BMW da un periodo assai nero. In un certo senso, possiamo affermare che grazie anche alla piccola Iso-Rivolta, oggi circolano le varie M2-3-4-5-8 ecc.

 

Naturalmente, si dimenticano sempre tutti (o quasi tutti) che diverse case automobilistiche in passato (come oggi) vennero salvate o rese celebri dalla mano italiana.

 

Ad esempio....Citroen....senza l'estro di Bertoni non avrebbero potuto partorire lo stile della DS...o della 2CV......o della ancor più iconica Traction Avant. Fu proprio Bertoni a realizzare il primo modello tridimensionale in scala della macchina negli anni '30, proprio poiché era un bravo scultore.

 

O, in tempi più recenti....lo stile Vag in generale da fine anni'90 a metà 2015 è stato comunque segnato profondamente dalle linee guida De Silva. Ancor prima lo stile anni'80 della Mercedes, resa celebre da Bruno Sacco.

 

Per non parlare di Chrysler....o della Aston Martin (che oggi non è florida ma neanche moribonda come quando Bonomi ne acquisì il pacchetto azionario di maggioranza qualche anno fa).

 

Ma ora possiamo dire......che lo stile BMW si rifarà comunque al Bel Paese....con il calandrone di Marcello Gandini!

 

fine O.T. piccola divagazione storica che non fa mai male! ;)

Edited by VuOtto
  • I Like! 4
  • Thanks! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cita

Era il 1953 quando la casa automobilistica Iso, in collaborazione con BMW lanciava Isetta

\0/ quanta gnuranza!

54 minuti fa, VuOtto scrive:

 

 

Il progetto Isetta fu ceduto alla BMW dalla ISO, poiché in Italia non aveva riscosso il successo sperato. In Germania invece, la Isetta ha salvato la BMW da un periodo assai nero. 

 

Tra l'altro mi pare gli spedirono proprio la linea produzione


Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Kyalami scrive:

Mi è stato spiegato dall’ingegnere di questa macchina, che l‘uscita di emergenza dopo un incidente è il tetto in tela.

 

dev'essere lo stesso che ha progettato le portiere della Golf VIII :si:

  • Haha! 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, jeby scrive:

\0/ quanta gnuranza!

 

Tra l'altro mi pare gli spedirono proprio la linea produzione

 

mi pare di ricordare di si. Iso ha proprio venduto tutto a BMW.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, VuOtto said:

 

 

Il progetto Isetta fu ceduto alla BMW dalla ISO, poiché in Italia non aveva riscosso il successo sperato. In Germania invece, la Isetta ha salvato la BMW da un periodo assai nero. In un certo senso, possiamo affermare che grazie anche alla piccola Iso-Rivolta, oggi circolano le varie M2-3-4-5-8 ecc.

 

Naturalmente, si dimenticano sempre tutti (o quasi tutti) che diverse case automobilistiche in passato (come oggi) vennero salvate o rese celebri dalla mano italiana.

 

Ad esempio....Citroen....senza l'estro di Bertoni non avrebbero potuto partorire lo stile della DS...o della 2CV......o della ancor più iconica Traction Avant. Fu proprio Bertoni a realizzare il primo modello tridimensionale in scala della macchina negli anni '30, proprio poiché era un bravo scultore.

 

O, in tempi più recenti....lo stile Vag in generale da fine anni'90 a metà 2015 è stato comunque segnato profondamente dalle linee guida De Silva. Ancor prima lo stile anni'80 della Mercedes, resa celebre da Bruno Sacco.

 

Per non parlare di Chrysler....o della Aston Martin (che oggi non è florida ma neanche moribonda come quando Bonomi ne acquisì il pacchetto azionario di maggioranza qualche anno fa).

 

Ma ora possiamo dire......che lo stile BMW si rifarà comunque al Bel Paese....con il calandrone di Marcello Gandini!

 

fine O.T. piccola divagazione storica che non fa mai male! ;)

Sacco e Giugiaro hanno tirato fuori i tedeschi dalla preistoria, e non è stata solo una questione di stile... senza contare le BMW di Michelotti

  • I Like! 1

Non ti curar di loro, ma sgomma e sorpassa....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By j
      Ecco la prima auto elettrica della Dyson che sarebbe dovuta essere su strada nel 2021 ma il cui progetto è stato cancellato nell'Ottobre del 2019.
       
      Concorrente della Tesla Model X la Dyson "N526" (nome del progetto) avrebbe avuto 7 posti e una lunghezza di circa 5 metri, larga 2m e alta 1.7m per un peso di 2.6 tonnellate, struttura in alluminio.
       
      Dati tecnici: doppio motore da 200 kW, 536cv, da 0 a 100km/h in 4,8 secondi e 200km/h di velocità massima per 965km di autonomia dichiarata da Sir Dyson.
       
      Particolarità degli interni, oltre a degli innovativi sedili ortopedici molto sottili, la totale assenza di un quadro strumenti e di un tablet sostituiti da head-up display olografico.
       
      Prezzo stimato: 150.000 sterline 
       
      https://www.carscoops.com/2020/05/dysons-first-electric-car-looks-like/


    • By Maxwell61
      Debutta la berlina EV da 5 metri disegnata da Egger, con le nuove "blade-battery" LFP Litio-Ferro-Fosfato.
       
       
      https://www.quattroruote.it/news/nuovi-modelli/2020/05/13/byd_han_ev_dalla_cina_una_berlina_elettrica_per_l_europa.html
       
      Al contrario di quel poco che dice QR, molti numeri sono già noti:
       
       
      Articolo ben più completo con foto: https://insideevs.com/news/423007/byd-han-coming-to-europe-pricing/
       
      Un articolo di maggior dettaglio sulle Blade Battery:  https://insideevs.com/news/406839/byd-blade-battery/
       

       

       
       

       
    • By KimKardashian
      Morris Commercial era la divisione della Morris Motor destinata alla produzione di commerciali e camion. Il marchio (legato a quello MG) era di proprietà della SAiC ma nel 2016 venne venduto ad una start up inglese finanziata sia da cinesi che dallo stato inglese per lo sviluppo di veicoli a zero emissioni. 
      Dopo alcuni anni ecco il primo prototipo semi definitivo del JE, che si ispira direttamente al Morris J Type anni 50. Il target sono poste e commercianti oltre che tassisti. 
       
      Totalmente elettrico con batteria da 60 KWh il nuovo JE può percorrere 325 km con una ricarica e ha una velocita massima di 135 km/h. Sarà prodotto nel Regno Unito dal prossimo anno. 
       
      Allo sviluppo hanno partecipato anche la Etive-Frazer Nash (che svilupparono anche il Metrocab elettrico).
       
      Il prezzo stimato è di 60 mila sterline ma bisogna attendere il prossimo anno per ulteriori dettagli. Son previste anche una versione pick-up e una taxi a sette posti.
       
      https://www.morris-commercial.com
       
       











×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.