Jump to content

Recommended Posts

AbarthClassiche1300OTrender(1).thumb.png.26e69285e3477bec990067ebc8c9319a.pngAbarthClassiche1300OTrender(2).thumb.png.57123aac378c604de292f7b2cd726dc9.pngAbarthClassiche1300OTrender.thumb.png.2d6dda18a3bfdb0fb1f7097dbadc6e24.pngModellodistileAbarthClassiche1300OT.thumb.jpg.e3f3743dd573a5853380f1a6c9840c85.jpgModellodistileAbarthClassiche1300OT(1).thumb.jpg.cac99db9794807dcdea65a95f9842be0.jpgRobertoGiolitoHeadofStellantisHeritageAlfaRomeoFIATLanciaAbarth.thumb.jpg.a58ca571d9a6134706c046ef681309bb.jpg

 

Cita
Heritage rende omaggio alla leggenda Abarth con due tributi di grande fascino
  • In occasione del 75° compleanno dello Scorpione, il team Heritage di Stellantis ha realizzato due omaggi: un’esposizione temporanea di alcune preziose rarità Abarth, appartenenti a collezionisti privati e alla collezione aziendale permanente, e l’annuncio del progetto Abarth Classiche 1300 OT.
  • Allestita presso l’Heritage Hub, la mostra ripercorre le tappe salienti del brand, attraverso alcune delle sue vetture più famose, mentre il nuovo progetto nell’ambito “Reloaded by Creators” di Heritage è rappresentato da un modello di stile in scala 1:3 che esprime in ogni dettaglio la forma definitiva della nuova vettura. 
  • Ospite d’onore il modello di stile della Abarth Classiche 1300 OT, l’evoluzione della Abarth Classiche 1000 SP che venne creata da Heritage nel 2021 in soli cinque esemplari venduti in tempo record.
  • Reinterpretazione moderna dell’iconica vettura sportiva degli anni ’60, dunque, la nuova Abarth Classiche 1300 OT è un sogno che a breve diventerà una splendida realtà in tiratura di sole cinque unità.
  • Prodotta e venduta dal dipartimento Heritage Stellantis, la nuova creazione è già ordinabile e per avere maggiori informazioni è possibile visitare il sito Heritage oppure scrivere al seguente indirizzo: heritage@stellantis.com.
  • La mostra sarà aperta al pubblico per circa tre mesi, a partire dal 12 aprile, e sarà inclusa nel biglietto del tour all’Heritage Hub. Prenotazioni e acquisto sono disponibili al seguente link.

 

Heritage di Stellantis celebra il 75° Anniversario del marchio Abarth con un doppio tributo alla leggenda dello Scorpione: la suggestiva mostra temporanea, allestita all’interno dell’Heritage Hub, che ripercorre le tappe salienti del brand attraverso alcune delle sue vetture più famose, e la presentazione del progetto “Abarth Classiche 1300 OT” incarnato nel modello di stile in scala 1:3 esposto alla rassegna celebrativa.

 

Dichiara Roberto Giolito, Head of Stellantis Heritage (Alfa Romeo, FIAT, Lancia, Abarth): “Esiste un fil rouge che lega le vetture Abarth del passato, esposte nella mostra temporanea che abbiamo allestito qui a Torino dove la leggenda ha preso forma, e l’emozionante Abarth Classiche 1300 OT, un sogno che a breve diventerà una splendida realtà: sono i valori fondanti del marchio, ossia massime prestazioni, cura artigianale e costante affinamento tecnico,  promossi ieri da queste iconiche progenitrici e oggi parte integrante del nuovo progetto inserito nel programma Heritage “Reloaded by Creators”. Senza dimenticare che sono gli stessi valori che caratterizzano l’attuale gamma dello Scorpione, a conferma che i precetti di Carlo Abarth sono ancora fonte di ispirazione per il futuro. Dunque, con questa suggestiva mostra e l’annuncio della serie limitatissima Abarth Classiche 1300 OT il dipartimento Heritage di Stellantis (Alfa Romeo, FIAT, Lancia, Abarth) celebra non soltanto un inestimabile patrimonio umano, sportivo e tecnologico ma rende omaggio alle diverse generazioni di appassionati sparsi nel mondo che, ancora oggi, si aspettano da una vettura dello Scorpione tanto una guida adrenalinica quanto uno stile distintivo, mantenendo fede al famoso motto del fondatore “la domenica in pista e il lunedì in ufficio”.

 

Special guest della rassegna il modello di stile di Abarth Classiche 1300 OT, realizzato in Epowood, che presenta dettagli di grande pregio come la griglia posteriore con il lettering “Abarth”. Meccanicamente basata sul progetto Abarth Classiche 1000 SP del 2009, da cui prese forma l’Alfa Romeo 4C, questa nuova creazione è l’evoluzione della Abarth Classiche 1000 SP che venne creata dal team di Heritage nel 2021 in soli cinque esemplari venduti in tempo record.

 

Caratterizzata da una carrozzeria in fibra di carbonio e dallo storico "periscopio" reinterpretato in chiave contemporanea, la nuova Abarth Classiche 1300 OT è già ordinabile e sarà prodotta in serie limitata di sole cinque unità e commercializzata dal dipartimento Heritage di Stellantis (Alfa Romeo, FIAT, Lancia, Abarth). Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito Heritage oppure scrivere al seguente indirizzo: heritage@stellantis.com.

 

Dunque, l’esposizione dedicata alla 75° anniversario del Brand dello Scorpione è l’occasione ideale per ammirare questi autentici “gioielli” dell’automobilismo mondiale, grazie a un allestimento suggestivo capace di far risaltare la loro unicità in termini di design, innovazione tecnologica e palmares sportivo. Infine, ricordiamo che la suggestiva rassegna arricchisce ulteriormente l’esperienza presso l'Heritage Hub, solitamente aperto al pubblico per visite guidate, e sarà visitabile per tre mesi circa, a partire dal 12 aprile, acquistando il biglietto per la classica visita guidata presso il polo museale di via Plava a Torino. Maggiori informazioni, prenotazioni e acquisto sono disponibili al seguente link.

 

Abarth Classiche 1300 OT: velocità e passione

Abarth Classiche 1300 OT è la nuova vettura ideata da Heritage per omaggiare un’auto iconica che mezzo secolo fa otteneva successi nelle competizioni. Questa edizione speciale, inserita all’interno del progetto Heritage “Reloaded by Creators”, offre agli appassionati l'opportunità di possedere una reinterpretazione contemporanea di una delle vetture più emblematiche degli anni '60.


Nel 1965, la Fiat-Abarth OT 1300 si distingueva sulle piste per la sua eccezionale agilità e potenza, derivanti da una efficace elaborazione della Fiat 850. Caratterizzata da una carrozzeria in fibra di vetro, leggera e aerodinamica, e da un distintivo "periscopio" montato in seguito per il raffrescamento dell'abitacolo, la OT 1300 divenne un'icona dell'innovazione Abarth nelle vetture da corsa.


Oggi, il team Heritage sotto l’insegna “Abarth Classiche” rende omaggio a quei valori intramontabili con la nuova Abarth Classiche 1300 OT, una creazione che fonde stile, prestazioni e storia. Meccanicamente basata sul progetto Abarth Classiche 1000 SP, da cui prese forma l’Alfa Romeo 4C, questa nuova creazione mantiene l'essenza di un’autentica Abarth.


La carrozzeria, oggi realizzata in fibra di carbonio, introduce nuovamente il caratteristico "periscopio" della vettura storica, reinterpretato in chiave contemporanea. Il lunotto in plexiglass asolato per il raffreddamento e la grande griglia posteriore per il vano motore, caratterizzata dal lettering ‘Abarth’, sottolineano il legame con il design storico.


Il frontale, con le sue curve sinuose, ricorda le vetture sportive Abarth del passato, con generose aperture dedicate al raffreddamento.
Abarth Classiche 1300 OT rappresenta il modo più autentico e genuino per omaggiare una vettura epica che ancora oggi è nel cuore di tutti i veri appassionati del marchio Abarth nel mondo.


La vettura, prodotta in numero limitato di cinque esemplari, è già ordinabile.
Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito Heritage oppure scrivere al seguente indirizzo: heritage@stellantis.com.

 

  • I Like! 2
  • Haha! 1

1486064684650356737.gif.a00f8cace62773a93b9739b2906757ee.gif

Link to comment
Share on other sites

18 minuti fa, Albe89 scrive:

Beh, meglio della versione barchetta sicuro.

Almeno la barchetta porta qualcosa di diverso dalla 4C.

 

Comunque le 4c stravincono, queste sono veramente troppo uguali nelle forme generali e più brutte nei dettagli.

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, 8coibaf scrive:

Almeno la barchetta porta qualcosa di diverso dalla 4C.

 

Comunque le 4c stravincono, queste sono veramente troppo uguali nelle forme generali e più brutte nei dettagli.


Penso siano anche fatte con un budget veramente misero però… 😩

Link to comment
Share on other sites

ma che motore monta ?

il 1750 di 4C o ci mettono sotto un 1300 T di qualche derivazione ?

 

perche , secondo me , sarà pure un omaggio ma chiamare 1300 una 1750 mi parrebbe un controsenso

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.