Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Il futuro dell'auto elettrica


Recommended Posts

Un viaggio di 600km lo fai facilmente con un elettrica. Magari mettendo al massimo del massimo 2ore in più... cosa sono in una vita...

 

Comunque si oggi l’elettrico e il massimo per chi ha una soluzione di ricarica personale. Qui non c’è nemmeno paragone con una ICE perché hai sempre il « pieno » quando serve. E non perdi più tempi ad andare a rifornire fuori il carburante. 

  • I Like! 1
  • Confused... 1
Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, iDrive scrive:

Un viaggio di 600km lo fai facilmente con un elettrica. Magari mettendo al massimo del massimo 2ore in più... cosa sono in una vita...

 

Comunque si oggi l’elettrico e il massimo per chi ha una soluzione di ricarica personale. Qui non c’è nemmeno paragone con una ICE perché hai sempre il « pieno » quando serve. E non perdi più tempi ad andare a rifornire fuori il carburante. 

Scusa eh, ma quello che può star bene a te può non star bene a me? Perché bisogna continuare a dire che mi conviene quando non è così? Non ho nessun problema se uno fa un certo tipo di scelta, ma non deve per forza andare bene pure a me. 2h in più in un giorno vuol dire farsi 4h all'andata e 4h al ritorno anziché 3h. Le 3h le faccio quasi sempre senza sosta ed al massimo di 15' per esempio. E lo dice uno che si adatta eh, ma la mia preferenza è ICE e viaggiare meglio oggi. 

  • I Like! 5
Link to comment
Share on other sites

Le stazioni da 400 o 700 kW non sono per usi domestici, sono per i fast charger delle aree di servizio,  ed ovviamente il prezzo della ricarica sarà alto.

 

Comunque non stiamo dicendo che l’auto elettrica è per tutti, stiamo dicendo che facendo i conti è per molti di più di quanto si immagini.

Link to comment
Share on other sites

59 minuti fa, iDrive scrive:

Un viaggio di 600km lo fai facilmente con un elettrica. Magari mettendo al massimo del massimo 2ore in più... cosa sono in una vita...

 

Comunque si oggi l’elettrico e il massimo per chi ha una soluzione di ricarica personale. Qui non c’è nemmeno paragone con una ICE perché hai sempre il « pieno » quando serve. E non perdi più tempi ad andare a rifornire fuori il carburante

 

Enfasi mia

Due pesi e due misure?

  • I Like! 3

Firma

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Popy scrive:

Mi sembra che per avere 700kw di potenza c'è bisogno della media tensione e una cabina di trasformazione presso l'utente che ne fa richiesta

 

Sono soluzioni particolari infatti, quasi sperimentali allo stato attuale, tant'è che spesso alle spalle hanno un impianto con una batteria che accumula in tempi accettabili e "pompa" corrente in caso di ricariche ad altissimo amperaggio. 

 

Potrebbero avere un senso per ricariche sporadiche in stazione di servizio. Ma questo è lungi dall'essere lo standard di ricarica normale :) 

  • I Like! 2
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, xtom scrive:

Le stazioni da 400 o 700 kW non sono per usi domestici, sono per i fast charger delle aree di servizio,  ed ovviamente il prezzo della ricarica sarà alto.

 

Comunque non stiamo dicendo che l’auto elettrica è per tutti, stiamo dicendo che facendo i conti è per molti di più di quanto si immagini.

 

Infatti ieri sera ho visto il mio vicino che ha la Tesla Model 3 nel garage condominiale al semaforo vicino casa....

stava con la Smart CDI...rigorosamente DIESEL con cui vanno in giro lui e la moglie 🤣🤣

>:)

  • I Like! 2
  • Haha! 1
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Il problema non sono le notizie false che circolano in rete. Il problema è vedere che nulla accade. Esempio: Non ci sono colonnine - in un paese in cui non c'è ancora la banda larga fuori dai grossi comuni non è un dato da poco. Dopo 20 anni dall'introduzione della fibra l'infrastruttura in giro non c'è. Quindi va be', chi ha il box ok, ma se non hai il box devi lasciare il filo spenzolare fuori dalla finestra di casa e sperare che chi si ferma sottocasa si sposti. Io faccio circa 12k all'anno, vivo da un anno in un piccolo comune, per lavoro faccio 150km+150km 4-8 volte al mese. In giornata. Non sono un rappresentante. Ho l'auto tutto fare. Partirei con l'auto carica (col filo penzolante fuori dal piccolo comune piemontese). 150km porta ufficio li faccio in un'ora e mezza. A 130km/h. Lascierei l'auto dove posso (no colonnina). Al ritorno dovrei fare il rabbocco con la elettrica. Oppure vado a 90km/h sia all'andata che al ritorno. Non è proprio comodo, quindi non sono le notizie false che disincentivano all'acquisto dell'elettrico,non sono gli agenti di commercio che fanno 60k km anno, ma perfino per i pisquani come me che fanno pochi km, solo per fare la spesa, più alcune puntate in un altro ufficio tot volte al mese, diventa un grattacapo non da poco. Grattacapo che sparisce subito con il termico. A un costo più basso. Corriera+treno+autobus cietto ca. 3 ore a tratta, non lo considero incentivante... Vincono sempre i 90 minuti del termico.

Edited by Fiat Punto del 2003
  • I Like! 5
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.