Jump to content

Recommended Posts

I requisiti soggettivi di moralità ed onorabilità si perdono alle condizioni tassativamente previste dalla legge.

Non mi pare che ad oggi risultino provvedimenti di alcun tipo assunti in sede penale, e/o ai sensi del Dlgs 231, né nei confronti della VW, né dei suoi amministratori.

Rompe le palle che chi ha messo in circolazione 11 milioni di vetture taroccate possa fornire i propri prodotti alle forze dell'ordine, ma la ratio della legge è quella di sottrarre alla discrezionalità amministrativa cose come questa. E alla fine, se si ha una prospettiva più ampia del caso specifico del dieselgate, è giusto che sia così.

Ad oggi non ci sono sanzioni semplicemente perché ancora oggi si stanno valutando tutti i motori, ma ciò che è certo è che il reato di Vag c'è e che verrà multata per ciò, ergo il requisito di onorabilità non ci sarà più.

E io parlo dell'opzione sulla seconda flotta di auto.

Link to comment
Share on other sites

Ad oggi non ci sono sanzioni semplicemente perché ancora oggi si stanno valutando tutti i motori, ma ciò che è certo è che il reato di Vag c'è e che verrà multata per ciò, ergo il requisito di onorabilità non ci sarà più.

E io parlo dell'opzione sulla seconda flotta di auto.

Lo scopriremo solo vivendo (cit.)

Così come per il discorso della conformità della Leon ai requisiti del bando.

Alfiat Bravetta senza pomello con 170 cavalli asmatici che vanno a broda; pack "Terrone Protervo" (by Cosimo) contro lo sguardo da triglia. Questa è la "culona".

Link to comment
Share on other sites

Il dieselgate non c'entra niente in questa fornitura.

L'appalto delle leon è stato aggiudicato l'11/07/2014.

Il 15/12/2014 viene indetto un nuovo bando per la fornitura dello stesso tipo di veicoli.

Il 30/07/2015 viene aggiudicato a FCA questo nuovo bando.

Come si può vedere sono tutte date anteriori il dieselgate, e a mio parere la storia deriva tutta dal fatto che:

1 - Loro volevano le giuliette, ma non si aspettavano che VAG facesse un offerta migliore.

2 - Qualcuno (o piu d'uno) ai piani molto alti non ha gradito che vincesse VAG.

Diversamente avrebbero proceduto opzionando tutte le 4000 vetture previste nell'appalto vinto da VAG.

Link to comment
Share on other sites

Il richiamo Usa è di luglio 2014 che i media lo abbiano riportato alla cronaca è di quest'anno... Si lo so a Napoli dicono stai a sfrucuglia'

Fiat 127 - 903 ab | Fiat Regata 100 S i.e. | Daewoo Nubira SW 1600 SX-Fiat Panda Young 750 ab ('89) | Fiat Punto Easy 1.2 Nero Tenore

Camper Adria Coral 655 Sp su Ducato Maxi 2.8 jtd 127cv

Link to comment
Share on other sites

Le Seat Leon Euro 6 sono nella lista delle vetture pubblicata da Volkswagen con valori CO2 non conformi ai dati di omologazione, peraltro test di omologazione effettuati da Volkswagen stessi. Poi c'è da accertare eventuali anomalie nelle Euro 5 già consegnate.

http://www.volkswagenag.com/content/vwcorp/info_center/en/news/2015/11/CO2.bin.html/downloadfilelist/downloadfile/downloadfile_0/file/List+of+critical+CO2+vehicles%2C+model+year+2016.pdf

Già solo questo basterebbe a far annullare il contratto, ed una amministrazione pubblica seria lo dovrebbe subito fare. Vorrei proprio vedere cosa succederebbe se una ditta italiana avesse osato fare quello che ha fatto VW in Germania.

Link to comment
Share on other sites

Lo scopriremo solo vivendo (cit.)

Così come per il discorso della conformità della Leon ai requisiti del bando.

Ma non direi proprio visto che ormai la truffa è conclamata.

Possibile che qualcuno abbia deciso di non prendere le auto opzionate visto che provenivano da un'azienda che si è resa protagonista di una maxi truffa.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

 

Please, disable AdBlock plugin to access to this website.