Jump to content

Pandino
 Share

Recommended Posts

Supra M.Y. 2022

 

Supra si aggiorna al 2022 con l'introduzione del cambio manuale sul 3.0 a sei cilindri in linea da 340 cv.

Si tratta di un sei rapporti rivisitato nella sua componentistica, con un nuovo alloggiamento della trasmissione, nuovi ingranaggi, nuovo albero di trasmissione  e a cui è stato rimosso anche il pacchetto acustico che ha fatto ridurre il peso complessivo dell'apparato. Toyota ha anche ridotto il rapporto finale di trasmissione rispetto alla versione con il cambio automatico.

Il cambio è un iMT, lavora quindi in contemporanea ad un software che ottimizza la coppia del motore al momento dell'innesto e del rilascio della frizione quando si passa alla marcia superiore: non è un settaggio definitivo poiché in alternativa si può passare alla modalità Sport, meno "controllata".

Tra le novità tecniche introdotte in questo model year, troviamo anche delle sospensioni ricalibrate, barre antirollio irrigidite e bracci del servosterzo ricalibrati.

Nuova anche la modalità di guida Hairpin+, adatta alle strade più tortuose e difficili, che lavora sullo slittamento delle ruote.

 

All'esterno troviamo i nuovi colori Moareki Grey, Dawn Blue e il Matte Moonstone White dedicato alla manuale in allestimento Premium.

All'interno, nuove colorazioni cognac per i sedili in pelle al posto del precedente rosso e tunnel rivisitato per permettere che l'alloggiamento del cambio manuale non andasse a creare troppi problemi con la plancia del clima.

 

Infine nuova versione Lightweight sempre con il 3.0 Manuale, che riduce di ben 38,3kg il peso rispetto alla variante auto: contribuiscono alla riduzione il cambio manuale, i nuovi cerchi da 19'', un nuovo impianto audio e i sedili privi di regolazioni automatiche ed inserti in pelle.

 

 

2022-grsupramtpressrelease-007.jpg

2022-grsupramtpressrelease-006.jpg

2022-grsupramtpressrelease-008.jpg

2022-grsupramtpressrelease-004.jpg

2022-grsupramtpressrelease-003.jpg

2022-grsupramtpressrelease-002.jpg

2022-grsupramtpressrelease-016.jpg

2022-grsupramtpressrelease-014.jpg

2022-grsupramtpressrelease-011.jpg

2022-grsupramtpressrelease-012.jpg

2022-grsupramtpressrelease-013.jpg

2022-grsupramtpressrelease-010.jpg

2022-grsupramtpressrelease-009.jpg

 

 

Press Release:

 

Cita

The GR Supra was Toyota’s first global GAZOO Racing (GR) model and from the moment of its launch in 2019 has been the perfect embodiment of the spirit of GR and the dream of Toyota President Akio Toyoda to deliver a car that is purely about the joy of driving.

Subsequently, the introduction of the GR Yaris and the imminent arrival of the GR86 coupe have reinforced the special qualities that define the GR brand – cars that are born out of a passion for motoring and which draw directly on the world championship-winning expertise and experience of TOYOTA GAZOO Racing.

Since launch, the GR Supra has been offered with a straight-six 340 DIN hp/250 kW 3.0-litre engine matched to an eight-speed automatic transmission. A year later, a new 258 DIN hp/190 kW 2.0-litre engine was added to the range, again with auto transmission as standard.

While the car and its performance have received high praise worldwide from media and fans alike, perhaps inevitably the question of whether a manual gearbox would be available persisted.

#SAVETHEMANUAL

Toyota has listened to sports car fans and customers, and can confirm that a new GR Supra with six-speed intelligent manual transmission (iMT) will be introduced in Europe soon, engineered to delight drivers who love the control and rewards offered by precisely timed manual shifts. Its addition to the line-up means Toyota will offer all three of its GR models available in Europe with manual transmission and three pedals either as standard (GR Yaris) or as an option (GR Supra, GR86).

True to the GR Supra’s thoroughbred engineering quality, this development has not been simply a matter of using an off-the-shelf solution. A new transmission, along with a new clutch has been engineered specifically to suit the power and torque characteristics of the GR Supra 3.0-litre engine.

At the same time, the GR Supra’s braking control systems and suspension have been retuned for even better performance – changes that are being introduced throughout the model range.

The new-look range also features a special new 3.0-litre Lightweight model. In addition to the lighter weight of the manual transmission, this benefits from further specification changes to cut the car’s kerb weight by almost 40 kg, adding to the car’s handling agility.

 

NEW SIX-SPEED MANUAL TRANSMISSION

The manual transmission installed in the GR Supra has been engineered and tuned specifically for use with the coupe’s straight-six engine.

The engineering team were able to modify existing transmission housing, driveshaft and gear set and remove elements that were not required, such as the acoustic package, which further reduced weight.

At the heart of the transmission is a newly-engineered clutch with a larger diameter and reinforced diaphragm spring. With a larger friction area and a stronger spring, this new component has the high performance capability appropriate for use with the GR Supra’s high-torque engine.

 

INTELLIGENT OPERATION

The iMT transmission uses an intelligent control system programmed with new software that prioritise sporty performance. When upshifting, the parameters are tuned to optimise engine torque at the moment of clutch engagement and release; on downshifts, the software has been fine-tuned for consistent performance.

The iMT is set as the default, but can be switched off in Sport mode if the driver prefers.

Final drive ratio

To avoid a sluggish take-off and a low in-gear acceleration feel, the final drive ratio has been shortened, from 3.15 (in the GR Supra automatic) to 3.46. The result is sport response and gearing appropriate for sports car performance.

 

SUSPENSION AND STEERING TUNING

All GR Supra versions benefit from retuned suspension, introduced to optimise performance with the new manual transmission.

The measures include more rigid vulcanised rubber in the front and rear anti-roll bar bushes and re-tuned shock absorbers. The mechanical components in the electric power steering and the system’s operating parameters have also been re-tuned.

 

REVISED CENTRE CONSOLE AND GEAR SHIFT

The changes to accommodate the new manual transmission in the GR Supra were not confined to the powertrain. Close attention was also paid how the new system could be accommodated in the driver’s cockpit.

This was not simply a matter of changing one shift lever for another; consideration had to be given to ensuring the gear knob was optimally placed for precise, rapid and rewarding gear changes.

The existing centre console design allowed insufficient clearance between the shift lever and the air conditioning control panel. To achieve the perfect ergonomics, the console unit and the control for drive mode selection have been redesigned. In addition the lever ratio has been changed and the effort required to make shifts and engage reverse gear has been adjusted.

The revised layout provides a comfortable 42 mm clearance between the shift knob and air conditioning panel.

The feel of the gear shift in the hand and the weight of operation are part of the human sensory connection with the car, so attention has been paid to the weight and shape of the gear knob and the quality of shift engagement. As a result, Toyota adjusted the effort level to engage reverse and opted for a heavier gear knob (200 g) for a more pleasing inertia effect when used.

 

TRACTION CONTROL

The GR Supra’s traction and braking have been optimised for operation with manual transmission.

With an automatic, it’s possible to use second gear when pulling away uphill when opposite wheels are on surfaces with different grip levels – for example, when the car is parked partly on an icy road margin. Progress is smooth with no rolling back or wheel slip. With a manual gearbox, first gear has to be used and releasing the clutch brings a greater risk of wheel spin. To address the issue, Toyota engineers have tuned the car’s traction control (TRC) to achieve smooth operation like that experienced with the automatic. The system is also optimised for the GR Supra’s characteristic high engine torque, wide tyres and rear-wheel drive.

 

BRAKING AGILITY AND STABILITY

The car’s behaviour when accelerating out of a corner is a key element in the “Fun to Drive” quality Toyota has developed for the GR Supra. For the new manual version, the traction control has again been the focus of measure to ensure an ideal balance of agility and stability when exiting a corner on the throttle. TRC intervention has been calibrated to maintain stability – the car keeping faithfully to the driver’s intended line – while allowing the right amount of power for a sporty feeling.

 

NEW HAIRPIN+ FUNCTION

The ambition to make the GR Supra fun to drive in the most demanding scenarios has helped inspire the introduction of a new Hairpin+ function. This is designed to allow more freedom and reward specifically when taking tight bends on an uphill gradient (more than 5%) with a high-friction road surface, like those found on European mountain routes.

More “free” wheel spin can make such routes more enjoyable to drive, so Toyota has optimised engine torque control to allow a greater difference in the degree of wheel spin on the left and right-side tyres.

 

ANTI-ROLL PROGRAMME

A highly agile vehicle with high peak friction tyres may be sensitive to sudden “snap-off” oversteer – something that is hard to control with the car’s vehicle stability control (VSC) alone. To counter this behaviour, an anti-roll programme (ARP) has been adopted for both the manual and automatic versions of the GR Supra. This intervenes at an earlier point with the VSC to cover any sudden loss of grip when the car’s high-response suspension setting it used.

In addition, the Track mode has been tuned to allow for easy drifting with freedom of throttle control. The vehicle remains agile, but the there is less risk of spinning thanks to specific engine and torque control.

 

NEW GR SUPRA LIVE LIGHTWEIGHT

Toyota has taken the opportunity of the weight saving achieved with the new manual transmission to add a new Lightweight model to the GR Supra line-up.

The 3.0-litre GR Supra Lightweight benefits from further weight-saving measures to achieve a total reduction of 38.3 kg, compared to the kerb weight of the current 3.0-litre automatic model.

Fitting the new manual gearbox and new 19-inch alloy wheels saves 21.8 kg; the Lightweight cuts a further 16.5 kg by replacing the audio system and deleting the seats’ leather upholstery, power adjustment and lumbar support. This reduction enhances the car’s handling agility.

 

REVISED MODEL RANGE

The new GR Supra range retains the 2.0-litre Live automatic as the entry model, available with Premium, Connect and Sport option packs, and the 3.0-litre Active automatic, with a Premium pack option.

The 3.0-litre Live Lightweight manual is expected to be the most popular GR Supra version, with the 3.0-litre Premium manual positioned at the top of the line-up.

 

NEW EXTERIOR AND INTERIOR COLOURS

The new GR Supra range also benefits from new paintwork options with the addition of Moareki Grey and Dawn Blue. A Matte Moonstone White  has also been introduced, exclusively for the new range-topping 3.0-litre Premium manual model.

In the cabin the previous red leather has been replaced with a new tan upholstery option.

Customers can add to the sporting character of their manual transmission car with a new Alcantara Pack which uses the tactile material for gear knob and gaiter.

Toyota Europe

 

 

 

Supra M.Y. 2019

 

 

 

 

 

 

Supra Launch Edition
e79e0599-2020-toyota-supra-launch-editio

 

e420cb21-2020-toyota-supra-launch-editio

 

c35de205-2020-toyota-supra-launch-editio

 

96da574f-2020-toyota-supra-launch-editio

 

10aafc29-2020-toyota-supra-gr-1_1.jpeg

 

Cita

TOYOTA GR SUPRA, IL RITORNO DELLA LEGGENDA

ANTEPRIMA MONDIALE AL SALONE DI DETROIT 2019

Riepilogo
  • Premiere mondiale della nuova Toyota GR Supra al NAIAS di Detroit
  • Innovativa filosofia “Condensed Extreme”, capace di coniugare potenza e agilità con la cifra stilistica che ha fatto la storia sportiva del brand Toyota
  • Un abitacolo ‘driver-oriented’ ispirata a quella delle monoposto da corsa
  • Motore turbo sei cilindri in linea: trazione posteriore, 340 cavalli e 500 Nm di coppia
  • Passo accorciato e ampia carreggiata con i quali si raggiunge un rapporto passo/carreggiata pari a 1.55, per una maneggevolezza straordinaria
  • Prenotazioni on-line aperte dallo scorso salone di Parigi, prime consegne previste per la fine dell’estate
  • In Italia disponibile in un unico allestimento ‘Premium’ con un listino di 67.900€
  • Il primo modello GR globale prodotto dalla TOYOTA GAZOO Racing

La nuova Toyota GR Supra, la quinta generazione della leggendaria sportscar di Toyota nonché il primo modello GR prodotto dalla TOYOTA GAZOO Racing, debutta oggi come anteprima mondiale al Salone di Detroit.

La nuova Supra è stata concepita per incarnare la vera essenza di una vettura sportiva, senza compromessi che ne inficerebbero il piacere e il divertimento alla guida. Il progetto è stato affidato al Chief Engineer Tetsuya Tada, strizzando l’occhio alla gloriosa dinastia delle sportive Toyota (le Supra originali e le 2000GT dei tempi andati) con un format che prevede un motore anteriore con 6 cilindri in linea e trazione posteriore. Gli appassionati potranno quindi godere di una miscela esplosiva di potenza, agilità e precisione, ottenuta grazie al connubio tra il passo più corto e l’ampia carreggiata, pesi ridotti, baricentro ribassato e scocca ad elevata rigidità.

È stato scelto un motore 3.0L, twin scroll turbo in grado di erogare 340 cavalli e un valore di coppia di 500 Nm, che accanto al cambio automatico a 8 rapporti assicura un’accelerazione potente e lineare con elevati livelli di coppia disponibili con qualsiasi regime del motore.

TOYOTA GAZOO Racing è stata fondamentale per la realizzazione della straordinaria performance della nuova Supra, collaudata in maniera estensiva sulla famosa Nordschleife del Nürburgring, sulle autobahn tedesche e su molti altri circuiti di tutto il mondo per assicurare una maneggevolezza e una stabilità senza precedenti.

A sincerarsi che le credenziali della vettura fossero adeguate alle aspettative ha pensato proprio il Presidente Akio Toyoda, che in qualità di Master Driver ha testato la Supra sul circuito del Nürburgring prima di dare il suo consenso finale.

Le consegne ai clienti della nuova GR Supra inizieranno al termine dell’estate.

In Italia, sarà disponibile in un unico allestimento top di gamma Premium con un listino di 67.900€. Tutte le unità saranno prodotte a Graz, in Austria.

 

Un design puramente sportivo

Anche al primo sguardo è chiaro come il design della nuova Supra incarni la tradizione delle grandi sportive Toyota. Un chiaro riferimento alla 2000GT è dato dal cofano allungato, dal corpo vettura compatto e dalla forma del tetto, mentre il look peculiare della Supra di quarta generazione è raccolto dal design dell’anteriore e del posteriore, in particolare nella muscolosità dei parafanghi posteriori e nell’inarcamento dello spoiler. Ma le affinità risultano ancora più evidenti se osserviamo ciò che si cela sotto la livrea, ovvero un potente motore anteriore con sei cilindri e la trazione posteriore, un must per le antenate di questo meraviglioso nuovo modello.

La cifra stilistica della nuova Supra è stata inizialmente proposta con l’audace prototipo Toyota FT-1, progettato dallo studio californiano CALTY e presentato al Salone di Detroit del 2014. Nobuo Nakamura, Chief Designer del progetto Supra, ha illustrato al suo team il concetto di ‘Condensed Extreme’, evitando riferimenti a qualsiasi parola dai connotati emotivi per consentire ai designer di esprimere liberamente le rispettive visioni sulla realizzazione di una purosangue sportiva.

Queste le parole del Chief Designer: “Insieme all’ingegner Tada abbiamo puntato ad assicurare un piacere di guida senza precedenti, e sapevo che avrei dovuto realizzare un design capace di suscitare l’interesse degli appassionati. L’adozione del motore anteriore e della trazione posteriore, un connubio che si vede raramente oggigiorno, mi ha consentito di ottenere un risultato che ha superato ogni più rosea aspettativa.”

‘Condensed Extreme’ è un concetto strettamente correlato al packaging della vettura, costituito principalmente da tre elementi: un passo ridotto, cerchi più ampi e una straordinaria aggressività su strada; un abitacolo due posti molto avvolgente; un cofano allungato e un corpo vettura compatto che sottolineano il format con 6 cilindri in linea e trazione posteriore.

Nakamura ha immaginato una vettura dal design moderno ma comunque capace di evocare la passione per le sportive più classiche. Una dicotomia che ha portato a realizzare un prodotto che sfiora i limiti più estremi di ciò che può essere prodotto in serie, in particolare se si osservano le potenti curve al posteriore.

Parlando del design definitivo, il tema ‘Condensed’ appare evidente nella relazione tra i larghi pneumatici, il passo ridotto e la lunghezza totale. Da notare come il passo sia di fatto più corto rispetto a quello della coupé GT86, e gli pneumatici più larghi. Il tema ‘Extreme’ viene invece interpretato dalla presenza su strada, con le proporzioni compatte dell’abitacolo e l’ampia carreggiata, che insieme contribuiscono a massimizzare la manovrabilità e la stabilità della vettura.

Il design è stato calcolato in maniera estremamente precisa per ottenere il massimo in termini di resistenza aerodinamica, deportanza e il miglior bilanciamento fronte/retro possibile. Per fare un esempio, la struttura del tetto non è soltanto un’eredità della gloriosa storia sportiva di Toyota, ma aiuta anche a ridurre il coefficiente di penetrazione diminuendo il volume delle componenti all’anteriore senza sacrificare lo spazio per la testa degli occupanti.

L’anteriore è ispirato al design della quarta generazione della Toyota Supra, sfoggiando però un aspetto ben piantato a terra enfatizzato dalla griglia centrale ben pronunciata affiancata da ampie prese d’aria, essenziali per un raffreddamento ottimale del motore. La peculiarità dei gruppi ottici è data da un totale di 6 LED, tra cui quelli degli indicatori di direzione e delle luci di marcia diurna. Il posizionamento dei fari a ridosso della parte centrale incrementa il volume ottico e l’aspetto muscoloso dei parafanghi anteriori.

Di profilo, l’abbassamento dell’anteriore produce una linea dinamica che scivola verso la coda della vettura, mentre il margine posteriore del cofano e lo spoiler posteriore sono stati collocati alla stessa altezza e collegati da una linea di cintura estremamente bassa. La parte inferiore della scocca si allarga lievemente verso l’esterno, mentre quella superiore si allunga in maniera evidente verso il posteriore, con montanti e character line che enfatizzano la forma compatta e avvolgente dell’abitacolo. La solidità dei battitacco sintetizza poi l’elevata rigidità della scocca., La Toyota GR Supra monterà di serie cerchi in lega leggeri e robusti da 19 pollici a doppia finitura.

Al posteriore, la forma arcuata dello spoiler è stata ottimizzata per minimizzare la deportanza, mentre la forma trapezoidale del paraurti produce un senso di movimento attorno agli pneumatici. I gruppi ottici sfoggiano una sobria disposizione ad anello, mentre i fendinebbia e le luci di retromarcia sono formati da LED raggruppati nella parte centrale del paraurti.

Lo stile evocativo della nuova Toyota Supra risalterà ulteriormente grazie alla scelta tra 8 colorazioni esterne, incluse le tonalità Rosso, Giallo e Blu. Sarà inoltre disponibile per un’esclusiva Special Edition la vernice Matt Storm Grey, che conferirà al modello un maggiore appeal, una consistenza metallizzata e delicate sfumature blu.

 

Cockpit Concept: mettere il conducente al centro dell’azione

L’abitacolo della nuova Toyota GR Supra coniuga alcuni elementi tradizionali delle Gran Turismo con una funzionalità ultra-moderna. Progettato per consentire al conducente di concentrarsi esclusivamente sulla guida, il cockpit è influenzato dal classico lay-out delle monoposto: una plancia bassa, sottile e orizzontale massimizza la visuale aiutando chi guida a posizionare al meglio la vettura anche con le velocità più sostenute, con tutti i comandi a portata di mano. Il quadro strumenti, la console centrale e il rivestimento delle portiere si uniscono in un design omogeneo che conferisce agli interni una straordinaria consistenza visiva.

La forma dell'abitacolo confluisce verso il basso formando le imbottiture laterali per le ginocchia (sulle portiere e sul lato della console centrale), la cui forma beneficia dell’esperienza motorsport del team TOYOTA GAZOO Racing.

Il display Head-up, i quadranti e i paddle sul volante sono immediatamente a portata di mano del conducente, con ulteriori comandi collocati sul volante a tre razze. Un volante che sfoggia un rivestimento in pelle e che è stato lavorato per assicurare al cliente il massimo del grip. Il display multi-informazioni ad alta definizione da 8,8 pollici è visibile in tutta chiarezza attraverso il volante, con il quadrante tridimensionale del contagiri e quello del cambio collocati in posizione centrale. Presenti inoltre anche il tachimetro digitale sulla sinistra e le informazioni di navigazione e del sistema di infotainment sulla destra.

La forma asimmetrica della console centrale separa apertamente la parte dedicata al lato guida e quella dedicata al passeggero, quest’ultima decisamente meno avvolgente. Il pannello di controllo del clima spicca al centro della console, con comandi memory touch che ne facilitano la gestione, mentre un display multimediale da 8,8 pollici è stato installato sulla parte alta della console e dotato di funzione touch screen e controller.

Il bagagliaio dispone di una capacità tale da poter contenere le valigie di una coppia per un weekend, ed è estendibile grazie a un pannello mobile posizionato sul retro dell’abitacolo, creando uno spazio adeguato per una borsa da golf oppure per il kit individuale per una giornata in pista.

 

Sedili da corsa

I sedili della nuova Toyota GR Supra, in pelle Black, sfoggiano un design sportivo e avvolgente, perfetto in pista ma comunque adatto a tutte le condizioni. La seduta e la parte alta dello schienale dispongono di imbottiture laterali, oltre alla presenza di un sistema di ritenuta per la testa.

 

Prestazioni

Il cuore performante della nuova Toyota GR Supra è un motore tremila 6 cilindri in linea capace di erogare un massimo di 340 cavalli e un volume di coppia di 500 Nm, equipaggiato con turbocompressore twin-scroll, iniezione diretta e fasatura variabile delle valvole, elementi che assicurano livelli di coppia ottimali anche con regimi del motore ridotti. Un motore potente, bilanciato e lineare, capace di assicurare un’accelerazione sorprendente.

L’unità è coniugata con una trasmissione automatica che fornisce una cambiata fluida ed incredibilmente veloce, con rapporti corti per le marce più basse. Il conducente può gestire il cambio direttamente dai paddle sul volante e selezionare le modalità di guida Normal oppure Sport in base alle esigenze e alle condizioni del tracciato. La funzione Launch Control permette di incrementare l’accelerazione e la trazione nelle partenze da fermo, per passare da 0 a 100 km/h in soli 4,3 secondi. Il suono del motore, la sua risposta, il cambio, il sistema di sospensioni, quello sterzante e il differenziale autobloccante vengono automaticamente regolati quando si seleziona la modalità Sport. Il Controllo della Stabilità del Veicolo dispone di una speciale funzione track: selezionandola, il conducente può ridurre l’intervento del sistema per ottenere il massimo controllo della performance.

 

Differenziale attivo

Tutte le Toyota GR Supra vendute in Europa monteranno un differenziale autobloccante capace di garantire una risposta immediata da 0% a 100% sia in fase di accelerazione che di decelerazione. Oltre a questo, una centralina dedicata controlla un’elevata serie di input, le diverse velocità del motore e i livelli di imbardata per innescare il differenziale.

Il sistema comporta diversi benefici in termini di stabilità ed efficienza qualora le gomme raggiungano il loro limite prestazionale. L’effetto è percepibile in tutte le fasi della sterzata, massimizzando la stabilità per poi garantire un’aderenza straordinaria all’uscita dalle curve.

 

Un telaio che assicura il bilanciamento ottimale

Le dimensioni esterne di un’automobile sono la prima area da considerare quando si parte con un nuovo progetto. Parlando della Toyota GR Supra, le proporzioni sono state definite mettendo in risalto l’agilità e la maneggevolezza della vettura. Il calcolo di base riguarda il rapporto tra la lunghezza del passo e l’ampiezza della carreggiata. Il bilanciamento ottimale, quello che garantisce un’agilità e una stabilità superiori, è dato da un rapporto tra 1,5 e 1,6: ottenere il ‘rapporto aureo’ di 1,55 è diventato quindi l’obiettivo primario del team di sviluppo, la base da cui in seguito ottimizzare tutte le altre componenti.

 

Un programma di sviluppo intenso

In termini di maneggevolezza sono stati definiti degli standard molto alti, ottenuti attraverso un programma di sviluppo portato avanti dalla TOYOTA GAZOO Racing che ha previsto numerosi test sulle strade più impegnative a livello globale. I test su strada hanno incluso anche sessioni sui circuiti da corsa, tra cui la Nordschleife del Nürburgring. L’elevata rigidità strutturale (addirittura superiore a quella della supercar Lexus LFA), un baricentro più basso della coupé GT86 e l’ottimale distribuzione dei pesi fronte/retro (50:50) sono stati fattori fondamentali per ottenere questi target dinamici, ma hanno anche comportato alcune decisioni molto audaci. Per fare un esempio, il bilanciamento dei pesi che si desiderava ottenere è stato raggiunto spostando il motore quanto più possibile verso il posteriore, comportando sfide ingegneristiche decisamente impegnative.

L’elevata rigidità della scocca ha invece consentito di affinare la geometria della sospensione e di calibrare al meglio gli ammortizzatori. Il nuovo design della sospensione vanta montanti MacPherson a doppio giunto all’anteriore e di un sistema multi-link a cinque bracci al posteriore. Il telaio ausiliario della sospensione anteriore e i supporti del braccio di controllo risultano estremamente rigidi e aiutano a controllare al meglio la vettura in curva, mentre i bracci di controllo e i cuscinetti girevoli in alluminio riducono la massa non sospesa assicurando grande agilità ed efficienza. La nuova GR Supra monta inoltre mozzi delle ruote altamente performanti dotati di una campanatura più ampia e di una geometria ottimizzata. Il servosterzo elettrico è calibrato per la guida sportiva e dotato delle modalità Comfort e Sport.

La sospensione posteriore sfoggia un disegno altrettanto leggero per il telaio ausiliario e per i supporti che lo collegano alla scocca, assicurando un controllo incredibilmente preciso delle ruote. I cerchi in lega da 19” montano invece pneumatici Michelin Pilot Super Sport ad alto grip, leggermente più ampi al posteriore. L’impianto frenante è equipaggiato invece con potenti pinze Brembo a quattro pompanti.

 

La Toyota GR Supra sarà il primo modello GR prodotto dalla TOYOTA GAZOO Racing per il mercato globale

TOYOTA GAZOO Racing è la divisione che si occupa delle attività motorsport per il brand Toyota: negli ultimi anni il team ha conquistato la 24 Ore di Le Mans nel Mondiale FIA World Endurance e il Mondiale Costruttori nella FIA World Rally Championship. Il suo lavoro è basato su tre punti fondamentali: lo sviluppo dei dipendenti attraverso la loro partecipazione agli sport motoristici; avvicinare gli appassionati al mondo dello sport; applicare le competenze acquisite in pista per creare vetture sempre migliori e sempre più divertenti da guidare.

Un ethos abbracciato appieno da Kiichiro Toyoda, il fondatore del brand Toyota, e condiviso oggi da Akio Toyoda, Presidente della Toyota Motor Corporation, a sostegno dell’impegno del brand per la realizzazione di vetture sempre migliori.

Con la Toyota GR Supra, TOYOTA GAZOO Racing inizia quindi a trasferire le competenze tecniche acquisite in pista e nei rally allo sviluppo non soltanto dei futuri modelli GR, ma anche a quello dell’intera gamma, guidata oggi da decine di milioni di clienti in tutto il mondo.

 

Supra 900

Saranno 900 i clienti a possedere la nuova Toyota GR Supra in Europa nel primo anno dal lancio del modello, e trattandosi dei primi a prenotare questa purosangue sportiva godranno anche di speciali benefici. Riconoscendo il loro entusiasmo per il ritorno del marchio Supra, questi fortunati avranno accesso a un esclusivo programma di eventi nel periodo che precederà la consegna delle vetture, previsto per la fine dell’estate.

 

In Italia, disponbile in un unico allestimento Premium

Toyota GR Supra sarà lanciata sul mercato in un unico allestimento Premium, che gode di una gamma completa di specifiche e include funzionalità che ne massimizzano la performance e che consentiranno ai clienti di sfruttare appieno il potenziale dinamico della vettura: un differenziale autobloccante, Sospensioni Adattive Variabili e cerchi in lega da 19 pollici con impianto frenate altamente performante.

Tra le altre caratteristiche figurano anche climatizzatore bi-zona, Adaptive Cruise Control con sistema Stop & Go, Smart Entry e Push Start, volante in pelle dotato di comandi e un quadrante digitale all’interno del pannello strumenti. La tecnologia a LED è adottata per i fari adattivi, per le luci di coda e per quelle di marcia diurna. I retrovisori (all’esterno e all’interno) sono tutti auto-oscuranti. Ancora più comfort è offerto dai tergicristalli con sensore pioggia e dalla telecamera posteriore.

I sedili sportivi sono in pelle nera e regolabili (anche per il supporto lombare), riscaldati e dotati di funzione per memorizzare la posizione. Il sistema di infotainment prevede un impianto audio Premium JBL con 12 altoparlanti, display da 8,8 pollici, sistema di navigazione con Supra Connect, Bluetooth e ingresso USB.

Parlando di sicurezza spicca il Toyota Supra Safety, che include il Blind Spot Monitor e il Lane Change Warning, Rear-Cross Traffic Alert, Rear-end Collision Warning e sensori di parcheggio con Brake Function. Disponibile inoltre un antifurto, la funzione E-Call, progettata per le chiamate d’emergenza automatiche nell’eventualità di incidenti gravi, e un Tyre Pressure Monitoring System. Di serie sono presenti anche un display Head-up, un caricabatterie wireless per telefoni cellulari e innovativi pacchetti per l’illuminazione e per il bagagliaio.

Il listino per la versione Premium è di 67.900€.

 

Toyota GR Supra A90 Edition

Il prototipo della Toyota Supra fece grande scalpore al debutto internazionale sul palcoscenico del Goodwood Festival of Speed nell’estate del 2018.

La livrea del prototipo sfoggiava un motivo camouflage nero, rosso e bianco (i colori della scuderia TOYOTA GAZOO Racing) e il codice “A90” del telaio, un chiaro riferimento allo storico nome in codice “A” della Supra originale.

Per festeggiare l'eredità della Supra e l’introduzione della sua quinta generazione, a partire dal lancio sarà anche disponibile un esclusivo modello Toyota GR Supra A90 Edition, la cui produzione sarà limitata a soli 90 esemplari. L’edizione A90 sfoggerà una livrea Matt Storm Grey con cerchi in lega nero opaco e una tappezzeria in pelle rossa. Sotto qualsiasi altro aspetto le specifiche saranno le stesse dell’allestimento Premium.

La Toyota GR Supra A90 Edition verrà proposta ai primi 90 clienti europei che sottometteranno un pre-ordine attraverso le piattaforme di prenotazione locali.

 

Il pensiero del Presidente Akio Toyoda

“Tornando indietro con la memoria, ricordo quando trascorrevo ore ed ore pilotando una vecchia Supra sul circuito del Nürburgring per diventare un Master Driver. La Supra è come un vecchio amico che avrà sempre un posto nel mio cuore. Mentre alcuni dei nostri competitor stavano progettando prototipi di nuova fattura, che avrebbero poi lanciato sul mercato nel corso degli anni, io ero al volante di una Supra, che per inciso non era neanche più in produzione. Quindi anche se all’epoca non progettavamo il ritorno di questo straordinario modello, e alla stessa idea si erano arresi i moltissimi fan in giro per il mondo, io segretamente covavo tale desiderio. La nuova GR Supra nasce dai test al Nürburgring, e posso assicurarvi che si tratta di una vettura divertente da guidare e dotata di una performance incredibile.”

Fonte: https://newsroom.toyota.it/toyota-gr-supra--il-ritorno-della-leggenda/

 

 

Cita

Topic spy: Toyota Supra V (Spy)

 

Devo inquadrare bene il posteriore, per il resto...:pippa: 

 

Edited by Cole_90
  • I Like! 2
  • Thanks! 1

My cars...

Autobianchi Y10 1.1 i.e. (1992) - Fiat Bravo 1.4 T-Jet Emotion (2008) - Fiat 500 1.2 Lounge (2017) - Alfa Romeo Mito 1.4 TB GPL Super (2017)

 

Link to comment
Share on other sites

Quando ho visto il topic ho pensato "finalmente l'hanno presentata" e invece sono dei leak, ancora niente di ufficiale :disp2:

Comincio a pensare, visto il tempo che ci mettono a farla uscire, che lo sviluppo segretamente l'abbiano appaltato a FCA :::

 

Comunque bando alle ciance, a me piace tanto, la preferirei ad una Z4 10.000 volte; questa delle foto poi sembra avere un pacchetto sportivo GR, secondo me liscia sarà ancora meglio. Attendo foto ufficiali e dati tecnici prima di un giudizio definitivo.

  • I Like! 1
  • Haha! 2
Link to comment
Share on other sites

Hmmmm non so, devo vederla in foto reali (sempre se ne usciranno ?) non è brutta però mi lascia perplesso.

La targa copre il nasone, che a me non piace, quindi migliora.

Meccanicamente sarà sicuramente buona, esteticamente per ora è nel limbo. 

"Qualche emiro che compra una Ferrari lo troverò sempre. Ma se il ceto medio finisce in miseria, chi mi comprerà le Panda?"

Sergio Marchionne

 

Follow me on Instagram

Link to comment
Share on other sites

  • Cole_90 changed the title to Toyota Supra M.Y. 2022
  • J-Gian pinned this topic

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.