Jump to content

Transizione ecologica ed il futuro della mobilità


Message added by J-Gian,

 

Recommended Posts

5 minuti fa, gpat scrive:

 

"lobby degli autonoleggi" dà l'idea sbagliata perché così pensi solo a quelli in aeroporto o stazione ferroviaria, ma stai parlando di un sistema che coinvolge soprattutto automaker e banche, con tutte le varie formule che vengono architettate di continuo per darti in leasing o noleggio una macchina, che sia per 2 ore, 1 giorno, 1 mese, 3 anni.

 

Bannare e vietare la circolazione degli ICE forza la rinuncia all'auto di proprietà, perché da quel poco che si sta vedendo, comprare una macchina elettrica pagandola cash e tenerla a tempo indeterminato è masochismo puro.

Passare all'elettrico ti vincola alle loro regole per qualsiasi cosa, persino per il rifornimento ci sono le varie convenzioni o abbonamenti, diventi una vacca da mungere per ogni singolo aspetto, hai un costo mensile per il veicolo, uno per l'abbonamento dei kw da ricaricare in giro, uno per le funzionalità da sbloccare mese per mese dell'auto se ti interessano, uno per l'assicurazione, tutto gestito da banche e automaker mettendo fuori gioco le alternative che avresti potuto valutare con la tua testa.

 

Il nemico n.1 di questo sistema è il cliente che si ostina a comprare cash una macchina di qualsiasi segmento per poi tenerla 15 anni su strada, pagando al massimo 100€/mese di spese medie tra bollo e manutenzione, senza restituire neanche un centesimo di indotto agli automaker, e senza nessun interesse forzato a tornare in concessionario.

E, colpo di scena, con buona probabilità il suddetto inquina molto meno rispetto a chi cambia auto ogni 3 anni (EV o no), pensa un po'.

La penso esattamente allo stesso modo.

  • I Like! 1
  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, stev66 scrive:

Le amministrazioni locali, se riduci i l circolante, il TPL lo migliorano gratis. 

A parità di mezzi ed autisti, la velocità media delle corse aumenta, e quindi il loro numero. 

 

Se chiudi i centri abitati ai non residenti il circolante lo riduci domani, se quello fosse l'obbiettivo.

 

Inoltre ragioni come chi vive in una città dove esiste il TPL, mentre esistono realtà di paesi di migliaia di persone in cui non solo non esiste il trasporto locale (ad eccezione del pullman scolastico), ma in certi giorni il trasporto pubblico che collega 50.000 persone con la città dove risiedono i principali servizi ed eventi è praticamente nullo.

 

Link to comment
Share on other sites

10 minuti fa, M86 scrive:

Se chiudi i centri abitati ai non residenti il circolante lo riduci domani, se quello fosse l'obbiettivo.

 

Inoltre ragioni come chi vive in una città dove esiste il TPL, mentre esistono realtà di paesi di migliaia di persone in cui non solo non esiste il trasporto locale (ad eccezione del pullman scolastico), ma in certi giorni il trasporto pubblico che collega 50.000 persone con la città dove risiedono i principali servizi ed eventi è praticamente nullo.

 

Ed uccidi tutto il lavoro pendolare. 

 

Il discorso comuque è ridurre la necessità di accesso da Paese a città. 

Come fai? 

Il modo migliore è remotizzare o mettere on line il maggior numero di necessità possibili. 

Es il lavoro quando possibile diventa smart. 

I servizi remotizzabili  ( banche, assicurazioni, PA, etc) diventano on line. 

Spesa ed acquisti pure, con consegne porta a porta. 

La sanità, per esempio di base, a mio parere ( visite e terapie) diventerà basata sulle IA ed a domicilio, lasciando ospedali solo per emergenze e necessità inderogabili.

Si può portare il traffico a zero? No. 

Lo si può ridurre? Sì. 

 

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, ILM4rcio scrive:

Esatto, un cittadino che non è più proprietario di nulla, che vive solo di rate mensili (che se smetti di pagare perdi di fatto il bene) è molto più facilmente controllabile di chi detiene la proprietà dei beni.

Non puoi confiscare facilmente un bene, puoi però fare in modo che diventi insostenibile pagare le rate mensili (o abbonamenti) in modo che quel bene non possa più permettersi di averlo a noleggio.

 

Il mondo occidentale vive di rate e continui finanziamenti, siamo noi che siamo nel medioevo :D 

  • I Like! 1

Di questi ne vendono a secchiate.

Vedrete.

[scritto in data 18 Luglio 2013 - Riferito a Jeep Cherokee]

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, AlexMi scrive:

Ma no, basterebbe ridurre la auto ferme (che sono la stragrande maggioranza), aumentando l'utilizzo delle altre rimanenti, sia attraverso una migliore programmazione dei privati, sia attraverso una maggiore diffusione del sharing e del noleggio a breve termine. 

Le auto ferme hanno già inquinato quando sono state prodotte e ora sono ferme,quindi non inquinano. Poi ferme dove?Voi chiacchierate bene...poi tocca vedere se siete in grado o disposti a fare sacrifici. Se il problema è nelle grandi città ,che lo risolvano li intanto

5 ore fa, ILM4rcio scrive:

Basta vedere come fanno nel Golfo, dissalano però ad un costo enorme tant'è che sono al limite con l'uso di energia.
C'è da dire poi che l'acqua dissalata non è mica come quella che arriva dalle fonti e dai pozzi, è terribile, l'ho usata per 4 anni.

era per dire che una soluzione si trova sempre.

Sei stato in un sottomarino? :D (già nella seconda guerra mondiale si "produceva" l'acqua così)

5 ore fa, xtom scrive:

La mobilità elettrica è fatta anche di tanti altri mezzi:

- monopattini

- biciclette

- scooter

- quadricicli (leggeri e pesanti)

 

Quante Panda ci sono in Italia che potrebbero essere sostituite da un quadriciclo elettrico perché usate solo per brevi spostamenti di una, massimo 2 persone?

 

Siamo abituati al concetto che tutte le 4 ruote sono auto, ma una 500 del 1957 oggi sarebbe un quadriciclo leggero ed una Panda 30 del 1980 un quadriciclo pesante.

 

 

Ok...poi quando c'è da prendere una cofanata da un furgone fatti avanti e torna qui a descriverci l'esperienza adducendo all'ugualianza di quei macinini con la panda :D

Ripeto:

-Potete togliere le auto

-Potete togliere la carne

-Potete chiudere le industrie...

Così noi europei moriremo chiusi in casa,a mangiare insetti poveri come lammerda a causa degli asiatici che se ne sbattono il cavolo di tutto questo.

Oppure creperemo a causa di una centrale nucleare europea a ridosso del confine.

bello

4 ore fa, bik scrive:

In teoria un quadriciclo leggero ha una velocità massima di 45 km/h se omologato come ciclomotore e 85 km/h se omologato motociclo.

 

Comunque, a dirla tutta, se proponessero una Citroen Ami omologata come motociclo, con v-max 85 km/h sotto i 10k€ potrei pensarci.

Prendere un quadriciclo leggero omologato come ciclomotore, diciamo che può interessare chi vive in città o chi ha figli minorenni con patente AM, per un utilizzo diverso lo vedo limitante.

nel topic 125 in autostrada\superstrada fate un pippone assurdo (quando in tutta europa  è una vita ch eè così) e poi mi proponete di viaggiare a 85 km\h su quell'affare? :D

4 ore fa, xtom scrive:

 

Il discorso era mobilità sostenibile e sicura, non si possono ignorare settant'anni di evoluzione.

 

Poi possiamo essere d'accordo che per ottenere certi risultati siano aumentati a dismisura pesi e dimensioni, che è un po' un controsenso, ma le alternative ci sono.

 

Più che altro, come sottolinei spesso tu, una volta con un'auto facevi tutti, oggi serve il mezzo specializzato per ogni esigenza di mobilità, quindi aumentano i costi.

 

E' anche vero che una volta in famiglia se andava bene c'era un'auto, oggi ce ne sono almeno 2.

 

 

dimentichi che una volta bastava UNO stipendio per vivere bene o dignitosamente.

Un genitore sta a casa=non si sposta.

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, abracat scrive:

Le auto ferme hanno già inquinato quando sono state prodotte e ora sono ferme,quindi non inquinano. Poi ferme dove?Voi chiacchierate bene...poi tocca vedere se siete in grado o disposti a fare sacrifici. Se il problema è nelle grandi città ,che lo risolvano li intanto

Non chiacchieriamo soltanto, io per scelta ho abbonamento annuale ai mezzi pubblici e vado verso il centro solo con quelli.

Auto solo per piacevoli gite fuori porta nel we. 

Link to comment
Share on other sites

  • __P locked this topic
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.