Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!
  • 0

In cosa eventualmente vogliamo/dobbiamo perfezionarci nella guida e piccole manie da automobilista


Question

Il topic è rivolto pevalentemente a chi ha diversi anni ed esperienza di guida, ma che ancora non si sente completamente soddisfatto in determinate situazioni o manovre quando porta l'auto.

Nel mio caso, malgrado 20 anni e passa di patente e anni di guida, mi rincresce dirlo ma ahimè talvolta sono ancora un pò imbranato nei parcheggi a S. Capita ancora di immettermi nel parcheggio in maniera lenta ed elaborata, sfiorare/urtare marciapiedi, con conseguente rigate sui copricerchi e copertoni. A tal proposito recentemente ho trovato molto utili le indicazioni riportate da utenti ed automobilisti più esperti in queste due discussioni:

http://www.autopareri.com/forum/tecniche-e-consigli-di-guida/42608-come-fare-i-parcheggi-retro-parcheggio-ad-s.html

http://www.autopareri.com/forum/tecniche-e-consigli-di-guida/50517-come-farsi-locchio.html Della serie... non si finisce mai d'imparare.

Altra frequente dimenticanza o meglio cattiva abitudine, è quella di mettere SEMPRE E COMUNQUE il freno a mano, oltre all'inserimento della marcia dopo aver parcheggiato, anche laddove non è strettamente necessario, con la conseguenza che già in due/tre occasioni, causa allagamento strada in cui avevo parcheggiato, le ruote si erano bloccate e ho dovuto ricorrere al meccanico per sbloccarle.

Riguardo le piccole manie, fino a poco tempo fa, una era quella di controllare più volte se avevo chiuso bene tutti i finestrini dopo aver parcheggiato e il girarmi più volte a guardare se l'avevo messa bene man mano che m'allontanavo da essa.

Altra cosa, in più di un'occasione dimentico dove ho parcheggiato (non ho box, nè la metto in garage, quindi parcheggio per strada, dove capita), quando torno a riprenderla all'indomani. Magra consolazione è quella di notare che sono in buona compagnia ad avere di certe amnesie; automobilisti anche molto più giovani di me, che vagano da un lato all'altro della strada in cerca della propria macchina, alcuni di loro con lo sguardo perso e preoccupato, timorosi di un furto o che la propria car se la sia portata via il carro-attrezzi.

Edited by cadrega
Link to post
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0

mah...

quando avevo 16 anni prendevo l'auto di mia madre e facevo retromarcia sul viottolo di casa, a velocità sempre più crescente.

E' così, sfidando la sorte, che ho imparato a non guardare mai indietro ma sempre e solo gli specchietti.

E a valutare con una sola occhiata che tipo di manovra ci voglia per entrare in un parcheggio.

Tanto tanto tanto allenamento. Tutto qui il segreto.

Link to post
Share on other sites
  • 0

Tranquillo cadrega non sei l'unico :)

Quello del freno a mano tirato era sempre una mia abitudine, era divenuta una cosa automatica, poi un giorno sono rimasto bloccato e da allora quando spengo l'auto ci devo pensare per tirarlo solo quando necessario.

Il parcheggio a S non è mai stato un grosso problema, vivevo in centro e riuscivo a parcheggiare in ogni dove senza problemi, occhio? Fortuna? Auto piccola? Non so anche se oggi non ci ho perso la mano.

Per migliorare si potrebbero usare gli specchietti elettrici posizionando quello di destra in modo da vedere la ruota e vedere dove la si sta mettendo, io uso solo gli specchietti, poi per gli sbalzi credo che sia abitudine in mancanza dei sensori.

Tu hai la mania dei finestrini? Io quella della chiusura centralizzata :) Non so mai se l'ho chiusa tanto che alle volte rimane delle ore aperta :disp:e nulla, non ho trovato il modo di risolvere questo problema.

Link to post
Share on other sites
  • 0

Mi unisco al topic perchè è un argomento che mi tocca da vicino.

Se devo elencare le mie "pecche" nella guida, direi:

1. sulla neve (non ho assolutamente esperienza, dato che vivo al sud e in pianura, ma con questi inverni sempre più pazzi, il pensiero di trovarmi in difficoltà si fa concreto...)

2. parcheggi ad "S" quando "non è giornata", nel senso che a volte entro in spazi ridottissimi, altre mi ci vogliono millemila aggiustamenti avendo 5mt a disposizione (ho una Bravo)

3. accostare il muso della macchina il più vicino possibile ad un muro: non riesco a capire dove finisce e quindi mi ritrovo a 30cm dal muro quando sembra che stia per urtarlo (dietro ho i sensori tarati "larghi", quindi non ho problemi)

4. a volte prendo le curve in discesa troppo "allegramente", non mi rendo conto della velocità con cui le affronto e deve intervenire l'ESP (colpa mia che mi lascio prendere la mano)

5. il perenne dubbio a circa 300mt dall'auto appena parcheggiata di non aver inserito la chiusura centralizzata, con conseguente corsa di ritorno e immancabile verifica che fosse inserita...:disp2:

Link to post
Share on other sites
  • 0

boh se il freno a mano sempre tirato è qualcosa da correggere mi ci metto pure io... lo metto persino nei parcheggi dei supermercati :D

grossi problemi coi parcheggi non ne ho, a scuola guida mi hanno insegnato come prendere tutti i riferimenti giusti (per una compatta, con le berline la cosa cambia parecchio); piuttosto, ho sempre paura in autostrada di non riuscire a "centrare il buco" quando mi avvicino a una galleria :rotfl: a voi non capita?

:ihih:scherzavo bestiacce! :ihih::doc:

Link to post
Share on other sites
  • 0

Il freno a mano tirato ogni volta che si parcheggia, insieme all'inserimento della prima marcia, dovrebbe essere la regola, però, ovviamente, se la strada si allaga o il meccanismo si inceppa, diventa fonte di elencazione di tanti e tanti santi che neanche un calendario :lol:

Link to post
Share on other sites
  • 0

Hai sentito quelli che ha tirato mio padre quando si è bloccato quello elettronico? :)

A scuola guida insegnano che il freno a mano si deve sempre tirare. Mah? Dipende. In discesa ed in salita sicuro.

L'inverno scorso si sono congelate le pastiglie dal freddo e ho dovuto lasciare l'auto ferma mezza giornata in attesa che la giornata scaldasse.

Il "vedere dove finisce il muso" è anche una mia noia ma ho adottato una tecnica favolosa anche per quanto riguarda il sedere, non ho i sensori.

Quando penso di essere arrivato avanzo di altri 10 cm. E non ho mai sbattuto.

Link to post
Share on other sites
  • 0
Quando penso di essere arrivato avanzo di altri 10 cm. E non ho mai sbattuto.

Ma la prima volta che hai provato a farlo, hai controllato di avere altri 10cm disponibili per avanzare o sei andato a mazzo?:mrgreen:

Non so se sia una tecnica buona per me, perchè, ripeto, vado un po' a giorni: in alcuni mi sento molto pilota, in altri solo...lota (tipico termine napoletano per...vabbè c'è Google :lol:).

Dimenticavo: una rogna che mi porto ancora appresso sono le partenze in salita con almeno un passeggero, su strade molto ripide. Da me non ce ne sono, ma quando mi capita di parcheggiare nei sotteranei dei palazzi, sudo 7 camicie se devo per caso fermarmi a metà salita e poi riprendere.

Sono l'unico?

Link to post
Share on other sites
  • 0

Lo so che può sembrare stupido, ma per evitare di tornare indietro per verificare di aver chiuso la macchina, fate qualcosa di inconsueto dopo averlo fatto e che sia facilmente verificabile a distanza. Ad esempio un nodo al fazzoletto di stoffa, oppure mettete le chiavi in una tasca diversa da quella usuale oppure portate con voi una vecchia moneta da mettere in uno dei "tagli" del portafogli dedicati alle tessere. In questo modo, anche se siete lontani dall'auto, in un batter d'occhio saprete se avete chiuso le porte.

el Nino

[sIGPIC][/sIGPIC] I sogni a volte si avverano. Tu sei il mio.

Link to post
Share on other sites
  • 0
Lo so che può sembrare stupido, ma per evitare di tornare indietro per verificare di aver chiuso la macchina, fate qualcosa di inconsueto dopo averlo fatto e che sia facilmente verificabile a distanza. Ad esempio un nodo al fazzoletto di stoffa, oppure mettete le chiavi in una tasca diversa da quella usuale oppure portate con voi una vecchia moneta da mettere in uno dei "tagli" del portafogli dedicati alle tessere. In questo modo, anche se siete lontani dall'auto, in un batter d'occhio saprete se avete chiuso le porte.

el Nino

Il problema è di memoria, quindi se dimentico di premere un pulsante, dimentico benissimo di fare il nodo o mettere la moneta.

Per me vale l'aurea regola di mia nonna: "Chi ten' mala cap', ten' bbon' cosc'" (Chi ha una cattiva testa, ha gambe buone)...:lol:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.