Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori

Recommended Posts


 

Honda presenta la nuova Jazz in Europa, dopo l'anticipazione della Jazz/Fit al Salone di Tokyo 2019. 

Le differenze con il modello del "sol Levante" sono limitate a particolari estetici e dal fatto che in Europa sarà disponibile esclusivamente ibrida a marchio " e:Technology".

Inoltre, sempre solo per il mercato Europeo, sarà disponibile una nuova variante "Crosstar".

Tra i suoi punti di forza sicuramente lo spazio interno, dove Honda dichiarata, che sarà da primato per la categoria delle segmento B. 

I montanti anteriori, ridotti in sezione del 50%, faranno aumentare la visibilità anteriore, mentre il parabrezza più ampio lascia entrare più luce in abitacolo.

Resta invariato il posizionamento del serbatoio carburante (tra i sedili anteriori e posteriori) che consente così lo sfruttamento del divano posteriore con tanto di possibilità di alzare le sedute. 

Per l'info-telematica, la nuova Honda Jazz ha una interfaccia che supporta Apple CarPlay ed Android Auto. 

 

 

 

Cita

La nuova Honda Jazz offre prestazioni esaltanti e connettività avanzata

  • Tecnologia ibrida e:HEV che prevede tre diverse modalità di guida, inclusa quella EV, regalando prestazioni sempre eccezionali in qualsiasi viaggio
  • 109 CV (80 kW) di potenza e 253 Nm di coppia offerti dal propulsore elettrico
  • Emissioni di CO2 da 102 g/km (WLTP) e consumi da 4,5 l/100km (WLTP)
  • Connettività intuitiva di ultima generazione e sistemi di infotainment all’avanguardia, che comprendono l'Assistente Personale Honda
  • La nuova Jazz mantiene l’incredibile versatilità apprezzata in tutto il mondo, grazie ai Sedili Magici posteriori e all’impressionante capacità di carico del bagagliaio, fino a 1.203 litri
  • Ampliamento delle dotazioni di sicurezza e assistenza alla guida di serie Honda SENSING

La nuovissima Honda Jazz offre un'esperienza di guida di livello superiore grazie a prestazioni efficienti ed esaltanti fornite dalla tecnologia ibrida e:HEV. La compatta della Casa di Tokyo offre ancora più comfort a bordo per i passeggeri, tecnologia intuitiva di ultima generazione, connettività avanzata e servizi fruibili anche da remoto, per una perfetta integrazione tra gli occupanti e la vita di tutti i giorni.

La nuova Jazz e:HEV riveste un ruolo centrale nella strategia di Honda di elettrificare i suoi principali modelli entro il 2022. La nuova Jazz sarà disponibile in Italia a partire dalla prossima estate, con prezzi a partire da € 22.500per Jazz standard e da € 26.900 per la variante Crosstar.

 

Tecnologia ibrida avanzata e:HEV

Per la prima volta, la nuova Honda Jazz sarà commercializzata in tutta Europa esclusivamente con l’avanzato propulsore ibrido. Caratterizzata dal nuovo logo Honda "e:HEV", la nuova Jazz è stata progettata per offrire un mix eccezionale di prestazioni elevate ed efficienza, che si uniscono ai ben noti livelli di comfort a bordo e di maneggevolezza ai vertici della categoria.

Il sistema e:HEV è stato sviluppato ad hoc per la nuova Jazz, con l’obiettivo di regalare un’esperienza di guida particolarmente piacevole. Tale sistema prevede due potenti motori elettrici compatti collegati ad un motore a benzina i-VTEC DOHC da 1.5 litri, una batteria agli ioni di litio e un'innovativa trasmissione a rapporto fisso che si attiva tramite un'unità intelligente di controllo della potenza (PCU). Tutti questi elementi lavorano perfettamente in armonia garantendo una risposta diretta e una guida incredibilmente fluida.

I 109 CV/80KW di potenza permettono alla nuova Jazz di raggiungere i 100 km/h in appena 9,4 secondi, con una velocità massima di 175 km/h. Al volante, la nuova Jazz regala sensazioni di guida estremamente confortevoli, sia in città che nei viaggi lungo strade di campagna o a velocità di crociera in autostrada. L’efficiente sistema ibrido produce ridotte emissioni di CO2, a partire da 102 g/km (WLTP), ed ottimi consumi di carburante con valori che partono dai 4,5l/100 km (WLTP) sulla Jazz standard. Per la variante Jazz Crosstar le emissioni sono di 110 g/km (WLTP) e i consumi di 4,8l/100 km (WLTP).

Per offrire un'esperienza di guida sempre efficiente e confortevole, l'avanzato sistema e:HEV aziona in modo semplice ed intuitivo le tre diverse modalità di guida:

  • Modalità EV Drive: la batteria agli ioni di litio alimenta direttamente il propulsore elettrico
  • Modalità Hybrid Drive: il motore endotermico alimenta il generatore elettrico, che a sua volta alimenta il motore a propulsione elettrica
  • Modalità Engine Drive: il motore a benzina è collegato direttamente alle ruote tramite una frizione lock-up (di blocco)

Nella maggior parte delle condizioni di guida in città, la nuova Honda Jazz passerà in modo fluido dalla modalità EV Drive a quella Hybrid Drive, e viceversa. In caso di guida a velocità di crociera in autostrada, invece, verrà utilizzata la modalità Engine Drive, che potrà essere integrata dalla funzione “boost on-demand” offerta dal propulsore elettrico, per una maggiore accelerazione.

Nella modalità Hybrid Drive, l’energia in eccesso prodotta dal motore a benzina può anche essere sfruttata per ricaricare le batterie attraverso il generatore. La modalità EV Drive si attiva anche quando l'auto è in fase di decelerazione, accumulando l’energia attraverso la frenata rigenerativa, andando così a ricaricare la batteria.

Per gli occupanti, il passaggio da una modalità di guida all'altra avviene in modo assolutamente impercettibile; i progettisti di Jazz si sono impegnati al massimo per ridurre i ritardi di feedback derivanti dalla transizione attraverso le diverse modalità di guida. I prestazionali motori elettrici di Jazz sono stati sviluppati da Honda con l’obiettivo di essere il più possibile leggeri, compatti, potenti ed efficienti, con il motore elettrico che gira fino a 13.300 giri/min, generando una straordinaria coppia di 253 Nm ed erogando un’accelerazione immediata anche alle basse velocità.

Anziché usare una trasmissione di tipo tradizionale, le parti in movimento sono connesse direttamente tra loro grazie a un singolo rapporto fisso che distribuisce la coppia in modo più fluido con un’accelerazione lineare e progressiva. Questo meccanismo rende il sistema messo a punto da Honda più compatto rispetto al cambio e-CVT, generalmente usato su altri veicoli ibridi, oltre a offrire una risposta più elevata.

Oltre all'accelerazione fluida offerta dalla tecnologia e:HEV, il comfort di guida nella nuova Jazz è stato ulteriormente migliorato grazie all'uso di sospensioni a basso attrito e ad una migliore rigidità del telaio.

 

Layout funzionale e spazio ai vertici della categoria

Durante lo sviluppo della nuova Jazz, gli ingegneri Honda hanno lavorato a stretto contatto con il team di design per garantire che l'auto conservasse le caratteristiche che l’hanno resa uno dei modelli più apprezzati nel mondo, come ad esempio lo spazio a bordo da vettura di segmento superiore. La capacità di carico del bagagliaio (con i sedili posteriori in posizione) parte da 298 litri e sale a ben 1.203 litri (fino al tetto, con i sedili posteriori reclinati). Un risultato eccezionale, ottenuto grazie ad un’intelligente progettazione dell’abitacolo e dei componenti della trasmissione ibrida, integrati all’interno del telaio e del vano motore.

Ulteriori miglioramenti progettuali hanno riguardato il sistema di aspirazione del motore, la trasmissione, compresi il propulsore e generatore, nonché l'unità di controllo della potenza (PCU), al fine di ampliare lo spazio disponibile. Questo ha permesso alla batteria ausiliaria da 12 V di essere inserita direttamente all’interno del vano motore. Tutte soluzioni di assemblaggio intelligenti rese possibili grazie all'utilizzo dei più recenti semiconduttori di potenza per l'unità di controllo PCU.

Un altro elemento chiave per massimizzare lo spazio dell’abitacolo è stato il posizionamento del serbatoio di carburante al centro del telaio, al di sotto dei sedili anteriori. Una soluzione unica per un’auto di questo segmento. Questo permette a Jazz di mantenere l'eccezionale versatilità dei suoi “Sedili Magici” con le configurazioni "fold-flat" o "flip-up" (ossia sedili abbattuti o sollevati) a seconda dello spazio di carico necessario.

 

Nuova e intuitiva connettività

La nuovissima Honda Jazz fornisce una gamma di funzioni di connettività estremamente intuitive e tecnologicamente avanzate che permette a guidatore e passeggeri di restare sempre connessi alla vita di tutti i giorni. L'interfaccia LCD touchscreen non solo è semplice da usare ma è progettata anche per ridurre al minimo la distrazione del guidatore. Honda, infatti, stima che il tempo necessario al guidatore per raggiungere o azionare i principali comandi di guida sia stato ridotto del 58% rispetto alla Jazz della precedente generazione, offrendo così un'esperienza di guida ancora più sicura.

La plancia touchscreen è intuitiva e facile da usare proprio come se fosse uno smartphone, con comandi a sfioramento con cui navigare tra le app e le diverse funzioni. Il display, inoltre, può essere configurato a piacimento, con la possibilità di creare comandi rapidi ad hoc per attivare le funzioni di uso più frequente o memorizzare le sorgenti audio preferite.

I servizi connessi di infotainment possono essere attivati non solo da display ma anche attraverso i comandi vocali. Potrete chiedere alla vostra Jazz di conoscere il meteo, di trovare il parcheggio più vicino, far partire una playlist musicale o una chiamata, e scoprire quanto è distante il ristorante in cui intendete cenare. In aggiunta alle molteplici app già integrate sui sistemi di bordo, è possibile attivare anche una funzione di duplicazione dello schermo, compatibile sia con Apple CarPlay che con Android Auto, utilizzabile tramite connessione USB o via wireless. Infine, per la prima volta, a bordo della nuova Jazz è disponibile anche l'Hotspot Wi-Fi integrato.

Gli interior designer hanno prestato notevole attenzione alla progettazione di ogni dettaglio, compreso il disegno dei comandi posti sulla plancia resi ergonomici e puliti. Per venire incontro alle esigenze dei clienti, Honda ha deciso di ripristinare alcuni comandi per le funzioni chiave, con precisi quadranti per il controllo del sistema di climatizzazione.

 

Assistente Personale Honda

I servizi connessi e le app integrate nella plancia digitale touchscreen possono essere attivati anche attraverso dei semplici comandi vocali, grazie all’Assistente Personale Honda. Questa funzione, impiegata per la prima volta a bordo della nuovissima Honda e, rappresenta una funzione di intelligenza artificiale (IA) di ultima generazione che sfrutta capacità esclusive di comprensione del contesto per creare conversazioni naturali e fornire accesso a una serie di servizi online.

L'esclusivo Assistente Personale Honda si attiva pronunciando "OK Honda”, seguito dalla domanda o dal comando richiesti. A rendere ancora più naturale questo tipo di interazione uomo-macchina, un'animazione astratta del volto accompagna la risposta fornita dal sistema di bordo e riconosce visivamente le interazioni.

Le capacità di riconoscimento del contesto, basato su una sequenza di domande e risposte, offrono una conversazione naturale oltre a funzioni di ricerca in tempo reale per trovare servizi disponibili in orari specifici.

 

Tecnologia per la sicurezza attiva Honda SENSING

Honda Jazz offre la più completa gamma di funzioni di sicurezza e di assistenza avanzata alla guida della sua categoria, grazie a una innovativa telecamera frontale ad ampio raggio che migliora notevolmente il campo visivo. Il sistema frenante a riduzione d’impatto di Honda è stato migliorato con una funzione notturna che rileva anche pedoni e ciclisti. La frenata si attiva automaticamente in caso di veicoli che tagliano la strada o si immettono sulla traiettoria dell’auto.

Per la prima volta su Jazz, sono disponibili di serie il Cruise Control Adattivo e il sistema di mantenimento della corsia. O, ancora, il sistema di mitigazione di abbandono della carreggiata (RDMS) che aiuta il guidatore a non allontanarsi dalla carreggiata avvisandolo quando il sistema rileva un cambio improvviso di traiettoria, l’avvicinarsi eccessivo al bordo del marciapiede o a veicoli provenienti dalla direzione di marcia opposta. Di serie sulla versione Executive anche il sistema di informazioni sull’angolo cieco, incluso il monitoraggio del traffico in avvicinamento.

Il limitatore intelligente di velocità mantiene automaticamente la velocità del veicolo ad una soglia impostata dal conducente oppure entro il limite di velocità indicato dai segnali stradali. Se il segnale stradale mostra una velocità inferiore rispetto alla velocità effettiva del veicolo, il sistema emette un alert sonoro e un indicatore lampeggiante sul display, diminuendo gradualmente la velocità del veicolo. Anche il sistema di regolazione automatica degli abbaglianti e il riconoscimento della segnaletica stradale sono sistemi offerti di serie sull’intera gamma Jazz, all’interno del pacchetto Honda SENSING.

Per Honda, la sicurezza passiva è importante tanto quanto la sicurezza attiva e per aiutare a proteggere gli occupanti in caso di incidente, la nuova Jazz dispone ora di dieci airbag, compresa l'introduzione di un nuovo airbag centrale anteriore. Questo innovativo airbag centrale è integrato all’interno dello schienale del sedile del guidatore, al centro, e si espande lateralmente in caso di collisione, proteggendo le teste degli occupanti in caso di impatto.

 

200542-all-new-honda-jazz-delivers-powerful-hybrid-performance-and-advanced.jpg

 

375EAA4C-AE92-4318-8CDD-5BF17497BADD.jpeg

DB32C877-BB0C-4B84-883D-A51339F734B3.jpeg

70BE08C2-819E-404B-AF2B-559A9B36F5D3.jpeg

26C767C4-874F-4A8F-A702-66E5F4F2FD41.jpeg

8D1F17C6-F0D0-45F2-9487-42E5B39246AF.jpeg

2357BCE4-9F9C-4EA8-8073-83A54F437EFA.jpeg

E5383245-3F7D-4C08-9518-213697660B7A.jpeg

FBA2685B-7721-42DF-BA52-C7C6CC4F5A72.jpeg

BB4EE4C3-C299-46B3-8FEC-1CC370961090.jpeg

DF55F8AC-EC7B-4C0B-A3B0-1339BB31E8FB.jpeg

18543B30-54D2-4412-B3F7-E3B7B755E134.jpeg

8FB8AB51-D028-4EAD-9409-434E0FE1FD52.jpeg

973F8DEB-F61F-4B6C-AA3B-BD5952753A5C.jpeg

E8E1072C-8FD4-4C90-B2B7-9E6087646D20.jpeg

475F3DEF-F512-4813-97AE-3BF2AC213D24.jpeg

 

B3DBA2AB-E056-4F7A-A349-69C93AE78E6E.jpeg

7B755D45-2A05-4744-8962-E566FEAF3A7A.jpeg

 

-----------------
Topic Spy: https://www.autopareri.com/forums/topic/65927-honda-jazz-iv-spy

-----------------

 

 

  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi piace il muso con la griglia "tappata", la linea ricorda la Crossland X. 

Internamente non è male anche se il disallineamento tunnel console centrale,  visivamente mi da fastidio.
 

Secondo me potrebbe anvere un buon successo in quanto rimasta fedele al concetto di piccola MPV e soprattutto molto più gradevole della Jazz che va a sostituire.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, stev66 scrive:

Dimensioni? Ahimè, è l'ultima auto "intelligente" sul mercato. 😁

Penso che le avranno tagliato qualche centimetro in lunghezza... purtroppo non riesco a trovare il comunicato giapponese

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, AndreaB scrive:

Una Honda "Picasso" in pratica....

 

Ci somiglia in effetti.

Non è bella, ma è profondamente sensata, muso corto, spaziosa dentro, ha quel che serve e pochi fronzoli.

Vorrei vedere la capienza del bagagliaio e vorrei una vista da dietro.

Credo che costerà caretta, come la serie precedente, peccato perchè merita (dovessi comprare una segmento B nuova senza problemi di budget sarebbe la mia prima scelta; la seconda credo la nuova Clio)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Beckervdo
      A seguito del M.Y. 2020 in Nord America, anche la versione Europea della Civic viene aggiornata.
      Debutta il nuovo frontale, con una diversa mascherina e nuovi fendinebbia. 
      Ulteriori modifiche nella parte anteriore includono fari full-LED standard e DRL LED ridisegnati che seguono le linee dello styling.
      La Honda Civic M.Y. 2020 ottiene anche nuovi cerchi in lega leggera da 16 pollici per il modello entry-level e da 17 pollici “Shark Grey” per i modelli di fascia media e alta. Completano gli aggiornamenti esterni una nuova vernice chiamata Obsidian Blue.
      All'interno nuovi pannelli porta con diversa texture, sedile del conducente elettrico regolabile in otto direzioni per i modelli di fascia alta ed una fruibilità migliorata grazie all'aggiunta di pulsanti e quadranti fisici per l'infotainment e i controlli del clima.
       
      Invariata la gamma motori, costituita dal 3 cilindri 1.0 da 125 CV ed il 4 cilindri 1.5 Turbo da 182 CV, a cui sia aggiunge il parco Diesel 1.6 i-DTEC da 120 CV.
      I motori a benzina possono essere equipaggiati con cambio manuale a sei marce o con cambio automatico CVT, mentre il diesel è dotato di un manuale a sei marce o di un automatico a nove velocità.
      Tutti i modelli sono equipaggiati di serie con la suite di sicurezza Honda Sensing con sistema di frenata per ridurre gli effetti delle collisioni, sistema adattivo di controllo della velocità, avviso di superamento della corsia, sistema di assistenza al mantenimento della corsia e riconoscimento dei segnali stradali. 
      La Honda Civic aggiornata sarà disponibile per l'ordine in tutta Europa a partire da dicembre, con consegne a partire da gennaio 2020.

    • By gabcar82
      Mi tocca scrivere, a malincuore, per allertare chiunque sia affascinato ed allettato dalla nuova Honda Civic, che io ho acquistato quest'estate; preciso "a malincuore" perchè ho sperato fino all'ultimo che la casa preferisse tenersi caro un cliente piuttosto che buttarlo nel cesso e perchè per molto tempo ho meditato di cambiare auto, valutando tante opzioni ed arrivando alla conclusione che la nuova Civic fosse, per le mie tasche, il miglior compromesso.
       
      L'auto, nella versione Elegance Navi 1.6 D-Tec mi è stata consegnata il 1 Agosto 2019, niente da dire: bella, spaziosa, consuma poco (un po' più di quanto dichiarato, segue in calce il report di tutti i pieni e del chilometraggio effettuato), bel motore, sensazioni di guida ottime, piantata a terra.
       
      Il giorno 15/9/2019 percorrevo una strada di periferia a velocità moderata (non so dire quanto) e la sfiga vuole che mi attraversa un capriolo che urta contro l'avantreno, cade a terra, si rialza e se ne va illeso.
      Purtroppo non ho fatto in tempo a fargli foto (che mi avrebbero dato accesso a probabile rimborso da parte della Regione), sono sceso dall'auto ed ho constatato, a fronte dell'anteriore dell'auto completamente integro, neanche un graffio, il sollevamento del cofano in senso inverso alla normale apertura. 
       
      Inconsapevole della gravità del fatto sono tornato a casa (era domenica pomeriggio) programmando di recarmi in concessionaria il giorno dopo per far "rimettere a posto il cofano".
       
      Arrivato il giorno dopo in concessionaria, racconto ai meccanici quanto successo e loro mi chiedono di lasciare l'auto per poter fare un preventivo preciso per rimettere a posto il tutto, già stavo capendo che qualcosa non andava perchè il capo officina m'ha subito detto che la spesa sarebbe stata importante, in quanto era scattato il "Pop up hood system", che è un sistema di sicurezza che coinvolge la centralina airbag, due pistoncini a gas di sollevamento, una barra anteriore, tre sensori..insomma inizio a spaventarmi.
       
      Torno li verso le 18,30 ed il responso è tra il drammatico ed il ridicolo: più di 5.000,00 € per rimettere a posto l'auto.
       
      Sconvolto dalla notizia nei giorni successivi provo a contattare il servizio clienti prima parlando telefonicamente con due diversi operatori, poi mandando una lettera in cui racconto l’accaduto e chiedo se sia possibile non ripristinare il sistema pop-up hood, e nella quale faccio presenti le mie perplessità sul prezzo di ripristino.
       
      A tale lettera mi viene risposto:
       
      Gentile Sig. Cardarelli,
      riscontriamo con la presente la sua richiesta e siamo molto dispiaciuti dell'accaduto che fortunatamente oltre al danno del veicolo non ha causato danni a persone e ad animali.
      La informiamo che il sistema pop up hood system rientra tra le caratteristiche progettuali del veicolo che è stato omologato.
      Pertanto non è possibile accogliere la sua richiesta.
      Gradisca i nostri più cordiali saluti,
       
      Risposta alquanto grottesca (terza riga) e affatto comprensiva o tale da far intendere la minima cura del cliente.
       
      Insomma, sulla base di quanto mi è successo sconsiglio vivamente di acquistare questa auto o auto dotate di questo sistema a meno della stipula di una polizza Kasko che copra vostre eventuali distrazioni (o, come nel mio caso, eventi sfortunati che non dipendono da voi), perchè altrimenti vi troverete a pagare circa 5000€ per rimettere a posto il pop up hood, oltre agli eventuali danni a paraurti, carrozzeria, etc etc.
       
      Dal libretto dell'auto, pagg. 64-65-66 potrete leggere la casistica di attivazione del sistema, che non è limitata al solo investimento del pedone.
       
      ESTRATTO DEL MANUALE pagg.64-65-66
      ■ Il sistema si attiva quando:
      Il veicolo colpisce un pedone o altri oggetti a velocità moderata o elevata.
      ■ Funzionamento del sistema
      Quando i sensori d'urto pedone rilevano una certa  entità di impatto, il sistema di sollevamento del cofano viene attivato e la parte posteriore del  cofano si solleva.
      Il cofano sollevato può contribuire a ridurre le lesioni alla testa dei pedoni.
       
      Il sistema potrebbe attivarsi anche nelle condizioni seguenti.
      • Un impatto grave sulla parte inferiore del veicolo.
      • La guida ad alta velocità su dossi artificiali o su una buca di grandi dimensioni.
      • In caso di impatto tra eventuali oggetti e i sensori d'urto pedone.
      Il sistema potrebbe non attivarsi se il veicolo:
      • Subisce un urto nella parte posteriore o laterale.
      • Si capovolge o si ribalta.
      • Un pedone viene colpito da un angolo.
      Altri fattori possono impedire l’attivazione del sistema di sollevamento del cofano; ad esempio 
      il punto in cui si è verificato l’urto, l’angolo o la velocità del veicolo.
       
       
      La valutazione del sottoscritto è che il ripristino di tale sistema, a fronte di una spesa complessiva per l'acquisto dell'auto di circa 20.000 € (dando indietro un'altra auto e compresi diversi sconti, listino 27.600) sia ASSOLUTAMENTE SPROPORZIONATO, ma la cosa che più mi dispiace è che la casa non mi sia venuta incontro in nessun modo, lasciandomi in rovina; per inciso, considero il 10% di sconto, da loro concessomi, un contentino ridicolo.
       
      Sacrosanto il sistema pop-up hood se salva delle vite ma..che dirvi, pensateci prima di acquistare, o se già avete acquistato FATE LA KASKO!
      clicca qui  e scorri in basso per visualizzare anche gli allegati: lettera mandata alla honda e fattura con tutti i prezzi dei componenti
       
    • By Maxwell61
      http://www.auto.it/amp/2002733
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.