Jump to content

F1 2024 - Australian Grand Prix - 22-24/03


F1 2024 - Australian Grand Prix - 22-24/03  

56 members have voted

  1. 1. Max Verstappen arriva "UNO" nella "QUALIFYING" (sabato) E nella "RACE" (domenica)?

  2. 2. Charles Marc Hervé Perceval Leclerc nella "QUALIFYING" (sabato) arriva...

  3. 3. Tra questi piloti chi otterrà il miglior piazzamento nella "QUALIFYING" (sabato)?

  4. 4. Tra questi piloti chi otterrà il miglior piazzamento nella "RACE" (domenica)?


This poll is closed to new votes

  • Please sign in or register to vote in this poll.
  • Poll closed on 03/23/2024 at 05:00 AM

Recommended Posts

49 minuti fa, AlexMi scrive:

Riformulo la domanda 1) se Vesrtappen non avesse avuto il problema ai freni che lo ha fatto finire lungo nella curva prima (e Marko dice che anche in rettilineo il freno iniziava a rimanere frenato), sarebbe stato passato da Sainz?

NO.

 

Ho l'impressione che ad inizio gara quel problema avesse un'incidenza davvero minima sul comportamento della macchina, tant'è che dopo il sorpasso Verstappen è rimasto agevolmente sugli scarichi di Sainz, fino al momento in cui la pinza non si è effettivamente bloccata e l'auto ha cominciato a fumare e a rallentare.

 

Ho anche l'impressione che la Ferrari a inizio gara avesse ritmo leggermente migliore della RB, di nuovo un po' in affanno col sottosterzo come accaduto in tutto il weekend eccetto che nel Q3. 

 

Questa la mia opinione da bar.

 

Quello che dice Marko, onestamente, me lo metto accanto alle tombe etrusche (cit.)

12 minuti fa, AleMcGir scrive:

 

Sì sì avevo già letto in precedenza l'opinione di Perez, ma modestamente dissento. Verstappen pratica un altro sport rispetto a lui.

Edited by Yakamoz

Senza_titolo_3.jpg

Link to comment
Share on other sites

Io penso che Sainz avrebbe vinto anche con Verstappen in gara, semplicemente perché la Ferrari aveva molto meno degrado di Red Bull (un’affermazione che l’anno scorso mi avrebbe condotto dritto in una stanza con le pareti imbottite). Guardando il grafico della gara di Perez, dopo metà stint i tempi salivano, al contrario di quello che succedeva alle due Ferrari, e Perez è uno che le gomme le sa trattare. 

  • I Like! 3

Schermata 2021-05-22 alle 10.10.43.png

Link to comment
Share on other sites

21 minuti fa, Unperdedor scrive:

Io penso che Sainz avrebbe vinto anche con Verstappen in gara, semplicemente perché la Ferrari aveva molto meno degrado di Red Bull (un’affermazione che l’anno scorso mi avrebbe condotto dritto in una stanza con le pareti imbottite). Guardando il grafico della gara di Perez, dopo metà stint i tempi salivano, al contrario di quello che succedeva alle due Ferrari, e Perez è uno che le gomme le sa trattare. 

Perez aveva un problema al telaio, rilevato dopo lo smontaggio a fine gara.

Non era quello il potenziale RB, e non solo perchè non la guidava Max.

50 minuti fa, Yakamoz scrive:

 

Ho l'impressione che ad inizio gara quel problema avesse un'incidenza davvero minima sul comportamento della macchina, tant'è che dopo il sorpasso Verstappen è rimasto agevolmente sugli scarichi di Sainz, fino al momento in cui la pinza non si è effettivamente bloccata e l'auto ha cominciato a fumare e a rallentare.

Se ascolti i team radio vedi che il problema lo aveva da subito, poi è peggiorato per il surriscaldamento, ma c'era di già, il soprasso è avvenuto con DRS prima del punto di frenata con Max che era partito da velocità più bassa per via del lungo, a mio avviso sono altri i sorpassi capolavoro.

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, AlexMi scrive:

Perez aveva un problema al telaio, rilevato dopo lo smontaggio a fine gara.

Non era quello il potenziale RB, e non solo perchè non la guidava Max.

Se ascolti i team radio vedi che il problema lo aveva da subito, poi è peggiorato per il surriscaldamento, ma c'era di già, il soprasso è avvenuto con DRS prima del punto di frenata con Max che era partito da velocità più bassa per via del lungo, a mio avviso sono altri i sorpassi capolavoro.


Non penso che il graining c’entri con il danno al telaio, anche perché è un problema che in Red Bull avevano riscontrato fin da venerdì. Il danno al telaio avrà senz’altro determinato i 40 o 50 secondi di distacco che Perez si è preso, ma non il fatto che i tempi durante lo stint salivano invece di scendere. 

Schermata 2021-05-22 alle 10.10.43.png

Link to comment
Share on other sites

Adesso, Unperdedor scrive:


Non penso che il graining c’entri con il danno al telaio, anche perché è un problema che in Red Bull avevano riscontrato fin da venerdì. Il danno al telaio avrà senz’altro determinato i 40 o 50 secondi di distacco che Perez si è preso, ma non il fatto che i tempi durante lo stint salivano invece di scendere. 

Non lo so, difficile dire quanto sarebbero saliti, se avevano passo superiore potevano benissimo stare davanti anche con graining (che ha avuto anche Leclerc con il primo treno di dure).

Diciamo che non lo sapremo mai, ma potremo vedere cosa accadrà nelle prossime gare, per capire se c'è un trend discendente di RB o se è stato solo un episodio (per loro) sfortunato.

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, AlexMi scrive:

Diciamo che la sfortuna di Charles è che è da lui ci si aspetta sempre l'infinito, la qualifica o la gara da fenomeno, e se non fa la pole o la vittoria non è niente di che.

 

 

 

Questo perché in primis è un talento, non si discute. Giusto per rinfrescare la memoria Q3 di Brasile 2018. Senza tirare fuori gare di F2...

 

Il vero problema di Charles resta ahime, il fenomeno che lo gestisce. Dopo aver bruciato Massa (pilota molto più normale di Charles, sia chiaro) ora si sta bruciando un vero talento, un campione e, potenzialmente, un Campionissimo. 

 

La sovraesposizione mediatica tra l'inverno 2019 e 2020 per un giovane pilota che aveva vinto solo due GP fu esagerata, specie se pilota Ferrari. Sovraesposizione che ha portato una certa stampa di bassa qualità  a difenderlo a priori senza mai analizzare eventuali errori, eventi normali in un percorso di crescita. Leclerc, nel suo piccolo, è diventato un fenomeno di costume, tutti (e tutte) lo conoscono, anche e soprattutto chi non segue la F1. Finché gira bene, vinci, sei amato alla follia, se gira male sono cazzi e ti esponi ferocemente alle critiche (e lo sappiamo che in F1 sono tantissimi i fattori che ti rendono un vincente, non basta il talento e, a volte, nemmeno le buone vetture). 

 

 

 

 

Edited by SaiKiSono
  • I Like! 4
  • Thanks! 2
Link to comment
Share on other sites

I miei due cents. 

Ieri la Ferrari mi è sembrata migliore nel passo gara della RB

 

Ma molto probabilmente Verstappen avrebbe colmato la differenza col suo talento. 

Discorso diverso Per Perez, che a macchina senza problemi se la sarebbe giocata, ma non credo avrebbe vinto. 

A me l'olandese non è mai iaciuto, ma devo ammettere che oggi fa la differenza, quando le auto più o meno si equivalgono. 

Il monegasco invece no, almeno per ora. 

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Aymaro scrive:

la memoria breve...

quando Leclrec faceva pole con la macchina inferiore? tanto è vero che ha il record negativo di pole vs vittorie...

ha fatto un errore nel cambiare il settaggio alla macchina, nessuno lo nega, ma quante volte non è stato pronto in qualifica Sainz?

nelle ultime 7 gare Charles è partito in prima fila, massimizzando il tutto, è colpa sua sue nelle altre occasioni a Max non gli si è bloccata la pinza dei freni costringendolo al ritiro?

ritornando alle 3 vittorie di Sainz, vogliamo ricordare com'è arrivata la prima? anche a Silverstone colpa sua?

l'ultima volta che si ritirato Max 2 anni fa, chi ha vinto?

ok tutto, ripeto eroico Sainz a correre con la panza sbragata, ma dare addosso a Charles o dire che non è MAI pronto, anche no

 

su Marcos lo dico da anni, è un errore non farlo fuori, e lui ne è pienamente colpevole per quello che possiamo sapere

 

era per dire che non lo vedevo "apostissimo" per la pole nemmeno smanettando con l'ala. quell'altro coi dolori operazione,e un intero weekend di gara inmeno (e ti pare poco soprattutto ora che la macchina è nuova e "poco conosciuta")

Io non ho detto che non è MAI pronto...ma spesso tutte le volte che c'è un'occasione daje daje non vince.

Sainz è inferiore in qualifica. leclerc con una ferrari così doveva finire davanti a sainz (non dico fare la pole)

Link to comment
Share on other sites

Io invito un po' tutti alla calma.

 

mi sorprende, sono sincero, questa faziosità (non parlo qui nel forum, parlo nella stampa in generale) per una vittoria. Spiego il perché dal mio punto di vista:

 

punto primo.

Complimenti a Carlos, ha superato Verstappen prima che avesse problemi ai freni, un po' mi è sembrata la scenza in Rocky IV in cui Stallone riesce finalmente a sferrare un gancio a Drago, rendendosi conto che non è imbattibile....ma soprattutto, insinuando qualche dubbio a Drago stesso. Max non ha certo paura di questa situazione, l'ha già vissuta, in modo molto più grave, due anni fa. Poi sappiamo tutti che ha vinto il mondiale............ma dicevo del mio stupore: signori, sono piloti pagati per vincere, ha semplicemente fatto il suo lavoro, non ha vinto il mondiale al momento, ha vinto una gara. Ok è stata una domenica eroica.....ma è eroica, lo sottolineo, solo perché la Ferrari e la F1 è a digiuno di un inno che non sia quello Austro Olandese da mò. Bene quindi, "yes we can"...ma anche meno sensazionalismi.

Sainz è partito a razzo, ha superato Max, ma Charles è arrivato secondo a tre secondi, quindi il passo lo avevano entrambi, poi Sainz ha raccolto un risultato che se Leclerc avesse invece trovato la "quadra" in Q3 sabato....ma vabbè, ci vuole anche il fattore CULO quelle poche volte che la RB e Max hanno creato le condizioni affinché qualcun'altro potesse pensare di vincere, Sainz si è ritrovato nel posto giusto al momento giusto sia l'anno scorso che quest'anno, senza nulla togliere alla bellissima gara che ha fatto, gli va riconosciuto.

 

punto secondo

Adesso tutti i giornalisti di bassa taglia che dicono che era maglio di Hamilton. Al netto del fatto che un po' mi dispiace, il mancato di rinnovo di Sainz, è doveroso dirlo, è tutta colpa di quella lingua lunga biforcuta di suo padre, Sono due anni, DUE ANNI, che parla del progetto Audi in F1, che si "confronta con il figlio ovviamente" (parole sue), e quindi che cavolo deve fare un team? Lo cambia, porca miseria! Cosa doveva fare la Ferrari? Sainz aveva chiesto un rinnovo solo per il 2025, quindi tutto faceva presagire quella che già si sapeva: Audi dal 2026. E quindi? Di che stanno parlando quei bravissimi che urlavano al complotto contro Leclerc nell'era Binotto? Quindi, lasciamo le chiacchiere agli ignoranti, i fatti sono che Leclerc ha rinnovato per la lunga distanza, Sainz aveva chiesto solo un anno. Ora ovviamente, deve trovare un sedile per il 2025 (e già ce l'ha secondo me....) quindi ha tutto l'interesse per mettersi in mostra; peccato non l'abbia fatto sempre, la fame che fa vedere quest'anno la vedo solo da quando è stato "esodato", altro che miracolo dell'operazione....si tratta di fare del proprio meglio perché non si hanno alternative.

Detto questo, trovo Leclerc più "ferrarista" e sicuramente più veloce, sta però capitalizzando poco il buon inizio stagione della Sf-24, ma detto questo, non illudiamoci di avere il matador o il principe, quest'anno non si vince....e se mai succederà ancora, è già tanto se vinceremo 3 o 4 gare.

 

punto terzo.

Vedo un clima generalmente migliore in Ferrari da quando c'è Vasseur. L'anno scorso era ancora nuvoloso, ora vedo un indirizzo chiaro, per lo meno lo stesso box non si aspetta di stravincere, e non abbandona a proclami tanto stupidi quanto inutili....dato che puntualmente, abbiamo imparato, vengono smentiti dalla Pista. Bene così.

Allo stesso tempo vedo un Leclerc poco in palla, magari è un suo periodo particolare...ma lo vedo, al momento, un po' perso. Spero si ritrovi.....nel 2022 era un mastino, nonostante i problemi che aveva la macchina.

 

Punto quarto.

Hamilton. gira e rigira, il bravo vecchietto è astuto e non vuole solo finire la carriera in Ferrari, lui sa che qualcosa bolle in pentola. L'ho già detto appena lessi l'annuncio: Hamilton ha lasciato una McLaren vincente pe runa squadra, che all'epoca, era a livello della Racing Bulls, poi sappiamo tutti com'è andata. La cosa mi puzza, poiché durante l'ultima intervista al modaiolo Elkann, alla domanda di Vanzini (se non erro) sul suo proclamo di vincere entro il 2026, ha glissato sull'argomento con una risposta che non c'entrava nulla con la domanda, una mezza via tra una supercazzola e qualcosa che dici tanto pe rdire durante un interrogazione quando non sai cosa rispondere. Secondo me e lo sottolineo, ai piani alti si sono resi conto che deve vincere qualcun altro....che deve vincere qualcos'altro, sennò lo share.......stai a vedere che magari è arrivato il nostro turno, magari solo per un anno......ma....... il prossimo anno scade anche il patto della concordia......e sono certo che a Ferrari...il 38% non sarà più garantito......ma magari sarà garantito il "permesso " a vincere gare e magari uno o due mondiali, così le perdite di introiti si rifaranno con la crescita del valore delle azioni in Borsa.

So che la mia è fantascienza....ma sotto sotto.....non molto distante dalla realtà, credetemi.

 

  • I Like! 9

in garage: MY22 BMW M3 Competition Xdrive G80 + MY22 Jaguar F-Pace SVR

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.