Jump to content
  • 0

Guidare in discesa - Marce basse e usare poco i freni


Kuiper92

Question

Salve a tutti. Vorrei chiedervi dei pareri su come approcciare le discese in sicurezza e risparmiando più carburante possibile. Io faccio così: sono diciamo in seconda, non appena inizia la pendenza e se il motore ha i giri giusti, metto la terza e mollo l'acceleratore, poi faccio prendere un po' di velocità e metto la quarta per ridurre il freno motore e se voglio accelerare ancora la quinta, quando arrivo ad esempio al'incrocio a cui devo dare precedenza passo direttamente alla seconda frenando col motore. In pratica la faccio solo col cambio non toccando il gas. In questo modo consumo 0 grazie al cut-off vero? Mio padre dice che è poco sicuro, in quanto se sono chessò in quarta o quinta e ho bisogno di dare accelarare in ripresa improvvisamente non posso farlo. Voi cosa ne pensate? Poi vi chiedo: è dannoso passare ad esempio dalla quinta alla seconda (senza però andare fuorigiri) oppure dalla seconda mettere direttamente quarta/quinta (anche qui con i giri del motore che lo permettono senza singhiozzare)?

Link to comment
Share on other sites

  • Answers 22
  • Created
  • Last Reply

Top Posters For This Question

Recommended Posts

  • 0

Sei ancora vivo o ci sta scrivendo il medium che hai contattato?

Scherzi a parte (mica tanto scherzi) un poco di freno-motore serve a tenere controllata la velocità dell'auto senza sovraccaricare i freni.

Invece rallentare l'auto o frenarla senza usare i freni è il modo migliore per sbilanciarla e rischiare così di perderne il controllo.

Infine tuo padre ha ragione anche per quanto riguarda il fatto di dover riaccelerare.

Link to comment
Share on other sites

  • 0

imho tutto di pende dal tempo e dalla velocita' e dove effettui le suddette manovre:

con strada sgombra, a velocita' contenuta , ad andatura rilassata e su una strada che si conosce bene e' senz'altro possibile arrivare molto lentamente e gradatamente ad un semaforo ad esempio per poi riaccellerare (se si ha un motore turbo) anche con un marcia un po' lunga:

io lo faccio nei grossi corsi di torino: ad es. so gia' prima (per forza di abitudine) se il prossimo semaforo sara' verde o rosso e quindi regolo dall'inizio la velocita' in modo da arrivare lento e se possibile riprendere prima di fermarmi , e' ovvio che pero' dei andare con calma e sapere quello che fai.

ogni tanto qualcuno dietro si agita, poi dopo il secondo incrocio di solito capisce che so' quello che sto facendo e si accoda e mi "imita", qualcun altro invece pensa di sorpassarmi e di solito invece rimane bloccato nell'altra fila di auto .

e' ovvio pero' che tutto cio' non e' applicabile ed in generale è pericoloso a velcoita' sostenute e con variazioni di velocita' significative.

Cita

7:32 : Segni i punti coglionazzo !

Link to comment
Share on other sites

  • 0

Per regolarti nelle discese ti lascio l'insegnamento che mi han dato i mei genitori:

"Non usare mai una marcia superiore a quella che hai usato per salire"

Ho provato a fare il bastian contrario e non è servito a molto. Nelle discese inoltre non guarderi tanto i consumi, ma più alla sicurezza, quindi poco uso dei freni, giusto per l'inserimento in curva e molto freno motore se è una discesa lunga.

 

Guido ergo sum!

Link to comment
Share on other sites

  • 0

IMO non è proprio tutto sbagliato.

Indubbiamente salire di marcia troppo presto è sbagliato di suo, perché il motore è imballato. Quindi o fai le discese a 60 (dipende dalla macchina che hai, ma quello è il minimo circa) o la V è troppo alta.

Allo stesso modo scalare tre marce di colpo è errato, almeno metti una terza di mezzo. Per ulteriori informazioni in merito vedi topic sulla frenata perfetta.

Per contro è fattibile tutta la discesa in cut off, se si riesce a mantenere la velocità adatta ad una percorrenza in sicurezza, la marcia bassa consente anche un buon freno motore ed un monor fading qualora la discesa in questione sia lunga. E sempre il freno motore è utilizzabile per rallentare, insieme, però, ai freni per evitare di sbilanciare la macchina che già si trova con un sedere leggerino in quella situazione. Fondamentalmente, più velocemente devi rallentare, più devi usare i freni.

Sotto i 6000rpm è un mezzo agricolo.

Link to comment
Share on other sites

  • 0

Scusa ma non avrebbe più senso farle un seconda andando su di giri?

Anche se vai a 4-5000 giri, in caso di pendenza avvertibile, è tutto freno motore non ci sono componenti sotto sforzo perchè non stai accelerando.

Io percorro spesso strade collinari e nelle discese metto in 2 e via...all'inizio il ruggito del motore mi spingeva a fare molto lavoro di freno, ora invece mi rendo conto che è il motore a frenare per me e ormai basta giusto quell'aiutino...

Al conformismo l'ironia fa più paura d'ogni argomentato ragionamento.

Link to comment
Share on other sites

  • 0
Capito... quindi in pratica sbaglio tutto. Era troppo bello però fare le discese a consumo 0 :D

Se scendi tutto di freno motore la fai tutta a consumo zero.....;)

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

  • 0
Salve a tutti. Vorrei chiedervi dei pareri su come approcciare le discese in sicurezza e risparmiando più carburante possibile. Io faccio così: sono diciamo in seconda, non appena inizia la pendenza e se il motore ha i giri giusti, metto la terza e mollo l'acceleratore, poi faccio prendere un po' di velocità e metto la quarta per ridurre il freno motore e se voglio accelerare ancora la quinta, quando arrivo ad esempio al'incrocio a cui devo dare precedenza passo direttamente alla seconda frenando col motore.

No figliolo non ci siamo proprio.

Col tuo metodo risparmierai sì carburante, ma quanto alla sicurezza... 'nzomma.

E' vero che tutto dipende dai km/h e dalla strada, ma non senti che in discesa in 5a marcia hai una macchina "insicura", "molle" in mano?

Il numero 5a - 2a poi direi davvero di archiviarlo.

Ritengo di gran lunga preferibile una marcia in meno e il freno motore che canta.

Ps. splendida la battuta di EC2277 sul medium, AH-AH. Racchiude mirabilmente il tutto.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.